Chi You clone by VaporBreak, una cagata pazzesca (agg. x1) 8


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 6595 volte.

DSC_4394

Rinuncio a farci un video sopra, ma due righe devo pur scriverle.

Premesso che ho contattato il supporto del sito VaporBreak per ben due volte senza avere alcuna risposta volevo raccontarvi cosa non mi è piaciuto di questo clone.

Non so se sia lo stesso di FastTech.
Non so se sia la versione 1, 2, 3 o 15.
So solo che è questo.

Cosa NON mi è piaciuto:
– l’attacco 510: è uscito male, è troppo largo; tra i miei sistemi di alimentazione l’unico che ci monta in sicurezza è il Magoo mentre tutti gli altri ci ballano e alcuni saltando un filetto rischiano pure il pericoloso “grippaggio”;
– la sezione interna dei tubi: ho misurato 19.5 mm (ma i cinesi non sanno che le batterie sono 18 ?) tranne, per ogni estensore (e sono 3 pezzi) un zona alta circa 6 mm portata a 18.5 mm; questa zona ristretta presumo sia stata fatta per il Kick ma il problema è che essendo troppo poco alta il kick dentro ci balla e a meno che non si vada a forzare a mò di marrani ecco che il kick all’interno del tubo prende posizione “obliqua” addirittura perdendo contatto negativo ogni tanto e costringendo a pigiare fortissimo il pulsante;
– il fatto che al pulsante non sia stato previsto un battente per poter usare batterie che, come le Panasonic, hanno tutto il negativo esposto.

Cosa mi è piaciuto:
– la sensazione di robustezza che trasmette.

D’accordo, 15$ sono pochi ma sebbene pochi sono comunque buttati nel cesso.

Riguardo il mio esemplare lo fixerò, piantandoci un connettore femmina 510 ma chiaramente il problema del Kick rimane e quindi sarà destinato ad uso “puro” meccanico … in pratica farà da fermacarte.
Per il discorso pulsante senza isolante ho già fixato con un pezzo di nylon fatto al tornio.

xCF7eYm

E pensare che a primo impatto sembrava un bell’oggetto. Bah.
Un’inculata ogni tanto va pur presa.

Aggiornamento del pomeriggio

Come anticipato ho sistemato l’attacco.
In pratica ho forato con punta da 8.6 mm (sempre sia lodata !) l’attacco nativo per 8-9 mm e ho anche abbassato un pelino la parte alta, un mm circa.

IMG_20140110_172029

Poi ho scorciato un connettore femmina 510 e tirata via la parte stretta interna con punta di trapano da 6 mm.

IMG_20140110_172104

IMG_20140110_172112

E quindi con l’imparziale l’ho montato sopra.
Volevo allineare le asolette dell’aria. In effetti quella da riferimento è allineata, le altre no. Le cose sono due … o sono fatte male quelle del connettore o quelle del BB. LOL.

IMG_20140110_172301

Nota di servizio: se tutti gli acciai si lavorassero bene come questo fa sarei un signore. Peccato che qualunque sia il metallo usato per fare sto Chi You l’acciaio AISI304 che compro per conto mio non gli è nemmeno parente da lontano e per lavorarlo occorre il triplo del tempo ;).


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


8 commenti su “Chi You clone by VaporBreak, una cagata pazzesca (agg. x1)

  • FabioV

    anche il chi-you originale è fatto così (filettatura difettosa dell’attacco 510 a parte) o lo ami o lo odi …

    – per il kick molti (visto il tubo largo) mettono un pezzetto di biglietto da visita nel tubo nella parte opposta al pin del negativo per ridurre il gap.
    – anche l’originale ha il pulsante non isolato, quindi niente Panasonic a meno di fare la mod.

    pensa se tu avessi speso il 210 euri per l’originale hehehehe

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      pensa quanto sono idioti quelli che glieli danno … 😉

      il roller che costa 60 € in meno è anni luce avanti.

  • angelox
    angelox

    Quello di FT è fatto decisamente meglio. Il Kick2 ci calzava benissimo.
    Per il connettore 510 non mi esprimo perché l’ho provato solo con Magoo, mi sembrava comunque ben fatto.
    Concordo con la robustezza dell’oggetto.

  • Ciriola

    Confermo la cagata!!!!!!!
    …oltre al magoo sono riuscito solo ad avvitarci l’RDA grande, ci balletta ma portato a battuta alla fine ci stà, quindi solo utilizzo in meccanico (cukazz che ci metto il kick) per dripping…
    …il Russian 91% non aggrappa neanche un solo filetto, ci scivola nell’attacco…
    …per 15€ però è un discreto fermacarte…

  • creedrob

    ottimo lavoro su l’attacco 510 grande Michele 🙂
    Nemesis clone ed è stato subito amore.

    • Fabio88

      Ciao creedrob vorrei farti una domanda: ho ordinato il nemesis clone da e-dym.pl ho preso quello dell HQ invece che della tobeco..tu quale hai?

  • gasber

    il mio chi you devo dire che va bene gli unici difetti che ho riscontrato sono il kick che con la batteria 18500 devo invertire l ordine dei tubi per farlo calzare bene solo che con sta procedura mi rimane un pelino di spazio al centro fra i due attacchi di tubo poichè credo che l ordine in cui si avvita il chi you è fatto in modo da essere configurato solo in un modo. allora ecco che quando si usa l estensore del kick bisogna invertire questo ordine e lo spazio che dicevo prima con la 18500 mi rimane a centro mentre con la 18350 mi rimane sotto alla base dello swich comunque devo dirti una cosa michele che ci sono i vari modelli quello da 15 dollari e sicuramente il peggiore. detto questo rimangono comunque dei cloni e per quanto i cinesi ce la mettono tutta hanno il difetto che di filettature non capiscono un tubo. giusto per curiosità c è un video di rip drippers su youtube che parla del chi you clone dagli un occhiata da come ne parla il tipo sembra il miglior clone riuscito. ciao e buon anno

  • loris

    per il kick basta invertire i tubi e funziona bene, l’attacco è preciso,senza kick con un drip,io uso un nimbus clone a 4 fori và che è una bellezza,per capirlo prima ho dovuto ricorrere a molti bei respiri profondi per calmarmi…

I commenti sono chiusi.