Nectar Nano (clone Fasticchio) … non male ! 13


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 7485 volte.

Oggi vi parlo del Nectar Nano di Fasttech, ossia questo articolo qui.
E’ un atom per dripping che ha una regolazione dell’aria (piuttosto efficiente) e che volendo (io l’ho preso SOLO per questo) si può moddare per utilizzarlo in bottom feeder tant’é che viene venduto anche un kit bottom feeder per lo stesso atom ma se esista il clone di questa versione non lo so.
Ovviamente come su scritto è un clone di un famoso atomizzatore.
La sua particolarità è che l’aria entra nell’atom da sotto la coil permettendo cosi la giusta areazione.
Il clone è fatto davvero molto bene e vale i 7 dollari che costa.

Tuttavia, purtroppo (c’è sempre un ma) per moddarlo in BF non è uno scherzo.
Ci sono tanti modi per farlo e io probabilmente ho scelto quello più difficile dal punto di vista della realizzazione ma probabilmente il migliore dal punto di vista del risultato finale.
Provo a spiegare come ho fatto.

Dato questo pezzo in pratica la zona filettata (è un M2.5) sopra “finisce” e non è comunicante con 2 fori posti sopra da cui arriva l’aria dal canale perpendicolare comunicante con l’esterno.
Nel mio esemplare, purtroppo, questa parte era “carta velina”, c’era cioè rimasto qualche decimo di metallo al punto che toccandolo con la punta di un cacciavite l’ho sfondato.
A questo punto l’ho ripulito bene bene e ho realizzato un grano M2.5 x 1.5 mm (a destra in basso) che ho avvitato dentro fino a dove arrivava in modo che facesse da “tappo”.
Ho inoltre fatto un asola nel cilindro filettato a metà circa in modo da lasciare sotto poco meno di 2 mm di filetto utile.

DSC_6253

Ho quindi realizzato una vite (lunga 5.5 mm) di acciaio M2.5 e forata con punta da 1.5 mm: questa vite, una volta montata, si ferma proprio dove inizia l’asola e quindi il liquido ha tantissimo spazio per entrare nella base dell’atomizzatore.

DSC_6254

Da sopra in pratica si vede il piccolo grano che fa da tappo e non disturba i 2 fori da cui esce l’aria:

DSC_6255

Vista da sotto:

DSC_6256

Per la rigenerazione ho optato per una bullo-coil su M3 Ni200 0.30 per le spire che vedete (0.102 ohm finali su SX350J) con il cotone che va infilato nei buchi grossi.

DSC_6257

DSC_6258

DSC_6260

Come funziona ?
Dopo averlo usato per parecchio tempo vi dico che:
– è piacevolmente aromatico;
– è piacevolmente hittoso anche se avesse hittato un pò di più sarebbe stato perfetto;
– la regolazione dell’aria mi piace;
– ha un’autonomia di squonk dignitosa ma non al livello dell’Hobo v3 di cui vi ho già parlato qualche giorno fa.

Il tipo di svapo che offre non è uno svapo particolarmente grasso e questo dipende da com’è concepito ma questo a conti fatti non lo ritengo un grosso difetto.

L’unico difettuccio che ha è che se si squonka “forte” tende a buttare liquido fuori dal foro dell’aria. Per ovviare a questo (o almeno io ho fatto cosi) basta infilare il cotone in tutti e 3 i fori che ci sono nel deck e il problema sparisce.
Nella modifica che ho fatto io infatti il liquido dal pin NON arriva alla coil da sotto, ma entra nel deck attraverso i 3 fori aperti e se si insiste poi da sopra entra nei 2 forellini dell’aria.
Il tiro è liscio, non ci sono rumorini o fruscii fastidiosi.
Io l’ho usato solo ed esclusivamente con controllo di temperatura (su SX350J) e il controllo funziona perfettamente (l’ho usato a 12J circa limite temp a 420 F).

Insomma modifica macchinosa a parte per renderlo BF non mi è dispiaciuto per niente come atomizzatore tant’è che l’ho usato parecchio e non l’ho ancora cestinato e questo è indicativo (!).
Diciamo che è promosso per quello che costa e per come funziona e per come è costruito.
Nel complesso lo ritengo più performante rispetto all’Hobo v3, cosi per dare un riferimento recente.
Se a qualcuno piace provare il dripping senza ricorrere nel tiro “di polmone” questo probabilmente è l’atom giusto da provare.
Lo sconsiglio chiaramente a chi cerca il tiro di polmoni, perché questo atom per fortuna fa l’occhiolino proprio a chi come me ancora persiste con il tiro di bocca. Chiaramente chi tira di polmone ne rimarrà deluso perché anche aperto al massimo rimane comunque poco arioso rispetto ad altri atom similari.
Se invece intendete moddarlo in BF non è facilissimo, questo dev’essere chiaro :).

Video:


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


13 commenti su “Nectar Nano (clone Fasticchio) … non male !

  • frik

    Ciao Michele un saluto perché ti stimo, ma vorrei esprimere un mio giudizio riguardo questi atom a cotone che fanno pure schifo, stanno uscendo a raffica, questi li possiamo chiamare atom a tampone, è ora che qualche modder progetti qualche atom a wick che funzioni bene capisco che si siano tutti buttati al tampone così abbiamo eliminato lo sbrodolamento ma sembra che siamo alla frutta pessima qualità di svapo ciao scusami ma siamo in democrazia (sulla carta) e forza m5s

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      E’ dura. Durissima. Dubito fortemente che vedremo atom nativi per wick in futuro.
      Premesso che il cotone è ben meno aromatico di wick e mesh, la soluzione è usare liquidi più carichi d’aroma.
      A livello mondiale questa è la prassi e i modder chiaramente vanno verso il cotone. Addirittura anche la mesh inizia ad essere snobbata in massa.
      Mettiti nei panni di un modder oggi: chi comprerebbe un atom che nasce per essere usato a wick oggi ?
      2 vaper su 100 ?

  • mario

    Ciao Michele scusa se non e’ la sezione giusta per farti una domanda ma non so’ dove farla.
    volevo sapere se conosci la Joyetech eVic VTC Mini 60w ,batteria intercambiabile ,modalità bypass per usarla come meccanico ,controllo temperatura e dimensioni contenute.
    vorrei un tuo parere
    ciao e grazie .alla prossima

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Sembra un ottimo gingillo, dovevano farlo subito.
      Anche firmware upgradabile, tra le altre 🙂

  • Smokersbox

    Ciao Michele. anche se ti seguo da diversi anni ma mi sono iscritto da pochi giorni. Volevo chiederti oltre alla coil che hai fatto in ni200 se io volessi farla in kanthal quale filo dovrei prendere e quante spire? Grazie e continua cosi da vero Toscano eheheh. (io sono di Pistoia)

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie 🙂
      Vai pure con un Khantal A1 oppure NiCR da 0.28 – 0.32.

      • tony.vaper
        tony.vaper

        Michele mi è arrivato oggi il tank in acciaio e la sorpresa è che manda in corto l’atom. Sapresti consigliarmi un modo per farlo funzionare per ora gli ho messo un or a pressione anche se esteticamente è discutibile all’atto pratico funziona. Consigli? Grazie

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Devi trovare il punto di corto e darci di lima …

          • tony.vaper
            tony.vaper

            No michele è impossibile perchè mettendo quel tank non esiste più il negativo non ho capito come diavolo è stato pensato, se ce l’hai davanti immagina un tank in acciaio al posto di quello in plastica e vedi che ne esce. Grazie del sostegno 😀

            • tony.vaper
              tony.vaper

              Per chi ha comprato il tank in ss serve un o-ring da 22x tipo subtank fra la base di rigenerazione e il tank.

I commenti sono chiusi.