Guida alla Sigaretta Elettronica 37


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 37303 volte.

Articolo revisionato il 14 Febbraio 2013.

Dopo aver ricevuto molte domande su YT ho deciso di fare questo video, dicendo la mia sull’argomento.

Se ci sono domande, fatemele e saro lieto di rispondervi.

Vi suggerisco anche la lettura di quello che c’è dopo il video.

Dopo oltre due anni di svapo assiduo e felice voglio dare il mio contributo a coloro che decidono di intraprendere il difficile cammino verso la sigaretta elettronica.

Lo faccio, a ragion veduta, dopo aver “guidato” e “consigliato” con successo diverse persone.

Quindi questo post è rivolto esclusivamente a chi oggi fuma le sigarette analogiche e desidera avere un consiglio e una guida a cosa comprare e acquistare per essere sicuro di non fallire e non buttare via i suoi soldi.

La guida si divide in due parti, che poi sono i due grossi “rami” della sigaretta elettronica.
Parte 1: La sigaretta elettronica
Parte 2: I liquidi, la nicotina e gli aromi

Andiamo ad analizzarle nel dettaglio.

1) La sigaretta elettronica

Quello che oggi vi spinge a fumare una sigaretta dietro l’altra è la nicotina.
La nicotina è un qualcosa che vi crea dipendenza: un qualcosa che assumete fumando e che man mano che passa il tempo andate a “consumare” all’interno del vostro corpo e quando “finisce” avete bisogno ancora di assumerla.

Chi fuma non è poi tanto diverso da un tossicodipendente, siamo realisti.

Cambia la materia prima, ma un fumatore è pur sempre un dipendente da un qualcosa.

Per questo motivo la vostra sigaretta elettronica, almeno all’inizio, la dovrete utilizzare con un liquido che contenga nicotina.

In commercio esistono decine, se non centinaia, di modelli di sigaretta elettronica.

Dalle più performanti e ingombranti, alle più piccole (grosse come una sigaretta normale o quasi) ma una cosa è certa: NON COMPRATE la vostra sigaretta elettronica in Farmacia, saranno soldi buttati.
Questo è poco, ma è forse l’unica certezza nel mondo della sigaretta elettronica.
Il motivo è semplice, le sigarette elettroniche vendute in Farmacia funzionano con liquido privo di nicotina e per questo non vi daranno soddisfazione.

Le sigarette elettroniche non sono altro che delle normali batterie con attaccata una resistenza che, scaldandosi, fa evaporare il vostro liquido e produce vapore.

Il nome tecnico di questa resistenza che si scalda e fa evaporare il liquido è atomizzatore.

Esistono atomizzatori con varie denominazioni e tipologie di attacco: gli attacchi più conosciuti sono quello di tipo ego e il 510.

Le batterie esistono di varie tipologie e modelli: senza entrare nel dettaglio e spiegarne le differenze il modello sicuramente più diffuso e ideale per iniziare è la batteria ego.

Le batterie eGo sono batterie che solitamente hanno una capacità di 650 mah e offrono una durata buona (solitamente una giornata, in media) e allo stesso tempo non sono particolarmente ingombranti e pesanti.
Esistono modelli che erogano sempre lo stesso voltaggio (stessa potenza) e ci sono invece dei modelli che permettono di regolare il voltaggio (quindi possono essere più potenti).

Tenete presente che quando acquisterete la vostra sigaretta elettronica nel kit avrete sicuramente due batterie e comunque fate attenzione che ce ne siano due, è molto importante avere sempre dietro una batteria di scorta.

Chiarito il discorso batteria, dobbiamo pensare all’atomizzatore.

L’atomizzatore, come detto in precedenza, ha lo scopo di far evaporare il liquido ma per farlo esistono tantissime soluzioni e il mondo della sigaretta elettronica è in continua evoluzione sotto questo punto di vista.
Io consiglio di iniziare con un atomizzatore di tipo tank, che in circolazione oggi trovate con il nome di ego-c.
Gli atomizzatori ego-c sono dei particolari atomizzatori che ospitano un serbatoio che contiene (1 o 2 ml, a seconda del modello) il liquido.
Tale soluzione è particolarmente diffusa ed è molto user friendly, cioè non richiede particolari abilità o artefatti per essere usata.

Nei negozi italiani o europei potrete trovare diverse denominazioni di questo modello di atomizzatore: è stato realizzato dalla Joyetech che lo ha chiamato ego-C: ovviamente sono arrivati nel mercato molti “cloni”, che funzionano comunque bene, ma che hanno nomi un pò diversi.

Vi consiglio di leggere questo articolo a riguardo.

Quindi riepilogando, il mio consiglio è acquistare una sigaretta elettronica eGo con atomizzatore ego-C.
Il prezzo oscilla dai 45 € ai 75 €, a seconda dei marchi.

Oltre alla soluzione ego-C, per iniziare si può anche prendere in considerazione il sistema ego-w, o phantom. Vi rimando alla lettura di questo articolo per approfondimenti.

2) Il liquido

Come accennato sopra, nelle vostre cartucce dell’atomizzatore tank dovrete inserire un liquido che produrrà vapore.

Piccola premessa: i liquidi per le sigarette elettroniche sono composti essenzialmente da glicole propilenico, glicerolo vegetale, acqua e una piccola percentuale di nicotina e poi, soprattutto, contengono degli aromi.

Riguardo la nicotina …

All’inizio vi sconsigliavo di acquistare in Farmacia per 2 motivi: il primo è che le sigarette elettroniche che vendono in Farmacia offrono prestazioni scarsissime ma poi, soprattutto, il liquido in esse contenuto è privo di nicotina … è ARIA e quindi NON avrete ALCUNA soddisfazione dall’usarle.

Come ho già scritto la ragione per cui voi fumate le sigarette normali è perché in esse è contenuta la nicotina. La nicotina, come noto, crea dipendenza.

Per questo motivo, all’inizio, DOVRETE ASSOLUTAMENTE usare liquidi che contengono nicotina, ALTRIMENTI FALLIRETE e tornerete alle sigarette normali in brevissimo tempo.

In genere la quantità di nicotina contenuta in un liquido è espresso in milligrammi per millilitro, cioè mg/ml.

Chi solitamente fuma sigarette light parte con un liquido che contiene circa 9 mg/ml di nicotina, chi invece fuma sigarette non light usa liquidi che contengono fino a 18 mg/ml.

Quindi il consiglio che vi do è di partire con il giusto dosaggio di nicotina (9 o 18) prendendo un liquido già pronto (nei vari shop italiani e europei avete di che sbizzarrirvi) oppure prendendo liquido con nicotina più liquido senza nicotina e poi fare un mix cercando la vostra quantità di nicotina esatta.

Vi ricordo che la nicotina va maneggiata con cura, come avrete sicuramente letto in giro. Quindi le prime volte, nel dubbio, indossate dei guanti in lattice per caricare le vostre cartucce. Quando poi avrete assunto dimestichezza con gli strumenti, potrete farne a meno (anche se lo sconsiglio vivamente).

Riguardo gli aromi …

L’aroma è un qualcosa che nel fumo elettronico assolve uno scopo veramente importante, ossia farci piacere la sigaretta elettronica.

Per questo motivo l’aroma è un altro aspetto fondamentale nella sigaretta elettronica.
All’inizio, subito dopo aver smesso di fumare le sigarette normali, sarete in confusione con gli aromi perché oggi un’aroma vi piacerà, domani non più …

E’ NORMALE. Il vostro organismo subito dopo aver smesso di fumare inizia piano piano ad espellere il catrame e i vostri recettori e papille gustative ogni giorno pian pianino tornano alla normalità.
Ci vorranno settimane, anzi, mesi, prima che voi siate in grado di dire con assoluta certezza che un’aroma vi piace oppure no, CON STABILITA’.

Personalmente solo dopo 4-5 mesi aver iniziato con l’elettronica ho trovato questa stabilità.

Per questo motivo all’inizio NON è molto importante l’aroma che andrete a prendere (piuttosto, SOFFERMATEVI a capire bene quale sia la percentuale di nicotina di cui avete bisogno) perché vi posso assicurare che dopo 2 mesi che fumerete solo la sigaretta elettronica la vostra percezione dei sapori e dei gusti sarà totalmente cambiata.

E quindi è inutile che ora vi consigli di prendere questo o quell’aroma.

CONCLUDENDO

Se volete iniziare a usare la sigaretta elettronica e non volete fallire dovrete, secondo il mio punto di vista, acquistare una sigaretta elettronica eGo con atomizzatore ego-C e un liquido che contenga 9 o 18 mg/ml di nicotina, all’aroma che vi passa per la mente in quel momento.

Mi sento anche di consigliare di iniziare a comprare la vostra sigaretta elettronica in un negozio fisico (cioè su strada) perché il personale del negozio saprà darvi i giusti consigli e le giuste dritte.
Poi magari dopo i ricambi li comprerete online per risparmiare un pò ma almeno all’inizio avere il supporto fisico di una persona esperta è molto importante perché la sigaretta elettronica non è come una sigaretta normale che l’accendi la fumi e la butti, è un bel pò più complessa e spesso chi fallisce tornando alle bionde è perché non ha usato la sigaretta elettronica nel modo corretto.

UN CONSIGLIO SPASSIONATO: quando deciderete di iniziare a svapare (cioè usare la sigaretta elettronica) vi CONSIGLIO SPASSIONATAMENTE di SMETTERE COMPLETAMENTE con le sigarette normali.

Perché usando ANCHE le sigarette normali la probabilità che fallirete è ELEVATISSIMA, ve lo posso assicurare.

Inoltre: NON FATEVI INUTILI SEGHE MENTALI mirati a ridurre subito la percentuale di nicotina nel liquido. La nicotina NON è il male peggiore e se vorrete subito usare liquido con una bassa percentuale di nicotina finirete per NON trovare soddisfazione nella sigaretta elettronica e tornerete a fumare le bionde !

Un’altra cosa: la sigaretta elettronica SERVE PER SMETTERE DI FUMARE LE SIGARETTE NORMALI e per iniziare a svapare.

Non pensiate che iniziando con la sigaretta elettronica un domani riuscirete facilmente a farne a meno.

Purtroppo chi crea la dipendenza è la nicotina e fin tanto userete liquidi con nicotina ne sarete dipendenti, sempre e comunque.
Qualcuno è riuscito a togliere la nicotina dal liquido, in molti ad abbassarla ma alla fine poi tutti continuato a svapare perché svapare è innanzitutto piacevole.

Tenete però presente che dopo 2-3 mesi di sigaretta elettronica vi porrete i seguenti quesiti:
– come ho fatto a fumare per n anni quello schifo di sigarette analogiche ?
– ma è normale che al mattino mi sveglio 10 volte + energico di quando fumavo ?
– ma è normale che NON puzzo + come una ciminiera ?
– ma è normale che ho 10 volte + fiato rispetto a prima ?

E soprattutto quando un amico vi offrirà una sigaretta vi verrà il mal di stomaco al solo pensiero di accenderla.

Letture consigliate:
Cosa comprare per iniziare con la sigaretta elettronica ?
La nicotina e la sua pericolosità.
Quanto costa la sigaretta elettronica ?


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


37 commenti su “Guida alla Sigaretta Elettronica

  • contegeorge

    Copiando ed incollando il link mi da “Video privato” non permettendone la visione!
    Per un neo svapatore come me (con ego in dripping che vuol passare ad un BB) questo tipo di video sono una manna!
    Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      OK ora è apposto.
      Ma non è adatto a te, te sei già esperto ! 🙂

  • visitsvap

    ciao ma senti mi sono acquistato una ego-c come quella che fai vedere nel tuo video e come liquido sto provando ovale black dry old tobacco …
    io sto fumando ancora non sono ancora partito a fumare solo la ego-c
    la uso nei tempi morti come ad esempio davanti al pc in casa oppure se sono in macchina o davanti alla tv dipende un po’ dalla voglia …
    domanda tu che liquido usi per curiosità
    ed altra domanda ma è vero che và usata con moderazione e che non si può svappare e fumare entrambi due per intenderci …grazie e complimenti per il video !!
    ciao ciao
    ps dimenticavo io lo acquistata in un negozio qui a verona e lo pagata il kit completto di due sigarette elettroniche vari plastichini ed una boccetta di black dry old tobacco la modica somma di 115 euri nel video dicevi molto meno e quello che dico io è un negozio ufficiale ovale
    ciao ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao benvenuto.
      Chi ti dice che si può usare l’elettronica assieme alla normale andrebbe fucilato all’istante 🙂
      Lascia perdere l’analogica e buttati sull’elettronica, chi l’ha detto che va usata con moderazione ?
      E’ ovvio che dipende dal liquido che usi.
      Se usi liquido con bassa percentuale di nicotina (es. 4 o 8) beh anche se svapi 3-4 ml al giorno che problemi ci sono ?
      Siamo in decine a svapare 6-7 ml al giorno e siamo ancora vivi 🙂

      Io uso liquidi presi da liquidrefill.com, ma ultimamente sono cambiate alcune cose e non ti consiglierei di prenderceli, io aspettere un pò.
      I liquidi che usi te, gli Ovale, sono belli cari ma sono ottimi liquidi veramente.

      Il prezzo che l’hai pagata te è il prezzo di un kit originale Ovale, questo è normale. Se un domani tu volessi risparmiare puoi sempre comprare un qualcosa di non originale online.

      • isval56

        Ripeto quanto già detto sul tuo Blog “complimenti” perchè queste “guide” con discussione, critiche e nuove idee e esperienze sono davvero una ottima cosa e per ogni settore o argomento. Quindi “ottimo”, specialmente nel lato tecnico.
        Nel lato “commerciale”, dove si deve conoscere la materia trattata, i prodotti in pratica e le loro differenze anche nel rapporto qualità/prezzo, occorre avere esperienza diretta. Logicamente ora sto rispondendo alla tua risposta a visitsvap di giugno 2012 e in otto mesi potresti aver visto quello che sto dicendoti ora.
        Ok per il consiglio di abbandonare la sigaretta classica, ma non per tutti è immediato, molti di noi devono superare alcuni aspetti sia di gusto che di gestualità, quasi di rito … Certo che nessuno o pochi (io non ne conosco) negli store sanno consigliare un fumatore che vuol provare e molti fumatori, ne conosco personalmente un bel po, alla fine desistono perchè da soli non trovano la strada migliore per loro.
        Io ad esempio non avevo smesso subito con il fumo all’inizio, ma avevo ridotto drasticamente a 3/4 max 5 sigarette al giorno, dopo pranzo l’essenza da svapo non mi soddisfava, ma più che altro mi procurava fastidio sulla lingua, nella bocca, pizzicava e provai diversi liquidi. Cominciai proprio con Ovale, con liquidi tabaccosi logicamente, uno era il Black nicotina9mg (nominato sopra) e l’altro Avana Strong sempre 9mg, dopo aver fatto svariati assaggi … il venditore era un non fumatore e nemmeno svapava (pensa te che consigli può dare ad un fumatore uno che è completamente fuori discorso), quindi non sa nemmeno che i gusti hanno delle fasi, cambiano con il tempo, a differenza del tabacco, come reazione di palato o passaggio dal fumo al vapore.
        Quindi non è consigliabile ad un fumatore, specialmente come me che erano 43 anni che fumavo, smettere tempestivamente, certo sarebbe meglio, ma deve venire da sola la storia, così si può essere quasi certi che non ritorna, come io ora. Quindi dopo un pasto, un buon caffè o una colazione alcuni liquidi con nicotina “pizzicano” e sai perchè? Perchè la nicotina è sporca, ovvero è purificata all’80%. Questa è caratteristica dei liquidi Cinesi e/o asiatici in genere.
        Non puoi dire che i liquidi Ovale, da loro tanto decantati originali, siano “ottimi” perchè non è vero e se assaggerai dei liquidi veramente “ottimi” ti ricrederai (se già non è accaduto). Intano non sono Italiani, altrimenti sulla confezione non leggeresti “distribuito da … “, ma “prodotto da …” … mentre sulle loro confezioni c’è scritto “distribuito da Ovale, ecc.ra”, su quelli Italiani c’è scritto chi li produce con tanto di nr. di telefono dell’azienda e sono svariate.
        Quei liquidi li, come anche di altri che ho assaggiato, il sapore è relativo, il gusto è personale e quindi non mi soffermo su quello, sono un po secchi, ma nonostante tutto producono umidità in bocca, non ho ancora capito se fanno aumentare la salivazione (credo di più sia questo) oppure è loro condensa … di fatto la bocca è molto più umida svapando, come avere l’acquolina in bocca.
        Troppo dolci (parlando di Ovale) e pizzicano. La nicotina non è purificata al massimo, è un po sporca. Per me sono cinesi e “carissimi” rispetto alla qualità.
        Uguale per gli hardware, cari e cinesi. Cosa vuol dire “originale?” il brevetto è Cinese e non rilasciano il Patent, Ovale si fa mettere su le sue scritte, si fa personalizzare il prodotto, ma è un made in china. Perchè non lascia il nome del Produttore? Per ingannare la gente e nonostante quei produttori sono dei giganti e hanno i loro diritti e fanno un buon hardware, sono Joyetech e jojejomo.
        Ha un costo la personalizzazione e ricade sul consumatore finale.
        Quegli hardware costano 3/4 volte quello che dovrebbero costare in realtà.
        Un esempio, la emini Ovale è la e-roll di Joyetech (un grande produttore in Cina), all’estero il kit come quello dato da Ovale (è uguale dappertutto) quello con il box di ricarica, costa €28,00, qui da noi potrebbe costare €40,00, non €99,00 che vende Ovale.
        Secondo me Ovale è uno dei peggiori Store cui possa incappare un fumatore alle prime esperienza perchè spende un botto e non ha il prodotto giusto.
        Per le eGo il discorso è ancora peggio, ne puoi trovare di Made in Germany, kit doppio + astuccio (Ovale non da astuccio) ad €39,90 contro gli €110,00 di Ovale.
        Ho smesso di fumare da solo, di colpo, non appena ho assaggiato un vero liquido gusto tabacco italiano, con nicotina purificata al 99% (è il massimo, 98.70%, di più non si riesce). Dopo un pranzo come di consuetudine stavo per accendere una sigaretta e mi sono fermato pensando: ma cosa accendo che il vapore di questo liquido qui è molto più gustoso? da quel giorno non ho più toccato una sigaretta, giuro … si in qualche rara volta per fare compagnia ad un collega o con un cliente, ma veramente rare e sempre con disgusto buttando a metà la cicca offertami … la combustione ormai da davvero fastidio … è superiore lo svapo.
        Ovale chiede €12,00 per 20ml di liquido di dubbia provenienza, anche se normato per il commercio in Italia … mentre in giro c’erano liquidi italiani con certificati e analisi metalli pensanti e nicotina test, molto oleosi e gradevoli, morbidi, confortevoli al palato … sia nei tabaccosi che nella frutta e spezie a €8,00 per 20ml, se cercavi bene, altrimenti trovavi anche dai tabaccai liquidi da 10ml a €5 o 6 italiani e buoni.
        Ovale aveva 17 gusti, aziende italiane ne hanno fino a 50 e in tre gradazioni da 0 a 16mg.
        Ovale ha il “Responsabile Europa” … Direttori Megagalattici … pubblicità … hehehehe … e chi le paga quelle robe? Noi, i consumatori alla fine.
        Amici … meno “coreografia” e più fatti è meglio.
        Ciao, spero di esser stato di aiuto. Buone Svapate a tutti … 😉

  • Bisimen

    ciao,

    ho preso un provari v2 da poco, per svapare al massimo cosa mi consigli come atom/cartom e quale voltaggio ?
    Mi puoi postare il link di quello che secondo te e’ il migliore atom o cartom ? Grazie.

    ciao.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Guarda per non girarti troppo le scatole, io mi prenderei un dctank da 6 ml e i cartom boge LR (2.0 ohm) XL (45 mm) trovi tutto su peleon.pl 🙂
      Se non li trovi dimmelo che ti metto i link.
      Sovrai forarti i cartom a mano con martello e vite, ma ti posso assicurare che è un ottimo svapo.

  • piero

    Salve,
    sto per acquistare una sigaretta elettronica, ho provato come hai detto quella della Farmacia…..110 euro ed è lì buttata inutilizzata. Fumo circa un pacchetto al giorno di Philip Morris da 0,5 mg di nicotina…..ho guardato il tuo video molto chiaro su cosa sia questa nuova “cosa” per cercare di eliminare almeno tutte le migliaia di porcherie che inalo quotidanamente. La nicotina purtroppo è molto dannosa oltre che per la dipendenza anche perchè ci occlude (aiuta ad aoccludere) le arterie…quindi ictus….infarto…sono sempre lì pronti. Ma la moglie del mio cardiologo, fumatrice, sta usando questa “Ovale” da un mesetto….e il mio cardiologo appunto, mi ha consigliato di provare, quindi sono qui. Ok per la eGo, per il tank da 2 ml, quindi per il liquido inizio con uno da 12? Vorei giusto un piccolo aiuto.
    Grazie
    Piero

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Piero, benvenuto.
      12 direi che va benissimo per iniziare, puoi anche provare 8 o 9, che è la gradazione che soddisfa la maggior parte dei fumatori elettronici.
      Se il cardiologo le ha detto di provare è un’ottima notizia.

      • piero

        Ciao e grazie per la rapidità e per il consiglio!
        Il cardiologo è fra l’altro un mio carissimo amico d’infanzia, quindi oltre ad essere primario è anche un amico, quindi doppiamente consiglio fidato.
        Appena avrò la sigaretta cercherò di capire quanto fumare; quanti tiri? Quanto tempo? Quante volte al giorno?Ci sono delle regole o consigli in proposito?
        Grazie ancora.
        Piero

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Le regole diciamo che sono quelle di buon senso eheh. Diciamo che con l’esig ti viene facile svapare sempre, anche se non va bene.
          Di sicuro dovrai imparare a: tirare con la bocca e poi mandare il vapore nei polmoni, tirare con calma e non con tiri molto forti.
          Per l’intensita di svapo, considera che con l’esig a parità di tiri con una sigaretta analogica ti inali meno nicotina, quindi se prima fumavi 2 sigarette all’ora, adesso dovrai fare almeno 3 sessioni di svapo all’ora, o qualcosa del genere.
          Puoi anche farne 6 lunghe la metà 🙂
          Vedrai che quello non sarà un problema 🙂

          • piero

            Ciao,
            sono, con oggi, ormai al 24° giorno di e-cig e quindi di “non fumo più sigarette!” Infatti mi fa già schifo l’odore che sento a decine di metri come un radar! Mi trovo benissimo con la mia ovale elips e old black tobacco a 9 mg/ml di nicotina. Giusto per capire….un pacchetto di sigarettacce con 0,9 mg di nicotina significa che in ogni sigarettaccia ci sono 0,9 mg di nicotina giusto? Quindi….io svapando 1 ml di liquido al 9 di nicotina è qome se avessi fumato l’equivalente in nicotina di 10 sigarette giusto? Considerando che svapo 2 tank da 1,5 ml al giorno (quindi 3 ml di liquido) con 9 mg/ml di nicotina equivale ad assorbire la nicotina contenuta in 30 sigarette? Giusto per intenderci, tanto ne fumavo 25/26 di sigarette quindi siamo più o meno lì. Ora voglio provare a prendere il 16 di nicotina e quello a 0 nicotina e miscelarli in modo da raggiungere quantità sempre minori di nicotina assorbita. Che novità rispetto agli studi e indagini vari sulla cancerogenità del glicerolo e delle altre sostanze nei liquidi? Io me ne frego, ma è giusto per essere aggiornati.
            Grazie dell’aiuto!
            Un abbraccio
            Piero

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              Nessuna novità per ora sugli studi.
              Però una precisazione importante: ad oggi NESSUNO sa quanta nicotina ci assorbiamo di quella contenuta nel liquido.
              Se ci pensi il vapore che si butta fuori contiene nicotina, quindi parte va dispersa.
              Si dice che la quantità che andiamo ad assorbire è compresa tra 1/3 e 1/5 di quella contenuta nel liquido.

  • locesanto

    salve, premetto che sono solo 4 giorni che svapo,mi interessava sapere come si possono aquistare i liquidi online,inoltre cosa mi consigli considerando che attualmente mi trovo bene con “blak old tobacco nicotina 16 mg”.
    complimenti per il video….grazie a presto.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Locesanto,
      purtroppo ti sei abituato con uno dei migliori liquidi in circolazione !
      Non è facile trovare un sostituto al mitivo black old purtroppo !
      Per acquistare online è semplice.
      In italia ci sono diverse aziende che vendono eliquid, la principale è Flavourart, che permette di acquistare basi neutro per poi aromatizzarle con gli aromi che lei stessa vende.
      In alternativa, per risparmiare un pò, c’è Liquidrefill.com, che vende dei buoni liquidi (non al livello del black old e non ha in catalogo qualcosa che ci somiglia) a buoni prezzi, sicuramente sono ben + economici rispetto a quelli Ovale.
      In alternativa puoi comprare i soliti liquidi Ovale direttamente sul sito ovaleitalia dove costano 2 € in meno circa.

  • laccio

    ciao,
    senti ho 18 anni e fumo una media di 10-15 sigarette al giorno. un mio amico poco tempo fa mi ha fatto provare la sigaretta elettronica della steam’ s e di prima impatto mi è piaciuta. cosa ne pensi s proposito della marca? grazie.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non la conosco ma è “robetta” 🙂 nel senso che in giro c’è roba molto + performante.
      Però se ti piace e ti soddisfa sei apposto 🙂

  • Lorenzo747

    Ciao! Ho acquistato un phantom, e mi piace molto. L’unico problema è che dopo 2/3 svapate, avverto una sensazione un po’ pesante al petto, come se avessi i polmoni affaticati. Io non fumavo tantissimi drummini, però in ogni caso più di quanto potessi mai svapare ora, tanto per capirsi. Cosa può essere secondo te? E’ normale i primi tempi, oppure è una qualche forma di allergia? Io ho alcune allergie ai pollini, ma mi sembra strano che fumare un bel po’ di drummini al giorno non mi desse questo problema, e con qualche svapata al giorno invece sì! Potrebbe anche essere la concentrazione di nicotina? Per ora sono a 0,9, potrei diminuirla un po’ che dici?

    Ti ringrazio, ciao 🙂

    Lorenzo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non credo possa essere la percentuale di nicotina, quella ti darebbe mal di testa e battito del cuore accelerato.
      Piuttosto una specie di intolleranza al glicerolo o al glicole che ti da la sensazione di pesantezza.
      Oppure, semplicemente, ti devi ancora “tarare” sull’elettronica.

  • Lorenzo747

    Più che altro per una mezzoretta dopo lo svapo ( anche poco, 1/2 svapate ) sento un po’ il fiato corto, e i polmoni costretti… in caso di intolleranza al glicerolo cosa potrei fare? Esistono liquidi con diverse composizioni? Ancora grazie 🙂

  • Redwolf

    Ciao Michele,
    non sapevo dove presentarmi e farti i complimenti sia per i video, veramente utili da neosvapatore (più avanti ti dirò se lo sono anche a lvl avanzato, ma non nutro dubbi XD), sia per il blog, ben fatto!
    Ho visto un tuo video per caso su youtube….e poi via via tutti gli altri 😉
    Ho seguito il tuo consiglio, la prima volta sono andato in un negozio fisico (verso San Francesco senza far nomi ;-)) e subito dopo ho ordinato una ego twist e ricambi per ego-c da un sito estero (mi sono preso anche una eroll, più per sfizio personale che per altro, ho letto la recensione non positivissima ma la volevo provare lo stesso) appena arrivano ti faccio sapere come va.
    La mia domanda era la seguente: ordinando da siti esteri non in zona euro c’è la possibilità che si fermino alla dogana, ti è mai successo?
    Voglio dire ordinando da un sito no euro la base con nicotina per risparmiare, se si blocca alla dogana, fra tasse per l’import e tasse doganali non c’è il rischio di andarla a pagare di più che prendendola da un sito ita?
    Grazie in anticipo
    Fabio (ex fumatore e felice svapatore da 1 settimana)

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Fabio,
      oppure ciao concittadino 🙂
      guarda io ho ordinato n° volte dalla Polonia (da inawera) e NON una volta ho avuto problemi alla dogana.
      Questo per ora che non ci hanno ancora messo le mani. Più avanti non saprei.
      Quindi per ora problemi non ce ne sono, vai tranquillo.

      Per info: assieme ad altri senesi verso settembre ordiniamo un pò di base da Inawera (si parla di litri), se ti interessa fammi sapere, cosi ci smazziamo le spese di spedizione 🙂

      • Redwolf

        Mettimi pure in lista 🙂 con l’occasione faccio anche la conoscenza con te ed altri svapatori pro. Logicamente sto cercando di farmi il più possibile una cultura nel campo ecig, ma come in tutte le cose c’è bisogno di un po di tempo e di gente da cui imparare. L’email è sul mio profilo (non so se è pubblico o se da admin lo puoi vedere anche se privato, nel caso fammi sapere che te lo lascio) contattami pure quando inizia il progetto. Un ultima domanda, per l’aggiunta di acqua alla base ho letto che molti ci mettono quella corrente. Ora essendo a Siena, l’acqua del sindaco è di una durezza da lvl record (e calcarosa) non si corre il rischio di rovinare precocemente il sistema? o di svaparsi sostanze dubbie?
        Grazie in anticipo per la risp.

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si la vedo la tua email, tranquillo al momento opportuno ti scrivo 🙂

          Per l’acqua c’è chi usa quella del rubinetto però visto che oggi non si sa come sia … io ti consiglio di prendere in farmacia l’acqua distillata o a limite prendi quella naturale in bottiglia scegliendo quella che abbia il residuo fisso + basso possibile.

  • Mrmarcec85

    Ciao, mi sono accorto che son le 4 del mattino, ma stavo cercando di capirci qualcosa.. grazie al tuo sito ho capito qualcosa in più…ma mi son venuti un sacco di dubbi. Volevo chiederti se sei a conoscenza di siti /blog che spieghino il funzionamento dei vari atomizzatori e batterie.. ho trovato molti siti di web-shopping; molti siti che si spacciano come “produttori” ma che altro non sono che semplici “Retail”… dal tuo sito sono venuto a conoscenza che esistono ecig “cloni”. MI sarebbe piaciuto andare direttamente sui siti delle case produttrici di ecig per capire ed informarmi ( ho letto su Yahoo answers che non sono più di una decina..tutte cinesi). Mi chiedo come mai la Ovale mi metta a più di 100 € delle sigarette che da Smokie’s ho trovato a 60… Domande ( tra le tante): Smokie’s vende cloni?..non credo, e spero di no, visto che domani vado a prendere la mia prima ecig. Ovale (o altre marche) usano una base su cui ognuno ci fa delle modifiche? Ovale fa “semplicemente” pagare il suo marchio 60€ in più di Smokie’s ( o anche Smooke, che sono i 3 negozi presenti nella mia città). Ecco qui ci sono 3 domande, sono solo alcune.. ne avrei mille. Fondamentalmente è una sola, capire o poter risalire alla vera orgine delle ecig, ( cioè dei vaporizzatori, le batterie son batterie, credo) per non farmi fregare :).. alcune sigarette mi sembrano identiche.. e da una parte mi costano 60€, da un’altra 100€ : lo sembrano a me perchè sono incompetente o lo sono davvero ed è solo una questione di Brand?. (Esempi: Ovale Elips – Smooke Flat ; Smokie’s Square – Smooke QBO… sono quelle di cui sono più sicuro… della Ego ci son mille modelli e sinceramente ho rinunciato a capirci qualcosa! Quelle piccole (emini di Ovale, o la 808 di Smooke con circa 80€ di differenza..rimangono un mistero.)
    MI scuso per la lunghezza… spero che almeno a qualche domanda sia possibile rispondermi!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao, notte insonne è ? 🙂
      Guarda purtroppo non esistono i siti che cerchi.
      Di fatto in Cina ci sono parecchi produttori (Joyetech è quello più serio e ha un sito dove descrive accuratamente i propri prodotti) e tanti hanno il loro sito web dove ti mostrano i loro prodotti.
      Il grosso problema è che quando arrivano in Italia arrivano brandizzati.
      Questo vuol dire che la Smookie fa un accordo con un produttore cinese e si fa brandizzare le proprie ecig.
      Come del resto ha fatto Ovale con Joyetech: ti vende la eMini a 110 € ma nei siti polacchi la trovi a 50 € (http://ego2.pl/en/zestawy-e-papierosow/241-zestaw-joyetech-eroll.html) e ti assicuro che è la stessa identica sigaretta elettronica. NON è un clone, è la stessa con un brand diverso.

      Ma non sempre è cosi purtroppo.
      Per esempio Ovale sulla Elips ha l’esclusiva e il produttore la fa solo per lei. Tutte le altre Elips che trovi in giro sono effettivamente dei cloni ma non è detto che funzionino peggio.

      Purtroppo l’argomento è davvero tanto vasto e non è facile sviscerarlo in un Blog, esistono i forum per questo dove scorrendo discussioni del passato si riescono a trovare molte info.

      Personalmente comunque quando si tratta di prodotti mini o ego tendo sempre a rivolgermi a prodotti brandizzati dal produttore, come quindi Joyetech (per le batterie) Kanger per i sistemi di alimentazione o Boge per i cartomizzatori.

      Chiaramente se uno compra solo su strada probabilmente mai leggera i nomi di questi produttori perché, come ho spiegato sopra, i franchising si fanno ribrandizzare la roba.

      E campano sull’ignoranza della gente, of course.

      • Mrmarcec85

        Ho visitato il sito polacco, mi dice che costa 199 ztl o qualcosa del genere… non sono abituato a fare molti acquisti online… in pratica se clicco su compra e acquisto tramite paypal ( spero si possa) mi fanno loro la conversione e tutto? E me la inviano normalmente senza problemi alle frontiere ( come hai risposto ad un altro utente, giusto? Domanda finale.. in caso di problemi o per semplici ricambi ecc… se vado in un centro Ovale mi cacciano via o è possibile ricevere assistenza? Perché per 50 Euro la compro subito! costa meno di una ego….

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Dovresti leggere un pò di più i forum di svapo 🙂
          Io ho fatto circa 70-80 ordini all’estero, senza mai aver problemi, puoi stare tranquillo.

  • Mrmarcec85

    Un’ultima cosa..per avere una vostra opinione, premesso che credo che prenderò una “semplice” Ego, di qualsiasi Brand. Volevo chiedervi, ipotizzando che per Natale voglio farmi un regalo e “buttar via” dei soldi prendendo una ecig della Ovale, quale mi consigliate tra la Elipse e la eRoll ( la eroll dalla Polonia, non la emini…) ci son 30€ di differenza, tenendo conto che io svapo senza nicotina e per sentire le fragranze.. ( evitando di scroccare le sigarette normali agli amici). Sinceramente stasera le ho provate tutte e due, la Elipse mi sembra davvero ottima, ed è di una eleganza pazzesca.. ma 80€ per una sigaretta mi sembran davvero tantissimi.. voi che dite? Grazie.. adesso non scrivo più per un po’ 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      La Elipse, anche se è roba superata oramai.
      Ora come ora il top per il passeggio è una Joyetech twist da 650 mah e un Evod BCC Kanger come sistema di alimentazione.

  • Mrmarcec85

    Sto leggendo un sacco di cose!! E infatti per certi versi sto iniziando a capirci qualcosa, per altri…son sempre più confuso! Comunque ti ringrazio, andrò nel primo centro che ho visitato a prendermi aroma/cavo/atomizzatore..è stato disponibile quindi voglio ricompensarlo. Ovviamente non mi ricordo l’atom che mi soddisfava di più quindi poi lo confronterò con le immagini del BCC.. se è un modello diverso insieme alla batteria ordino il “tuo” starter kit da uno dei siti nominati qua e là per il blog! (Per info me ne è consigliato uno con wick e resistenza in basso, e in più ha una ghiera in cui ci sono 3 “buchini” da tappare per cambiare la quantità di aria che si miscela al “fumo”, non mi ricordo se è in vetroceramica o altro materiale ma… tant’è!). Almeno è un inizio. Intanto cerco di..mettermi a pari!. Grazie ancora!

  • giannig72

    Ciao Michele, sono Gianni da Siena.
    Complimenti e Grazie per questo splendido blog.
    Da due mesi circa sono diventato anche io uno ‘svapatore’ (anche se per ora 3-4 sigarette al giorno le fumo).
    Ho acquistato la sigaretta elettronica della Puff, la QHIT: batteria da 900 mAh, cartomizzatore CE4; liquido preferito BLACKJACK 16mg/g.
    Cosa ne pensi di questa sigaretta?

    Ho aquistato anche un altro cartomizzatore: il PYREX ARO 2.5, ma produce fumo freddo e non mi soddisfa molto.

    All’inizio mi sono trovato molto bene, adesso però sento molto poco il sapore del BLACKJACK ed inoltre svapo molto di più. I primi 15 giorni una carica (1,5 ml) mi faceva una giornata intera, adesso mi ci vogliono due cariche. Per il gusto ho provato altri aromi, ma comunque sento molto meno gli aromi (strano… non dovrebbe essere il contrario? Non dovrei sentire di più i sapori?).

    Visto che siamo della stessa città mi piacerebbe scambiare due parole e chiederti un po’ di dritte.
    Come posso chattare con te?

    Vorrei acquistare un’altra batteria per me ed un kit completo per mio padre.
    Cosa mi consigli di acquistare? Ed in quale sito?

    Nel blog ho letto che consigliavi le batterie Joyetech però da qualche parte mi sembra di aver letto che durano circa 6 mesi (sbaglio?), mentre le batterie Puff sono garantite 2 anni (sicuramente poi faranno mille storie per cambiarla).

    Per i cartomizzatori ritieni che i CE4 / CE5 non siano validi?
    I siti consigliati sono sempre questi: http://www.e-dym.pl, http://www.peleon.pl, http://www.ego2.pl ?
    Ti ringrazio ancora per questo splendido blog, per la tua disponibilità e cortesia.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Gianni, io lavoro in centro e abito a Tressa, se vuoi scambiare 2 parole dal vivo non ci sono problemi 🙂
      Purtroppo non conosco i prodotti puff da te menzionati, mai provati.

I commenti sono chiusi.