Hammond 1590G


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 10476 volte.

Poiché devo fare una box per testare un nuovo circuitino made in china (una sorta di clone del DNA20D) ho deciso di prendere un nuovo modello di Hammond perché è difficile montarlo come nella solita hammond e quindi lo voglio mettere sotto.

Quella che ho preso è la 1590G ed è 100×50 mm. Lo spessore di parete è più importante rispetto all’altra che già conoscete.
L’altezza identica, 25 mm.
Insomma è ottima per farci una box, anzi, pare fatta apposta.

Unico difetto lo sportello “vago”. Per me no problem, tanto lo rifaccio in legno.

Qualche scatto.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.