Cosa serve per rigenerare i sistemi Kanger (Evod BCC, Pro Tank, Mini Pro Tank, T3, T3s, etc etc) ? 55


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 33829 volte.

Poiché mi viene chiesto veramente troppo spesso cosa serve per rigenerare i sistemi BCC della Kanger (e anche non Kanger, ovvio) scrivo questo articoletto.

Per rigenerare un sistema BCC occorre:
– wick: io suggerisco quella in silica, da 1.5 o da 2.0 per usarla a doppio, da 2.5 o da 3.0 per usarla singola;
– filo resistivo: io suggerisco Khantal A1 da 0.20;
– filo non resistivo: io suggerisco il Nichel da 0.20.

La rigenerazione non è difficile, la parte complessa è la giunzione tra filo resistivo e filo non resistivo.

Vi linko il mio video tutorial rigenerazione del T3s che è sempre attuale:

Potrebbe quindi farvi comodo un res non res joiner, ossia un qualcosa che vi fa la giunzione tra filo resistivo e filo non resistivo.

Per avvolgere la wick potrete optare per usarne due a doppio, una singola, una avvolta e una appoggiata sopra … insomma si tratta di mettersi li e fare delle prove.

Dove acquistare la merce che serve ?

LA WICK

Io acquisto sempre tutto da Zivipf:
silica wick da 1.5 mm;
silica wick da 2.0 mm;
silica wick da 3.0 mm.

La 2.5 mm (ottima, provata personalmente) la trovate anche:
– su Stealthvape;
– su Svapobar.it.

IL FILO RESISTIVO

Anche questo, compro tutto su Zivipf.
Non siate taccagni, prendete un rotolino da 50 metri.

IL FILO RESISTIVO

Idem questo, compro tutto su Zivipf.
Anche qua non siate taccagni, prendete un rotolino da 100 metri !

RES NON RES JOINER

Il miglior joiner in commercio è il TASF e lo potete acquistare, per circa 60 €, contattando direttamente il produttore nel suo blog.

In alternativa potete provare a costruirvene uno utilizzando una macchina fotografica usa e getta, oppure un altro utilizzando altri circuiti.

Disclaimer: probabilmente ci sono tanti altri siti che vendono ottima wick, ottimo filo resistivo e ottimi joiner. Io vi ho postato quelli che conosco e che ho testato personalmente.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


55 commenti su “Cosa serve per rigenerare i sistemi Kanger (Evod BCC, Pro Tank, Mini Pro Tank, T3, T3s, etc etc) ?

  • matrom82

    Scrivo qui la mia esperienza.
    Ho rigenerato per la prima volta il mio evod Bcc grazie al video di Michele.
    Nel mio caso ho usato una sola wick da 2 mm acquistata da Zivipf.
    Ho usato solo filo Kanthal da 0,18 quindi senza giunzioni con filo resistivo.
    Ha funzionato alla prima anche se la resistenza è venuta fuori 2,7 ohm.
    Incredibilmente non si allaga. Preciso che però per adesso lo sto svapando con 80% glicerina comprata in farmacia e 20% acqua del rubinetto quindi non ho provato con basi tradizionali 50,40,10.
    Ho letto che per fare resistenze intorno ai 2 ohm si può usare il nickel (perchè meno resistivo del kanthal) oppure questo:
    “Kanthal A1 wire 32 Gauge” che non ho idea di che tipo di kanthal sia ma ho visto video dove fanno resistenze da 1,9 senza fare giunzioni.
    Ave.

    • matrom82

      Confermo quello che ho scritto.
      Con solo filo resistivo di nichel cromo 0,20, 5 spire ho appena rigenerato un vivinova su wick da 1,5 mm.
      La resistenza è venuta da 1,5 ohm.
      Il solo filo di nichel quindi è nettamente meno resistivo del kanthal a parità di lunghezza.
      Da oggi userò quindi: nichel se voglio resistenza bassa (oppure kanthal e giunzione con non resistivo) e solo kanthal se voglio resistenze alte (2,5 / 2,7 ohm)

  • frik

    Ciao michele ho un problema, mi si è sfilettata la filettatura del mio lava tube e i miei atom non si montano più a causa della sfilettatura tranne il pro tank 2, hai una soluzione?
    ho preso tutto da zivipf tranne la wick da 2,5 che il mese scorso non l’aveva disponibile

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      ci metti fisso un adattatore 510>ego con carta stagnola attorno e ce lo lasci … altrimenti non saprei proprio.

  • flussante

    Io per rigenerare EvoD e famiglia uso Kanthal A1 0.16 , Nickel 0.20 e due wick da 2mm per creare resistenze piu alte che mi permettono di spingere in alto con i watt con conseguente aumento vertiginoso di vapore da fare invidia a vari diver e magoo di cui posseggo.

  • matrom82

    Bene, ieri ho rigenerato un’altro evod bcc. Senza giunzioni…
    risultato: Un puzzo roba da chiodi.
    Consiglio a tutti di imparare a fare le giunzioni come nel video (me compreso) perchè mi sa che senza si scalda il gommino e lo brucia.

  • Andrea

    Ciao Michele, e’ la prima volta che scrivo sul tuo blog anche se ti seguo su youtube da parecchio, la prima Ego Phantom la acquistai dopo aver seguito la tua recensione, in effetti le ritengo talmente veritiere da non sentire il bisogno di visionarne altre. Da un paio di settimane, dopo un anno di pausa passato con le maledette analogiche, ho rimesso mano (sopratutto al portafoglio) per cercare di farmi un sitema che me le faccia dimenticare definitivamente..
    Il Kanger Pro Tank2 attualmente e’ quello che utilizzo di più col provari mini, ora proverò a rifarmi le resistenze su delle head nuove da 1,8 che non utilizzo.
    Il brutto e’ che ho li fermo a far nulla un kayfun 3.1, utilizzato tre giorni ed in arrivo ho un magoo…Ottimi oggetti, facilmente rigenerabili e di ottima fattura ma tutti caratterizzati dal vapore freddo che detesto, il Kanger va un po meglio ma non di molto.

    Esiste un rigenerabile con resistenza in alto tipo CE2? Purtroppo per il vapore caldo come piace a me (svapo esclusivamente liquidi con aromi al tabacco) il phantom lo trovo ancora il migliore, cerco disperatamente un sitema alternativo ma con le solite caratteristiche, magari un bel tank rigenerabile..

    Ti rinnovo i complimenti per la dedizione e competenza delle tue analisi, ciao.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Purtroppo che io sappia … semplicemente … non c’è 🙁
      Forse quelli a mesh potrebbero soddisfarti, perché il vapore è un attimino + caldo, a limite potresti provare con uno di questi cloni a 20 € e vedere, mal che vada hai buttato via pochi euro 🙂

      • Andrea

        Grazie della dritta Michele..ora attendo che mi arrivi il Magoo, lo testo e poi decido il dafarsi…Qual è un buon forum dove potrei piazzare in vendita il Kayfun 3.1? L’ho usato solo tre giorni mannaccia, ma anzi che tenerlo nel cassetto preferisco far fare un buon affare a qualcuno e rientrare di qualche soldino..

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Nei forum che frequento servono messaggi prima di poter inserire l’annuncio di vendita, l’unica è che lo metti su ebay annunci o subito.it 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      L’unico sistema che ti assicura vapore caldo sono le box mod bottom feeder con gli atom giusti sopra 🙂

      • Andrea

        Grazie della dritta Michele, ora attendo che arrivi il magoo, lo testo e poi decido il dafarsi.

  • matrom82

    Scusa Michele ma devo condividere la mia creazione… Son troppo contento.

    https://dl.dropboxusercontent.com/u/4790862/IMG-20131120-WA0007.jpg

    è una stronzata lo so ma funziona benissimo.
    passthrough USB direttamente dal culo di una penna panciuta.
    Voltaggio fisso 5v ma l’usb ha un limite di amperaggio ed eroga circa 1,5 ampere (io non so chi dice che eroga 0,5 se l’ha mai misurata) quindi funziona da dio.
    Come resa è praticamente una ego.

  • kristal810

    Ciao Michele!
    quanto tempo ci impiegano per la spedizione ZIVIPF?
    ho fatto l0rdine ma non so quanto tempo passera’ :O(

  • sato2000

    Grande michele, già conoscevo questa rigenerazione infatti la usavo sui famosi T3 😀
    Mettere il terzo pezzetto di wick secondo me è importante quando si usano wick più piccole in modo che non si allaga. Ma usando le wick delle dimensioni che dici tu è assolutamente non necessario. Cmq sei un maestro nel creare le resistenze. Sarà che ho un pò la mano tremante, ma io devo sempre aggiustarle alla fine perchè le spire si ritrovano sempre attaccate o distanti metri 😀

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      eheh grazie si tratta solo di farci un pò la mano 🙂
      altra cosa, arrostisci il resistivo con l’accendino prima di avvolgerlo, vedrai che diventa ben + malleabile 😉

      • cristian

        ciao michele posso farti una domanda?se si vorrei sapere se secondo te le migliori batterie per il dna 20 possono essere le ncr 18650 de 2900nominali e 2750 effettivi con 10a della panasonic ovviamente….

      • sato2000

        michi mi è arrivato il magneto e l’AGA td, ma mi sto facendo nervoso! Li vuoi recensire? cosi dopo mi trovo in cambio una resistenza delle tue già montata sull’AGA td 😀
        Mandami un msg sul tel se sei daccordo che cosi ci vediamo e te li porto

        • Massimiliano

          Ci manca solo che la Smok metta in produzione … Wolverine… da…daaaaa… per noi che siamo gli : X-Svapor..
          scusate…mi è venuta così…
          Ciauzzzz

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          caspita, mi piace la cosa 😀

          dammi qualche giorno di tempo che in questi giorni ho altra mercanzia da testare 🙂

      • Nicostrato

        Ciao Michele, innanzi tutto grazie infinite per le tue preziosissime recensioni e per la tua serietà. Volevo chiederti un’opinione riguardo un problema che si presenta con i protank 2 quando rigenero: una volta fatta la res, svitandolo e avvitandolo alla mia BB, mi capita spesso che il valore della res sale e scende. da cosa potrebbe dipendere? ti preciso che lo fa già nella prima giornata. Ti ringrazio tanto anticipatamente e ti faccio gli auguri di buon anno

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Di quanto ti sale o ti scende, grosso modo ? Non è per niente normale. Usi res e non res o solo res ?

          • Nicostrato

            Diciamo che in genere il valore di partenza è 2.4. Poi svitando e avvitando sale a 2.6/2.7 e dopo qualche svapata scende a 2.5/2.4.
            Dopo un paio di tank stesso fenomeno e poi si stabilizza: svito, avvitò e sale a 2.6 e dopo scende a 2.4.
            Per la rigenerazione al momento uso solo res.
            Ma è strano Michele, con altri clear non mi è mai capitato.
            Qualche volta mi è addirittura successo che dopo sti fenomeni il BB andava in protezione, e, aprendo la res per rigenerare, trovavo il lembi del filo res completamente intrecciati, ma questo solo un paio di volte. La cosa più frequente, invece, è questo sbalzo.
            Poi volevo chiederti se, sui protank, è normale trovare i forellini dell’aria sulla filettatura.
            Ti ringrazio veramente tanto per la disponibilità Michele.

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              Boh, non saprei davvero da cosa può dipendere.
              Sai per l’intrecciamento succede che il pin centrale del pro tank quando lo serri … gira e fa casino, specialmente se si serra forte. A me non è mai successo (perché serro quanto basta senza esagerare) ma a qualcuno è successo.
              L’unica cosa che mi viene in mente è che avvitandolo può capitare che tira la resistenza e fa toccare 2 spire e ti cambia il valore ma è un ipotesi remota.
              E comunque un pò di movimento di ohm (poco, tipo 0.1-0.2 ohm) è anche normale perché il filo resistivo con il tempo e con il calore varia seppur di poco il suo valore resistivo.
              Sul protank è giusto (non normale :D) che ci siano i fori dell’aria nel maschio 510, è da li che entra.

              • Nicostrato

                Scusa la mia ignoranza, ma quale sarebbe il pin centrale del protank, quello che inserisci nel gommino della head? Comunque sapevo benissimo che è assolutamente normale che ci siano i fori dell’aria ahahahahahahahah. Solo che non so se si normale che siano stati fatti sulla filettatura. In un altro modello che ho, c’è la filettatura e poi, sopra, la parte senza filettatura e due fori. Quello che li ha sulla filettatura, quando lo avvito, va a battuta e non tira, una rogna guarda. Comunque grazie infinite, gentile come sempre

                • mc0676 L'autore dell'articolo

                  Si quello, se guardi la recensione del protank v3 lo segnalo come difetto che rimane troppo indentro.
                  I fori dell’aria nel filetto possono anche essere normali volendo, ma il vero problema è in pin indentro che costringe ad avvitare molto e chiudere il tiro, purtroppo.

                  • Nicostrato

                    Perfetto!!!! Avevo già visto il video e infatti è stato uno dei motivi che mi ha frenato nell’acquisto del v3. Ora vedremo come si comporta con le prossime rigenerazioni e in caso provo a sostituire il pin con uno di un altro clear. Che dirti Michele, grazie infinite per tutta la tua disponibilità. Un abbraccio

                  • Nicostrato

                    Ciao Michele, oggi ho rigenerato il mio bel protank e credo che il problema fosse dovuto al fatto che facevo le spire un po’ troppo vicine. Non le ho mai fatte troppo attaccate, tipo micro coil , ma ora le ho fatte ben distanziate e va una bomba guarda, un vaporetto. Ho fatto wick zivipf da 2 ripiegata, 4 belle spire con kantal 0.20 ed è venuta una bella res da 2.4. Ora sto svapando a 4.2 con ottimo vapore corposo e resa aromatica favolosa. Grazie infinite di tutto, soprattutto per le tue preziose recensioni, che ci permettono di farci acquistare prodotti con assoluta certezza in ordine alla loro qualità.

  • Massimiliano

    Ciao Michele,
    insomma la curiosità si sà è figlia nostra, e quindi mi sono procurato qualche bcc, smok Aro in pyrex e kangher protank II.
    E’ una settimana che li sto testando con mesh e kantal e mesh e ribbon (kantal)…devo dire che vanno una cannonata…sopratutto il ribbon ti da una hit pazzesco, tanto che l’aroma lo senti in un secondo momento, una coppia di doppiette e sei ko (stupidamente l’ho caricato con nico da 18)…
    Certo riuscire a settare mesh e resistenza è un bel giro di castagne ma giusto per rendersi conto di come cambia la resa dei sistemi andrebbe fatta…
    Per chi cerca vapore decisamente più caldo, resa aromatica superiore…sarebbe da fare un tentativo, secondo me vale la pena, certo con le testine dei botto coil nuovi che hai preso la vedo dura…ma con questi…
    Buona serata…
    Ciaooooooo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      mai provata la mesh e il ribbon nei bcc, prima o poi proverò 🙂

      grazie per la testimonianza 🙂

      • Massimiliano

        Ma scherzi…sono io che ringrazio te…
        giusto per testare le pazze idee..volevo provare a rigenerare il Mitico Magoo con le wick d’acciaio…che dici? avanti tutta? perchè avevo provato come te il cavo d’acciaio mutuato da una confezioni per freni heheh…però non ero rimasto positivamente colpito..ora ho acquistato un cavo decisamente diverso, sempre acciaio si tratta, ma ha i filamenti più fini, e non è certo rigido come quello provato in precedenza…
        booo…non lo so, mi frulla in testa questa idea da due giorni…intanto finisco di godermi la rigenerazione che ho fatto poi vedremo…
        Ciao mitico…
        Buone nanne…

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          no dai non usare quello dei freni LOL

          cmq la vedo durissima … rischi di romperlo 🙂

          io non lo farei eheh

          • Massimiliano

            Ciao Michi…
            abbandonato il progetto Magoo con wick di acciaio, effettivamente hai ragione, ma sai l’idea mi frullava…
            Invece ti dico che dopo due settimane circa di utilizzo di bbc con la mesh vanno veramente bene…
            Ho provato a fare anche un’altro esperimento, ho levigato con un disco diamantato per fresa una ceramica quelle dei vari diver e killer, levigata giusto per ridurre lo spessore e poi ho allargato le asole e l’ho accorciata, tutto per ridimensionarla e farla scivolare all’interno del bicchierino dei bbc…risultato: ci entra perfettamente, è incredibilmente delicata, giusto per capirci se l’originale è spessa circa 1 mm la mia arriva a un 0,5, la lavorazione è semplice, poni la ceramica dentro un perno di spessore identico al foro e poi delicatamente la appoggi alla fresa, una mezzoretta di lavoro certosino e si ottiene un artefatto di dimensioni perfette per entrare nel bicchierino…
            Risultato: l’aroma è decisamente più marcato e le sfumature del proprio amato liquido si percepiscono in modo netto…chiaramente rispetto ai bbc di serie..diciamo che già con la testina a mesh aromaticamente restituiscono tanto, ma effettivamente è agressiva, qui invece il sistema è più morbido, rilassato pastoso…
            E’ anche vero che dentro il bicchierino quasi quasi ci entrano le ceramiche dei ce5, ma offrono un diametro inferiore su cui inserire la resistenza…e poi la loro reperibilità, almeno per me è legata all’acquisto dell’intera testina degli stessi ce5, economicamente out…
            OKkk…giusto per
            augurati buona domenica….ciaoooooo

  • GianniC

    Ciao Michele,
    solo un’informazione: quante volte si riesce a rigenerare un BCC, prima che si sbrani la guarnizione?
    Non è pura curiosità; sto ultimando le scorte per i tempi bui e vorrei capire quante testine rigenerabili mi servono per il Kanger Protank.
    Ciao e grazie.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non saprei davvero, forse dopo una decina. Se si toglie da dentro con uno stecchino da denti gli si allunga la vita di sicuro.

  • saraceno12

    Anche se è un post di un mese fa, spero in una tua risposta. Ieri mi è arrivato il pro tank2. Ho usato le testine di 2,5ohm a corredo. Mi ha deluso un po’ trovo migliore l’evod bcc,, rigenerato con i tuoi consigli, quindi anche il protank, vedro’ se migliora quando lo rigenerero’. Problemi del mio protank: quando lo avvito tutto sul provari o anche su ego, lo devo lasciare un po’ lento, perche’ se avvitato a battuta, vengono coperti i forellini dell’aria che sono sulla base. I forellini sono piccolissimi e ho notato che il pin è un po’ sottoposto. Non mi va di svapare con il pro tank non avvitato bene. Cosa mi consigli di fare?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Guarda non saprei ! Sinceramente io lo uso nella twist (joye) e non ho notato questo problema dell’ariosità, anzi fosse un pelino meno arioso sarebbe meglio !

  • saraceno12

    Quindi a battuta, non si coprono i forellini dell’ aria?. Ma il tuo pin è un po’ in dentro?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      No, assolutamente, sulla twist non si coprono.
      A me l’unico difetto è che la base di colore scuro del mini per svitarlo dal corpo (per ricaricarlo) è un pò duretta, per il resto non ho altri difetti.

  • saraceno12

    ok, grazie, adesso l’ ho smontato e lo rigenerero’ domani, seguendo i tuoi video. In fase di montaggio vedo se riesco a far sporgere un po’ il pin….grazie

  • Simone91

    Ciao e complementi per il blog!
    Volevo farti una piccola domanda, ho un t3s e le nuove head di kanger non hanno piu il gommino del pin in gomma come le vecchie ma in un altro materiale (silicone?).
    Se ne parla anche qui http://www.e-cigarette-forum.com/forum/clearomizers/485319-kangers-new-head-no-burny-grommets.html

    Secondo te ora con queste nuove head è possibile rigenerare questi sistemi solo con filo resistivo? Se fosse cosi sarebbe veramente di grande aiuto per chi non ha un joiner.
    Spero in una tua risposta, un saluto e grazie.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Avranno usato lo stesso siliconato del ProTank v3.
      Secondo me no, non è possibile fare senza non resistivo comunque.

  • alefuz

    Ciao Michele , volevo portare alla tua attenzione un fratellone dell’evod bcc che ho visto su fasttech , si chiama X10 protank ,, ha una capienza di 4 ml , mi puoi dire cosa ne pensi ?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie, non lo conosco. Poi ci guardo eventualmente lo infilo nel carrello.

I commenti sono chiusi.