Dark Knight. Anzi, no. Agg. x1 Modifica Pulsante 10


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3194 volte.

Premessa: per almeno un paio di frasi cercherò di essere il meno polemico possibile.

Una settimana fa durante il raduno di EsigForum si è svolta un’asta “al buio” (cioè chi puntava non sapeva cos’avrebbe vinto) grazie alla generosità di Dario di Svapobar che ha messo a disposizione tanti bei giocattolini, anche costosi.
Tra questi anche il Dark Knight ossia un big battery con corpo in rame e attacco in ottone. Un big battery meccanico che a prezzo pieno veniva poco meno di 200 €.
Se lo è aggiudicato con un’offerta sui 50 € l’amico Angelo alias Zio Efest ma poiché non gli serviva gliel’ho comprato io.
La mia idea era quella di farci una specie di video recensione e l’ho preso perché mi butterò solo per puro cazzeggio nel produrre nuvoloni e mi serviva un meccanico che uscisse dall’orbita di fasttech essenzialmente per essere sicuro poiché quando si va in sub-ohm oltre alle batterie di qualità serve anche un BB fatto in un certo modo.

OK, sono riuscito a non fare il polemico anche per troppo …

Cento-ottanta-euro.
Oltre ad una bellissima scatoletta di legno con un pò di pagliuzza chi all’epoca ha speso questa cifra si è ritrovata in mano un fantastico big battery meccanico:
– verniciato con i peli del culo;
– verniciato un pò ovunque;
– con un pulsante che ad oggi, e sono serio oltreché polemico, penso di non aver mai avuto tra le mani un qualcosa di cosi infimo e disgustoso da usare …

Queste le foto dei vari pezzi, giudicate voi stessi:

DSC_0725

DSC_0726

Dopo averlo visionato attentamente (era nuovo e Angelo NON lo ha usato) oltre a constatare che la vernice era ovunque ho voluto provare il pulsante.
Apriti cielo, una schifezza. S’impuntava quasi sempre e l’unico modo per non farlo impuntare era pigiarlo con la punta del dito esattamente in mezzo.
Quindi ho subito abbandonato l’idea di pianificarci un video perché, se permettete, poiché fare un video comporta un certo dispendio di tempo dunque lo dedico solo ad oggetti per cui vale la pena dedicarcene …

Non solo, imbufalito ho deciso di fargli conoscere BiVVu21 (sarebbe il mio tornio) e dopo un’oretta …

DSC_0727

DSC_0728

DSC_0729

DSC_0731

In pratica gli ho tolto la vernice ovunque potevo. Nei filetti per quanto ho potuto c’ho provato ma poi il rischio di rovinare le filettature era elevato ed ho deciso di fermarmi, proverò con prodotti “brevi-mano” a capire se si può sistemare la faccenda.
Il pulsante l’ho lucidato e ho tolto qualche deciso alla sede interna e adesso non s’impunta più anche se purtroppo non è che se metti due corna ad un maiale diventa un toro … sempre maiale rimane e quindi …

Ad ogni modo lo vedrete prossimamente in azione, possibilmente, se ci riesco, migliorato ulteriormente.

Tutto color rame è belloccio onestamente e gli ho lasciato il cap nero perché c’è un innesto con ottone e non volevo rischiare di fare qualche danno.

Aggiornamento del 29/05/2015 – Agg. x1 Modifica Pulsante

Alla fine, poiché non sopportavo più il pulsante originale (!!!) ho deciso di rifarlo parzialmente.
Ho quindi allargato la sede nativa del corpo pulsante che ospitava la molla (per farci entrare un magnete in mio possesso) e ho rifatto la vite e il pulsante fisico.
Ho usato l’ottone perché per fortuna mi era avanzato un pezzettino preciso e il rame ovviamente non l’ho mai avuto.
Il risultato finale è davvero ottimo. Adesso attiva con una corsa di circa 1 mm (forse anche meno) e i magneti svolgono il loro lavoro egregiamente riuscendo a sostenere il BB con la 18650 e il kayfun sopra senza attivare.
Ho cambiato il “principio” di costruzione: ossia se prima era la vite che passava dal foro centrale adesso è il pulsante fisico che ci passa e la vite è solo lo stop superiore.
La vite mi è venuta particolarmente bene.

Qualche scatto dei particolari realizzati e dell’assieme finale.

DSC_0868

DSC_0869

DSC_0870

DSC_0872


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


10 commenti su “Dark Knight. Anzi, no. Agg. x1 Modifica Pulsante

  • angelox
    angelox

    Ciao Michele … potresti provare a sostituire la molla con 2 magneti.

      • angelox
        angelox

        Ne avevo un paio in più per il Nemesis ma credo di averli dati tutti ad Albertino. Devo controllare. Puoi chiedere anche a Bounty. So che ha un meccanico con magneti, forse può darti una dritta.

  • Avatar
    Lbrt

    Mamma mia che roba: 180 euro per un prodotto così :(.
    L’ho visto dal vivo, e guardando le foto ci ha guadagnato a fare la conoscenza del tuo tornio.

  • Avatar
    MarcoM

    180 euro per un tubo di rame verniciato anche se funzionasse alla perfezione non li spenderei mai. Per quella cifra a mio modestissimo parere dovrebbe fare anche il caffè. Rimane sempre il fatto che se propongono codeste cifre c’é sempre qualcuno disposto a spenderle.

  • Avatar
    chinasky

    Ma Michele, puoi spiegarci perché secondo te si possono ancora chiedere delle cifre così per un tubo meccanico? Ora , per quanto ben fatto, non è che un tubo richieda tanta ingegnerizzazione a priori, casomai i materiali, ma anche li il rame è sempre rame; resta la qualità della manifattura , ma può valere davvero così tanto? Anche perché mi pare di capire che nella maggior parte dei casi di sia sempre di fronte a prodotti quasi artigianali…

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      In questo BB alcune parte mi sono sembrate fatte realmente a mano al tornio. Se questo fosse vero il prezzo a conti fatti sarebbe parzialmente giustificabile se però il risultato finale fosse ineccepibile cosa che invece assolutamente non è.

  • Avatar
    pepito

    ottima recensione però lo hai pagato 50 euro e in più ti ha permesso di divertirti al tornio eddai! hahaha!!!

I commenti sono chiusi.