Il circuto di Ciro82 inizia a diventare interessante … 3


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3618 volte.

Il buon Ciro da qualche giorno sta sperimentando il prototipo del circuito che ha deciso di realizzare.
Stiamo parlando di un circuito booster step-up (come quello del provari) prodotto dalla Texax Instruments e che costa circa 16 €.
Vanno poi abbinati dei componenti che sommati insieme non fanno andare oltre i 20 € il tutto.
Dalle prime misurazioni il circuito sembra promettere quando promesso, quindi erogare circa 12w (11.9 per la precisione) ma soprattutto sembra essere stabile durante tutta la fase di scarica della batteria.

Ovviamente funziona con una sola batteria da 3.7v.

Questo è il circuitino da solo:

mentre qua potete vedere il primo prototipo tutto assemblato con pulsante tipo switch (come la Thio Box):

Sono d’accordo con Ciro per avere un pezzo completo da testare in una box.
Capite bene che per meno di 20 € un circuito in grado di erogare 12w stabili sono una grande cosa, considerando che un nota ditta americana (quella del famoso moduletto truffa, il kick) vende un circuitino analogo che costa 34$ (poi ci va aggiunto tutto il resto) e quindi se il circuito di Ciro funzionasse bene, sarebbe una gran cosa.

L’unico limite che pare che abbia sono i 10w per atom LR (1.5 ohm), che diventano appunto 12w salendo con la resistenza (2.0 ohm), tipo la twist, per capirsi.

Vi rimando al thread su Vapers.it, che vi consiglio di leggere per seguire i vari sviluppi.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


3 commenti su “Il circuto di Ciro82 inizia a diventare interessante …

  • contegeorge

    bel lavoro!!! Quelle due grosse capacità elettrolitiche sono poste in parallelo sull’ingresso (alimentazione batteria) e sull’uscita (sul carico-atomizzatore) ?

    • ciro82

      Quei condensatori sembrano grandi perché il circuito è molto piccolo 😉
      Cmq si sono in parallelo all’ingresso e all’uscita 🙂 , quindi attenzione a non invertire la polarità della batteria!
      E’ comunque un problema che si risolve con un diodo da almeno 3A in serie al positivo in ingresso prima del condensatore.

I commenti sono chiusi.