Cera-mica RDA !!! Agg. x1 Video 16


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 4351 volte.

Questo atom è diverso tempo che è in giro e alla fine mi sono deciso a prenderlo.
Anche lui viene da fasticchio e il link del prodotto è questo.
Costa 25 € e viene spacciato per autentico.
E’ un atomizzatore quasi tutto di ceramica: ovviamente le parti “conduttive” sono di metallo (!).

Arriva in questa scatola …

20160113_171228~2

… che va aperta per entrare in una nuova era dello svapo (neanche troppo sboroni son stati, dai !).

20160113_171242~2

Il corredo è abbastanza completo:

20160113_171309~2

Ma per tentare di entrare in questa nuova era ho dovuto tirare giù qualche santo dal calendario perché il cap era diciamo murato alla base e mi sono quasi sfondato il tunner carpale per riuscire a toglierlo. Ad un certo punto ho temuto per il connettore per la forza che stavo applicando.
Ma poi ha ceduto: era l’oring superiore che si era quasi “fusa” con la ceramica. Una volta fatto metti e togli e cambiata l’oring con una nuova la rimozione del cap risulta più comoda seppur molto più contrastata rispetto ai “tradizionali” dripper.

20160113_171354~2

Questo atom è fatto grosso modo come il Kennedy di cui vi ho parlato tempo fa.
La differenza è che l’aria oltreché da sotto entra anche da sopra nel cap.

20160113_171404~2

20160113_171415~2

Arriva già rigenerato con un clapton coil che per nessun motivo al mondo avrei provato (non scherziamo).

20160113_171513~2

Internamente si presenta cosi:

20160113_171526~2

Andando avanti e smontando i vari pezzi …

20160113_171638~2

20160113_171953~2

… si noti come la torretta esagonale sia fissata con qualche collante …

20160113_172236~2

Io non l’ho rimontata con l’asola perpendicolare rispetto alle torrette laterali e l’ho ruotata allo scatto successivo perchè cosi a naso mi sembrava la cosa giusta da farsi considerazione che la resistenza andrà comunque posizionata sopra ai fori inferiori da cui arriva l’aria:

20160113_173330~2

Per la primissima rigenerazione … nulla di diverso da quanto visto fino ad oggi:

20160113_175611~2

20160113_175703~2

20160113_180051~2

Montato sulla VTC Mini si presenta cosi:

20160114_215210~2

Come funziona ?

Allora, voglio essere sincero. Mi sarei aspettato di più perché si mormorava che con quella ceramica la resa aromatica avrebbe dovuto essere stratosferica e invece mi è sembrata grosso modo allineata agli altri atom.
La cosa che invece balza subito alle … labbra è il calore: l’atom praticamente scalda pochissimo, pur salendo con i watt. Questo è indubbiamente un vantaggio rispetto al metallo.
I difetti principali che io ho riscontrato sono essenzialmente due:
– con le mie labbra se svapo normalmente quando appoggio la bocca vado a tappare i fori posti nel cap e quindi dimezzo (o quasi) l’ingresso dell’aria e il tiro risulta troppo contrastato per un tiro di polmone: è quindi necessario andare a fare un drip tip ad hoc (cosa che ho fatto);
– l’atom come il Kennedy è un atom sbrodolone: per quanto precisi sarete lui vi sbrodolerà sempre e comunque il connettore della vostra box o del vostro BB.

DSC_8600

Questo drip tip ha fatto i vapori di acetone, ovviamente.
Chi volesse stamparselo questo è il link al progetto.

Chi volesse come me muovere la torretta centrale faccia attenzione: togliendola e rimuovendo quel collante passerà sotto ancora più liquido. Occorre quindi mettere sotto alla vite un oring di adeguate dimensioni. Sia chiaro che dai fori in cui entra l’aria scenderà sempre condensa …

Insomma in linea di massima l’atom sembra funzionare ma niente di eccezionale e semmai solo complicazioni aggiuntive. L’unico plus è il cap che scalda veramente un’inerzia. Consigliato ? No.

Deciderò se farci comunque un video.

Aggiornamento del 27/01/2016 – Agg. x1 Video

Ecco il video:

Non facciamo battutine sulla scrausa rigenerazione che ho fatto mi raccomando 😀 !!!

Riguardo l’atom dico tutto nel video … di buono ha solo che non scalda.
Ma nel complesso niente di eccezionale, anzi solo rotture per la rigenerazione e durante l’utilizzo.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


16 commenti su “Cera-mica RDA !!! Agg. x1 Video

  • Stefano17
    Stefano17

    Grazie Michele per la presentazione…
    Sempre molto preciso nelle osservazioni e consigli…

    (Montato sulla Istick si presenta cosi:)
    Per ovviare a qualsiasi imprevisto, la Box non è l’Istick ma la VTC mini

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      ahah hai ragione Stefano, ho corretto 🙂
      Grazie per la segnalazione.

  • antonio70

    Ciao michele. Innanzitutto complimenti per il tuo blog ed in particolar modo per i video che pubblichi, ti seguo da un anno circa e grazie ai tuoi tutorial ho imparato tutto quello che so’ sullo svapo
    Visto che si parla di ceramica,vorrei chiederti se al momento esiste sul mercato un atomizzatore che per resa aromatica si puo’ paragonare al magoo che hai moddato?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Purtroppo non saprei, a quei livelli li per chi ama la ceramica c’è rimasto il magoo e ithaka. E’ anche vero che ci sono tanti atom che io non ho mai provato per cui … non saprei davvero !

  • laky 66

    Ciao Michele,
    io ho il cera “originale” ma rispetto al tuo esemplare e leggermente diverso,
    il cap superiore in zirconia presenta lo stemma del modder, e nella parte sottostante presenta delle scritte sempre del modder, sicuro che non sia il clone 1.1 di fasticchio?
    Il mio esemplare a una resa aromatica eccellente e come nel tuo esemplare macchinoso nella rigenerazione anche se io utilizzo la clapton a filo unico.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Boh, su fasticchio ne vendono due. Uno “autentico” e uno “clone”. Il mio è quello definitivo autentico.

  • Nessuno89

    Michele,
    ti consiglio, se non l’hai ancora fatto di provare “elvis” sempre della de oro. Pompelmo e liquirizia.
    a me piace molto 🙂
    Luca

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie per il suggerimento !
      Appena cado in uno shop che ce l’ha lo prendo di sicuro !

    • kalos

      Sbaglio oppure all’interno ha una di quelle resistenze in ceramica? Mi sembra si chiami donut o qualcosa di simile.

      Ah, dimenticavo.
      Michele, che scrausa rigenerazione che hai fatto!!!! 🙂 🙂 🙂

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        eheh !
        A me sembra una testina di ceramica normalissima.
        Quelli che dici te erano dei cilindretti ma non hanno avuto grandissimo successo a dire il vero.

        • kalos

          Se guardi bene nel fondo della ceramica sembra esserci qualcosa e poi mi sembra che ne parlino pure nel forum di fasticchio. Non è poi così importante. È solo una mia curiosità. Ciao 🙂

          • mc0676 L'autore dell'articolo

            Caspita è vero hai ragione, anellino di ceramica dentro la ceramica 😀

            • e-gut
              e-gut

              Mi è arrivato l’altro giorno. Testato oggi.
              C’è un anellino in ceramica in effetti, ma visto che non l’ho smontato
              non saprei se questo possa nascondere una donut coil, secondo voi?
              Comunque una piccola cartella me l’ha tirata. 😛
              Per il costo che ha lo considero almeno pratico.
              Andando un attimo OT, devo aggiungere che non sono molto contento
              di vedere ultimamente tutti questi atom da sub-ohm: sono già pieno.
              Dallo sconforto ho fatto che prendere un fasticchio Kayfun Mini V3,
              un altro K4 Infinite e addirittura un ProTank 3 (pagato però come un pacchetto di siga).
              Almeno ci posso usare degli organici!

I commenti sono chiusi.