Il booster di Ciro82, promosso a pieni voti


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 4153 volte.

Dopo aver effettuato diverse prove posso senza dubbio asserire che chi si accontenta di 12w nel suo svapo potrà trovare nel booster di Ciro un qualcosa di veramente funzionale ed efficace.

In particolare, utilizzando una batteria NCR18650 da 3100 mah (9 € negli shop polacchi) si possono svapare in piena costanza almeno 5 ml di liquido a 12w.
Con un wattaggio appena inferiore (11w) si svuota la boccetta da 6 ml.
Con una AW IMR 18650 da 3100 mah probabilmente si faranno anche 6 ml a 12w.

Il circuito di Ciro si basa sull’integrato PTN04050c della Texax Instruments che costa 16 €.
Insieme ad esso si devono acquistare i seguenti componenti per un costo complessivo che compreso l’integrato non supera i 23-24 €:

L’elenco dei componenti extra di cui avete bisogno sono:
– 2 Condensatori elettrolitici polarizzati da 100uF a 10V
– 1 Resistenza da 15 Kohm 1/4 di Watt
– 1 Resistenza da 4,7 Kohm 1/4 di Watt
– 1 Trimmer da 100 Kohm non lineare (la versione lineare è più ingombrante e costa decisamente di più)
– 1 Basetta millefori

In questa configurazione si dispone di un potenziometro che ha una regolazione del voltaggio abbastanza sensibile nell’ultima parte, ma niente di impossibile da regolare, s’intende.

La dimensione del circuito senza diventare scemi con robe microscopiche sarà di circa 35 mm di larghezza per circa 20 di larghezza e uno spessore inferiore ai 18 mm, insomma sarà facilmente alloggiabile in qualunque box.

Non solo, chi invece sa destreggiarsi con roba piccola potrà inventarsi una sorta di kick da utilizzare dentro a tubi o dentro a box native come meccaniche. E’ da vedere se si riesce a rimanere nei 20 mm di altezza per usarlo con una 18500, di sicuro si riesce ad usarlo con una 18350 in modalità kick, però sarebbe ottimo poterlo usare con una 18500.

Sono rimasto veramente stupito da questo circuito e dalla sua regolarità di funzionamento e non mi aspettavo che funzionasse cosi bene.

Tanto per fare un confronto, ipotizziamo una box con deswadj3 che ha lo stesso ingombro ma che è alimentato con 2 batterie AW 18350 da 700 mah ebbene questa pari wattaggio difficilmente riuscirà a rimanere costante per oltre 4 ml di liquido.
E’ vero che in questo caso potrete andare sopra ai 6v (con il booster di Ciro no, come il provari del resto) ed andare ben oltre i 12w (25w) ma è anche vero che avete 2 batterie di capacità scarsa mentre andando ad operare con un booster potrete procurarvi le ottime AW nere da 3100 mah.

Questo circuito ha anche un altro pregio, ossia vi permette di non uccidere le vostre batterie, in quanto taglia l’erogazione quando si va sotto ai 2.95v e questo è positivo.

Quando non riesce a mantenere il voltaggio impostato (e quindi droppa) si avverte molto bene.

Per tutte le altre info vi rimando al thread ufficiale su Vapers.

Per concludere voglio ringrazire Ciro per avermi omaggiato un circuito completo per poterlo testare nella mia box :).


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.