Kayfun v4 by Infinite: rimandato a settembre 61


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 7629 volte.

Eccoci a scrivere due righe sull’ultimo clone di Kayfun v4 che ho avuto tra le mani.
Il terzo, e ultimo, clone.
L’ho preso perché quello di EhPro l’ho venduto ad un amico e quello di Fasttech l’ho un pò devastato per farci delle prove e quindi me ne serviva un altro giusto per averlo di scorta.
L’ho preso su Fasttech.com ed il link del prodotto è questo.
Non ho tempo e non ritengo assolutamente necessario farci un video :).
Se eventualmente serve un video per il tipo di rigenerazione che ho utilizzato (anche se è semplice) chiedete pure.

Un pò come tutti i cloni provati fino ad oggi del Kayfun v4 anche questo è ben lontano dall’essere un clone perfetto.
Un clone cioè che puoi, dopo averlo lavato con cura, rigenerare e usarlo con una certa confidenza come del resto faresti con il prodotto originale.

Una volta memorizzato il solito schema pezzi del Kayfun v4, ossia questo, vado ad elencarvi i difetti che ho riscontrato:

201412221116032153

– la oring 18 che ci trovate montata è troppo piccola: infatti nel kit oring di ricambio non ce n’è una piccola in quel modo ma c’è una leggermente più grande che svolge il suo lavoro in maniera egregia: se ci lasciate questa 99 su 100 il vostro Kay v4 clone si alimenterà troppo rischiando perdite dai fori dell’aria;
– la oring 16 di serie si pizzica (te pareva) quindi come accaduto per il clone di Fasttech ho dovuto usarne una delle mie;
– le viti 21-24 sono pessime … infatti proprio sotto la testa hanno una specie di “imbuto” che in pratica quando andate a serrare il filo questo tende a “scappare” via facendovi sclerare e tirare giù santi dal calendario e non solo santi: ho risolto mettendoci quelle del clone di Fasttech;
– a corredo c’è anche il Bell Cup … peccato che sia quello per il Kayfun v3 / Lite Plus e che se ce l’ho montate andrete a demolire l’oring interna (ma che testa hanno sti cinesi ?).

Per il resto ho potuto constatare che:
– le filettature, tutte, sono fatte abbastanza bene e non si hanno problemi di scorrimento;
– i particolari plastici sono fatti benissimo;
– i particolari metallici esteticamente non sono lucidati come l’originale e internamente in linea di massima non presentano grossi segni di lavorazione.

Diciamo che come fattura è fatto abbastanza bene e si colloca a metà strada tra l’EhPro (ad oggi quello meglio fatto tra tutti quelli che ho provato ma per i difetti che c’ho riscontrato vi invito a leggere l’articolo dedicato) e quello di Fasttech. Solo in qualche particolare è presente una leggera bava di lavorazione facilmente rimovibile. Tutti i fori (camino, deck e pin centrale) erano correttamente “aperti” e non c’erano bave all’interno.
Una nota positiva per il sistema di apertura/chiusura del liquido: la ghiera NON ha assolutamente alcun gioco e scorre in modo piacevolmente contrastato.

Come funzionamento … funziona come tutti gli altri e come l’originale. Una volta rigenerato a modo insomma il suo lo fa. Si alimenta bene e non perde. Mettendoci una congrua quantità di cotone al pari dell’originale non soffre di rumorini strani durante l’uso dovuti a sovralimentazione.
Non ho provato a wick ma proverò più avanti.

Qualche foto.

DSC_7105

DSC_7106

DSC_7107

DSC_7108

DSC_7109

Qua notate altri due fix che ho apportato:
– ho messo il grano con brugola al posto della vite (modifica già fatta anche nell’originale);
– ho tolto la molla e messo il cilindretto di alluminio: non è indispensabile, sia chiaro.

DSC_7110

DSC_7117

DSC_7119

Per la rigenerazione ho adottato un tipo di rigenerazione con cotone che uso da tempo e che non è male.
In pratica faccio una specie di S con il cotone, facendogli fare una curva in appoggio sul deck e poi facendolo uscire da sopra e ritagliandolo poi al pari del camino piccolo.
Questa rigenerazione permette di inserire all’interno una grossa quantità di cotone e almeno a me ha risolto (anche nell’originale) il problema che ad ogni ricarica per qualche tiro si sentono “strani fruscii” dovuti al fatto che entra un pò di liquido nel pin centrale.

DSC_7111

DSC_7112

Insomma alla fine questo clone è rimandato a settembre e lo consiglierei solo se dovete acquistare per la prima volta un clone e il consiglio è: non prendetene uno ma due … di due marche diverse cosi di due almeno uno ci esce (forse). Se poi ne volete comprare uno solo allora optate per l’EhPro.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


61 commenti su “Kayfun v4 by Infinite: rimandato a settembre

  • Matteo F.

    Grazie, come sempre mi hai tolto un bel dubbio, era in lista, ma prendo l’EhPro per curiosità o un altro Tobeco con cui mi trovo bene, per gli o-ring penso vada a fortuna, un mio amico ha come me un Tobeco, abbiamo constatato di avere o-ring difettose differenti, nel suo la maledetta 16, nel mio la 36 era un camera d’aria di una bicicletta 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Si ho letto in giro.
      E nei kit di scorta ce le mettono a caso tra l’altro.
      Conviene prendere un kit dell’originale.

      • Matteo F.

        Assolutamente, a lui piace il rischio e ha preso kit tobeco (pazzo), sono risultate essere peggio di quelle che aveva montate sul clone :), 10 euro per originali e passa la paura, farò cosi anche col secondo che prendo, a prescindere da quale.

  • Akita

    Vedo che non usi mai le microcoil… io con il kay mi ci trovo benissimo, filo da 0.32 una decina o piu di spire… e usando gli organici, che mi obbligano a cambiare cotone tutti i giorni, con un dry burn la coil va per una settimana o piu… e mi piace il modo in cui si scalda….

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      La micro non la uso da un pò perché si usurano troppo rapidamente e hanno una curva di “miglior resa” troppo breve. Capisco che per gli usi come il tuo siano molto robuste ma io il cotone lo cambio ogni 20-25 ml vale a dire 5-6 giorni e ho smesso pure di fare il dry burn, rifaccio tutto da capo 😀

  • Sting71

    CIao Michele.
    puoi gentilmente aggiungere la descrizione del filo che usi per i tuoi setup?
    mi farebbe comodo…
    l’altro giorno dovevo ordinare del Nickel da usare per il controllo della temperatura, e non sapevo che sezione prendere.
    Alla fine sono venuto sul tuo blog a guardare tutti i tuoi setup per decidere cosa comprare…..

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        Ciao io solitamente uso lo 0.25 o lo 0.30 (nichel).
        Lo 0.20 andrebbe bene ma è veramente piccolo e molto fragilino.
        Ti consiglio di prendere lo 0.25 e lo 0.32.

  • giafra

    Ciao, volevo farmi una box meccanica con l hammond 1550A, mi chiedevo quale pulsante usare e volevo sapere se per un meccanico, quindi senza circuiti, non mi si sciolga, anche in subohm…Potresti darmi qualche consiglio?

  • Nessuno89

    Ciao Michele,
    ieri è arrivato questo clone anche a me, ed dopo averlo studiato l’ho rigenerato e provato.
    Funzionamento tutto OK, ma ho riscontrato un problema, e volevo capirne il motivo.
    premesso che evito di serrare energicamente ogni parte, quando svito la base per vedere la coil a cielo aperto, mi si svita il tank e il camino rimane attaccato alla bese (con conseguente perdita di liquido ma non importa). Il problema è che si blocca anche tutto il meccanismo che permette la chiusura del liquido, e ho dovuto metterlo in morsa per poter svitare il camino dalla base.
    L’ho rimesso in funzione, lavandolo in ogni parte, e appena ho riprovato quell’operazione mi è successa la stessa cosa.
    Adesso ho la base completamente martoriata, prima di darla all’amico che me la lucida e la fa tornare come nuova, volevo capire perchè succede così, e dove sbaglio. Tu hai idee?Non so se mi sono spiegato.
    Ciao
    un saluto Luca

    • giafra

      La cosa migliore da fare col kayfun 4 è di stringere alla morte la regolazione del liquido, che almeno con il clone tobeco, se si tiene di mezzo giro aperta traballa tutto.

    • Nessuno89

      Mi rispondo da solo ristudiandolo un attimo. Sicuramente tu l’avrai detto quando hai presentato il KF, e siscuramente nelle istruzioni dell’originale c’è scritto.
      Per vedere la coil il liquido deve essere tutto aperto. confermi? (nel mio schema logico/mentale pensavo dovesse essere chiuso, ma ora guardandolo non è cosi)

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        Il tuo problema deriva dal fatto che a monte probabilmente non hai serrato ben il tank in plexy o l’anello sul camino grosso.
        Il fatto che la regolazione sia aperta o chiusa non incide poi molti perché comunque la oring interna in entrambi i casi “fa presa” e quindi non dovrebbe cambiare niente :).

        • Nessuno89

          Adesso lo uso un po e cerco di capire qual’è stato l’errore. Grazie per le preziose informazioni Michele!
          Ultima cosa il bell cup posso usarlo con il camino originale sul lite plus?Infine ha un’utilità il cilindretto in silicone che c’è all’interno della scatola? (dalle foto su ft pensavo si trattasse del tip 🙂 )

          • mc0676 L'autore dell'articolo

            Non so a cosa serve quel coso di silicone 😀
            Cmq la risposta è si, puoi usarlo con il lite plus 🙂

  • PopsLutor

    Grazie come al solito, ma mi farebbe comodo vedere un video della rigenerazione a ‘S’

  • Morry

    Ciao Michele, sono solo 4 giorni che uso il kayfun v4 clone di fasteech, ho preso il modello infinity anche se non serve a nulla il cup tutto trasparente….cmq rigenerato a wick silica e cotone muiji….ma cmq in tutti i casi al tiro mi fa sempre un po di fruscio, con il cotone meno, ma lo fa un po si un po no….inizialmente sbagliavo nel ricaricare non osservando di aprire x chiudere l’alimentazione alla coil e cosi si spiega anche perché con il cotone mi faceva lo stesso il fruscio…..ma ora che ho capito il funzionamento non risolvo il problema con la wick che fa sempre fruscio/gorgogliante…..ho letto su questo tuo articolo dell’or 18 provo a cambiarlo e vediamo se il problema e quello e magari chiuderò un po di più l’aria….che forse può dipendere anche da quello sto fastidioso fruscio…se hai altre ipotesi conoscendo e sapendo individuare meglio di me il problema, ti prego fammi sapere…grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Brutte notizie.
      Con la wick non ci sono riuscito a farlo andare … si alimenta sempre troppo.
      Purtroppo. Peccato.

  • Morry

    grazie della brutta notizia…..infatti ho attuato le modifich3e da me citate, ma nulla con la wick gorgoglia sempre, ora sto tentando di capire se esiste la regolazione del liquido, e sembra che quando si apre, nel momento in cui escono le bollicine d’aria, torno in dietro di un giro e sembra che gorgogli meno…ma il fruscio lo fa comunque…sarò costretto a passare al cotone…peccato

  • Morry

    mah….stranamente si è stabilizzato ora va benissimo…..vediamo se dura. giocando con l’apertura del liquido sembra che vada bene ora non fa più ne fruscio ne gorgoglia…sarà vero…il controllo del liquido funziona….

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ha solo un difetto, la molla poco compressa con liquido parzialmente chiuso ti fa sballare la lettura della resistenza.

  • Morry

    si, mi sono accorto ieri pomeriggio….pensavo ma che cavolo di resistenza mi è uscita andava da 2.0 ohm a 2.7 ohm, stasera la cambio….poi ho letto il tuo ultimo trafilo, capendo che non era la resistenza fatta male.
    quindi o si rigenera con solo cotone…o…..non si può cambiare sta molla, magari con una di spessore più grosso?
    con il cotone il mio blando aroma non sa di niente….. 🙁
    Grazie Michele per la tua pazienza… Ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Alcuni hanno risolto usando una molla del provari 🙂 io però non ho provato …

  • Ugo73

    Ciao Michele, è da parecchio che seguo il tuo blog ed oggi mi sono registrato. In realtà ci avevo già provato una volta ma mi ero imbattuto in una registrazione un pò macchinosa. Oggi invece è bastato inserire nome utente, mail e risolvere un indovinello! Comunque apprezzo molto il tuo lavoro e diciamo che ne ho usufruito parecchio.
    Sto scrivendo in questa sezione del Kayfun 4 perchè proprio oggi mi è arrivato il clone della Infinite preso da uno shop in Italia, ma è un pò diverso da quello che hai recensito.
    La confezione è la stessa di Svoemesto, solo che al posto del logo sulla striscia celeste c’è una stella blu stampata (come a coprire il logo appunto). Inoltre all’interno ci sono tutti i tank tranne il Bell Cup (poco male perchè non mi piace per niente) e una bustina con viti, oring e un cacciavitino celeste. Dato che la scritta INFINITE non compare da nessuna parte vorrei chiederti se conosci questa variante.
    Sarà veramente quello Infinite?
    Comunque dopo un lavaggio in acqua calda e bicarbonato ho iniziato a rigenerarlo. Ho usato la Ekowool da 1mm (tre pezzi) e al momento va benone, a parte un microgorgoglio a volte sul primo tiro, per il resto non fa nemmeno il fruscio di cui tutti parlano. Quindi in realtà qualunque esso sia, sta andando bene e quindi sono soddisfatto. Però sarei curioso di sapere da dove esce fuori questo clone che tra l’altro come fattura mi sembra fatto molto bene.
    Un saluto e complimenti per il blog.
    Ugo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Ugo, grazie.
      Guarda se può servirti in nessuna parte del mio è scritto infinite e parlo di scatola e foglietti vari.
      Il fatto che il tuo logo sia stato coperto/cambiato può essere che dipenda da motivi commerciali o similari.
      Comunque io lo uso da tempo e funge come l’originale.

      • Ugo73

        In effetti adesso ha cominciato a fare dei rumorini. Mi sembrava troppo bello! È strano, un fruscio/gorgoglio non proprio piacevole diciamo, ma la quantiá di vapore grasso è sempre esagerata. Comunque se anche l’originale fa così è un difetto bello grosso. Io ho vari atom originali, tra cui il 3.1 e il 2.1 mini, ma questo V4 mi ha lasciato perplesso fin dall’inizio e quindi ho passato. Mi sono voluto togliere lo sfizio ma ho cercato proprio la versione Infinite, perchè di recente ho preso il Rose v2 (sempre Infinite) che è fatto benissimo e va alla grande. Il dubbio sulla versione mi è venuto solo perchè non ho trovato il Bell Cup. Anche perchè in effetti pure sulla scatola del Rose la scritta Infinite non compare da nessuna parte. Però in quel caso non avevo dubbi perchè in quel corredo non è inclusa la base di rigenerazione e avvitamento. Va beh è una giungla…ho visto che è uscita anche la nuova versione Ehpro KF4 Upgrade! Io mi fermo però, aspetto direttamente il v5…ma alla terza batch!

        Ciao
        Ugo

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Anche l’originale è cosi, con la wick io non sono riuscito a farlo andare.
          Devi farlo a cotone se non vuoi fruscii e sovralimentazioni varie purtroppo.
          E’ nato e progettato per il cotone.

  • Ugo73

    Dunque…ho trovato il mio setup a wick. Sto alla terza rigenerazione e svariati tank senza fruscii o gorgoglii quindi, almeno per me, questa è la giusta configurazione. Del resto ho kilometri di wick da consumare e quindi mi sono incaponito. Anche perchè mi chiedo come è possibile che nel manuale originale del KF4 la parola “cotone” non compaia nemmeno una volta, nonostante molti dicano che sia stato progettato per quello! Alla fine il setup che ho messo è lo stesso che ho sempre usato sul 3.1 o 2.1 mini, quindi si basa sul concetto che nel kayfun in realtá bisogna mettere poca wick. Quindi solo 1mm di ekowool ad S tagliando le code in eccesso, o 2 mm di silica normale appena poggiata sulla base in modo che per avvitare il cilindro non sia necessaria nessuna pressione della wick. Va che una meraviglia, tiro pulito e silenzioso, assolutamente nessun gorgoglio e sovralimentazione. Rimane un limite però per la regolazione dell’aria. Nel senso che tutto questo equilibrio per me funziona solo se non vado a chiudere troppo la regolazione dell’aria. In quel caso ricomincia il rumore molesto. Sia chiaro a me potrebbe star bene anche così, la regolazione che ho impostato in realtá mi restituisce un tiro molto piacevole con un buon contrasto. Certo se funzionasse tutto alla perfezione sarebbe proprio l’atom perfetto! Al prossimo smontaggio voglio controllare bene la parte della regolazione dell’aria perchè ho notato che avvitando e svitando la vitina incontra in alcuni punti una specie di blocco, per poi continuare a girare.

  • Riccardo

    Ciao Michele,seguo da un pò di tempo i tuoi video su youtube,e devo dire che sei veramente in gamba!!! Volevo chiederti,ho acquistato da circa 10 giorni il kayfun 4 infinite,ma ho sempre e dico sempre grosse perdite di liquido,sia dall’alto cioè dalla ghiera che aggancia il dip tip,e specialmente,dai fori della ghiera per chiudere o aprire il liquido.Aspettando una tua risposta,ti invio i miei saluti.Ciao Riccardo.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Da sopra è probabilmente l’OR che non fa tenuta e dovresti metterne una più larga mentre sotto idem dipende dalle orings 16 o 18.

  • Riccardo

    Ciao Michele,ho sostituito tutte le OR, come da tuo consiglio ,ho anche sostituito le OR 16 e 17 se non erro,ma il problema sussiste,il mio kayufun è uno schifo!!!!Si allaga alla grande e ha tantissimi gorgogli,mi dispiace tantissimo ma è un prodotto da non consigliare,almeno il clone,peccato perchè in dei minimi particolari potevano farlo meglio.Non svapo da un anno ma da almeno 4,ho cominciato con i PHANTOM,e ti ho seguito subito dai primissimi video che hai publicato.Sono veramente incavolato per dirla bene che non posso usare questo ca…!!!!di Kayfun.Scusa per le polemiche ma vorrei un cosiglio come risolvere il problema,lo chiedo a te perchè come ti ho detto ultimamente,sei veramente in gamba.Ciao Riccardo

    • Akita

      Io trovo la cosa molto strana… io ne ho gia presi 3… di questo: https://www.fasttech.com/product/2018000

      il primo perdeva, gli altri 2 a parte che in uno si erano dimenticati di montare un Or del drip… sono stati subito perfetti, e non hanno mai perso una goccia, segno che forse hanno corretto il problema dei primi.

      strano, io li consiglio a tutti.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ne parlavo l’altra sera con un amico in HO anche lui disperato come. Il problema era la solita 16 che non teneva. Ha risolto nell’immediato facendo 2 giri di khantal quello piatto sotto l’oring ma chiaramente la soluzione è mettercele di più spesse perché non sempre il kit originale risolve poiché è la sede dell’oring errata piuttosto che l’oring stessa.

  • Riccardo

    Ciao Michele,come ti ho già scritto,il mio Kayfun si allaga sempre di continuo,non sono completamente riuscito a risolvere il problema,però quei pochi tiri che sono riuscito a fare,mi sono piaciuti tanto,quindi mi sono deciso a prenderne un altro,magari da fasttech,ti vorrei solo chiedere il modello che hai acquistato tu,(io ho un debole per il colore nero!!!)e se hanno pure le o’ring originali, per sostituirle tutte,specialmente la 16 e la 17!!!! Grazie ciao Riccardo.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Nero io non l’ho mai comprato, non saprei davvero cosa consigliarti !
      Idem per le oring, bisogna vedere qual’è il problema prima di consigliare quale comprare.
      Come ho scritto tante volte un pò di orings vanno sempre comprate su FT giusto per averle.

      • Riccardo

        Su FT c’è, ma non sò se và!!! Quindi per le OR va bene FT???

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          E non lo so perché se ti capita come al mio amico con il kit oring di FT non ci fai niente perché lui ha risolto con una filo 1.5 mm presa su ebay perché il tuo kay (non so quale fosse) aveva una sede oring cannata e quindi gioco forza serviva un oring con filo più grosso.

          • Riccardo

            Michele scusami se ti rompo, invece di ricomprarlo per adesso, ho ordinato su FT diversi modelli di OR, volevo chiederti per la OR num. 17 va bene la misura 15-12-1.5? per la OR num. 16 quale misura dovrei mettere? Grazie Mille e scusa per il disturbo!!! Riccardo.

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              Esatto, dovrebbe andare bene, se ne trovi anche un filo + strette o + larghe sempre 1.5 di filo prendile che fanno comodo.

  • Riccardo

    Ciao Michele,vorrei chiederti una gentilezza,2 settimane fà circa ho ordinato del materiale su FT,comprese le or di ricambio per il kayfun 4,ho ricevuto un email con il seguente numero di traking: RP317218226SG ma purtroppo non riesco a decifrare dove si trova la spedizione,dato che tu acquisti spesso su FT,mi potresti aiutare!!!!!Scusami sò che chiedo troppo.Ciao una buona serata.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Sul sito delle poste, cerca spedizione metti codesto codice. Apparirà solo quando arriva in italia alla dogana (2 week dopo la sped dalla cina, in genere).

  • Riccardo

    Ciao Michele,finalmente problema risolto,dopo quasi un mese, con il Kayfun in oggetto,il problema dell’allagamento derivava dal fatto che mancava l’OR n.36,stavo letteralmente impazzendo,messa l’OR nessun allagamento o gorgoglio,in più ho sostituito con un OR la numero 4 come nel kayfun v4 ehpro, logicamente grazie ai tuoi consigli.Frazie sempre Michele!!!!! Ciao.

  • Riccardo

    Ciao Michele,come ti ho accennato qualche giorno fà,il mio kayfun clone infinite,non si allaga più,ma ho riscontrato che anche mettendo un pelino meno di muij,o addirittura molto meno,dietro tuo consiglio,il problema sussiste,cioè dopo un pò di tiri sapore di bruciato,così ho provato a svitare il pezzo n 38 dove và alloggiato il tip e avvitarlo nuovamente,infatti appena svito le bollicine di aria salgono e il kayfun ricomincia ad alimentarsi molto bene,ma se lascio qualche secondo in più il pezzo svitato(n 38) il kayfun si comincia ad allagare di brutto!!!! Dai fori della regolazione dell’apertura o chiusura liquido,ti ricordo che il problema di allagamento che avevo,era perchè mancava la piccola OR n 36. Cosa mi consigli di fare? Ciao.

  • Sciullato

    Ciao Michele..e complimenti per il blog. Vorrei solo chiederti se ti è capitato di testare il funzionamento del clone K4 di Tobeco. Mi arriverà tra qualche giorno e volevo sapere se devo aspettarmi qualche malfunzionamento o ricorrere a qualche fix basico come le viti o gli o-ring. Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Mai provato il Tobeco … non saprei cosa devi aspettarti. Dopo un anno che lo fanno voglio sperare che sia esente da difetti 🙂

  • eliot68

    Ciao Michele

    Con la Kanger KBOX non avendo problemi di Watt a tuo esperto giudizio a quanti Watt sarebbe possibile spingere il Kv4 con il pin a corredo e a quanti con il pin Sub ohm?
    Usando il ni200 da 0,30mm (ed il pin originale come lo rigenereresti al meglio, 1 coil da 12 spire? 2 coil da 6 spire affiancate, 2 coil con 6 spire parallele ecc?
    Per un aroma più percepito (anche a scapito dell’hit o del vapore) con questo atomizzatore useresti più il cotone Muji o la wick?
    Sempre usando il ni200 e con il miglio settaggio che vorrai gentilmente indicarmi, quale sarebbe una temperatura ottimale (in gradi centigradi) di funzionamento da prendere in considerazione per un ottimo utilizzo?
    Purtroppo nonostante siano 3 anni quasi che non fumo più le bionde, con il terrore di una ricaduta ho sempre avuto timore di calare la nicotina che a tutt’oggi uso a 18mg.
    Per questo tipo di atomizzatore è proprio catastrofica questa alta concentrazione di nicotina tanto da comprometterne il funzionamento?
    Grazie del tempo che vorrai dedicarmi.
    eliot68

  • aldinnuestr
    aldinnuestr

    Ciao miky, perdonami ma dopo una settimana di prove, non sono riuscito a rigenerare il kayfun a dovere. Ha sempre il saporaccio di bruciato con qualsiasi rigenerazione. Coil, microcoil, cotone o wick. Ho anche provato a 5/6w ma è lo stesso! Sono disperato

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ma dopo averlo rigenerato lo apri il liquido per farlo alimentare ?

      • aldinnuestr
        aldinnuestr

        Certamente che si, ma nulla. A questo punto penso che la resistenza tocchi da qualche parte sul pezzo 25. In questo caso, potrebbe essere che dia questo saporaccio?

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Boh, non saprei davvero. Il Kay v4, sia origianale sia i 3 cloni che ho avuto, meno di 16w non poteva reggere e si alimentava sempre bene !

        • eliot68

          Se ce l’hai da poco, non lo usare con il controllo di temperatura.
          Il mio clone della Tobeco lo alimento a 28-30w con cotone muji
          e 12 spire con filo da 0,30mm (ni200) su punta da 3mm.
          Dopo aver svapato circa 1, 5 ml cominci a sentire l’aroma.

        • eliot68

          Sempre per esperienza personale, ti dico che il mio clone della Tobeco è fatto bene tranne un particolare che purtroppo è molto importante: La molla.
          Se la molla si schiaccia soprattutto se lo apri e chiudi spesso, non ti fa fare bene il contatto a fa si che avvengano degli archi elettrici.
          Nel mio caso questo ha bruciacchiato lievemente il particolare n° 10 (e anche il N° 11 che però è di metallo) che ho dovuto rifilare con taglierino e carta vetrata.
          Controlla se una delle o-ring non abbia subito un danno analogo ed è quello a farti sentire l’odore di bruciato.
          Peccato, perché ho delle foto veramente esplicative.

          • aldinnuestr
            aldinnuestr

            Ho notato che quanto attivo la resistenza senza cotone, esce del fumo tra le 4 viti della torretta. Quel fumo puzza tremendamente di bruciato. Come se facessero massa da qualche parte. Sto scherzando :forse avrò consumato 20/25 resistenze e mt di cotone….

              • mc0676 L'autore dell'articolo

                Dovrebbero essere m1.6 ma ti conviene su fasttech prendere i kit di ricambio completi.

                • aldinnuestr
                  aldinnuestr

                  Mi spiego. Sembra siano sfilettati, le Viti sono sane, ma il filetto interno di due delle 4 torrette sono sfilettate. Quindi dovrei prenderle leggermente più grandi di qualche decimo?

                  • mc0676 L'autore dell'articolo

                    Se è andato il filetto non puoi prendere viti + grandi e basta, dovresti maschiarle (es. con m2) e poi usare viti m2.
                    Se è un clone fai prima a cestinarlo e prenderne un altro insomma se non trovi i ricambi.

I commenti sono chiusi.