Kicklone … meglio dell’originale anche se … ha caldo ! 11


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 2923 volte.

Non sarebbe la prima volta che un clone è migliore dell’originale … e anche questa volta se parliamo del clone del Kick di Evolv mi sento di affermare, con assoluta sicurezza, che è migliore dell’originale.

A volte anche se due oggetti sono “uguali” nel funzionamento e nella fattura è sufficiente che il clone costi meno per farlo essere migliore per un banalissimo rapporto qualità prezzo.

Ma non è il caso del Kicklone. Perché oltre a costare meno, funziona anche meglio !

Img0117

L’ultimo kick che avevo comprato, origianale Evolv, lo avremo testato proprio con l’hardware che vedete in questa foto e quindi:
– Efest v2 18350;
– Galileo v3 proto;
– Evod BCC.

Ebbene, utilizzandolo alla MEDESIMA impostazione (non al massimo della potenza perché sia con originale che con clone l’Evoc BCC “stecca”) con il Kick di Evolv, l’originale, NON riuscivo a terminare il Tank.
Non ci riuscivo perché una volta arrivati quasi alla fine ecco che il Kick iniziava ad andare ad intermittenza … costringendo a cambiare.

Con il clone, invece, non solo sono riuscito a finire il tank dell’Evod BCC, ma l’ho fatto senza intoppi e intermittenze varie e quello che è positivo è che la batteria era rimasta a 3.68v, ho ricaricato il BCC e ho continuato ad usarlo con apparente simile appagamento.
Chiaramente dopo poco, ho avvertito un deciso calo nella resa, ho tolto la batteria ed era a 3.4v … ma intanto NESSUNA intermittenza !

Durante lo svuotamento del primo tank però devo dire che NON ho mai avvisato cali di prestazione.

Insomma mi sento di affermare che se proprio volete provare il kick dunque questo clone vale davvero la pena di provarlo per i seguenti motivi:
– costa la metà (o anche meno) dell’originale;
– funziona meglio.

Gli unici difetti del clone sono:
– che ha è che è sensibilmente più largo e NON in tutti i tubi entra alla prima. Occorrerà quindi armarci di lima e affinarlo un attimino laddove serve cosa che già in diversi hanno fatto senza alcun problema;
– che tende a scaldare sensibilmente più dell’originale.

Speriamo che Evolv trovi in questo clone lo stimolo per fare un Kick v2, magari da 12w, magari più parsimonioso con le batterie, magari meno … intermittente !


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


11 commenti su “Kicklone … meglio dell’originale anche se … ha caldo !

  • Arnaldo Zanchi

    Innanzitutto volevo dirti che la spedizione mi è arrivata e che è tutto ok. Settimana scorsa da mercoledì a domenica mi sono preso una mini ferie ed ho portato la famiglia al mare. Quindi anche se in ritardo grazie ancora.
    Purtroppo ho notato anche io che non in tutti i tubi il clone entra anche perché, almeno il mio, è pieno di spigoli. Sono felice nell’apprendere che è possibile lavorare di lima per smussarli e vedere ad esempio se riesco ad inserirlo nel Vinci.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ottimo Arnarlo, vacci di fino con la limetta e dovresti poterlo mettere ovunque 🙂

  • tecnolabs

    Ciao michele scusami te ti contatto sul tuo blog ma vorrei sapere dove reperire l’arb da te costuito…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Nei mercatini usato dei forums 🙂
      Non è + in vendita mi spiace 🙁

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      A me sembra liscio, però secondo le misurazioni di Caralbas non è liscio, spara onda quadra 🙂

      • 2slow4u

        Peccato, speravo di tarare il wattaggio usando il voltmetro passante, ma se e’ un pwm…ciccia!
        Certo che in assenza di riferimenti un minimo precisi, si va proprio a naso…pfff…
        Vabbe’, vedremo quando mi arriva…;-)

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Guarda il test di caralbas su ESF magari ci capisci qualcosa ! 😀

  • HeroInLife

    magari anche meno costoso direi….50 euro per quella ciofeca di kick evolve…preferisco stracciare i soldi e buttarli nel gesso invece che prendere quello..

    Odio Evolve xD SI era notato?

I commenti sono chiusi.