Atomizzatori e Voltaggi. Il wattaggio, questo misterioso ! 59


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 189946 volte.

Ultimamente ricevo sempre più richieste di chiarimento sul significato di resistenza degli atomizzatori (2.0 ohm, 1.5 ohm …) e il voltaggio che si deve usare con questi atomizzatori e quindi faccio questo semplice articolo cercando di chiarire un pò le idee.

Premessa: non esiste una regola fissa e ci sono delle forbici di utilizzo che possono variare da hardware a hardware e soprattutto da persona a persona.

Il concetto di potenza (wattaggio).

Il wattaggio è l’unità di misura internazionale che esprime un qualcosa di certo su cui basarsi per i nostri ragionamenti.
Anche se raramente viene mensionato, il wattaggio è determinato dal voltaggio e dalla resistenza che stiamo utilizzando.

Il wattaggio si calcola attraverso una semplice formula:

(Vols x Volts) / ohm

Dove i Volts sono i volts effettivi sotto carico e gli ohm sono quelli della resistenza che state utilizzando.

Sotto carico ? Si esatto, sotto carico.

Se prendete una ego twist e la impostate a 4.8v e mettete sopra un atom da 1.5 ohm in realtà il vostro voltaggio effettivo sotto carico non andrà oltre i 3.7v e questo perché la batteria non è abbastanza potente.
Mentre se userete un Provari non avrete problemi, poiché erogherà sempre sotto carico il voltaggio impostato.

Quindi possiamo dire che:
– il Provari sotto carico eroga sempre quello che dice;
– la ego twist uguale, ma solo con atom da 2.0 ohm in sù, altrimenti si ferma a 3.7v;
– una ego “normale” a seconda del modello eroga sempre 3.3v o 3.7v sotto carico con tutto quello che ci mettete. Ultimamente le ego sono quasi tutte regolate a 3.7v.

Adesso che sapete + o – cosa si intende per wattaggio possiamo parlare dei vari tipi di Atom in circolazione e dei wattaggi e quindi voltaggi che si devono utilizzare.

Esistono diverse tipologie di atomizzatori, cerco di assumerli in questi gruppi:

A) Atomizzatori tradizionali (es. 510, 306) per dripping o sistemi bottom feeder
B) Atomizzatori CEx, con resistenza in alto
C) Atomizzatori tank, quindi ego-c e similari
D) Cartomizzatori

Andando nel dettaglio …

A) Atomizzatori tradizionali (es. 510, 306) per dripping o sistemi bottom feeder

Gli atomizzatori tradizionali sono quelli con attacco 510 (306), 901 o 801 che solitamente si usano per due applicazioni:
– il dripping (quindi si versano 3-4 gocciole nell’atom e si svapa);
– il bottom feeder (quindi in una box mod).

Questo tipo di uso fa si che la resistenza del nostro atom riceva in ogni caso una grande quantità di liquido e per questo si possono usare questi atom in una fascia molto ampia di wattaggio, da un minimo di 7-8 ad un massimo di 15w (per chi ha la gola di acciaio).

Un esempio pratico.
Si può montare un atom cisco da 1.5 ohm in una box mod meccanica con batteria da 4.2v che a piena carica sarà in grado, a seconda della qualità della box, di spingere l’atom fino a circa 3.7v effettivi sotto carico.
Avremo quindi: (3.7 x 3.7) / 1.5 = 9.1 watt.
Quindi useremo il nostro atom a 9.1w.
Ma potremo anche usarlo nel nostro provari, a 4.2v, in dripping.
Avremo quindi: (4.2v x 4.2v) 1.5 = 11.75 watt.

La differenza tra i due usi è che nel secondo caso con 3-4 gocce faremo 3-4 tiri, poiché la potenza (il wattaggio) di uso è molto elevata e quindi il consumo di liquido è maggiore mentre nell’altro caso per ogni squonkata faremo diversi tiri dato il minor wattaggio (minor consumo di liquido).

B) Atomizzatori CEx, con resistenza in alto

Questo tipo di sistema è molto diffuso, specie nelle ego.
Sono sistemi CEx:
– i phantom o ego-w;
– tutti i vari CEx;
– i Vivi Nova e derivati;
– gli Stardust e derivati;
– tutti i sistemi che abbiano delle wick immerse nel liquido e la resistenza in alto.

In questi sistemi è la wick che bagnandosi trasporta il liquido alla resistenza.
Di fatto quindi di liquido nella resistenza ce ne sarà sempre una quantità limitata rispetto agli atom tradizionali di cui al punto precedente, perché la wick riesce a traspostare una quantità di liquido limitata.

Per questo motivo i sistemi CEx si dovranno usare con wattaggi piuttosto bassi, compresi tra 4 e 7 al massimo.

Un esempio concreto ?
Per esempio se io metto un phantom da 2.6 ohm in una ego regolata ottengo:
– (3.7v x 3.7) / 2.6: 5.2w.

Tuttavia se disponete di un sistema CEx con un grosso tank che permette alla wick di trasportare più liquidi del normale oppure se semplicemente modificherete il tappino del vostro CEx per aumentare la quantità di liquido che deve passare allora potrete osare qualcosa.
Per esempio nel Provari con mc tank io usavo 4.4v su resistenze da 2.8 ohm.
E quindi: (4.4v x 4.4v) / 2.8 = 6.9w.

Qualcuno si spinge anche oltre, andando a 8w. Ma i sistemi CEx NON sono nati per questi wattaggi, si deve stare sui 5-6 mediamente.

C) Atomizzatori tank, quindi ego-c e similari

In questo caso si parla del sistema ego-c (oramai c’è rimasto solo questo !) e quindi ci mettiamo dentro anche la eRoll, la eMini, la Elipse e cloni vari etc etc.
Qua abbiamo un sistema “ibrido”, con un atom quasi tradizionale studiato per funzionare con le ego e che quindi necessità, rispetto agli atom del punto A), di un minor wattaggio per rendere al meglio.
Solitamente gli atom tank (ego-c) hanno resistenze da 2.2 ohm e si usano nelle ego regolate a 3.7v.

Quindi otteniamo (3.7v x 3.7v) / 2.2 = 6.2 w.

I 6-7w sono il wattaggio medio normale per gli atom tank.
Tuttavia se disponete di una ego-twist potete anche aumentare il voltaggio e andare per esempio a 4.2v:
(4.2v x 4.2v) / 2.2 = 8w.

Ma oltre è bene NON andare, perché questi atom sono molto limitati e non riescono a portare alla resistenza tantissimo liquido e quindi mai andare oltre i 6-7w.

D) Cartomizzatori

Per i cartomizzatori il discorso è abbastanza ampio, perché spesso vengono utilizzati all’interno dei famosi DCTank (tank per cartom) e non è uguale per tutti la quantità di liquido che entra nel cartom e soprattutto i cartom NON sono tutti uguali.

Diciamo che generalmente la forbice di utilizzo “normale” di un cartom va da un minimo di 8w ad un massimo di anche 15w, quindi come gli atom tradizionali.

Ma questo, ripeto, perché se uno prende un cartom dual coil 1.5 ohm e ci fa 4 fori e lo mette in un tank potrà usarlo con il provari anche a 4.7v (15W !).

RIEPILOGANDO

Riepilogando quindi vi deve essere chiaro che il voltaggio che dovrete usare dipenderà essenzialmente dal tipo di atom che andrete ad usare e soprattutto dalla quantità di liquido che questo atom riceve durante l’uso.
Maggiore sarà la quantità di liquido che riceve o può ricevere e maggiore sarà il voltaggio che potremo usare.

Tenete presente anche che maggiore è il wattaggio che usate e minore è la durata della batteria e maggiore è il consumo di liquido.

Una ego se usata con un phantom durerà di più rispetto all’usarla con il sistema ego-c.

ESEMPI DI UTILIZZO

Con joyetech ego-twist

atom in dripping (2.0 ohm): dai 4.2 ai 4.8 volts
ego-c (2.2 ohm): dai 3.8 ai 4.4 volts
phantom/ego-w (2.6 ohm): dai 3.6 ai 4.4 volts
cartom in tank (2.2 ohm): dai 4.0 ai 4.6 volts

Con provari

atom in dripping (1.5 ohm): dai 3.8 ai 4.4 volts
atom in dripping (2.5 ohm): dai 4.8 ai 5.6 volts
ego-c (2.2 ohm): dai 3.8 ai 4.4 volts
phantom/ego-w (2.6 ohm): dai 3.6 ai 4.4 volts
cartom in tank (1.5 ohm): dai 3.8 ai 4.7 volts
cartom in tank (2.2 ohm): dai 4.0 ai 4.6 volts


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


59 commenti su “Atomizzatori e Voltaggi. Il wattaggio, questo misterioso !

  • spawn85

    Grazie davvero per questo bell’articolo DEFINITIVAMENTE chiarificatore, sapevo che la risposta sarebbe arrivata precisa e SUPER dettagliata! 🙂

  • Gino70

    Ciao, come hanno fatto un po tutti mi sono fatto prendere dall’acquisto convulsivo e dopo la ma ego-w che ho provato con i Phantom, ce-4 e ce-5 ho comprato un vamo e con esso untank con cartomizzatore 1.5 ohm,e poi ho presa dei catomizzatori di ricambio a 2ohm, Domani mi dovrebbero consegnare il vamo
    Il dct che mi e arrivato e dotato di un cart.. da 1.5 ohm e gia preforato con un solo foro.
    I ricambi non sono forati li devo forare io.
    Adesso le domande
    Che voltaggio devo settare? Perche?
    Perche 1-2-o addirittura 4 fori?
    Da premettere che i tuoi video li ho visti quasi tutti ma ho solo imparato a forare,
    Mi aiuti ad iniziare?
    Sul Vamo posso montare i Phantom e i ce-5 U

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao,
      per il voltaggio che devi usare, ti rimando all’articolo che trovi nel menù a sinistra (volts e wattaggio).
      Per il numero di fori, beh dipende dal cartom, in genere 2 fori bastano.
      Si sul vamo puoi montare phantom e ce5.

  • giovybang95

    Dinuovo io sono ke ti rompo…..dimmi un po tu a quanti v ci svapi con i boge lr sul provari?

  • fabio2765

    dear
    hi
    a good news tell for you
    our new design atomizer ufs v3 have already complete
    model : ufs v3 and nick
    please check our picture
    guarda questo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non lo so ! Forse il motore antispam si arrabbia ma è strano !

  • fabio2765

    cmq è su alibaba, l’azienda è la tobeco, quella dell’oddy ciofeca, e lo chiamano UFS V3

  • fabio2765

    Ciao, caro amico:
    Desiderio avete un giorno piacevole.
     
    BUONE NOTIZIE!
    Il nostro UFS è vendita calda ora! Guarda le foto in allegato.
    E ‘3 ° versione UFS-V3 (TBC-U). Realizzato in acciaio inox.
    E ‘al 100% clone GG-UFS. la struttura in acciaio inox puro sarà più forte.
     
    Il MOQ è 20kits. prezzo è 45usd/kit.
    Per 50 kit, il prezzo è 40usd/kit
    Per 100KITS, il prezzo è 35usd/kit
    Ogni pacchetto compreso:
    1pc completato UFS, 1pc nick, 1pc 510 connettore, scatola regalo 1pc
     
    Benvenuto ad ordine.
    migliori saluti
    Rombo
    cara
    ciao
      una buona notizia per voi dica
    il nostro nuovo disegno atomizzatore ufs v3 è già completo
    modello: ufs v3
    MOQ: 20 PCS
    contenuto:
    1. ufs, 2.nick, connettore 3.510, pacchetto 4.gift
    Adavantages:
    Atomizzatore 1.rebuildable e acciaio
    Uso 2.can per 510 atomizzatore, 510 cartomizer, nick.
    3.nick cartomizer è ricostruibile, può cambiare filo e stoppino, fare resistenza diversa secondo i clienti.
    finestra 4.Clear
    5.can riempimento 6ml
    6.can controllo dell’aria
    7.can essere adatto per il sistema di ego batteria, Vamo, lama, telescopio e così via
    Si prega di controllare la nostra immagine

  • fabio2765

    che dici conviene provarlo? magari si può organizzare un gruppo di acquisto

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      io prima mando in guerra qualche coraggioso 🙂
      dopo l’inculata dell’odiscio i cloni cinesi aspetto che li provino altri di cui mi fido 🙂

  • fabio2765

    ciao michele, ho appena acqistato un provari v2,5 nero display blue con tappo di estensione per batterie 18650 a 190 euro (nuovo in negozio) che dici sono andato bene? led rosso risparmiavo 10 euro, ho preferito il blue, comprese le spese. provari, extension e 100ml a 36mg/ml a 200 euro

  • fabio2765

    adesso un’informazione tecnica, ho una 18650 aw imr 2000mah ed una panasonic gcr 18650, quali altre batterie mi consigli x il provari (tipo, marca e potenza), grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      complimenti per l’acquisto.
      usa pure l’aw imr è perfetta.
      La CGR NON ha il pin sporgente, non puoi usarla senza magnetino.
      Però per il momento non usare magnetini, ci vuole “esperienza” per usarli senza fare danni, in diversi l’hanno usato e hanno cortocircuitato il provari quindi ocio 🙂
      L’AW è la sua batteria.

    • laky 66

      link,,,,,,link…… indirizzo, numero di telefono
      Provari nero led blu + estencion 190 €,
      lo acquisterei anche io.

  • mediamax67

    Ciao a tutti.Vorrei sapere se tra le batterie ego 450 mah,650,900,ecc. cambia solo la durata della carica oppure anche l’erogazione di corrente e quindi la potenza.
    Mi piacerebbe provare un liquido EL TORO sapete dove reperirli in Italia.
    Grazie

      • mediamax67

        Quindi,se ho capito bene,la resa della svapata dipende dai watts erogati. A questo punto la domanda è:quali differenze trovo a produrre stessi watts con diverse combinazioni di voltaggio e resistenza e perchè?(es:3,7 volts con 1,8 ohms = 7,60 watts come 4,2 volts con 2,4 ohms = 7,35 watts )

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Diciamo che in teoria se aumenti gli ohm aumenti la resa aromatica a scapito dell’hit … dovrebbe essere cosi 🙂

  • ivanom

    C) Atomizzatori tank, quindi ego-c e similari
    In questo caso si parla del sistema ego-c (oramai c’è rimasto solo questo !) e quindi ci mettiamo dentro anche la eRoll, la eMini, la Elipse e cloni vari etc etc.
    Qua abbiamo un sistema “ibrido”, con un atom quasi tradizionale studiato per funzionare con le ego e che quindi necessità, rispetto agli atom del punto A), di un minor wattaggio per rendere al meglio.
    Solitamente gli atom tank (ego-c) hanno resistenze da 2.2 ohm e si usano nelle ego regolate a 3.7v.
    Quindi otteniamo (3.7v x 3.7v) / 2.2 = 6.2 w.
    I 6-7w sono il wattaggio medio normale per gli atom tank.
    Tuttavia se disponete di una ego-twist potete anche aumentare il voltaggio e andare per esempio a 4.2v:
    (4.2v x 4.2v) / 2.2 = 8w.
    Ma oltre è bene NON andare, perché questi atom sono molto limitati e non riescono a portare alla resistenza tantissimo liquido e quindi mai andare oltre i 6-7w.

    Mi chiedevo: a quali problemi o inconvenienti si può andare incontro a superare i volt raccomandati con una ego twist?

    • ivanom

      Come potete vedere non so usare il grassetto… Scusate!
      Volevo evidenziare solo alcune parti, ma il risultato è BOLD su tutto!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Sapore di bruciato essenzialmente 🙂
      Provare non costa nulla 🙂

      • ivanom

        Ah, no, se il problema è tutto lì si capisce facilmente quando bisogna abbassare… Pensavo si potesse danneggiare anzitempo l’atomizzatore… Ieri ne ho cambiato uno che aveva il pungiglione di un colore oro-ramato e pensavo di poterlo aver cotto tenendo la batteria troppo alta… Ma d’altra parte si trattava praticamente del primo atomizzatore con circa 40 gg sulle spalle equivalenti ad un centinaio di ml vaporizzati…

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Sicuramente all’inizio se lo fai lavorare a secco di liquido si danneggia, anzi, incrosta, meglio e prima 🙂

  • KillJoy

    ma Michele quindi è meglio un atom di resistenza bassa per svapare a wattagi alti io credevo l’incontrario
    cioè
    se ho un atom facciamo rigenerabile e faccio una resistenza da 1.8
    vado a 4.5 x 4.5 / 1.8
    11.25

    Se invece faccio una resistenza da 2.8hm
    4.5 x 4.5 / 2.8
    7.2

    Non capisco bene sta storia Michele me la puoi spiegare Io ero convinto che aumentando la resistenza si posson aumentare i Watt e quindi si svapa più forte

    Invece dal calcolo vedo l’incontrario più la resistenza è bassa più wattaggio si può avere Non capisco 🙁

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      E’ cosi, è normale.

      A partità di voltaggio, minore è la resistenza e maggiore è il wattaggio 🙂

      Se vuoi aumentare la resistenza e mantenere i wat devi aumentare i volts e cosi via 🙂

      E’ una formula 🙂

  • KillJoy

    Ma allora a cosa serve fare resistenze da 2.5 o 3.0 ohm se con una da 1.5 abbiomo più wataggio
    Mi risponi da solo è che con una bassa oltre ad i 4 non puoi andare da di bruciato
    Però i 4.2 di una resistenza bassa equivalgono ai 5.2 di una resistenza alta quindi con la resistenza alta posso alzare di più i volt ma in fin fine avrò poco in più di watt
    Che casino xd

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Per esempio se hai una box mod meccanica e la alimenti con 2×18350 avrai in uscita un voltaggio superiore ai 7v.
      Se usi una resistenza da 1.5 ohm avrai una resistenza che esplode appena attivi la box … e quindi dovrai fare una resistenza da 4 ohm circa.

  • masvil

    Michele, grazie per il tuo killer post.
    Da quando ho scoperto il tuo blog viaggio meno per i forum alla ricerca di informazioni e “centralizzo” le mie letture.

  • fabri88

    Ho letto in questa guida che usando una twist se la resistenza e da 2.0ohm a scendere 1.9 1.8 ecc..la twist e la vision spinner erogano al massimo 3.7volt? Quindi con resistenza da 2.0 se ad esempio metto la vv a 4.8 mi eroga sempre 3.7?

    Mi e nuovo questo dettaglio non ne ero al corrrente

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Andrebbero fatte delle prove.
      Una res da 1.5 ohm è vero che la spinge sempre al max a 3.7v.
      Però una da 1.8 ohm secondo me la tirà al voltaggio che imposti, fino ad un certo livello.
      Andrebbero fatte delle prove.
      I boge da 2 ohm li tira fino a 4.8v senza batter ciglio.

      • fabri88

        In tanto ti ringrazio della risposta, ieri leggendo questo post mi e venuto il dubbio e avendo una resistenza da 2.0 ohm nel mini vivi ho subito provato con la mia vision spinner a portarla al massimo per vedere se effettivamente si bloccava a 3.7…ma a quanto ho potuto vedere e salita sino a 4.8 senza problema…Ora che comunque so cercherò di stare sempre sopra i 2.0omh….Grazie michele

  • platini76

    scusa bellissima il tuo video, ma li parli di sostituire la parte inferiore del moagoo con quello dell’itaka o se non si ha a disposizione di rivlìolgersi a un modder per la parte da sostituire…. mi sapresti indicare chi?
    grazie!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Io ? Sei sicuro di non aver visto il video di qualcun’altro ? LOL.
      Per la ghiera leggi il blog e troverai un articolo su come migliorarla.

  • raffaele

    salve… vorrei sapere il settaggio del semovar v3 abbinato al cartom boge da 1.8 ohm volt…watt….tutto il settaggio grazie……..

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      è soggettivo, cmq dai 3.8 ai 4.6v circa o dagli 8 agli 11 watt.

  • raffaele

    salve…. vorrei sapere se esiste un manuale in italiano del semovar v3 grazie…….

  • marcovolt78

    Michele volevo chiederti se sai qual’è il valore di resistenza dei canger T3 normali che sull’atom non c’è scritto da nessuna parte, sul sito dove li ho acquistati anche…
    Grazie

      • marcovolt78

        Grazie mille!!!
        Un ultima cosa fuori tread, tu che ordini spesso da fasttech mi pui dire come funziona, cioè se si blocca in dogana il pacco per le tasse e chi poi consegna effettivamente a casa?
        Grazie ancora sei una bibbia vivente dello svapatore!!!!!

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Se fai un ordine il cui totale è sotto ai 25 € alla dogana non lo fermeranno mai.
          In alternativa quando arriva il postino con il pacco devi pagare la dogana.
          In 9 ordini mai pagata la dogana.
          1 mese e mezzo di attesa medio.

  • luca.rendina

    Ciao Michele
    sono un nuovo iscritto e alle prime armi, ho una innokin itaste svd ed un atom hercules,. Dovrei rigenerare l’atom, dove posso trovare un buon tutorial? Grazie!!
    Luca Rendina

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      L’Hercules nient’altro è che un Magoo o in Ithaka.
      Quindi basta che tu cerchi nei miei video quello del Magoo o dell’Ithaka.

  • edoardo

    Ciao, ho una batteria GS ego twist II da 2200 mAh, voltaggio 3.3~4.8, ora uso un atomizzatore justfog c14 con resistenza da 1,6 ohm, quali atomizzatori posso montare? Con maggior capienza?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Edoardo, c’è poco di diverso che puoi provare perché il diametro è quelli li.
      Per aumentare la capienza dovresti cambiare anche la batteria.
      Poi nessuno ti vieta di montare un delta ii della joyetech da 4 ml sopra la ego ma non viene un bel lavoro da vedersi 🙂

I commenti sono chiusi.