Il Kicklone, il clone del Kick


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3565 volte.

Il clone del Kick, ossia il Kicklone, è il clone del Kick di Evolv.

Il kick è un giocattolino largo circa 18 mm e spesso circa 15 mm che trasforma un BB o una box meccanica da meccanico … a variwatt con il limite dei 10w.

In pratica, grazie al Kick vi ritrovate una specie di Provari tra le mani.

OK, questa era la teoria. La pratica in realtà è ben diversa.

Più spesso non mi sono tirato indietro quando c’era da definire ciofeca il Kick di Evolv e lo faccio ancora.

Il motivo ? Anzi, i motivi ?

1) E’ assetato di mah, vi prosciugherà le vostre 18490 o 18350 in tempi brevissimi.
2) Quando la batteria è vicina al limite (3.5-3.6) il kick inizia ad erogare ad intermittenza facendovi venire un nervoso tale che potrebbe sfociare nel getto dalla finestra del BB stesso …

Si sentiva la mancanza del clone di un oggetto cosi inutile ?

Evidentemente no. Ma siccome l’ho pagato in gruppo d’acquisto 10 €, tanto valeva prenderlo.

Ho pensato, magari funziona meglio dell’originale !

Le prime impressioni sul suo funzionamento sono buone comunque, nel senso che eroga in modo piatto e costante e sembra che faccia il suo mestiere.

Il suo unico difetto è che è un pelo più cicciONE (è pur sempre un kicklONE) dell’originale e per esempio nel mio Vinci … non ci entra.

Sono curioso di vedere se mangia le batterie come l’originale o meno.

Con l’evod non ero riuscito a finire un pieno, mi ero fermato prima (attacca e stacca attacca e stacca), sempre con Galileo proto e Evod BCC.

Adesso sono a metà circa e la batteria è a 3.7v, insomma … se il buon giorno si vede dal mettino anche il clone è una ciofeca … che cosa la metà … insomma una ciofeca a metà !

Vi linko anche la discussione su ESF con il test di Caralbas.

Foto:

IMG_20130622_220455

IMG_20130622_220512

Video:


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.