Aulus Box Mod: Agg.x1 Press & Video 28


Articolo letto 2835 volte.

Ebbene ho fallito 🙂 ..
Se l’idea iniziale era quella di partorire una box mod modulare in stile eBrain di Svapamo beh ho dovuto abortirla.
A dire il vero l’avevo già progettata, avevo già fatto svariati prototipi e l’avevo già messa in funzione (nel canale Telegram ho anche mostrato varie foto dei lavori in corso) ma poi è successo un fattaccio: a lavoro ultimato sia del modulo elettronica sia del modulo BB ecco che come un pirla mi sono messo a giocare con l’aggancio ed ho invertito per errore le parti, ossia sono andato ad alimentare l’uscita del circuito.
Circuito che è protetto contro l’inversione di alimentazione ma che, ovviamente, non è protetto contro coglionate come quella che ho fatto io e che sono situazioni che nella normalità non possono mai accadere.
Per cui il circuito ancor prima di essere utilizzato e testato è passato a miglior vita e l’ho rimandato da suo “padre” Omegavaper e la prognosi è riservata.
Indubbiamente avrei dovuto prevedere un sistema di aggancio a prova di stupido ossia che non fosse possibile invertirlo ma la cosa iniziava a farsi troppo antipatica e complessa e senza dubbio (lo ammetto, no problem) oltre le mie capacità alché ho deciso di fare un passettino indietro e buttarmi in una soluzione diversa dai miei standard e favorita senza dubbio dalla box mod che ho fatto per Angelo (quella con la 26650).

Prima di farvi vedere qualche render della nuova versione vi allego qualche scatto di quella che doveva essere la modulare dove per gli agganci avevo usato i connettore che si usano nel modellismo:

20160304_205945

20160304_211344

20160304_212622

In pratica nel modulo elettronica (quello mostrato) c’andavano i connettore maschio e nei due moduli (BB / BF) c’andavano le femmine.
L’aggancio era giusto e saldo e casomai per smontare i moduli si doveva procedere con cautela. Mi sembrava pur affidabile e duratura ma dopo la brutta esperienza e considerando che un attimo di distrazione in futuro avrebbe potuto costarmi l’elettronica ho deciso di abbandonare.

La nuova box monta il circuito in una posizione “inconsueta”, ossia sotto la boccetta.
La box è larga 44 mm, è alta 82 mm ed è spessa 28 mm.
E’ lo spessore la quota “fuori standard” (la mia DNA40 è 24 mm) ma vi assicuro che è davvero microba !
L’ho studiata per le boccette quadrate (non me ne vogliate, ma 2.5 mm risparmiati sono 2.5 mm, mica micio micio bao bao quando sei già al limite !) e in pratica il display viene nella fiancata posteriore come ad esempio accade nelle Hanamodz.
Nel canale Telegram ho già mostrato il primo prototipo ma il progetto è già delineato e quindi vi faccio vedere i primi rendering.
Al momento non ho creato il progetto su thingiverse ma lo farò quando avrò ricevuto indietro il circuito e potrò montare la box (ho già posizionato il circuito e verificato che è tutto ok e corretto gli errori ma non si sa mai …).
Questa box nascerà come BF ma ovviamente, date le dimensioni, potrà essere utilizzata anche come BB usando la boccetta come eventuale scorta di liquido per un refill al volo ;).

01

02

03

04

05

Ovviamente andrà montato il pulsante che vi ho mostrato nell’articolo di ieri (questo) perché non c’è spazio per altri pulsanti (gli unici in alternativa che si possono usare sono gli switch a sfera in stile Hanamodz).
L’interno è caratterizzato dalla scritta Aulus nel vano batteria e dalla zona circuito con i 4 appoggi: ho fatto anche i fori per le eventuali viti di fissaggio ma è mia intenzione appoggiarlo usando solo del patafix giusto perché non si muova. Anche il display sarà fissato al circuito tramite patafix (che invenzione sto patafix !).
Lo sportello è tenuto da 4 magneti 3×2 mm e verrà rilasciata una versione senza foro di squonk (per chi vuole usarla come BB).
Il tutto dovrebbe essere, a livello di assemblaggio e stampa, alla portata di tutti (cosa che la versione modulare assolutamente non era).

Quando avrò la box terminata (la farò tutta color “oro”, in ABS) pubblicherò foto, video e progetto.

Aggiornamento del 11/03/2016 – Agg. x1 Press & Video 

Ecco le foto della box terminata.
Metto anche alcune foto dell’interno perché è importante sistemare i cavi in quel modo li altrimenti poi manca spazio.
Il circuito alla fine l’ho fissate con 2 viti (lato pulsante) mentre il display è tenuto fermo al circuito con il patafix.
La copertura circuito idem ci sta con il patafix.
La tazza è una MAV4 di Svapamo.
Servono 8 magneti 3×2 mm.

Durante i lavori …

DSC_8746

DSC_8747

DSC_8748

DSC_8749

DSC_8752

La box è stampata con una Zortrax M200 a Real RRW ABS colore gold:
– 140 micron per corpo box e sportelli;
– 90 micron per il pulsante.
La stampa non è venuta eccezionale a questo giro. Il colore è bello ma i difetti si vedono bene.

DSC_8760

DSC_8761

DSC_8762

DSC_8763

DSC_8764

Infine un breve video di presentazione, come sempre.

Questo è il link al progetto su Thingiverse.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


Lascia un commento

28 commenti su “Aulus Box Mod: Agg.x1 Press & Video

  • baciocco

    peccato per il fattaccio capita a tutti di sbagliare
    volevo buttarti li un idea non potevi fare batteria e circuito da una parte e dall’altra o solo tazza o boccetta e tazza, cosi avevi solo due connettori , lo buttata li magari e un macello farla
    ero proprio curioso di vedere questo circuito la prossima volta non sbagliare più (scherzo)

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        La prima idea, ossia circuito e batteria da una parte insieme complica le cose in maniera importante e non poco perché la boccetta deve essere sempre sotto la tazza.
        L’altra il problema è che non posso stringermi con i connettori per problemi di spazio.
        Le ho pensate tutte, la migliore soluzione era mettere i connettori tutti nel solito lato ma questo apriva nuovi spiragli di problema …

  • eliot68

    Dovresti chiedere al produttore dell’ardware se in caso di inversione della alimentazione, il positivo (che è quello che fa danni, mentre il negativo anche se invertito non fa danni) dove fa danni!!!
    Mi spiego meglio, se con la tua inversione hai dato il positivo della batteria al positivo di uscita (che poi va al pulsante prima e di li al pin centrale) e così facendo hai rovinato l’ardware,
    magari se lo stesso (parlo sempre del positivo della batteria) lo dai al negativo, magari non succede nulla.
    insomma vedi comme hanno toccato i fili della batteria con i fili di ucita dell’ardware e chiedi al produttore se invece avessero toccato al contrario se avrebbero fatto lo stesso danni.
    Se la rispossa è si… pazienza, ma se la risposta è no, puoi lasciare il mondo così com’è e invertire solo il poli da una delle due parti.

    Altra soluzione (e secondo me è quella giusta) è mettrci un bellissimo diodo che lasci passare la corrente solo in una direzione.
    In questo caso se gli metti il positivo giusto il diodo fa in modo che la corrente vada dal positivo dell’ardwware verso il tasto e poi al pin centrale, mentre se sbagli e gli dai il positivo dellla batteria, il diodo non lascia passare nessuna corrente ed il circuito è salvo.
    eliot68

  • eliot68

    Vorrei aggiungere un particolare al metodo con il diodo ovvero.. meglio metterne 2 diodi, sia sul positivo che sul negativo dei cavi in uscita verso il pulsante e la tazza.
    Ne metterei due per il semplice motivo che in caso lo svapatore , prima di svapare abbia tirato su qualche altra cosuccia, oltre alla normale inversione (così come hai fatto tu) potrebbe protendere anche verso un altro tipo di inserimento errato ovvero quello con i due rettangoli sfalsati di 180°, uno verso su e l’altro verso giù, entrambi con i 2 poli uscita/entrata ardware scoperti.
    In questo caso il positivo della batteria andrebbe sull’altro polo rispetto alla semplice inversione.
    Un altro diodo messo anche sul negativo dell’uscita ardware risolverebbe questa eventuale inversione (prima del cervello e poi dei 2 componenti della box).
    Chiaramente la parte P dei due diodi andrebbe messa verso le due uscite dell’hardware, mentre la parte N verso il pulsante (il positivo) e verso la tazza (il negativo)

    Uscita hardware + —-> P/N —-> tasto —-> pin centrale atomizzatore
    Uscita hardware — —-> P/N —-> tazza atomizzatore

    eliot68

  • eliot68

    errata corrige

    Al messaggio di prima, al 5° rigo ho scritto:

    “entrambi con i 2 poli uscita/entrata hardware scoperti.”

    Non ne tenete conto perchè in effetti gli spinottii che con questo tipo di inversione rimangono
    scoperti sono quelli dell’entrata batterie(e non uscita hardware) e quelli dell’entrata Hardware.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      In uscita un diodo c’è ma onestamente non so se abbia fatto il suo o meno.
      Ma di sicuro dopo averci riflettuto quando ci rimetterò le mani tra un paio di mesi sfrutterò il negativo comune e userò 3 pin soltanto, con i due positivi da una parte e il negativo dall’altra e con un obbligo di sicurezza in fase di inserimento. In questo modo dovrei risolvere ogni problema di errato montaggio … o almeno spero. Vedremo.

  • marcy

    ciao michele,nella box accidentalmente andata non sarebbe più semplice prevedere una specie di dente od incastro che sè girata involontariamente non si chiude?magari posizionato sotto cosi si veda poco

  • Thomas Voss

    Hello.
    I really like your 3D Print Box Mods.
    Are you interested in designing a BoxMod that fit`s an DNA200 with 3x 18650 and 33mm depth ? I am looking for someone who can.
    Please contact me thomas.voss1980@yahoo.de

    Tradotto in italiano:

    Ciao.
    Mi piace molto il tuo 3D stampa Casella Mods.
    Sei interessato nella progettazione di un Mod di sicurezza che fit`s un DNA200 con 3x 18650 e profondità 33 millimetri? Sto cercando qualcuno che può.
    Vi prego di contattarmi thomas.voss 1980@yahoo.de