KangerTech AeroTank Mega (agg. x2 recensione e rigenerazione) 55


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 24183 volte.

Preso da Svapobar.it al prezzo di 33 € più spedizione, lo sto usando da qualche giorno.
Per due giornate l’ho utilizzato tutto il giorno e da un paio di giorno solo la sera come “alternanza” alla Box.

Questo sistema di alimentazione è un ulteriore evoluzione dei sistemi BCC della Kanger e questo in particolare è il primo da 22 mm di diametro esterno con una capienza da ben 4 ml (gli effettivi poi li misurerò).

Del sistema in sé ve ne parlerò in modo più dettagliato più avanti, facendo anche delle foto ad ogni singolo pezzo.
Per ora vi posso solo dire che funziona davvero bene ma che al pari del PT3 le nuove testine dual coils non hanno una durata soddisfacente, siamo sui 15-20 ml circa, poi perdono.

Dopo oltre 20 ml svapati posso dire che:
– la resa aromatica è buona, allineata ai vari sistemi Kanger;
– la produzione di vapore idem, buona;
– l’hit anch’esso è buono, aiutato dal fatto che questo sistema regge i 10w senza battere ciglio;
– la regolazione dell’aria è veramente eccezionale.

Chiaramente 33 € sono tanti ma vi assicuro che come fattura … è fatto davvero tanto ma tanto bene in ogni sua singola parte.

Per ora accontentatevi di questa foto, ma nei prossimi giorni ve lo farò vedere “meglio”.

DSC_3347

Rigenerazione

Purtroppo Kanger ha rivisto le sue testine e non è più facile rigenerarle come fino ad oggi. Ma non è un problema, se Kanger intende dissuaderci dal rigenerarcele in casa beh, dovrà rendere le cose ancora più difficili.

Questa è la testina smontata in ogni sua parte.
Per smontarla si procedere come la altre, in pratica il pin sopra fa sfilato (è duretto) aiutandoci con un paio di pinze mentre la head è montata in un BB (ha attacco 510) oppure la lasciate montata nel Tank e avvitate il tank nel BB.
Il gommino superiore come vedete è nuovo, diverso.

DSC_3332

La resistenza di serie è come quella del ProTank v3, quindi dual coil con flavour wick in mezzo.

DSC_3333

Per rigenerarla io ho scelto la strada del 2 wick da 2.5 mm ma secondo me (poi proverò) la singola da 2.5 mm è già sufficiente.

DSC_3334

Ho sfilacciato la wick:

DSC_3335

Quindi avvolta con khantal da 0.20 e fatto le giunzioni con res no res joiner. Ricordo che è indispensabile l’utilizzo del filo NON resistivo.

DSC_3336

Il montaggio è semplice.
Si passano i fili sotto e uno deve stare all’esterno del gommino e l’altro all’interno del gommino dopodiché si rifilano le eccedenze:

DSC_3337

DSC_3338

DSC_3339

DSC_3340

Poi vanno rifilate le wick, al pari del cilindro interno in maniera certosina perché altrimenti il tappino cilindrico dopo non vi entra perché appunta nella wick:

DSC_3341

DSC_3342

DSC_3343

Quindi si monta il cappuccio facendo in modo che le 2 asole contrapposte siano posizionato proprio di fronte alla wick:

DSC_3344

Quindi si rimette il pin superiore e il gommino (per il pin eventualmente aiutarsi con le solite pinze o martellino di gomma).

DSC_3345

Fine del lavoro.

Nei prossimi giorni arricchirò l’articolo con le foto del Tank e il solito video.

Aggiornamento del 18/06/2014 – Agg. x1 Foto e Considerazioni

Qualche foto dell’oggetto.

DSC_3348

DSC_3349

DSC_3351

DSC_3352

E un confronto con la versione mini di questo AeroTank di Kanger.

DSC_3354

E ora che mi ci sono svapato sui 20-25 ml da quando ce l’ho posso dirvi qualcosa riguardo questo sistema.
E’ indubbiamente un sistema “caro”, perché 33 € non sono pochi per un sistema del genere.
Li vale ? Bella domanda !
Fatto è fatto bene non c’è dubbio e funziona pure bene ma 66.000 lire sono tante.
Certo, sono sempre meno delle 150.000 lire che costerebbe un Kayfun Lite Plus, è vero.
Io l’ho preso non per una reale esigenza, ma semplicemente perché mi incuriosiva provarlo.
Ma non me ne sono pentito, perché funziona davvero bene.
La regolazione dell’aria è qualcosa di strepitoso, da provare assolutamente. La ghiera è piacevolmente contrastata e chiunque troverà l’ariosità preferita.
Come funzionamento grosso modo rispecchia quello dei sistemi BCC: si riesce quindi a stare sui 10w durante lo svapo e questo impatta positivamente su tutti i valori che interessano a noi quali:
– la produzione di vapore: che è buona;
– con la temperatura del vapore: che è buona e non è freddina;
– con la resa aromatica: anch’essa buona seppur con le testine originali dual coils dopo appena 15 ml c’è già un degrato;
– con l’hit che è buono.
Insomma ritengo l’Aerotank Mega un ottimo sistema di alimentazione, curato in ogni sua singola parte ma che, come difetto, ha quello di costare abbastanza.

Durante l’utilizzo si alimenta sempre bene, sia quando è stato appena caricato (la capienza effettiva è un pò scarsa, ossia 3.5 ml), sia quando è praticamente scarico.
Ogni tanto, e questo dopo 3-4 pieni ossia quando la testina si è un pò logorata, come tutti i BCC tende a fare il classico “gorgoglio” che poi sparisce e si ripresenta dopo tot tiri. Non si beve, non si forma condensa esagerata sotto al tip insomma è un sistema piuttosto regolare e asciutto.

Io lo promuovo alla grande, ma ricordo i suoi principali difetti:
– la capienza è limitata;
– le testine dual coil non durano molto e se siete “esigenti” dopo 15-20 ml sono da cambiare … se non ve ne importa nulla ci potete fare pure 50 ml.

Cosi per dire con una testina rigenerata a modo (in casa, intendo) non è che poi faccia tanto peggio rispetto ad un Kayfun Lite Plus. Chiaramente poi in lungo il Kayfun la vince perché nel complesso è un sistema fatto meglio e ancor più regolare ma questo Aerotank Mega non sfigura affatto nel confronto.

Prossimamente arriverà il video.

Aggiornamento del 04/07/2014 – Agg.x2 Recensione e Rigenerazione

Io l’Aerotank Mega … lo promuovo.
E’ un sistema di alimentazione indubbiamente costoso considerandone la tipologia ma è fatto bene, funziona bene e ha una capienza di 3.5 ml che non è tantissimo ma non è neanche poco.
Lo consiglierei ? Beh ! E’ difficile rispondere.
Si se vi piacciono i sistemi Kanger e ne volete uno molto bello con una regolazione dell’aria certosina.
No se avete già un ProTank e vi basta e avanza.

Come tutti i sistemi Kanger va detto che dopo ogni pieno è meglio asciugarlo sotto al tip per evitare eccessivo accumulo di condensa che comunque seppur minima ma c’è.
Durante lo svuotamente del tank non ha problemi: dall’inizio alla fine l’alimentazione è costante, senza alti o bassi.

Con le testine di serie, le dual coils, si fanno bene una 20ina di ml ma poi calano. Funziona però molto bene e permettono di stare trai 9w ed i 10w senza il minimo problema.

Tuttavia ritengo che il non plus ultra sia usare le altre testine dual coils (ProTank v3, Evod V2, T3D) rigenerate in single coils con doppia wick da 2.5 mm sfilacciata (poi pubblicherò un video a riguardo).

Nel video vi farò vedere due rigenerazioni: quella delle testine di serie e quella delle testine dual coils prima serie.

Buona visione !


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


55 commenti su “KangerTech AeroTank Mega (agg. x2 recensione e rigenerazione)

  • angelox
    angelox

    Aspetto incuriosito le foto dei particolari del sistema. Soprattutto del cap inferiore con la regolazione dell’aria.

    PS. Caruccio quel tubo !!!

  • homercane

    Pensavo che la rigenerazione fosse più ostica.
    Onestamente, vedendo foto di altri siti, non mi ero reso conto che il cilindro forato si poteva sfilare.
    A questo punto…visto che il sistema mi sembra fatto con buoni materiali…un pensierino si può fare.
    Grazie per i chiarimenti.
    Enrico.

  • luigi-joy

    Ciao, scusa se posto qui, ma non ho trovato altro modo per poterti contattare. Stavo cercando il calcolatore di resistenze e ho visto che è stato messo sotto “varie”. Il fatto è che punta su calcolatore_liquidi… Scusa per la scocciatura… Grazie

  • danrevella

    Ciao,
    io ho la versione mini dell’aero tank, ma leggendo questo post sono stato intrigato nel provare la rigenerazione (in single-coil) usando il metodo della wick sfilacciata.
    Premetto che come rigeneratore valgo veramente poco, però non so se sia stato solo un caso, ma questa novità della wick sfilacciata mi ha dato veramente un miglioramento direi almeno del 20%!!!!
    Hey Michele, ma come ti vengono certe idee??? 🙂
    Sei davvero un genio, e grazie per condividere con noi tutta la tua esperienza!!!!

    Dan

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ma probabilmente è già venuta in mente a qualcuno che non l’ha scritto da nessuna parte 🙂
      Cmq ti dico, rende a bestia la sfilacciata concordo 🙂

  • danrevella

    ciao Michele,
    nel video hai fatto vedere la rigenerazione con due diversi tipi di testina, ma hai notato nell’utilizzo qualche differenza tra un tipo e l’altro, oppure vanno bene tutte e due?
    Grazie, ciao.
    dan ((*J*))

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Secondo me la “vecchio” stile rigenerata in single va meglio.

  • eltony

    Ciao Michele,
    Visto che sui i prezzi la pensiamo uguale (Tutto troppo caro)
    Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensi di questo Atom rigenerabile di progettazione tedesco ma fatto costruire il Cina per motivi di costi …
    Si chiama expromizer v1.1
    non è un clone ma è una simbiosi tra thaifun GT e kayfun poi con il Pin a molla come il magoo…
    Dai fari video che ho visto ma non in Italia si parla di un ottimo Atom di alta fattura di ottima qualità addirittura superiore al kayfun come resa poi ad un prezzo più che ragionevole…
    lo ordinato e mi dovrebbe arrivare in settimane.
    se ci vuoi dare un occhiata ti lascio il link ma più che altro sarei vista la tua obiettività molto interessato al tuo parere avviamente se ti va e se sei interessato 😀 ciao
    http://exvape.de/eXpromizer:::1.html?MODsid=217d21b8b53d8994647aed960867e63e

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Visto. E’ carino. In pratica è un Kayfun al 90%.
      Il prezzo è ragionevole, concordo e la fattura sembra ok.
      Me lo segno, magari lo provo.
      Grazie per la segnalazione.

  • byllyb

    Ciao Michele.. tu dici che ” La ghiera è piacevolmente contrastata e chiunque troverà l’ariosità preferita.”

    Sarò sfigato io ma il mio mega non è molto contrastato.. Uno spostamento un pochino brusco e la ghiera gira.. Si potrà fare
    qualcosa??..

    Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ecco vedi. Sembra quasi non avere alcun senso fare video recensioni se poi viene acquistato un oggetto come il tuo e funziona in modo diverso.
      Anche con il Magoo capitò lo stesso, una partita di oggetti avevano la ghiera ballerina.
      Ho guardato il mio e davvero non saprei come fare per irrigidirla. Andrebbe aperta la base per capire, sicuramente c’è un oring. Io però non sono riuscito a smontarla, credo sia a pressione.

  • luigi-joy

    Ciao Michele. Ho acquistato da circa una settimana l’Aero Tank Mega. Sono subito rimasto impressionato positivamente. Mi sta però capitando una cosa strana sia usandolo con un tubo che con il clone hana: avvitandolo fino in fondo (a battuta tanto per intenderci) va in corto, svitandolo di un quarto di giro funziona… Cosa può essere successo? Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Il gommino sotto dove appoggia il pin viene schiacciato dalla pressione e va in corto. Su alcune testine non uscite bene succede, è successo anche a me.

      • luigi-joy

        Grazie! Probabilmente è proprio quello! Lo sto guardando e hai proprio ragione… 🙂 Thanks

  • Patybello

    Ciao Michele, oggi seguendo la tua guida, ho rigenerato le 2 testine del mega senza nessuna difficoltà. Con 5 spire di kanthal 0.20, ho avuto 1. 9 ohm. Sto usando la prima e devo dire che va abbastanza bene, ho quasi finito il primo tank e nessun allagamento alla testina, quindi nessun gorgogliolio,difetto che io personalmente odio nelle testine kanger… Quindi la soluzione della wick sfilacciata, per me è stata una grande novità promossa a pieni voti, e la misura da te indicata, cioè 15 sfilacci ricavati da wick silica di svapobar da 2,5 è ideale. L’unico dubbio che ho (e che ho srmpre avuto, quindi ne approfitto per chiedertelo) è sul filo res kanthal, ovvero quello in mio possesso è uno kanthal 0,20 preso da svapibar, è ssemplicemente kanthal, non è indicato ne kanthal A, ne kanthal A1. Seconfo te, quanto è importante la differenza della temperatura di fusione tra i vari tipi di kanthal? Mi consigli di acquistare il kanthal A1? Grazie

    • Patybello

      Madonna, scusate gli errori grammaticali, ma da smartphone, quando si scrivono dei testi lunghi, può succedere

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Khantal c’è: D, A e A1.
      Il D è il peggiore, è meno reattivo rispetto agli A.
      Tra A e A1 non ci sono molte differenza ma l’A1 ha una mezza marcia in + parlando di reattività.
      Io uso solo quelli di Zivipf e non conosco quelli di svapobar che per assurdo potrebbero essere identici.

  • skigiosvapo

    Ho il kayfun lite plus e mi trovo benissimo ma sono in un periodo di “scimmia compulsiva”. Avendo già il kay me lo consiglieresti l’aerotank mega? Qual è il migliore tra i 2? (Parametri aroma/hit/rigenerazione ecc ecc)

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Se hai il Kayfun … lascia perdere 🙂
      Sarebbe un doppione meno capiente e + antipatico da rigenerare.

  • lucareale

    quindi potrebbe avere senso montare l’ airflow controller sotto il protank3 !! ? 😀 mi hai messo la curiosità !!

  • creedrob

    con la testina di serie ci ho fatto 3 pieni andava veramente bene ora per curiosita ho messo una rigenerata da me del tipo DC tradizionale, è veramente un ottimo sistema, hai ragione la regolazione del aria è qualcosa di eccezionale 🙂

  • Gianluca Gossi

    Ciao Michele, piacere di conoscerti.
    Seguo da molto il tuo blog e i tuoi video su you tube. Complimenti per le tue recensioni.

    Avrei una domanda sull’ Aerotank Mega:
    hai detto che le testine (resistenze) sono quelle del ProTank v3, ma sono anche uguali a quelle dell’ EVOD BCC?

  • falcodicamelot

    Purtroppo a me succede che le eccedenze in fondo sporgano sempre un pelino (quelle di filo nores) e quando vado ad avvitarlo poi si creano problemi, ho cercato di tagliarle il più corte possibile ed ho rovinato pure il gommino ma niente da fare. E’ un problema che non riesco a risolvere.

  • piram

    Ciao, vorrei tanto rigenerarli… ma il pin di sopra… non ne vuol sapere di venire via…e ne ho già spezzati due! Suggerimenti?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Movimenti a flettere destra sinistra leggeri leggeri e tirare. Non è facile, lo so 🙂

      • piram

        grazie… ci riprovo più “delicatamente” con l’ultima che mi rimane… altrimenti passo senz’altro alle testine del PT V3 …dove viene via molto più facilmente (anche se strutturalmente le vedo diverse senza quel cap cilindrico aggiuntivo a chiusura sulle finestrelle).

  • wolfs88

    Ciao Michele sono abbastanza nuovo dello svapo e ti ringrazio di tutte le recensioni che fai perchè sono veramente preziose.
    Io svapo con molta soddisfazione dai protank mini III (“convertiti” in aero acquistando l’air valve della kanger e le nuove resistenze) e sto pensando di acquistare un aerotank V2 (il mega è troppo grande ed il mini ho visto in un tuo video troppo piccolo).
    Mi vorrei avvicinare al modo della rigenerazione e la domanda che ti faccio quindi è questa: le resistenze che hai recensito in questo articolo si possono rigenerare solo con wick o anche con cotone e mesh? nel caso quale cotone o mesh consigli?

    Ti ringrazio

    Andrea

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao, grazie.
      A cotone sicuramente si (nel blog trovi un articolo a riguardo) a mesh probabilmente si. Dico probabilmente perché so che alcuni lo fanno ma io non ho mai provato. Prima o poi ci proverò.

  • Benjix

    Ho appena preso un bundle IPV + aerotank ed ero già pronto a rivendere l’atom, visto che il venditore me lo ha fornito con ben 12 coils di ricambio.
    Preso dalla curiosità l’ho rigenerato seguendo il tuo video ed a parte la leggera difficoltà dovuta al res-nores saldato in coil ed al taglio delle wick a filo che è un pelino fastidiosa sono riuscito ad arrivare a fine rigenerazione.
    Resistenza da 2ohm, provo il misto red astaire-forest affair con iniziale scetticismo dovuto alle mie precedenti esperienze con il PT2 ed il PT3, risultato da non crederci: buona la prima, ottimo aroma, buon vapore e buona temperatura di vapore.
    Leggendo i tuoi articoli sui kanger mi chiedevo come tu facessi ad essere così soddisfatto di questi atom, ora me ne rendo conto, con le coils home made ed i giusti consigli sono tutta un’altra cosa.
    Mi sa che lo tengo!
    Ti ringrazio come al solito, senza le tue preziosissime dritte l’aerotank sarebbe finito direttamente sul mercatino, ora lo sto utilizzando sull’ipv e devo dire che ci sta anche esteticamente bene essendo di diametro inferiore sia al magoo che al kayfun.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Se ci prendi la mano e ci giochi pure con il cotone ti assicuro che viaggiano molto bene 🙂

  • Benjix

    Piccolo quesito: io lo sto utilizzando a 8-9W, secondo te utilizzare diametri di res maggiori, 0,25 o 0,28 ha senso per ottenere resistenze minori o i wattaggi di esercizio non conviene spingerli troppo in alto?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Con la wick a prescindere al filo resistivo che usi io non supererei gli 8-10w altrimenti non si alimenta.
      Con il cotone invece si può salire, anche a 12-13 se rigeneri bene.
      Per la wick meglio un filo fino (0.20 max 0.25) per il cotone invece puoi salire 😀

  • Marco Poggi

    Ciao, mi è entrato del liquido nella base dell’aerotank perchè si é svitata leggerente la testina, visto che è la parte con il contatto della batteria in che modo posso pulirlo bene dentro senza avere problemi?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Un bagnetto in acqua molto molto calda è sufficiente.
      Altrimenti puoi sfilare il pin, pigiandolo da dentro, togliere la guarnizione bianca ed eseguire un lavaggio più accurato.

  • guus

    Ciao Michele, vengo da un periodo di profonda crisi nella rigenerazione del T3D (problemi di tutti i tipi che proprio non riesco a risolvere) e così ho deciso per un po’ di affidarmi alle dual coil già pronte. Devo dire che non mi ci sto trovando male.
    Domanda: secondo te sul t3d fino a che wattaggio possono essere spinte? Usandole a 8/8,5 W credi che la durata possa arrivare intorno ai 30 ml o consigli comunque di cambiarle a 20?
    Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao,
      dipende da che liquido uso.
      Solitamente il wattaggio influisce, è vero, ma la responsabilità maggiore della durata delle coil è del liquido. Liquidi organici o comunque molto carichi di aroma fanno durare meno la resistenza.
      Ad ogni modo in teoria sui 30 ml dovresti farceli comodamente.
      E poi comunque lo devi sentire te, secondo i tuoi gusti e il tuo appagamento personale.
      E’ chiaro che se dopo 10 ml (esempio) non senti più l’aroma e fa metà vapore … ha senso insistere fino ai 20 ml ?
      Al contrario se ai 30 ml continua a funzionare bene, perché cambiarla ? 😀

      • guus

        uso liquidi della valtopina, quindi diciamo che 30 ml li dovrei fare.
        Per quanto riguarda il wattaggio, qual è secondo te il range di utilizzo sul t3d con queste dual coil?

I commenti sono chiusi.