Cazzeggio time: voltmeter (Stampante 3D) 1


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 1738 volte.

Tempo fa mi è schioppato il voltmeter che mi ero fatto tre anni fa e quindi ho pensato di usare la 3D per farmene uno.
Non che mi fosse “necessario” ma ho preso dei voltmeter da fasticchio e prima di montarli in quella che sarà la BF PWM per tiro di polmone volevo essere sicuro che reggessero tanti watt (non come il vecchio che è schioppato).

Si tratta di due parti da stampare preferibilmente appoggiati sul piano in modo da avere maggiore robustezza (a discapito dell’estetica) e poi c’è bisogno di:
– 1 voltmeter tipo questi: li vendono anche singolarmente oppure di colore rosso e andranno tagliate le alette sporgenti;
– 1 connettore 510 femmina (quelli che si usavano per le box fino a poco tempo fa);
– 1 connettore 510 maschio;
– attack, filo, stagno e saldatore.

Procedura di montaggio

001: per prima cosa saldate i fili nei pin (internamente) e nei corpi connettore (internamente)
20160209_180646002: montate i pin nei connettori

20160209_180953

003: usando della carta vetrata andate a sistemare i fori dove inserire i connettori in modo che non forzino troppo (è plastica !)

20160209_181314

004: usando dell’attack montate e fissate i due connettori

20160209_182138

005: inserite il voltmeter nella cover fin tanto va (dopo aver tolto le alettine) quindi fissatelo internamente con l’attack cosi non si muove

20160209_184620

20160209_184632

006: accorciate i fili dei connettori e saldateli insieme e fate in modo che stiano uno all’opposto dell’altro e usate, se possibile, della guaina termorestringente in modo da coprire il filo ed evitare potenziali corti circuiti

20160209_185059

007: saldate i fili del voltmeter (rosso con rosso, nero con nero :D)

20160209_185943

008: coprite la saldatura con la guaina

20160209_190205

009: mettete della colla tra corpo e cover e incollate il tutto (non è bello lo so ma chi se ne frega)

20160209_190558

010: prova senza carico
011: prova con carico (2x 18650 in serie, mosfet, resistenza da 0.38 ohm > 120w)

20160209_191233

20160209_191328~2

 

Lascio il link dell’oggetto su thingiverse tante volte qualcuno volesse farselo !.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


Un commento su “Cazzeggio time: voltmeter (Stampante 3D)

I commenti sono chiusi.