La rotazione delle batterie 4


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 2512 volte.

Una cosa, secondo me importantissima, che tutti dovrebbero fare è quella di rotare le batterie durante l’uso.
Il motivo è molto semplice, in questo modo le batterie che usiamo si usurano tutte nello stesso modo e non rischiamo, per esempio, di stressare sempre la medesima batteria piuttosto che un altra.
Sia che usiato un provari o qualunque altro BB con 18650 sia che usiate un BB o una box mod con delle 18350 o analoghe batterie il consiglio che vi dò è quello di numerarle tutte.
Per farlo io ho utilizzato un pennarello indelebile e poi ho messo sopra un pezzo di nastro della 3M (il Magic) che non rilascia collante quando lo si toglie e durante l’uso.
Il modo di operare poi è semplice: tolta una batteria si controlla il numero e si va a utilizzare quella con il numero superiore, cioè se io tolgo la 2 dunque devo mettere la 3 e dopo la 3, se sto rotando 3 batterie, ovviamente ripartirò dalla 1 e cosi via.
Con questo accorgimento si evita, per esempio, di portare una batteria ad una morte anticipata rispetto all’altra e il calo di durata che avranno sarà omogeneo (salvo difetti di costruzioni) per le varie batterie che usiamo.
Nel caso delle Bod Mod personalmente stò molto attento anche a rispettare le coppie: ossia la 1 con la 2, la 3 con la 4 e cosi via.

Probabilmente questa è una cosa che molti di voi fanno ma se qualcuno ancora deve entrare nel mondo delle box mod o dei bigbattery beh tenga presente questo piccolo ma utile suggerimento :).


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


4 commenti su “La rotazione delle batterie

  • Avatar
    contegeorge

    E’ una cosa che ho fatto istintivamente da subito. Personalmente non le numero ma le ripongo, una volta cariche, in una scatola costruita ad hoc coi vani numerati.

  • Avatar
    roger58

    idem come il conte 🙂 ho un contenitore fatto a posta che ho numerato in corrispondenza di ogni batteria e le faccio ruotare.

    PS. una AV 3,7 volt 2000 mha quanti cicli di ricarica puo’ reggere piu o meno?

    michele ne approfitto per chiederti se ci sono novita’ riguardo il connettore per il juis di yazu, ci siamo a 50? 🙂
    ciao

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Le batterie le danno a seconda dei modelli dai 300 ai 1000 cicli di ricarica quindi tranquillo, muore prima il provari :D.

      Yasu li farà, saranno pronti in settembre.

      Segnati su esigforum nella lista.

I commenti sono chiusi.