Conservazione della nicotina (delle basi con nicotina) 17


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 17154 volte.

congelamento-rata-mutuo

Su ESP ho trovato questa discussione segnalata da Bonzuccio che punta a quest’altra discussione in un noto forum estero.

In pratica si danno dei suggerimenti su come conservare le basi che contengono nicotina.

Come si dice in quell’articolo una base con nicotina ben conservata può durare per anni.

Riassumendo.

I nemici delle basi con nicotina sono:
– la luce;
– l’aria;
– l’umidità.

I consigli che vengono dati per la conservazione delle basi sono:
– tenerli in congelatore (e NON in frigorifero): questo perché le basse temperature rallentano tutti i processi che alla lunga porterebbero al degradamento della base;
– tenere la base possibilmente in bottiglie di vetro, meglio se ambrate (per il discorso della luce) perché la nicotina è un agente agressivo e sebbene le plastiche usate siano di qualità, di sicuro non arriveranno mai al livello del vetro;
– limitare la quantità nelle bottiglie: ossia riempirle fino all’orlo e questo perché l’aria potrebbe innescare alcuni processi di decadimento della base stessa;
– utilizzare, per la sua conservazione, bottiglie piccole (es da 100 ml).

Inoltre fare attenzione a non preparare lotti di liquido già aromatizzato troppo grandi e soprattutto gli aromi fruttati e similari andrebbero comunque consumati in tempi brevi: in pratica non aromatizzare 1 litro di base, ma solo un piccolo quantitativo per volta e a prescindere dal fatto che siano aromi fruttati o meno questo consiglio vale per tutti gli aromi, sempre piccoli lotti !

Nell’articolo vengono date anche altre info, dategli un letta ve lo consiglio.

Piccolo aggiornamento: la base messa nel congelatore, NON si congela. Bensi diventa solo più densa.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


17 commenti su “Conservazione della nicotina (delle basi con nicotina)

  • microchip

    Fino all’anno scorso la preoccupazione era di conservarla per la calura estiva, quest’anno ci stiamo preoccupando per la grande carestia 🙂
    Mi sa comunque che un litrozzo da 36 si aggiungerà ai 5 da 6, al massimo farò il bagarino 🙂

    Il proibizionismo era nulla al confronto 🙂

  • ivanom

    Le stesse regole valgono anche per le basi SENZA nicotina?
    Ma… in congelatore??? Le mie uniche esperienze con il congelatore si limitano al cibo e la prima cosa che mi viene in mente è che tutto ciò che viene scongelato, poi va consumato estremamente in fretta!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      La temperatura è un conservante aggiuntivo.

      La carne se la lasci fuori dal frigo, la devi mangiare entro 8-10 ore.
      Il liquido, se lo lasci fuori dal frigo, puoi svaparlo entro 2 anni.

      Ecco che una volta scongelato tornerà a “degratarsi” normalmente, anziché in modo rallentato come nel congelatore.

      • ivanom

        Quindi, se ho capito bene, nicotina o non nicotina, conservare il liquido a basse temperature (frigorifero o congelatore) non fa altro che prolungare la “data di scadenza” oltre i termini fissati dal produttore?

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si, ma poi una cosa.
          NON si congela, diventa SOLO + denso 🙂

          • ivanom

            Sì, questa cosa dopo l’avevo letta in uno dei link che hai messo…
            Ho provato a tradurre anche la pagina in inglese… e se non ho capito male, dice di usare questo sistema SOLO per le basi non ancora aromatizzate… Se il liquido è già pronto con tanto di aroma, mi sembra che dica di limitarsi a tenerlo al buio e al fresco…

              • ivanom

                Insomma, però c’è qualcosa che non mi torna…
                Posso fare scorta di basi non aromatizzate perché posso “congelarle”… Però non posso fare scorta di aromi (perché non posso congelarli)… Devo quindi svapare “insapore”? O rassegnarmi a comprare aromi tassati oltre il limite dell’umana comprensione e tolleranza? Piuttosto che dare ancora soldi a ‘sti imbecilli smetto (anche!) di svapare, vi avverto!

                • mc0676 L'autore dell'articolo

                  Ma no !
                  Congeli le basi da sole e gli aromi li lasci fuori.
                  Quando tra un anno e mezzo saran scaduti … li ricompri.
                  Il grosso del costo è la base, mica gli aromi !

                  • ivanom

                    Ah, ok, ora mi è chiara la “procedura”…
                    Anche se, fumando a nicotina 0, non c’è poi una gran differenza fra il costo delle basi e quello degli aromi…
                    Grazie ancora!

                    • mc0676 L'autore dell'articolo

                      Scusa ma allora tu non hai problemi 🙂
                      Glicole e glicerolo e acqua FU le troverai a prezzi normali sempre 🙂

  • ivanom

    Continuo qui perché ormai il dialogo si era ridotto ad una unica colonna…
    Di nuovo casco dalle nuvole… Scusa la mia ingenuità, ma ero rimasto al fatto che tutto (TUTTO!) quello che orbita attorno allo svapo avrebbe subito dal 1 gennaio 2014 la folle e indiscriminata tassazione accisale che si sarebbe tradotta al pubblico in un aumento astronomico tale da dissuadere chiunque dal contribuire ulteriormente al sostentamento dell’unico italico mercato attualmente in espansione!!!!

    • ivanom

      Così, giusto per sottolineare ancora una volta, come se ce ne fosse bisogno, che siamo governati da una manica di imbecilli.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ma se svapi a 0 nicotina, sei in una botte di ferro.
      Ti spiego perché:
      – glicole propilenico FU
      – glicerolo vegetale FU
      – acqua FU
      sono prodotti in commercio da prima dell’esig e usati in tanti settori dell’industria farmaceutica e non solo.
      Non potrebbero tassarli.
      Diverso il discorso della nicotina, ovviamente.

      Insomma a te va di lusso per i liquidi.

      Dovrai solo farti i mix da solo, quindi comprarti i 3 componenti e mixarli.

I commenti sono chiusi.