Fodi F2 by HCigar 4


Articolo letto 1798 volte.

Oggi un breve articoletto con annesse foto del Fodi F2 di HCigar.
E’ un cotton-genesis (?!?) … in sostanza un tank che ha il principio di funzionamento di un genesis ma nasce per essere rigenerato con il cotone anziché con la mesh. Inoltre nasce per il tiro di bocca anziché di polmone e l’ho preso essenzialmente per questo mah …
L’ho preso da Fasticchio (link) e l’ho pagato sui 20 € che potevo benissimo risparmiare.
E’ un tank molto piccolo e compatto nonché fatto, nel complesso, veramente bene.
Prima di esporvi le mie prime impressioni andiamo a commentare qualche foto.

Arriva in una scatola di cartone …

dsc_1983_00009

… che contiene i soliti ricambi (compreso un tank di pyrex):

dsc_1984_00010

Si presenta cosi:

dsc_1986_00011

Andandolo a smontare … pezzo per pezzo … nel deck si nota un tappino nero che in pratica va tolto per effettuare la ricarica (2.0 ml circa, poco più) mentre di fianco c’è un altro fiorellino che serve per far entrare aria e favorire l’alimentazione:

dsc_1988_00012

dsc_1989_00013

I fori per il cotone sono davvero molto generosi …

dsc_1990_00014

dsc_1991_00015

dsc_1992_00016

dsc_1996_00017

La regolazione dell’aria è affidata a 10 forellini (5 per parte) che si aprono a coppia e che, volendo, si possono perfino parzializzare.

dsc_2000_00018

Come avete visto dalle foto è nel complesso fatto molto bene, nulla da dire.

Per quanto concerne la rigenerazione bisogna allentare le due torrette usando un cacciavite a croce quindi inserire il filo e serrare. Credevo che le due torrette si potessero allentare a mano ed invece niente da fare, ma poco male direi.

img_20160923_225129

La ricarica prevede che si debba togliere il tappino nero. Si toglie bene la prima volta poi dopo, complice la condensa, se avete un paio di pinzette è facile altrimenti fuori, all’aperto … l’operazione risulta piuttosto antipatica e macchinosa e considerando la scarsa capienza … pure frequente.

Come funziona ?

Usato in controllo di temperatura purtroppo questo tank l’ho trovato un pò limitato nel senso che è in grado di “reggere” sui 12-14w usando un liquido 65-35 (PG-VG) quindi abbastanza poco denso e chiaramente andando verso un 50/50 si alimenterà ancor peggio.
Di sicuro si esaurisce (vedi foto sopra) fino all’ultima goccia di liquido.
Il problema è il vapore che, nonostante il perfetto airflow (l’aria entra dai lati e fuoriesce al centro, sotto la resistenza) è pero tendenzialmente secco e poco cremoso e complici i “pochi watt” non mi ha fatto amare più di tanto questo tank che gioco forza prima o poi finirà in qualche mercatino.
Ne consegue che la resa aromatica risulta un pelo sotto tono con un hit un pelo troppo secco e graffiante (io amo lo svapo grasso, per capirsi).
Per quanto concerne le perdite devo dire che è assolutamente asciutto e non ho registrato perdite di liquido.
In soldoni, per concludere, se solitamente svapate sotto ai 12-13w può fare al caso vostro per semplicità di utilizzo anche se poco capiente altrimenti lasciate tranquillamente perdere.
Magari potrebbe piacere anche a chi predilige i tabaccosi “secchi” e pochi watt.

Inserirò comunque comunque questo atom assieme al Fuji GTA, al 19/22 Origen Clone e il Little 16 Clone nel prossimo video che girerò prossimamente giusto per rispettare almeno la cadenza “video” mensile.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


4 commenti su “Fodi F2 by HCigar

  • Tere

    Ciao Michele, se decidi di liberartene lo acquisto io volentieri.
    Sono curioso di provarlo e in più possederei una atom appartenuto al mitico Michele!:)

I commenti sono chiusi.