Prendere un sistema ego-c (joyetech) con twist completo in Polonia 139


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 36790 volte.

Dato che ultimanete ricevo molte richieste per cosa ordinare dai noti shop polacchi per avere un kit ego-c joyetech completo ecco che faccio questo articoletto per linkare direttamente gli articoli.

Tenete presente che continuamente i prodotti vengono aggiornati e quindi se qualche link non funziona fatemelo sapere che aggiorno.

Premesso che potrete risparmiare qualche euro se prendete il tutto su E-Dym o Peleon, io vi link gli articoli di ego2.pl perché mi piace di più come sito e “lo navigo” meglio.

Per avere un kit ego-c twist completo avrete bisogno di …

Almeno 2 batterie ego-twist (scegliere voi se la versione da 650 o da 1000 mah)
versione da 650 mah;
versione da 1000 mah.

Occhio al colore, se prendete la batteria nera poi anche il kit ego-c dovrà essere nero a meno che non vogliate fare un misto nero – stainless !

Il sisteme ego-c esiste in 2 varianti, tipo A e tipo B.
La differenza è la capienza della cartuccia e le dimensioni.
Il tipo B è un pò + grande e largo. La lunghezza è pressoché uguale.
Scegliete quello che fa al caso vostro.

Il kit ego-c (versione A, cartuccia piccola da 1.2 ml):
il corpo (vi basta 1 pezzo, se volete 2 esig complete prendetene 2);
atomizzatore/head da 2.2 ohm (almeno 2-3 pezzi);
cartuccia (almeno 5-6 pezzi).

Il kit ego-c (versione B, cartuccia grande da 2.0 ml):
il corpo (vi basta 1 pezzo, se volete 2 esig complete prendetene 2);
atomizzatore/head da 2.2 ohm (almeno 2-3 pezzi);
cartuccia (almeno 5-6 pezzi).

Il charger completo USB e rete.

Un case (opzionale).

Non vi serve altro 🙂


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


139 commenti su “Prendere un sistema ego-c (joyetech) con twist completo in Polonia

  • Ndea46

    Blog fantastico, recensioni e guide perfette che spiegano dettagliatamente anche per i novelli di questo nuovo mondo.

    Gentilezza e disponibilità da parte di Michele!!! GRAZIEEEEE

  • mary1071

    Ciao e sempre grazie..
    Come da mia precedente, il mio orientamento è Ego-C versione A
    ( che spero sia chiamata A anche nel sito da te indic. “ego2.pl” ho capito dalle indicazioni qui sopra che la batt. è a parte, pensavo a 1/2 da 650, salvo tuoi suggerim. diversi!
    Ecco la domanda: per cortesia,mi suggeriresti qualche aroma e quanti per tipo per iniziare (so che sono soggettivi) ma mi fido di chi come te ha esper, poi testerò da me.
    Tieni presente che fumo pochino 5/6 sig gg, Marlboro Light clik end Rol, quelle con pallina di menta.Quindi anche senza o con poca Nic. me la caverei benissimo, in’oltre mi piacciono gli aromi in genere. Oppure sin da subito mi consigli di prenderli altrove? se così dove quali quanti?
    Scusa se la lett. è un po lunghina!
    Non ti nascondo che aspetto con ansia per ordinare il tutto!!
    Sempre sempre grazie per la tua squisita cortesia e pazienza, ciao Monica.

    • mary1071

      Ops.. ho guardato il sito trovo il kit completo. Ego- C 650, da Euro 65,10 forse è quello che mi suggerivi?
      Aggiungo altro all’ordine? Liquidi ecc?
      Sorry Sorry spero di nn stufarti!!
      Monica

      • Atars

        Ciao Monica, se vuoi intanto ti rispondo io. Il kit da 650 non contiene batterie twist di cui parla l’articolo di michele ed è solo Type A, cioè puoi metterci al max 1,2ml di liquido. Le batterie ego twist potrebbero farti comodo anche per altri sistemi perchè consentono la regolazione del voltaggio da un minimo di 3.2v ad un max di 4,8v. Se stai iniziando, il kit va benissimo e non hai necessariamente bisogno delle batterie twist. Per i liquidi l’aroma è soggettivo. L’importante è che tu prenda liquidi con nicotina (da quanto fumi potresti prendere anche solo con nicotina a 6mg).

        • mary1071

          Ciao e grazie anche a te Atars, in effetti gli aromi son personali, ma dato che nel Kit è compreso liquido omaggio, allora chiedevo…
          Nella mia confusione per fortuna ho trovato il sito del buon Michele, che siccome nn son brava a decidere, con la sua di convinzione riguardo Ego-c ha convinto anche me!!
          Poi adesso mi confermi anche tu, quindi nn vedo l’ora di far l’ordine!
          Solo che volevo completarlo acquistando già qualche liquido, e mi/Vi chiedo se acquistare tutto nello stesso sito ego2.pl, oppure per un po di risparmio/qualità già da un’altro, tenete conto che per ora devo ancora assaggiare il tutto, quindi serviranno un po di prove/campioni.
          Domanda: nel kit con batt da 650 di Euro 65,10 ci son le 5 cartucce e gli atom nn son riuscita a capire dall’inglese, o sono da ordinare a parte? in’altre parole è il kit giusto?
          Baci Monica

          • mc0676 L'autore dell'articolo

            Si nel kit ci sono 2 esig complete e un totale di 5 cartucce.

            Il problema dei liquidi è che in quel sito vendono gli inawera.

            A tanti piacciono, io onestamente ne ho provati alcuni (7-8) e nessuno mi è piaciuto, però per gli aromi io sono molto particolare.

            Potresti provare a prendere qualche tabaccoso, 2-3 tipi di liquido, tanto sei all’inizio e all’inizio ci piace tutto te lo posso assicurare.

          • mary1071

            Ciao Michele sono appena rientrata dal lavoro, e mi accingo ad ordinare il kit, da te consigliato, quale sito è più sicuro dato che son stranieri ? Perdona la mia imbranataggine, mai acquistato nulla in internet… Sob

  • morik632

    Ciao mc0676, ho cominciato da pochissimi giorni a svapare, dopo 35 anni di “bionde”, mi trovo bene e assolutamente non voglio tornare indietro!!! Volevo chiederti una cosa: avendo comprato io un Kit Ego W Phantom composto da 2 e-sig con batteria da 650, se volessi provare la ego c -twist della Joyetech, su quel sito polacco da te indicato…cosa dovrei comprare di preciso??? La batteria, il corpo, gli atomizzatori e le cartucce??? Il charger dovrebbe essere uguale…o anche quello dovrei comprare?

    Scusa se ti facciamo perdere tempo, ma noi “novelli” ci perdiamo in questo mondo…

    Roberto.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Dovresti comprare solo la parte “sopra”, quindi: cartuccia, head, corpo completo e base 🙂

      Batterie e charger usi quello che hai.

  • morik632

    Ahh, buono a sapersi!!! Quindi le mie batterie si adatterebbero al sistema Ego C Twist della Joyetech…
    Certo…mi sa che una batteria da 1000 Mah è più performante…

    Thank you per l’informazione “mc0676″….

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Una da 1000 mah non è + performante, diciamo che dura ben di più.
      Mentre una twist da 1000 mah oltre a durare di + è anche + performante 🙂

  • michele

    ciao michele anche io mi chiamo cosi e sono anche io del 76……..
    premetto che sono un pivellino sia del computer che delle e-sig.
    abito a firenzuola in provincia di firenze e da 10 giorni svapo. ho una E-GO PHANTOM L acquistata da smooke e pagata cara ma avevo furia di prenderla e non ho controllato altri posti come invece ho fatto ora e……… comunque vista la tua esperienza che ho notato nei tuoi diversi video volevo se possibile chiederti in paio di cosette. sul sito ego2pl che tu consigli ho visto che oltre la vasta scelta anche i prezzi sono ottimi… altro che italia. ti ripeto che sono inesperto ma vorrei acquistare diversi ml di liquido base ma vorrei un consiglio da te sulla loro qualità. TENGO FAMIGLIA e non voglio rischiare niente. poi se posso sulla esig che ho mi consigli una batteria un po più potente a voltaggio variabile, quelle che ho sono da 650mha e cambia di colore il pulsante se lo schiaccio 5 volte veloce- blu verde arancione e rosso maaaaaaaaaaaaa ti ringrazio della tua eventuale risposta e mi scuso della lungagniaggine del testo ma scrivo poco perchè mi ci vuole una settimana++++++++++++ e quando lo faccio ormai scrivo tutto. a presto e grazie ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao omonimo,
      allora su ego2.pl indubbiamente trovi la base inawera, la VPG in particolare, che è la base tradizionale e costa poco.
      Però per gli aromi … mmm … io non ne ho trovati che mi piacessero.
      Se usi liquidi smooke e ti piacciono, sappi che sono normali aromi Flavourhart che vuoi comprare a parte.
      Potresti quindi prende la base neutra su ego2.pl e poi gli aromi al negozio smoooke e farti il liquido da solo, è facilissimo.

      Per la batteria io ti consiglio la ego twist da 650 mah, è una signora batteria VV 🙂

  • michele

    scusa michele, ma la batteria
    ego twist da 650mha la prendo a voltaggio variabile? scusa l’ignoranza e grazie

    Michele

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      su ego2.pl la ego twist è SOLO a voltaggio variabile 🙂

  • michele

    ciao michele scusa il rompimento
    nella batteria e-go-c twist 650mha la regolazione del voltaggio è attraverso la rotellina in fondo?
    grazie tante

  • michele

    ultima cosa, la batteria ego c è compatibile con la mia ego w? arriverò a capirci qualcosa…………prima o poi!!!!!!!!!!!!!!!!
    grazie

  • michele

    ciao michele,
    mi sono arrivati 100ml a 18mg di nico di tradizionale da fumo digitale in più ho preso qualche aroma fra qui tabacco della mental…molto buono.
    tornando ai miei 100ml suddivisi da 2 boccie da 50ml, ecco la domanda: vorrei portarli a 14 mg, quanto liquido, che devo ancora ordinare, a 0 nico devo aggiungere se posso chiedertelo? Ancora non ce la faccio a svapare con meno nicotina ma spero di poter diminuire presto gradualmente… ti ringrazio e buona giornata

  • michele

    ancora grande michele!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    sei non solo esperto ma anche molto gentile
    a presto

  • michele

    ciao michele, scusa il gancio!
    ho trovato una batteria vv da 650mha anche su fumo digitale. dammi un consiglio spassionato, la prendo in polonia o a gallarate? GRAZIE:-)

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Dovendo spendere la stessa cifra ma anche 3-4 € in + non avrei dubbi su cosa scegliere tra un originale Joyetech e un clone 🙂
      Però devo anche dirti che di quelle di FD ne ho fatte prendere a degli amici e sono rimasti contenti. Personalmente non le ho mai provate.

  • morik632

    Carissimo “mc0676”, sei un grande!!!
    Avevo provato ad acquistare i prodotti Joyetech su altri siti, oltr’alpe, tipo in Francia o in Germania…ma non ci si capisce nulla!!! I link che fornisci tu sul sito polacco son fantastici, il sito è comprensibilissimo e i prezzi son veramente buoni….

    Verrebbe da cantare: Per fortuna che “mc0676” c’èèèèè!!!!
    Alla faccia del “nano malefico” con la testa asfaltata….
    Forza M5S!!!

  • michele

    ciao michele, il mio serbatoio phantom che ha una resistenza a 2,4(non so cosa) secondo te a quanto potrò mettere la batteria e-go twist 650mh vv per non bruciare tutto! oppure devo cambiare serbatoio?
    grazie tante
    michele

  • michele

    ciao michele,
    mi è arrivata la batteria ego twist vv………
    fantastica!!! a 4.4 è una bomba e cosi posso andare tranquillamente a 14 di nico,per ora, e mi soddisfa uguale. ti ringrazio per il consiglio. Buona giornata

    Michele

  • michele

    ps.
    mi sono arrivati anche i liquidi che scadono a novembre. Sulla scadenza bisogna essere ligi o si può anche un po sforare?
    grazie ancora

  • Galimede 18

    Grazie a Michele comincio a capirci qualcosa,ho iniziato a svapare circa 10 gg fà.Un amico mi ha regalato il kit della Ovale,comunque visto l’ottima recensione prossimamente acquisterò un paio di pezzi della ego-c (joyetech) dal sito polacco menzionato sopra,stò cercando di coinvolgere anche un paio di amici resti a mollare le “bionde”.Grazie ancora a Michele,per l’articolo chiaro e la grande disponibilità

  • Galimede 18

    Ciao Michele,stavo completando l’ordine per un kit ego-c tipo b con batteria twist 1000 mah sul sito ego2.pl ma hanno esaurito il charger usb con adattatore a muro,anche sull’altro sito polacco peleon non hanno il charger.Per cortesia potresti indicarmi un sito dove acquistarlo e che spedisca via posta? Grazie

  • sofi

    Ciao,
    grazie di questo chiarissimo articolo,
    visto che seguendo le tue istruioni sto per comprare 3 set tipo B per la famiglia vorrei rassicurarmi di non fare errori…
    ho un dubbio riguardo le cartucce che vengono indicate sul sito come per ego-t (“Wkład eGo T typ B”), vanno bene lo stesso per ego-c? Non vorrei che nel frattempo qualche link fosse cambiato.
    Si tratta del mio acquisto e sinceramente non vorrei farmi prendere dalla scimmia spendendo un capitale…anche perchè prima o poi vorrei smettere di fumare/svapare…ma spendendo circa 100 euro a set con i liquidi non converrebbe prendere direttamente un evic? Mi affido alla tua esperienza.
    Grazie Sofi

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Si sono loro, ossia: http://ego2.pl/pl/kartridze-dripy/69-wklad-ego-t-b.html

      L’evic è solo la batteria, poi sopra devi montarci qualche sistema di alimentazione. L’evic è uno step successivo, eventualmente.

      Una ego-c completa la usi sempre, fuori e in casa. L’evic usarlo fuori è un problema, è grande e pure pesantuccio 🙂

      Iniziare con una ego è una cosa giusta, poi con i soldi che risparmi rispetto alle tradizionali con il tempo puoi anche toglierti lo sfizio di prendere qualcosa di + grande e performante.

      • sofi

        AriGrazie,
        procedo con l’ordine ti faccio sapere come va…Cmq sei stato un faro in un mare di vapore 😉

  • Fabioeur

    Ciao Michele, mi sono appena iscritto al tuo blog che trovo davvero interessante e da poco meno di 15 giorni sono diventato uno svapatore e, come mio solito, sono esigente.
    Per ora mi ciuccio le due elips-c di ovale e francamente prima di conoscere queste non immaginavo che esistesse un mondo così vasto!
    Mi ha incuriosito molto questa ego twist e francamente ti chiederei un consiglio, se mi permetti. Avendo la elips, sarebbe inutile affiancare una ego twist da 1000mAh? Non solo dal punto di vista dell’autonomia ma anche dal punto di vista resa.
    Inoltre il dubbio che mi attanaglia di più è questo: se optassi per la ego type B con gli atom B (francamente la differenza tra atom A e B non l’ho capita….) posso usarli anche per la mia elips oppure devo necessariamente prendere gli A per poterli usare indifferentemente sull’una e sull’altra? Il vantaggio che ne trarrei sarebbe economico e ciò non guasta :))
    Grazie per quanto vorrai spiegarmi Michele
    A presto!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Può convenirti sia dal punto di vista dell’autonomia che della resa. Più autonomia che resa sia chiaro, ma cmq la resa ne guadagna.

      Nel sistema ego tipo B alcuni usano anche le Head tipo A (quelle dell’elips), io non ho mai provato però e non posso darti la certezza.

      Esteticamente sembrano identiche però.

  • sofi

    Ciao Michele,
    come ti avevo detto ho proceduto all’ordine, ma nel frattempo ho ricevuto dal sito un messaggio piuttosto sibillino, “check batteries which are situated there are good. (i am talking about kind of these). We had
    a problem with indication”…
    Ovviamente spero che tutto sia ok visto che si tratta di acquisto personale e regalo per il babbo. Essendo però il mio primo contatto con una sigaretta elettronica oltre alle banali corrispondenze di marca tipo e wattaggio, cosa devo controllare per sincerarmi che le batterie siano oK?
    Grazie e buona giornata,
    spero di leggerti presto svapando… 😉

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Strana sta cosa, mai vista 🙂
      Può essere che abbiano avuto una mandata di batterie difettose e chiedono di verificarle al loro arrivo se non ho capito male.

  • Gerva

    Ciao, sono rimasto molto colpito dal tuo blog e dall’ecig in generale. Sono un noizio assoluto e vorrei procedere all’acquisto dell’ego c ma, non avendo mai provato nè l’uno nè l’altro, non so se preferirei il phantom.
    Ti volevo chiedere se nel kit twist qui indicato potevo aggiungere anche il phantom e, se si, quali “pezzi” dovrei aggiungere (il link sarebbe gradito, eh eh). Questo ovviamente in modo tale da poterli provare tutti e due magari avendo alcuni pezzi (le batterie?) in comune per diminuire la spesa.Ti ringrazio anticipatamente! 🙂

  • michele

    ciao michele volevo solo augurarti una felice Pasqua di Resurrezzione a te e alla tua famiglia. Grazie ancora per i tuoi preziosi consigli.

    Michele

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      grazie Michele,
      auguri anche a te e alla tua famiglia 🙂

  • ivanom

    Ciao Michele. Scusa tanto, ma sono l’ennesimo seccatore che sta cercando di capirci qualcosa e grazie a ciò che hai scritto sta meditando di provare lo “svapo” nella speranza di non dover più comprare sigarette…
    Quello che volevo chiederti è se in questo link http://ego2.pl/en/atomizery/144-atomizer-ego-c-b.html il prezzo si riferisce alla confezione della foto o se per avere 5 atomizzatori (come in foto) occorre indicare 5 pezzi (e di conseguenza moltiplicare per 5 il prezzo)… Grazie in anticipo. Ivano

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      E’ riferito ad un atom singolo 🙂
      Quindi se vuoi 5 atom/head devi mettere quantità 5.

  • Marcovaldo

    Voglio fare i miei complimenti a Michele per la precisione, la completezza e la disponibilità che dimostra nei confronti di tutti. Leggendo il sito e le sue riposte sono passato dal vago interesse alla decisione di provare la sigaretta elettronica…. Mi presento:
    sono un ex forte fumatore di tabacco rollato, sigari e pipa che era ormai diventato insopportabile per gli odori che ammorbavano la casa 😀
    I precedenti e questo articolo mi hanno dato lo spunto preciso per tentare il grande passo dal fumo analogico a nuove frontiere, superando la mia totale ignoranza in materia. Indeciso tra i siti polacchi al momento dell’ordine il caso ha deciso per me, visto che il sito ego2.pl era in manutenzione.
    Mi sono quindi iscritto al sito e-dym-pl e pazientemente ho tradotto e proceduto all’ordine per ego-c vers. B con batterie Twist + ricco corredo di accessori. Anche qui il caso ha deciso per me rendendo indisponibile il Phantom (che eventualmente proverò in un prossimo futuro, vista che la curiosità è rimasta).
    Una spesa complessiva di poco meno di 100 euro e ben 11 giorni di impaziente attesa e finalmente il pacchetto è arrivato…. Montare il tutto è stato questione di minuti e l’imbarazzo della scelta del liquido è stato presto risolto aprendone uno a caso tra gli 8 gusti che avevo preso (l’offerta la trovate qui):
    http://www.e-dym.pl/Liquidy/843-1._WIOSENNA_PROMOCJA!_Pakiet_8_liquid%C3%B3w_10ml_BLUE_MIST!.html

    WOWWWWWW, niente male all’inizio e addirittura meglio dopo!!! Ritrovata la serenità familiare con la scomparsa del fumo pestilenziale, un piacere di fumare (pardon, svapare) di ottimo livello, la possibilità di svapare in auto con il finestrino socchiuso senza provocare rivolte 😀 ed il fiato che ritorna.
    E’ una settimana che svapo e provo gli 8 sapori e devo dire che mi piacciono praticamente tutti, sia come gusti che come livello di nicotina e di questo non posso che ringraziare te…

    A questo punto le domande:
    esiste un modo per sapere quando la batteria è in via di esaurimento (parlo della ego-c twist)?
    come mai leggo della tua sfiducia nei sapori “polacchi”, cosa che peraltro ti accomuna a molti altri utenti? A me, da assoluto profano, sembrano buoni o dico così solo perchè non ho provato gli altri?

    Ciao e ancora grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie a te.
      Con il tempo sentirai allo svapo quando la batteria cala, lo sentirai dalla resa.
      Non c’è altro sistema purtroppo 🙂
      Per gli shop, dunque anche molti shop italiani sono affidabili, solo che la pressione fiscale italiana li costringe a prezzi + alti rispetto all’estero e da qui tutti che comprano fuori 🙂

      • Marcovaldo

        Si, comprendo che i prezzi polacchi siano molto più attraenti. Però vedo che per i liquidi fai sempre riferimento a prodotti italiani, sicuramente più cari ma immagino di tua maggiore soddisfazione. Ecco, da totale inesperto, ad esempio adesso svapo il liquido di loro produzione “BM e-liquid Virginia H 18 mg” e mi sembra ottimo.
        Dico così solo perchè non ho mai sentito un prodotto italiano?

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Io qualche liquido inawera l’ho provato e non mi sono piaciuti.
          Io per i liquidi faccio poco testo a dire il vero.
          Tuttavia i liquidi italiani specie Puff, Ovale, Liquidrefill e altri sono indubbiamente buoni.
          E poi cmq va a gusti 🙂

          • Marcovaldo

            Mi hai incuriosito e delle marche che hai citato c’è giusto Ovale (faccio i nomi senza nessun intento pubblicitario, sia chiaro) che ha un negozio in via di apertura vicino a casa. Qualcosa mi dice che il giorno dell’inaugurazione sarò a fare acquisti 😉

            Ciao e ancora grazie

  • mommaso12

    Ciao Michele, e ciao a tutti.
    Inutile dirvi quanto le vostre guide e recensioni siano per noi pivelli utili.
    Da profano in materia e neo svapatore avrei bisogno di un chiarimento riguardo questa preziosissima guida per l’acquisto di un sistema ego-c con twist.

    Ho acquistato esattamente quanto riportato nel suggerimento:
    Il kit ego-c (versione B, cartuccia grande da 2.0 ml):
    – il corpo (vi basta 1 pezzo, se volete 2 esig complete prendetene 2);
    – atomizzatore/head da 2.2 ohm (almeno 2-3 pezzi);
    – cartuccia (almeno 5-6 pezzi).

    Il problema è che con l’atomizzatore suggerito dalla guida, basta spostare a 4.0 ma anche a 3.8 il voltaggio, che subito avverto sapore di bruciato in bocca.
    Mi chiedo in cosa sbaglio. Devo tenermi sempre e comunque sotto i 3.7 (che presumo sia il voltaggio di una batteria ego standard) per evitare quel saporaccio di bruciato e per godere dell’aroma.

    La cosa strana poi è questa: posseggo anche una Ovale ELips C, che mi è stata regalata in famiglia e con la quale sono entrato nel mondo degli svapatori.
    Per curiosità ho provato a montare l’atom di questa Elips sulla twist in sostituzione di quello ordinato tramite ego2pl. E con questo atom posso tranquillamente spingermi anche a 4.2 senza per questo avvertire sapore di bruciato e godere appieno dell’aroma.

    A questo punto mi chiedo: sono atom diversi tra loro? hanno un amperaggio diverso?
    E dove potrei acquistarli, (escludendo Ovale per poter risparmiare qualcosa) in futuro per poterli montare sulla mia Twist in sostituzione di quelli ordinati da ego2pl che continuano a darmi questo problema di saporaccio bruciato?

    Grazie a chi vorrà darmi un riscontro.

  • mommaso12

    Grazie Michele.
    Ma quindi pur essendo di tipo A quello della ELips C e invece B quello preso su ego2pl, hanno stesso amperaggio e quindi il problema dovrebbe-potrebbe essere solo quello ben descritto dall’articolo da te suggerito?
    Perchè se l’amperaggio fosse diverso invece, mi basterebbe acquistarlo di tipo A per non avere lo stesso problema, giusto?
    E su ego2pl lo trovo anche di tipo A? L’ho cercato ma non l’ho trovato.
    Comunque proverò a fare quella procedura intanto.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Per precisione non si tratta di amperaggio, ma di resistenza (ohm).

      Dovrebbero essere entrambi da 2.2 ohm A e B.

        • Fabioeur

          Le resistenza è uguale tra tutte le heads normal resistant e si aggira sui 2.2 ohm.
          Il problema dipende dalla wick che non alimenta a sufficienza la resistenza come ti ha detto Michele. E per quello, che ho provato io, succede sia sulle joyetech che sulle ovale!
          Io taglio la testa al toro e provo a cambiare wick ma sto per cambiare sistema con e od BCC ingolosito dalla recensione di Michele 😛

  • enrico194

    ciao è da un po’ che ti leggo ma non ho mai scritto… veramente complimenti!!
    volevo chiederti un suggerimento per un “upgrade” rispetto alla configurazione che hai consigliato per la ego twist… dopo una 50ina di giorni sto passando a liquidi leggeri a 6mg, se alzo sopra il 4.0 sento il bruciato, potresti consigliarmi magari con link ai prodotti su un e shop, un altro sistema da abbinare alla twist?

    grazie mille, enrico

  • ivanom

    Ciao Michele! Alla fine mi è poi arrivato… Ci ha messo una vita, ma l’ego-c type B è nelle mie mani da 3 giorni… Montato tutto senza problemi, se si esclude il fatto che non riesco mai a capire se la cartuccia si sfonda regolarmente in quanto mi sembra molto dura (ma lo spillo dell’atomizzatore deve penetrare tutto nella cartuccia, una volta montata? A me sembra che la raggiunga appena e proprio per questo faccia fatica a fare un foro…) Purtroppo però, anch’io riscontro gli stessi problemi di “mommaso12”: è sufficiente avvicinare la tensione a 4 V per avvertire nell’ordine sapore di bruciato, surriscaldamento della parte della batteria dove è alloggiato il pulsante da premere, diminuzione del vapore prodotto e dell’aroma del liquido…
    Inoltre, ho continue fuoriuscite di liquido nonostante sia tutto avvitato stretto… Non riesco a capire dove sbaglio… Ma se non risolvo questo problema mi sa che farò poca strada con lo svapo… Mi sembra di sentire già le MS sogghignare dal cassetto dove le ho rinchiuse!!!! Aiuto! Grazie a tutti in anticipo. Ivano.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Ivan,
      ma una volta tolta la cartuccia c’è un foro “netto” e deciso ?
      Perdite di liquido e saporaccio non vanno a nozze e ti spiego perché.
      Se il liquido lo perde da sotto è liquido che l’atom non brucia perché in eccesso e quindi mi suona strano che senti dei saporacci.
      La cartuccia devi capire se l’hai infilata correttamente o no.
      Inoltre hai visto la guida in alto a sx per migliorare l’alimentazione del sistema ego-c ?

      • ivanom

        Ecco, “foro netto e deciso”, faccio fatica a risponderti, dal momento che chiedo quanto lo spillo dell’atom deve penetrare nella cartuccia perché secondo me, anche spingendo a FATICA fino in fondo la cartuccia, si incontrano appena… Il saporaccio non c’è sempre, ovviamente… ma solo se aumento il voltaggio da 3,2 verso i 4 (e quindi non lo faccio più)… Per le perdite… forse aspiro troppo? Per me è essenziale il volume di “fumo” e se dopo essere quasi andato in apnea il risultato è insoddisfacente… beh, io insisto… Inoltre, per provare, siccome avevo letto che tutti reputate ottimi i liquidi di Ovale, ho preso 3 di quelli… Ma mentre in negozio avevano tutti un sapore netto e deciso e ben distinguibile l’uno dall’altro… qui non ho la stessa sensazione e dopo 2-3 tiri il dolciastro della composizione prevale sul sapore e mi sembrano tutti uguali… Che sia Cappuccino o Venice o Old Black… non fa nessuna differenza… Ora, dopo aver letto il link che avevi dato a Mommaso, non ho aperto l’atom come suggeriva, ma l’ho cambiato con un altro… Staremo a vedere… Il sapore di bruciato se aumento il voltaggio c’è ugualmente… Almeno le perdite per il momento non si sono viste…

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si ma da 3.2 a 4.0 è un salto troppo grosso.
          Vai per gradi, non è detto che tutti gli atom reggano bene i 4.0v.
          Magari uno regge bene i 3.6, un altro i 3.8 e cosi via.
          Purtroppo tutto dipende dalla wick dentro allo spillo che fa da trasporto liquido e non tutte le head sono uguali (proprio no :()

          • ivanom

            Alla fine sembra che il problema si sia risolto cambiando l’atomizzatore! Ora riesco ad arrivare sui 4 tranquillamente e con GRANDE soddisfazione! Non c’è proprio confronto coi 2 giorni precedenti! Anche gli allagamenti sono scomparsi… ma mi sto convincendo che questi dipendessero dal mio modo non proprio corretto di aspirare dalla e-sig… o, comunque, dalla mia imbranataggine nell’approcciarmi al nuovo mezzo…
            Grazie ancora!

              • ivanom

                Scusa il piccolo “OT”… Tu hai mai comprato da Delice Flavour? Possibile che come metodo di pagamento mi proponga solamente il bonifico bancario anche se nel loro sito è ben visibile il simbolo di Paypal?????

                  • ivanom

                    Michele, io non finirò mai di ringraziarti! Questa ego-c è stupenda! Fumo a 9 mg da nemmeno una settimana provenendo da una media di 20-25 MS al giorno (da più di 30anni), e non mi viene nemmeno più voglia della paglia dopo i pasti! Per questa twist, poi, non ho parole: è in piedi dalle 7 di stamattina, fissa sui 4-4,2, e non da ancora segni di cedimento! Chiaro che al lavoro non la uso tanto, ma dove prima mi andava una sigaretta intera, ora mi bastano 2 svapate (anche perché richiedono più attenzione)! Qual è secondo te un lasso di tempo adeguato per scalare progressivamente da 9 mg a 0 di nicotina?

                    • mc0676 L'autore dell'articolo

                      Bella domanda !!!
                      Io in 2 anni e mezzo non ci sono riuscito 🙂
                      Sai dipende molto dalla volontà di ognuno di noi e se devo essere sincero smettere di svapare quasi mi dispiacerebbe 🙂

  • seba78

    Ciao Michele, ho deciso di iniziare a svapare, dopo aver girato mille forum e blog non avevo le idee molto chiare!! Per fortuna ho trovato il tuo blog che è stato una manna!! Ho deciso di prendere il kit che consigli in questo post. Approfitto per farti qualche domanda:

    Le boccette con la punta ad ago dove posso comprarle?

    Visto che nell’articolo dove spieghi quanto costa una esig, mi è sembrato di capire che le batterie durano più o meno sei mesi, posso prendere già quattro e tenerne due da parte? O rischio che quando mi servano siano da buttare? Te lo chiedo perchè vorrei fare un ordine per essere a posto con l’hardware almeno per un anno.

    Grazie e ancora complimenti,

    Francesco

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie 🙂
      Le boccette con ago le trovi in tutti gli shop tranquillo, anche dove prenderai il kit per iniziare.
      Le batterie puoi certamente prenderne 4, 2 ne lasci in luogo asciutto e sei apposto 🙂

  • seba78

    Mi stavo dimenticando, ho deciso di non usare nicotina, anche se ho letto che tu lo sconsigli. Ma penso di potercela fare, fumo molto, quasi 2 pacchetti al giorno, ma è anche vero che ogni anno faccio uno o due mesi senza fumare per disintossicarmi un pelino, quindi spero di reggere, spero…

    Voglio farmi i liquidi da solo (per risparmiare), per prendere singolarmente il PG e il VG (non la base già miscelata), mi conviene ordinare via internet (anche all’estero) o mi conviene comprare in farmarcia?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Io ti sconsiglio di partire a zero nico, poi vedi. 🙂
      Cmq si, in farmacia puoi trovare glicole e glicerolo FU senza problemi. Alcune farmacie fanno storie a dare il glicole, mentre per il glicerolo no problem 🙂

  • ivanom

    Scusate la domanda stupida, ma che tipo di comportamento bisogna avere nei confronti di queste batterie per evitare di accorciar loro la vita accidentalmente? Lo chiedo perché per partire e scoprire se lo svapo è una cosa che fa per me o no, ho comprato il minimo indispensabile, ergo, solo una batteria. Ok, sto già guardando di fare l’ordine serio, ma nel frattempo ho solo una batteria… e allora, visto che mi regge l’intera giornata, il momento migliore per ricaricarla è ovviamente quando non la si usa, e cioè di notte. Però ho letto che qualcuno sostiene che non va bene lasciarla in carica tante ore… Allora, per non caricarla di notte, appena ho un’oretta in cui sono certo di non usarla la metto in carica anche se non è ancora esaurita… e lo faccio ogni volta che posso, così non arriva praticamente mai ad essere scarica… Però poi ho letto qualcun altro che diceva peste e corna anche di questa cosa… Insomma… bisogna proprio lasciarla scaricare completamente per poi metterla in carica le 3 ore canoniche senza interruzioni e guai a lasciarcela di più?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Dunque, metti che la batteria ti debba durare 6 mesi (a me cmq 2 twist mi stanno durante 1 anno, perché alternandole, durano di più ovvio).
      Se ti metti a caricarla solo quando è scarica completamente allora ti potrà durare 8 mesi forse anziché 6.
      Morale della favola: caricala quando ti pare senza preoccuparti troppo.

      • ivanom

        Ma infatti, è quello che sto facendo…. Solo che i toni di chi evidenziava il comportamento sbagliato erano tali da indurmi a pensare che così facendo mi sarebbe durata 2 anziché 6!!!!

  • ivanom

    E questo?
    http://www.thebestshop.eu/shop/chargers/90-fast-usb-charger-for-joye-ego-tornado-eco-ego-riva.html
    Può andar bene per caricare le Twist? Scusate ancora, ma la terminologia usata per gli attacchi (che a me sembrano tutte sigle di coloranti!) non mi ancora molto chiara… Così come non mi è chiaro se Joye è un nomignolo affettuosamente utilizzato da tutti per identificare il brand “Joyetech!” o se esistono dei cloni chiamati proprio Joye…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Dovrebbe andare bene, magari scrivigli e chiediglielo.
      Su ego2.pl trovi il suo joyetech, costa 1.50 € in + ma sei sicuro che è specifico.

  • ivanom

    Eh, lo so (grazie a te, ovviamente) e per me l’ho già preso su ego2… Ma lì ci sono le twist che costano meno (almeno per il momento) e ne sto prendendo un paio di scorta per me… Nel frattempo prendo anche una “sigaretta base” completa (di accessori) per un amico che è rimasto conquistato dopo aver fatto un tiro dalla mia! Il charger è per lui… E lì, purtroppo, c’è solo quello…

    • ivanom

      Che poi è lo stesso: arrivato oggi e marcato Joyetech. Curiosità: i tank vuoti colourless type B arrivano già bucati.

  • dax

    Un ringraziamento a Michele per le sue indicazioni da vero appassionato. Arrivato oggi il pacchetto della Polonia. Seri e precisi. Iniziamo questa esperienza e a quel paese le siga..Un saluto a tutti. Carlo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie a te 🙂
      In bocca al lupo per l’avventura 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Sei di Roma scommetto LOL 🙂

      Speriamo non sia un caso 🙂

      • dax

        La cittadina e’ Viterbo (vicino Roma), ma da quello che dice i problemi da risolvere sono in tutta Italia gli stessi…..A proposito di “problemi” ora inizia la scelta del/dei liquidi. Appassionato di hifi come sono, e’ come iniziare a scegliere i cavetti di collegamento tra i vari componenti (ce ne sono centinaia..), ma questo e’ il bello 🙂 Aloa Carlo

        • dax

          Caro Michele dopo 2 settimane di utilizzo un solo commento: un disastro….Riepilogo tutti i problemi che mi sono accaduti: perdita di liquido dalla esig a livello dell’attacco della batteria , spesso sapore di “bruciacchiato in gola” (che schifo) ( ho cambiato tutti e tre gli atomizzatori arrivato e mi accingo a procare il 4 preso dalla O..le. Presenza di liquido all’inizio del serbatoio (quella parte schiacciata che si mette in bocca per capirci) che quando aspiri ti arriva (questo liquido) in bocca (arischifo) E per finire il corpo che si sta rovinando (si vedono delle parti metalliche e non più nere). Come detto UN DISASTRO:-(
          Aloa Carlo

          • dax

            E (non ultimo) il fatto di aver dovuto portare in lavanderia 3 maglioni che si sono sporcati con il liquido oleoso , avendo la esig al collo (21 euri..)
            Aloa Carlo

            • dax

              E chiudo: il fatto di essermi vantato un pochino con i miei parenti/conoscenti, di aver preso tutto on line in polonia, acquistando prodotti di qualità alla metà del costo qui in Italia mentre loro che hanno acquistato in negozi fisici in città mi guardano come un fregnone. Soluzioni:Cambio sistema (loro usato quesllo con la spiraletta interna) tenendomi le due batterie? o Casa? Aloa Carlo

          • ivanom

            In qualità di neofita, dal basso della mia scarsa e breve esperienza dovrei solo tacere… Se intervengo è solamente perché i problemi che elenchi tu li ho incontrati tutti anch’io… E li ho risolti solo quando ho capito che ero io che sbagliavo e dovevo correggere il mio modo di aspirare e stare più attento alla combinazione aspirazione/attivazione della batteria… L’atomizzatore che non funzionava l’ho avuto anch’io, ma sostituito quello, sto’ usando sempre lo stesso da circa un mese… Con nicotina 3, inoltre, sto tenendo la batteria fissa sui 4,4 (perché altrimenti è davvero moooolto leggera la sensazione in bocca) senza nessun sapore di bruciato: l’importante è attivare la batteria solo dopo aver iniziato ad aspirare e rilasciare il tasto un attimo prima di smettere… Questo, insieme ad una aspirazione dolce (non un succhiare violento, per intenderci) dovrebbe far sparire anche gli accumuli di liquido nella parte finale del boccaglio (che penso si formino soltanto perché succhiando porti all’atomizzatore una quantità di liquido che non è in grado di vaporizzare tutto)… dal quale sono riuscito ad eliminare anche la maggior parte della formazione di condensa togliendo i due tappini finali (quelli col forellino lato aspirazione)… Insomma, non è come una sigaretta che basta accenderla e via, ma il suo utilizzo ha bisogno di più attenzioni. Questo, perlomeno, è ciò che mi è sembrato di aver capito con l’uso… e il risultato ottenuto sembra darmi ragione… Spero che queste poche cose possano esserti d’aiuto.

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              grazie per la testimonianza 🙂

              come hai detto purtroppo all’inizio bisogna rivedere il modo con cui si tira però l’elettronica non è l’analogica e alcuni sistemi se si tira troppo vanno in crisi e l’ego-c è uno di questi.

              • ivanom

                Quali sono, per curiosità, i sistemi che non vanno in crisi se si tira troppo?

                • mc0676 L'autore dell'articolo

                  ego-c o ego-t che sono la stessa cosa e quindi elipse, eroll/emini, 510-t e cosi via.

                  Poi anche i cartom-tank vanno usati con criterio: fare fori per l’ingresso del liquido grandi e poi tirare forte equivale ad allagarli.

                  Per il resto i sistemi in uso nelle ego + o – non soffrano in modo cosi marcato del tiro.

                  Vale però sempre il principio che il tiro lo si deve adeguare al sistema in uso, sempre.

            • dax

              Grazie cmq. La perplessità nasce dal fatto che magari, cambiando liquido (no marca) si ripresentano i problemi sopra accennati (dovro’ cambiare anche in questo caso il serbatoio? bah…)
              Grazie Carlo

              P.S. Quali sono i due tappini finali? non sono riuscito ad identificarli. Puoi autarmi a farlo? Ciao

              • mc0676 L'autore dell'articolo

                Se la base è tradizionale (50/40/10) non avrai problemi, se invece è diversa allora potresti anche averne, ma è da vedere.

                Dove appoggi le labbra, dove esce l’aria per capirsi c’è un forellino.

                Quello è un tappo: con una graffetta piegata toglilo, è a pressione. dentro ce n’è un altro, togli anche quello.

                • dax

                  Levare i tappini come mi avete suggerito mi ha sicuramente risolto il problema della “condensa” . Rimane il fatto che ogni tanto esce del liquido (altre 2 magliette macchiate..grrrrr) e che non arrivo a superare i 4 sulla batteria twist, pena, credo la perdita sopra o anche un sapore di bruciato in bocca. Con il nuovo atom della Ov…le sembra meglio. Cmq. mi sorregge la voglia di smettere di fumare le sigarette classiche 😉
                  Aloa Carlo

              • ivanom

                Il liquido non credo che c’entri… Anch’io sto usando la marca che usi tu… In particolare uso Venice, Old Black e Cappuccino (comprati prima a9 e poi a 0)… perlomeno fino a quando non sarò riuscito a stabilizzarmi a nicotina 0.

              • ivanom

                Inoltre, tornando sugli atomizzatori, ho notato una cosa… Hai presente la guida di Michele che quando spiega come montare sulla base il primo, dopo il lavaggio dal primer (che a quanto pare, leggendo un po’ in giro, ora sembra non esserci più) dice di bagnarlo con qualche goccia di liquido prima di serrarlo nel cono? Bene. Sia nel mio non funzionante, che in quello di un mio amico (anche per lui il primo è stato difettoso), le gocce posate sulla punta dell’atomizzatore non scendevano (non venivano cioè assorbite all’interno), mentre su quelli funzionanti l’assorbimento era pressoché istantaneo! Che sia un modo per riconoscere a priori gli atom funzionanti da quelli che daranno invece problemi?????

                • mc0676 L'autore dell'articolo

                  E’ indubbiamente un BUON modo per vedere se lo stoppino funziona o meno.

                  Però non è propriamente scientifico, poiché la wick una volta irrorata migliora notevolmente la sua trasportabilità del liquido: in pratica all’inizio potrebbe far fatica a bagnarsi ma poi dopo va da sola e qui i doppi sensi si sprecano LOL.

  • ivanom

    Scusa Michele se posso sembrare melenso… Ma oggi è il 31 giorno che svapo… Ed è il primo giorno a nicotina 3… E questo solo grazie al tuo blog, cioé a te. Per cui, grazie ancora!

  • leotai

    Ciao Michele veramente complimenti per il blog e per i video…è da 10 giorni che sto svapando con batteria ego con sopra un atomizatore w e anche con un ce4 …voglio comprare una ego twist …secondo che che atomizatore devo usare per avere miglior prestazioni dalla twist? Va bene questi che ho di default o devo prendere e cercare qualcosa che hanno più potenza in hom?se si mi potresti indicare modelli e qualche sito dove comprare gli atomizatori di cui ho bisogno….grazie in anticipo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao, grazie 🙂
      Se prendi una ego twist, mi raccomando che sia originale joyetech.
      Puoi comunque usare l’ego-w e il ce4, perché la twist ti permette di regolare il voltaggio e quindi potrai sfruttarli ad un voltaggio maggiore, andando a farli rendere meglio 🙂

  • ivanom

    Michele, ma tu, fra tutte le guide che hai scritto, ne hai mai fatta una su come prepararsi i liquidi? Percentuali PG-VG? Organici pro/organici contro? Percentuali di aroma? Tempi di decantazione? Se l’hai fatta… io non l’ho trovata! Se l’hai fatta e io non l’ho trovata… puoi indicarmela? Grazie!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      No, mai fatta 🙂
      anche perché io sono monoaroma e non sono un degustatore di liquidi e quindi tanto meno esperto 🙂

      • ivanom

        Non mi interessa che tu sia un degustatore né che tu sia poliaromatico… Ma se quell’unico aroma che svapi non lo compri pronto bensì te lo prepari tu, allora sarei molto interessato a conoscere gli accorgimenti che usi durante/per la preparazione… Grazie fin da ora!

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Beh, io prendo 250 ml di aroma per volta da chi lo produce e con quello … ci tiro un anno o quasi 🙂
          Poi il come me lo faccio, è semplice, metto 12 ml di aroma in 250 ml di base e lascio maturare per 1 mesetto prima di svapare.
          Vado avanti cosi.
          Solo la sera cambio aroma e provo qualcosa di diverso, ora per esempio ho sotto mano venice di ovale, ry4 di mental4smoke 🙂

          • ivanom

            Nel mesetto in cui “lasci maturare”, lasci tutto fermo o bisogna intervenire in qualche modo?
            Cioè, prendo la base (classica: 50/40/10), faccio i conti di quanto ne serve, aggiungo l’aroma e poi non lo tocco più per un mese?
            E i contenitori e cilindri graduati? Fra quelli che si trovano in giro uno vale l’altro o bisogna stare attenti a qualcosa?

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              Per i cilindri prendi quello che ti piace di + 🙂

              Esatto agito bene bene il giorno in cui lo fo, lo riagito bene bene il giorno dopo e poi fermo per 1 mese.

  • masvil

    Ho fatto l’ordine seguendo le indicazioni nel post. Tutto OK, tranne che per il fatto che mi hanno mandato una batteria ego-twist 1000 invece che 650. Vero che costa di più, ma per le mie esigenze di portabilità non va bene.

    Ho aperto un ticket di reclamo, spero diano seguito.

  • zorro71

    Ho fatto l’ordine x la twist 1000mah pagata 21,81 ottimo prezzo…stiamo a vedere quando arriva. Non vedo l’ora di provarla e sopratutto abbinar la al giusto clearomizzatore o tank c’è ne sono moltissimi in commercio e per me neofita sara’ difficile la scelta ed il giusto voltaggio,tanto sicuramente qualcuno lo friggero’ :).. ho una gran confusione..:) be’ ho letto molto qui e grazie a Michele ed a tutti gli appassionati svapatori di questo blog ,grazie del vostro aiuto..ciao. Zorro

  • drittasimic

    Complimenti! Ce ne vorrebbero di blog come il tuo perchè di gente non esperta come me c’è ne sono tantissime..
    E appunto grazie a te mi sto accingendo a comprare 2 ego twist marchiate joyetech.
    Ho trovato i vari componenti sul sito http://peleon.pl/, ma la mia domanda è: quanto è affidabile questo sito?
    Poi vorrei disturbarti ulteriormente :), per avere una ego completa credo di aver trovato tutto ma non sono sicuro, puoi controllare tramite i link:
    link rimossi

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      è affidabile tranquillo 🙂
      ti manca qualche cartuccia tank per il sistema ego-c e poi prendere anche un paio di head di ricambio visto ci sei 🙂

I commenti sono chiusi.