“Cantami, o Diva, del Pelide Achille” … il Divo di Vicious Ant 12


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 6292 volte.

Un lettore del Blog, Enrico, mi ha contattato chiedendomi se ero interessato a moddare un Divo di Vicious Ant per renderlo bottom feeder.
Ho accettato poiché curioso di aggiungere anche questo atom alla collezione di atom per BF provati.

IMG_20140401_202202

IMG_20140401_202211

Non sarà una recensione bensì una “vista da vicino” dell’atom e una prova al volo.

Il Divo infatti al pari del Cyclone viene prodotto in due versioni:
– l’inutile versione per dripping;
– l’utile versione per BF.

Il Divo costa grosso modo come il Cyclone e l’Hornet, quindi all’incirca la metà del blasonatissimo Chalice.

Moddarlo è stato abbastanza semplice anche se va detto che a differenza dell’RDA della Smok questo per forarlo in modo decente è necessario il tornio altrimenti il rischio è quello di fare un lavoro non eccelso perché l’atom è di acciaio vero, insomma duro a forarsi.
Il foro del pin centrale l’ho fatto di 1.5 mm mentre il foro per il liquido nella colonna centrale di 1.0 mm.

Come qualità costruttiva il Divo è fatto bene e la sua costruzione è davvero semplice poiché la torretta centrale (il pin) porta il positivo mentre il corpo è il negativo/massa.

Il cap ha un motivo estetico che ricorda da vicino l’Hornet e che non dispiace affatto: è piuttosto stabile con la base grazie a 2 orings e per rimuoverlo è necessario avvitare l’atom ad un BB o uno stand. Nel Cyclone il cap offre meno resistenza, per esempio. Ma magari dipende dal mio esemplare.

La rigenerazione del Divo è facilissima, al pari di Hornet e Cyclone.
La classica rigenerazione che non tradisce mai è quella con 2 wick da 2 o 2.5 mm e 4 o 5 spire di Khantal 0.20 ma nel video che andrete a vedere se ne avrete voglia ho optato per una rigenerazione un pò particolare che preclude l’utilizzo di una Box meccanica e 2 batterie 18350.
In pratica ho fatto una macrocoils da 3.5 ohm su singola wick.
Questo setup non brilla certo per autonomia di squonk poiché siamo su singola wick ma ha un suo perché offre una buona performance, offrendo un ottimo hit e un ottimo calore del vapore sacrificando però la resa aromatica.

IMG_20140401_202253

Chiaramente si svapano bene 3-4 ml, poi si avverte il calo e contemporaneamente calando i watt aumenta la resa aromatica. Arrivare a 6 ml è un’impresa però, il calo è davvero troppo.
Insomma è un setup da “dopo-cena”, per farsi 3-4 ml belli intensi.

Ho provato l’atom anche con setup tradizionale (2 wick da 2.5 mm che ci vanno precise precise) e sono giunto alla conclusione che come funzionamento ricorda più l’hornet che il cyclone.

In sostanza la mia opinione su questi atom è:
– Hornet: + hit – aroma
– Cyclone: – hit + aroma
– Divo: + hit – aroma

Il Cyclone è quello meno hittoso secondo me ma più aromatico. Per farlo hittare un pò si devono alzare i watt ad almeno 14 e comunque non è che poi fa scintille ci mancherebbe.
Hornet e Divo invece già a 13w rendono bene ma la resa complessiva è comunque secondo me inferiore ai vari sistemi ceramici res-no-res che già ad un watt in meno strapazzano senza troppa fatica questi atom TOP AIR.

Chiaramente gli atom TOP AIR (ossia che prendono aria dal cap) hanno dalla loro l’immenso vantaggio del solo resistivo e della facilità di utilizzo ma hanno anche alcune rogne, come ad esempio l’orientamento del foro sul cap.
L’orientamento del foro come sapete bene influisce sul buon funzionamento del foro ma il problema non è questo: il problema è che di fatto si deve stare cauti con le squonkate perché se si abbonda e il foro dell’aria è dalla parte sbagliata il liquido va davanti al foro e l’atom non funziona come dovrebbe.
In pratica sarebbe bene che il foro dell’aria fosse dalla parte “alta” durante lo svapo, nel video poi cercherò di spiegare questa cosa che più che un difetto la potremmo definire caratteristica di funzionamento (al pari dei sistemi a mesh, però al contrario).

Ad ogni modo, puntini sulle “i” a parte, il Divo nel complesso mi è sembrato un buon atomizzatore per sistemi bottom feeder.

Il video.

Nota Bene: nel video dico una sorta di castroneria. Dopo averci studiato sopra, sono giunto alla conclusione che gli hotspot che via via mi ritrovo con le micro o macro coils sono causate dalla giunzione res-no-res.
In particolare, succede che afferrando il corpo resistenza con un coccodrillo, quando si va a saldare oltre alla giunzione del no-res si saldano assieme anche alcune spire, di fatto riducendo il valore finale della resistenza.
Per risolvere il problema come detto nel video è sufficiente tirare la res a fisarmonica, basta poco.
Il problema, tra l’altro, pare riguardare solo lo 0.20 poiché molto fino.
Ovviamente, non essendoci giunzioni res-no-res nel caso in questione NON avrete mai problemi di hot spot.Mi scuso per l’imprecisione.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


12 commenti su ““Cantami, o Diva, del Pelide Achille” … il Divo di Vicious Ant

  • devil

    Bel video come sempre Michele , ma per eliminare il problema del posizionamento del foro dell’aria perché non si fa il filetto al posto degli oring? Tipo il Graal ? O simili, non sarebbe più semplice.

    Mi è appena arrivato il russian 91% dopo aver letto e visto la tua recensione mi è arrivata la scimmia e non ho resistito

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Certo che sarebbe + semplice, e anche + costoso evidentemente 🙂
      Però con il filetto non puoi sperimentare. Nel senso che puoi ottimizzare la posizione, a volte 2 gradi fanno la differenza. Con un foro fisso … c’è quello e stop.
      Vedrai che il russian non ti tradirà, gran bel mezzo.

  • olimaes

    grazie Michele!
    vedrò il video appena possibile, ora sto lavorando…
    ho il cyclone e in effetti non hitta granchè, sono proprio curioso di vedere come va il Divo.

    a presto 🙂 grazie 1000

  • Gabriele Chervatin

    Ti confermo che anche gli oring del mio Cyclone non offrono una grandissima, sebbene sufficiente, tenuta sulla base. Nulla di grave, ma bisogna stare attendi quando lo si avvita sulla box.

  • mauro74

    allora il mio cyclone è un caso a se ogni volta devo smadonnare per togliere il cup

  • gasber

    ciao michele
    volevo chiederti se si puo moddare un vision eternity per usarlo su una box in versione bf.
    Se c è una procedura mi spigheresti come fare e quale punta usare per praticare il foro?
    grazie ciao gino

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Mai fatto e non saprei davvero.
      Penso si possa comunque.
      Parti con una punta da 1 mm e vedi cosa succede.
      Serve il trapano a colonna per forza.

  • gasber

    scusa ma quella volta che hai recensito il vision di cui lo avevi bocciato e siamo in due a pensarlo lo avevi messo semplicemente su sulla tua box oppure lo avevi modificato? rivedendo il tuo video mi sembra che non avevi fatto niente semplicemente dici che con una vaschetta grande si poteva usare in bf per cui dovrebbe pescare il liquido dai fori sotto dell aria. conclusione si avvita sulla box e si svapa giusto…volendolo usare su una box

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ora che mi ci fai ripensare … lo puoi usare come BF tranquillamente senza bucarlo è già forato !

  • gasber

    ciao michele
    cosi a caldo senza pensarci cosa sceglieresti tra hornet, ciclone(credo che l afc non monta sulla mia sva) ed ebaron dripper spiral

I commenti sono chiusi.