HB Mini by HCigar 6


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3180 volte.

Questa Box Battery credo sia la seconda presentata da HCigar (almeno di quelle “di un certo livello”, si fa per dire è !) e si tratta di una versione dalle dimensioni piuttosto compatte che monta l’elettronica della Istick 30w.
L’ho presa da Dario di Svapobar e l’ho pagata sui 47 € circa.
L’elettronica in questione è un elettronica di tutto rispetto in quanto:
– si può impostare dai 7w ai 30w;
– si può impostare da 1v a 9v: chiaramente se il voltaggio esce dalla forbice 7-30w il circuito NON permette di andare sotto o sopra X volts;
– ha batteria 18650 intercambiabile;
– ha attacco 510 in ottone con pin regolabile (avvitando si abbassa);
– permette di usare resistenze a partire da 0.2 ohm.

Insomma l’elettronica è di tutto rispetto e a conti fatti, come dirò nel video “prima delle prime impressioni”, oggi giorno tutte queste boxettine montano discreti circuiti per cui c’è poco da preoccuparsi quindi bene o male si va a cercare tra i vari aspetti qualcosa di più interessante come le forme, il peso, l’ergonomia dei pulsanti etc etc. Certo si spera anche che non esplodano o prendono fuoco ma già il fatto che non stiamo parlando di Cloupor è già positivo.

Il colore che ho preso è il nero ma di fatto si tratta di un bel grigio antracite molto scuro e molto bello.

Parlando di primissime impressioni ossia quelle considerazioni che si fanno appena si prende in mano un oggetto per la prima volta e lo si usa “poco” mi viene da dire che:
– le dimensioni sono giuste;
– pesa … spiomba: 212 grammi con batterie: troppo, decisamente troppo !;
– è verniciata e l’effetto è molto liscio e lucido: chi ha mani che sudano facilmente non gradirà;
– lo sportello non è perfettamente stabile e tende a fare 1-1.5 mm in verticale che lo fanno suonare quando si ruota la box in mano;
– il pulsante è piacevole come forma ma poco sporgente e un filino duro.

Inoltre lo sportello è troppo preciso e se si mette il “nastro-estrai-batteria” sotto la batteria lo spessore fa si che lo sportello nella parte alta stia rialzato di mezzo millimetro circa.

Di sicuro nel complesso trasmette sensazione di solidità e robustezza, su questo non ci piove.
Con il Kayfun v4 sopra il peso è ben bilanciamento, senza dubbio più “naturale” rispetto all’Istick, per esempio.
Dentro inoltre sembra piuttosto ben ordinata e ben assemblata.
Il display sotto per me non è un problema. Casomai, come ironicamente dico nel video, la nostra pricavy verrà meno perché chiunque dinanzi a noi potrà vedere i nostri dati di svapo, probabilmente il luogo migliore per svapare l’HB Mini è davanti allo specchio (:D).

Insomma casomai servisse conferma non sono rimasto particolarmente soddisfatto dell’oggetto e per fortuna l’elettronica che monta sembra essere un’ottima elettronica però certi altri dettagli avrebbero dovuto essere più curati.
Chiaramente usandola ci si abitua al peso e a tutto il resto, su questo non ci piove.
Solitamente mi piace essere, e sono, critico quanto basta perché chiaramente ci si aspetta sempre passi in avanti mentre i cinesi purtroppo spesso ne fanno 5 in avanti e 4 indietro.

Diciamo che l’oggetto vale tutti i 47 € che costa su questo non ci sono dubbi però dispiace “vedere” che alcune cose potrebbero essere fatte meglio. Alla fine non costa poi molto in più rispetto ad una Istick 30w ma peso a parte ha diverse features in più che sono interessanti quali la batteria intercambiabile e il pin regolabile.
E’ anche verso che oggi con 47 € ci si compra preciso preciso una DNA30 solo circuito quindi va dato il giusto peso alle mie considerazioni :).

Un pò di foto (la prima è in HDR, quindi occhio a certi viraggi di colore “innaturali”) e inoltre il display è perfetto ma chiaramente il tempo di scatto della reflex inferiore agli Hz del display ha provocato quelle bande “scolorite”:

DSC_7600

DSC_7601

DSC_7602

DSC_7603

DSC_7604

DSC_7605

DSC_7606

DSC_7607

DSC_7608

Video:


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


6 commenti su “HB Mini by HCigar

  • A7essandro

    L’audio dei video era decisamente migliore prima , sembri come dentro ad una grotta e con un lieve eco-ritorno

  • Nessuno89

    Ciao Michele, volevo contattarti per un chiederti un consiglio senza andare ot nei post del tuo blog, come faccio?
    Buona giornata
    Luca

  • whassuphomie

    C € ( Conformité Européenne)
    C€ ( China Eport)

    sulla scatolina c’è il primo quindi non è farlocco, certo potrebbe essere contraffatto però e apposto

I commenti sono chiusi.