Il servizio delle Iene sulle sigarette elettroniche 7


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3051 volte.

le_iene (1)

Buona visione: Link al video.

Bene bene, questo è un buon servizio sulla sigaretta elettronica.

Un buon video da mostrare a chi spesso si domanda “fa male la sigaretta elettronica ?”.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.

0

7 commenti su “Il servizio delle Iene sulle sigarette elettroniche

  • Avatar
    nikel90

    Finalmente un buon servizio!
    poteva essere fatto meglio dal punto di vista delle interviste agli shop, però tutto sommato offre una prospettiva diversa dal solito.

    speriamo che qualcosa si muova! quel countdown in alto a destra non mi garba proprio! 😉

  • Avatar
    doncamillo

    Secondo me ormai la macchina si è avviata … Veronesi sono anni che dice le stesse cose …. ma solo ora compare “davvero” agli occhi di tutti, e tutti lo possono ascoltare e farsi le debite considerazioni.
    Secondo me ormai non si torna più indietro. Gli studi iniziano ad esserci e ad essere sempre più importanti ed attendibili. Le lobby che fin’ora ci hanno messo i bastoni tra le ruote poco possono quando non pilotano più l’informazione.
    A mio avviso la bomba è esplosa, il motore si è avviato e, sebbene la strada sarà tortuosa e piena di pericoli, la macchina è partita e farà, speriamo, tanta strada.

    • Avatar
      Atars

      Don…. da qualche parte lo Stato deve riprendersi i soldi dei mancati introiti delle analogiche, non ce lo scordiamo. Troppi interessi in gioco, non solo (all’epoca le farmacie), non solo i tabaccai, non solo le lobby del tabacco…. ci sono anche interessi erariali!

      • Avatar
        Kanarus

        Il tuo discorso ha senso, ma il punto è, che è stato già ampiamente dimostrato che per l’erario non ci saranno maggiori introiti aumentando le tasse sulle e-cig, l’unico risultato sarà spingere le persone nuovamente verso il tabacco.
        Tutto ciò lascia tranquillamente pensare che le lobbie del tabacco ungano dove serve e che lo stato, a scapito delle spese sanitarie causate dal fumo, le sostenga.

  • Avatar
    carnil666

    .. Io ho smesso di fumare grazie ai personal vaporizers.. Non credo serva altro per far capire come stanno le cose in realtà..

  • Avatar
    luna

    Smettere o farsi meno male..io sono per la seconda soluzione quindi svapo..poi, onestamente, non so dove sta il male, conservo atteggiamento attento ma non ossessivo, so che da quando svapo respiro meglio, i miei sogni sono maggiormente tranquilli, aggiungo pure poesia al mio vivere, soddisfacendo i miei bisogni di dipendenza….meglio lo svapo, di altre dipendenze, nel dire questo sono convinto e fiero!!!!!!!!!!!!!!!!!

I commenti sono chiusi.