Innokin SVD e 18350 (Efest v2), primo dato (positivo) sui consumi 7


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3717 volte.

Ho portato a termine due AGR Tank con cartom boge LR 2.0 ohm utilizzando l’SVD in modalità VW impostato a 11.5w.

Lo svapo, a questo wattaggio, è buono nel senso che l’aria è calda, l’hit c’è e la resa aromatica pure. Insomma si svapa bene.

Durante la scarica della batteria il led da verde è passato in arancio quando la batteria era a 3.8v circa, mentre è passato in rosso a 3.5v.

Ha staccato, con 3 lampeggi rossi, a 3.3v:

IMG_20130608_195456

Ho svapato esattamente (ho misurato con la siringa) 2.2 ml di liquido:

IMG_20130608_195520

IMG_20130608_195554

Durante la scarica della batteria è appena percepibile un calo della resa. Ma veramente si parla di poco, di un qualcosa che qualcuno probabilmente neanche riesce a percepire.
Lo si percepisce che cala un pò quando la batteria si scarica e se ne mette una nuova, dunque si sente che rende un pochino meglio.

E’ un calo che c’è e che parlando di watt non so quantificare (la butto li: mezzo watt ?) e che secondo me è assolutamente trascurabile anche perché poco prima di scaricarsi stavo svapando comunque con soddisfazione.

In ogni caso per una 18350 Efest 800 mah da 5.00 € penso che 2.2 ml di liquido a questo wattaggio sia un grande risultato.

Diciamo che per ora i 58 € spesi per l’SVD sembrerebbero spesi bene ;).


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


7 commenti su “Innokin SVD e 18350 (Efest v2), primo dato (positivo) sui consumi

  • alexx3c

    Ciao Michele, mi piacerebbe sapere come si comporta se confrontato al vamo.. Ê meglio? Il peso è differente? Come si comporta con la mesh(errori vari)? Per adesso mi basterebbe sapere se è meglio del vamo..
    Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Purtroppo nel tuo paragone non posso aiutarti.
      Il vamo io l’ho smontato 2 minuti dopo ricevuto per usarne l’elettronica nella Vamo Box 🙁

  • Fabioeur

    Sembra un buon risultato e mi fa piacere leggerlo!
    Ora che fai? Lo testi con due 18350 in serie 😉 Pare che si scatena SVD in questa modalità

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Brutta storia ! Non ho un sistema di alimentazione da usarsi a 12-13w per fare la prova, mannaggia !

I commenti sono chiusi.