mc Rejected Box Mod (agg. x1 Finally DNA30D) 20


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 12266 volte.

Qualche settimana fa in questo articolo vi avevo parlato di repliche/cloni delle Puzzle by Lukkos che su Esigforum ci siamo fatti.
Ne sono usciti 25 pezzi e per ovvii motivi non ne usciranno altri.
In queste Box non abbiamo copiato 1:1 l’originale ma abbiamo introdotto delle piccole variazioni, soprattutto in altezza aggiungendo 5 mm di spazio interno (e esterno) per poter meglio ospitare il DNA oppure, per chi preferiva, il Kick v2 e una 18650 anziché 18500.

A me è toccata in wenge (corpo) e ulivo (sportello).

Questa box per me rappresenta una sconfitta, un flop per l’appunto.
Un flop perché ci doveva stare dentro il DNA30D e non il kick.
Non perché il Kick non funzioni bene anzi per carità funziona come il DNA ma era una questione di sano principio.

Ad ogni modo il DNA30D non voleva sentirne di andare e continuava a rimanere attivato e non avevo voglia di perdere altre 3-4 ore per rimontare il tutto con il rischio poi che rifacesse lo scherzo e cosi con un paio di orette di lavoro l’ho convertita in “kick” e 18650.

Ho dovuto togliere 2 mm sotto e 1 sopra per farci stare bene il tutto.

La boccetta l’ho rimessa li (come vedete rialzata dal fondo) perché oramai avevo già forato lo sportello per la versione DNA30D.

Il pulsante di squonk cade in una posizione perfetta mentre per esempio nella hammond è un pelo troppo basso.
La box è piacevole da tenere in mano, il wenge è spettacolare come legno.
Il legno è trattato con cera e un pelino appena di olio, tutto il legno rifinito con scotch brite e nient’altro.

Il kick v2 funziona bene, nulla da dire a riguardo. L’interruzione è sul negativo in modo che il Kick non fa alcun rumorino quando la box non è utilizzata.

Qualche foto all’aperto.

DSC_0972_1

DSC_0973_1

DSC_0974_1

DSC_0975_1

DSC_0977_1

DSC_0978_1

DSC_0979

DSC_0983_1

DSC_0984_1

DSC_0985_1

Qua invece una carrellata di foto di come sarebbe dovuta venire con il DNA30D.
Con il DNA30D ha funzionato 2 orette buone e poi ha iniziato ad attivarsi da sola.
Non è la prima volta che il DNA mi fa sto scherzo, ne avevo già parlato a suo tempo.
Mi consolo con il fatto che non sono il solo.
Evolv da un lato cambia circuito senza batter ciglio e io ringrazio ma sarei molto più contento di non dovermi girare i coglioni a smontare e rimontare il tutto, detto tra noi.

Aggiornamento del 13/04/20114

Un dato sul consumo, dopo un ciclo di batteria.
Abbastanza sorpreso, mi sono svapato oltre 8 ml con una INR-1865025R (rodata).
In foto vedete il livello della seconda boccetta (la precedente era stata prosciugata):

IMG_20140413_142340

Il kick v2 (originale evolv) era settato tra 12.5w e 13w circa, mentre l’atom (ARB) ha una resistenza di 2.4 ohm.
Il kick ha interrotto l’erogazione in maniera “secca” cioè iniziando ad andare ad intermittenza di continuo, la batteria era a 3.54v.
In pratica il consumo è identico al DNA30D (!).

Aggiornamento del 25/05/2014 – agg. x1 Finally DNA30D

Ebbene si.
Finalmente sono riuscito a rendere questa Box esattamente come l’avrei voluta fin dall’inizio, ossia con un originalissimo DNA30D by Evolv.
Se ricordate tempo fa dopo aver tolto la predisposizione per il Kick avevo messo il DNA20D clone ma poiché come già detto questo circuito non mi ha entusiasmato ho deciso di rimetterci un DNA30D “genuino” perché solo cosi avrei usato questa Box.
Ed ora, dopo 2 giorni di utilizzo, posso dire che funziona … finalmente !
L’ho cablata alla “risparmio-mode”, quindi negativo comune utilizzato per connettore, contatto batteria e pulsante di attivazione.
Il resto come sempre !

Foto del lavoro:

DSC_1988


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


20 commenti su “mc Rejected Box Mod (agg. x1 Finally DNA30D)

  • Avatar
    stefano

    michele,sai se esiste un saldatore per resistenze tipo lo zapper v 2 su fasttech?oppure un’alternativa da un costo abbordabile.

  • Avatar
    Massimiliano

    Ciao Michi,
    Bellissima e complimenti per la tua passione per la fotografia…
    Buona domenica…

  • Avatar
    gasber

    michele una domanda stupida PARDON ma perchè le 18500 efest mi durano molto tempo meno nel provari mini di quando la uso nella box. premetto che di solito il voltaggio nel provari vario il volt tra 3.8 e 4.0 mentre con la box e kick settato a 12w
    col provari mediamente arrivo a 4ml mentre con la box mi avvicino ai 6 ml.
    in teoria con la box dovrei svapare in meno. o sbaglio
    complimenti sempre bei lavori sforni anche lo sfondo niente male bella box

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      12w nella box e 6 ml è impossibile !
      Che kick è ?
      4 ml nel provari con le efest 18500 sono normalissimi, semmai pulisci il pin del positivo del provari !

      • Avatar
        gasber

        forse non sono sicuro dei 12 watt ma sono certo che sicuramente sono 10mezzo 11 l ho preso qualche mese fa a dicembre in un negoziante mio amico a monza che tra l altro ha chiuso quando lo provai sempre nel suo laboratorio tarato a 15 watt l erogazione effettiva era 13 e credimi la mantenne fino a 3.5volt poi scese e si assesto a 11 fino al termine della carica non so la marca ma sicuramente non e un evolv . non ti so dire se c e qualche modifica oppure è un eccezione ma chi me l ha regalato smanetta molto con l elettricità ed è un mostro con i sistemi informatici magari non centra ma conoscendo il tipo

  • Avatar
    devil

    Ormai non so più cosa dirti sulle tue box, belle……..
    Sbaglio o sei arrivato a tre DNA fallati? Sei l’unico o c’è un problema su questo circuito? Uno anche a me sulla e7

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Purtroppo non sono l’unico, su esigforum ne sono capitati parecchi purtroppo.
      O sbagliamo qualcosa a livello montaggio o c’è una difettosità elevata.
      Il fatto che evolv li cambi anche 2 volte senza batter ciglio però fa riflettere.
      Se io fossi sicuro che il mio prodotto è affidabile non lo cambierei ogni volta senza neanche aspettare il reso merce, capisci a me.

  • Avatar
    coroev

    complimenti, anche se la definisci un flop è carica lo stesso!
    volevo chiederti una cosa, ho comprato un arb usato una decina di giorni fa…e mi sono completamente innamorato di sto atom!
    il problema è: dove posso trovare sti dannati ce2 (magari a poco) per prendere i pin e le ceramiche?
    e un altra cosa: dato che a quel che ho capito non ne farai altri, posso “clonarlo”? (non una “copia conforme all’originale” ovviamente)

  • Avatar
    esigice

    Caspita, da un po’ non seguivo il blog, purtroppo. Che sorpresa, sorpresa poi neanche tanto vista la tua evoluzione costante, ora hai raggiunto un livello strabiliante di rifinitura. sei un grandissimo 🙂
    La prossima la devi chiamare Mito 🙂

  • Avatar
    Kairen

    Michele, bellissima box
    Una domandina, cos’è quell’ affarettino d’acciaio su cui infili il tubicino di ottone

    Ciao e grazie
    Luca

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Cerca nel blog “cazzarillo”.
      E’ cmq il pin sotto delle head dei BCC.

  • Avatar
    ninok0

    Per i tuoi lavori non mi complimento più,sono sottintesi,ma è d’obbligo complimentarmi per le saldature,sono bellissime.P.S.la tua è come la mia,wenge e ulivo, solo che per la mia ho optato per il kick2.

  • angelox
    angelox

    Finalmente !!! Ci hai messo anche la nuova tazza ?!
    Sono scite proprio bene.

I commenti sono chiusi.