mc DNA Box v2 “comodino ediscion” 10


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 2776 volte.

Finalmente ho finito la box in questione e quindi ve la faccio vedere.

DSC_1475

“Comodino Ediscion” l’ho realizzata tutta in mogano, scavando dal pieno.

E’ una box piuttosto grande, da qui il nome, e misura 6 cm di larghezza per poco più di 9 di altezza, mentre lo spessore è 2.6 cm.

Ospita il sanguisughe DNA20D, un gran bel circuito che è un pò come i benzina Alfa di 20 anni fa (e forse anche quelli moderni), andavan forte si, ma quanta benza volevano !!!

Diversamente dalla prima DNA Box, in questo caso ho optato per non rendere visibile il display all’esterno.
Come vedete dalle foto infatti è all’interno e perfettamente visibile.
Anche nel pulsante per la prima volta ho deciso di non utilizzare i classici pulsanti d’acciaio (finto) e ho utilizzato uno switch di quelli che avevo preso all’epoca di ricambio per il Reo VV: lo switch è inserito all’interno di un cilindro di delrin che all’interno della box presenta un fermo che fa da fine corsa.
Lo switch non è incollato dentro cosicché possa facilmente sostituirlo qualora dovesse danneggiarsi.
All’esterno ho pensato di realizzare un piccolo anello di alluminio da incollare sopra, in modo da avere una superficie di contatto maggiore.
La tazza è una classica tazza di alluminio, un pò più stretta del normale perché la parte superiore della box è molto incurvata e con la tradizionale di 20 rischiavo di non appoggiare “in piano”.

Lo sportello è la parte meglio realizzata esteticamente: infatti per la prima volta sono riuscito a fare uno sportello “bello”.
Tuttavia, come quello che va a Roma per la prima volta e non riesce a visitare il Colosseum, quando l’ho finito e mi sono reso conto che il foro per lo squonk lo avevo cannato eppure di parecchio ci sono rimasto veramente male. La buona notizia è che posso sempre rifarlo.

Per il resto nelle foto noterete un particolare, un mc ARB “griffato”: ebbene di questo devo ringraziare Stevu82 per aver trovato una persona che lo facesse e Giada che fisicamente lo ha realizzato, è davvero molto ben fatto e lo terrò come un piccolo oggetto prezioso !

All’interno della Box noterete la CGR18650CH, una batteria da 2250 4C che con i suoi 10A di scarica dovrebbe andare a nozze con il DNA e quindi colgo l’occasione per testare anche questa batteria.

La finiture del legno è con semplice olio e poi carta da 1000, è venuta piuttosto liscia e nelle mie manone non risulta neanche troppo grande.

DSC_1476

DSC_1477

DSC_1478

DSC_1482

DSC_1500

DSC_1497

DSC_1496

DSC_1493

DSC_1488

DSC_1487

DSC_1486

DSC_1484

DSC_1483


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


10 commenti su “mc DNA Box v2 “comodino ediscion”

I commenti sono chiusi.