Dissipatori di calore 12


Articolo letto 3780 volte.

Un brevissimo articoletto per spendere due parole su questi dissipatori di calore che mi sono arrivati da un mesetto dal solito fasticchio.

20160226_113538~2
Al costo di 5 dollari circa arrivano 7 di questi dissipatori il cui scopo è quello di evitare che nella parte alta della nostra box mod o del nostro tubo si raggiungano temperature elevate.
Per come la vedo io questi aggeggi sono utili solamente se:
– si sta svapando ad un numero di watt particolarmente elevato;
e
– si sta utilizzando una box di plastica (PLA & ABS) o di legno.

Infatti se svapate a wattaggi umani oppure se la vostra box è di metallo sicuramente questi cosi non servono a niente.

Io li ordinai perché con la primissima box in PLA che mi feci per cloud chasing effettivamente il PLA nelle sessioni prolungate accusava il colpo e posso assicurare che questi cosi fanno la differenza nel senso che il problema lo risolvono.
E’ anche vero che una volta iniziato a stampare in ABS il problema è rientrato e in pratica non li ho più utilizzati anche perché l’atomizzatore lo fanno alzare rispetto al piano di 1 cm abbondante.
Tuttavia potrebbero servire anche quando si devono togliere gli hotspot da una microcoils “spinta” e non si vuole rischiare di fottere l’isolante del connettore della box o del tubo e infatti attualmente li uso solo per questo.
Il corpo è di alluminio (quindi le filettature NON dureranno in eterno) e il pin, di tipo flottante, è di rame quindi dal punto di vista della conduttività non ci sono problemi.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


12 commenti su “Dissipatori di calore

  • ciscofeatakira
    ciscofeatakira

    Il bello di questi dissipatori anche se alti 1cm direi che e’ la leggerezza…quasi non ti accorgi ad averli!

  • Rudys

    Ciao ne ho presi due da fasticchio ma ho dei problemi con il pin. Praticamente ogni volta che cambio atom devo alzare sempre la vite e a volte non lo riconosce. Anche a te fa la stessa cosa? grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non me lo fa, io però uso i connettori con il pin a molla. Anzi io l’ho scorciata la vite perché era troppo lunga.

      • xxxfabioxxx

        Ciao Michele ma su wikipedia dice che l’ABS fonde a 105 gradi , mentre il PLA a 180 gradi

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Forse l’ABS comune.
          Quello per le 3D lo devi estrudere a 250/270 gradi, il PLA a 190/210 gradi.
          Ne consegue che l’ABS rammolisce una 50ina di gradi dopo il PLA.

  • Rudys

    Ti ringrazio e volevo anche aggiungere che se lo avessi avuto prima, mi avrebbe salvato il led della mia box . Ogni tanto mi capitava di sbrodolare sulla box usando un origen e così penso che mi abbia bruciato il led anche se continua a funzionare.

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        Non saprei, però ti dico che a 90/100w con una 0.45 ohm non ho problemi con l’ABS.
        Mentre con il PLA tende a cedere al solito tipo di utilizzo.
        A 25w a meno che non tieni premuto il pulsante per 40 secondi di fila e non tiri … non credo tu possa raggiungere temperature rischiose …

I commenti sono chiusi.