LCD Meter by Eleaf (Ismoka) 11


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 4756 volte.

L’ho preso da Svapiamo.org un pò di tempo fa dopo averlo visto in un video postato dal venditore stesso che lo mostrava in azione su di una box mod meccanica.

Costa 15 €: non è tanto, non è poco. Diciamo che è un prezzo tutto sommato giusto per un gadget del genere.

Questo LCD Meter è un qualcosa che di fatto serve, una volta interposto tra tubo/box e atom a visualizzare:
– la resistenza dell’atom in ohm con una cifra decimale;
– i volts sotto carico con una cifra decimale;
– i watt effettivi con una cifra decimale fino a tot watt dopodiché arrotonda a watt intero.

Si presenta cosi:

20140820_000706

In pratica da una parte c’è un attacco 510 da avvitare sul vostro big battery oppure sulla vostra box mod utilizzando, se necessario, un adattatore mentre dall’altro parte c’è un attacco ibrido 510-ego.

Ha le seguenti limitazioni:
– voltaggio in ingresso accettato da 2.5 a 6.5 volts: quindi non si potranno fare misurazioni con 2×18350 in serie, forse con 2 batterie da 3 volts si ma non ho provato perché non ne ho;
– amperaggio max 10A: limite più che accettabile;
– resistenza a partire da 0.5 ohm: chi ama il sub-ohm estremo non sarà contento ma ritengo che non sia un limite vero e proprio;
– watt letti da 0 – 100: direi completissimo.

Inoltre non riesce a leggere quei device elettronici che erogano in pwm e quindi per esempio non riesce a leggere né il DNA né il Kick. Chiaramente non avrebbe senso leggere il DNA se non per verificare che “funziona bene” mentre per il Kick avrebbe potuto anche avere il suo “perché”.
Legge per esempio la eGo Twist e penso (teoria) dovrebbe leggere anche il Provari 2.5 e inferiori.

Da alcune misurazioni che ho effettuato sembra che lo strumento funzioni bene nel senso che dice il vero.

L’unico vero difetto che secondo me ha è la mancanza della seconda cifra decimale (centesimi) di volts che secondo me avrebbe fatto comodo ma comunque se ne può fare a meno.

A chi potrebbe servire ? Sicuramente a chi gioca con i BB meccanici, non c’è dubbio ! E anche a chi gioca con le Box Mod meccaniche, ovviamente.

Vi rimando al video, buona visione.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


11 commenti su “LCD Meter by Eleaf (Ismoka)

  • falcodicamelot

    Ciao, io utilizzo sistemi ego e per questo motivo chi predilige questi sistemi è carente di tutte queste informazioni, volts, ohm watt, soprattutto gli ohm sono indispensabili per chi si rigenera le testine da solo, in questa occasione ci tengo a ringraziarti per tutti i tuoi video e le guide, da cui io ho preso spunto, anzi ho proprio copiato 😉 anche se i miei risultati sono lontani da i tuoi, per tanti motivi, comunque le tue guide sono tutte ben fatte e mi sono tornate utili, rigenerandomi le testine un po’ di soldini le stò risparmiando. Ma tornando a questo “ruzzino” volevo sapere se è utilizzabile per chi usa le ego twist, anche se esteticamente credo che ci stia malino date le dimensioni. Grazie ancora per tutto 😉

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Guarda il video, lo vedi proprio su una ego-twist 🙂

      E cmq la risposta è si. 🙂

      PS Grazie.

      • falcodicamelot

        Oggi mi è arrivato i’ balocchino, con sorpresa ho visto che con una ego Joyetech 650 mha VV, atomizzatore kanger 1.7 ohm, i volts massimi che la batteria riesce ad erogare sono 3,7. Mi sembrano un po’ pochini, mah?

  • Gabriele Chervatin

    Grazie per l’esaustiva disamina, concordo con te sulle limitazioni del voltaggio (6,5V massimali e mancanza di un decimale). Mi hai fatto risparmiare 15€.

  • jhonny5585

    Ciao Michele gentilmente potresti darmi le misure del foro per lcd del dna 30 che si vede nel video montato sulla hammond

  • CLONE

    michele mi potresti dirmi dove ai comprato atom 510 che usi sulla box con dna30 o visto che a il pin centrale con vite grazie …..

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non è regolabile quel pin, sembra una vite ma non lo è.
      Cmq quello è autocostruito non lo trovi in vendita.

  • marco.cv2282

    allora aspetto e prendo l’origen v2 oppure l’eviva ,grazie per la risposta:)

I commenti sono chiusi.