Ecco, preparatevi, tra poco tocca a noi :( 13


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3224 volte.

ban

Ecco che a San Marino la sigaretta elettronica finisce in Farmacia !

Arriva anche il divieto, per la verità sacrosanto, per lo svapo nei luoghi pubblici.

Iniziate a mettervi l’animo in pace, l’esig anche per noi italiani presumo che entro max 5-6 mesi finirà in Farmacia.

Personalmente non lo ritengo un grave problema, liquido a parte sono perfettamente autonomo.

Mi spiace solo per chi è all’inizio e per chi vuole iniziare.

Di sicuro se finirà cosi ci sarà un bello stop della sigaretta elettronica e per molti di quelli che hanno aperto, specie i negozi fisici, sarà parecchio dura.

Vedremo come la gestiranno la cosa in Italia.

Fonte.

(ANSA) – SAN MARINO, 18 MAR – Le sigarette elettroniche a San Marino saranno vendute esclusivamente in farmacia. Lo ha deciso il governo dopo il parere dell’Authority sanitaria e le valutazioni dell’associazione commercianti, valutata anche la posizione dell’Oms. Lo ha riferito il segretario alla Sanita’, Francesco Mussoni.

Il Congresso di Stato, ha spiegato, in attesa di certezze scientifiche maggiori sull’utilizzo delle sigarette elettroniche ha adottato ”un orientamento prudenziale” consentendone la vendita esclusivamente a maggiorenni e solo nelle farmacie.

Inoltre a San Marino fumare sigarette elettroniche sara’ vietato nei luoghi pubblici, come avviene per quelle tradizionali.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


13 commenti su “Ecco, preparatevi, tra poco tocca a noi :(

  • Avatar
    fredxp

    Per quanto ne so’ non esiste un solo studio al mondo che possa affermare con certezza la pericolosita’ della sigaretta elettronica,ufficialmente stanno studiando….a lungo temine e con calma in che misura possa essere nociva.Nel frattempo pero e’ permessa nelle tabaccherie la vendita di una cosa che ormai tutti sappiamo essere assolutamente nociva,che provoca 85mila morti l’anno solo in Italia,chiamata sigaretta, o per gli amici puzzona.Vien da se allora,nell dubbio, legittimare anche i farmacisti ad avvelenarci.
    Pero non pensate subito male, questo solo nell interesse della salute pubblica tanto cara al ns governo.

  • Avatar
    danitanz

    non e’ per niente una bella notizia ma credo non ci saranno problemi nel reperire all’estero i liquidi e tutti quei giochini che personalmente amo sperimentare. oppure si? tu che sei un esperto come la vedi?

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      La vedo che ho 200 € fermi in paypal che aspettano di essere usati per 5 litri di base inawera.

      La vedo cosi 🙂

      Aspetto solo che sia il momento giusto per ordinare.

      • angelox
        angelox

        Quale base prenderai? e perchè?
        La base Power, la sento un pò densa.

        • Avatar
          mc0676 L'autore dell'articolo

          Io prendo quella solo glicerolo, a 18 mg/ml.
          Poi ci abbino il glicole, per arrivare al classico 50-40-10. Non la trovo densa in questo modo.

      • Avatar
        sandroeffe

        Ne ho presa un litro a 12 anche io + glicole e glicerolo da farmacondo..il problema è che la base ha come scadenza 31/12/13…secondo te consumarla dopo tale data può essere pericoloso?

        • Avatar
          mc0676 L'autore dell'articolo

          Secondo me no … specie se la conserverai in frigorifero 🙂

  • Avatar
    danitanz

    Capisco! non so perche’ ma immaginavo qualcosa del genere! Io faro lo stesso, sei un grande buona giornata !

  • Avatar
    morik632

    Ma mettiamo che una normativa del genere venga anche in Italia, nei prossimi mesi (e temo sia probabile) che fine faranno i famosi negozi on-line…per citarne uno “Fumo digitale” o simili???
    Possibile che siano capaci di “tagliare le gambe” a chi ci ha investito, a tutti quelli che si sono inventati un lavoro???
    Sì che ce n’è parecchio di lavoro in giro….tagliamo le gambe anche a quei pochi!!!

    • Avatar
      fredxp

      e’ per questo che da noi sono anni che nessuno investe piu, italiani e stranieri,
      non so perche mi torna in mente la canzone di fibra e la nannini…….
      “Ci sono cose che nessuno ti dirà 
      ci sono cose che nessuno ti darà 
      sei nato e morto qua
      nato e morto qua
      nato nel paese delle mezze verità….”

  • Avatar
    ziobob

    Questa cosa andrà solo a favore dei cinesi, per altro molto laboriosi e pieni di idee, sono tanti e costano poco, ma la qualità, aimé ne risente un bel pò…
    Io sono pro Made in Italy e da poco, ho scoperto che ho anche una fabbrica di liquidi vicino casa (Dea Flavor Trento) per altro ottimi…da noi li vendono anche in qualche bar.
    A me non interessa svapare nei luoghi pubblici, tovo il divieto giusto nei confronti dei non praticanti, ma la farmacia no, non ci riesco..non vado nemmeno a comprarmi le aspirine…
    Speriamo che il buon vecchio internet ci salvi, o ci toccherà rigenerare phantom e tank con i pezzi del vecchio tostapane nei nostri polverosi garage,ci costruiremo le wick con i lacci delle scarpe.
    Ci saranno venditori di contrabbando che ti fermano agli angoli delle strade con le tasche piene di phantom cinesi e batterie fatte dai bambini coreani.
    A quel punto riempio l’umidificatore della Delonghi con 50% di eliquid alla camomilla comprato dalla moglie in farmacia,20% acqua
    di fonte,30% grappa del nonno e svapo con quello, ci sarà un solo problema, la prolunga…
    Ci sarà pure qualche svapatore tra i nostri politici e ministeri della sanità vari, o fumano solo sigari, sigarillos, cubani o cubane..
    Bo staremo a vedere…
    Vi saluto. W il Made in Italy.

I commenti sono chiusi.