Primissime impressioni circuito Evolv DNA20D 3


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 7938 volte.

Ho svapato per ora 3 ml con la mia DNA Box e faccio alcune considerazioni preliminari.

Il circuito si regola in modalità watt, con incrementi di 0.1 w.

Il display indica:
– simbolo batteria (tipo cellulare);
– ohm dell’atom;
– volts: se non si preme il pulsante è a 0, se si preme indica i volts sotto carico.

Ogni volta che si preme il pulsante e la box è rimasta ferma per un pò di tempo ecco che l’indicatore della batteria è tutto vuoto e pian pianino si vede salire fino al punto giusto.

Il display rimane illuminato pieno per qualche secondo dopo la svapata, poi diminuisce l’intensità dell’illuminazione e infine va in stand by.

Il tutto si può spengere con i classici 5 click.

All’inizio ho provato a farla andare con le NCR18650 verdi da 3100 mah.

Ho provato a salire con i watt, andando a 12.8w, dopo qualche tiro però il circuito si è arrabbiato e mi ha sbattuto un “Check Battery” e ha iniziato a funzionare ad intermittenza.

Calando i watt, ho provato a 11w e la NCR funziona regolarmente ma il test è stato breve e poco intenso.

E siccome ho sempre svapato a 12w non ho perso tempo e ho preso una AW1600 Mah carica al 100% e l’ho messa dentro.

Ho impostato a 12.00w e mi sono fatto questi 3 ml circa.

Il confronto è fatto con la Vamo Box, in modalità RMS.

Ho preso il solito atom e l’ho provato.

Intanto la Vamo Box me lo legge ad 1.5 ohm, mentre la DNA me lo vede da 1.4 ohm.

Devo dire che la prima impressione è molto positiva
– lo spunto è pressoché immediato, anche se a memoria il circuito del Buzz Pro del Grand VV mi pare spuntasse più rapidamente;
– in questi 3 ml in cui l’AW è morta non ho avvertito cali strani, l’unico calo che ho sentito è stato quando è morta e mi ha detto “Check Battery”.

Il tipo di friggio è diverso da quella della Vamo Box, che è pwm. La DNA non pulsa, è costante.

E’ difficile fare un confronto tra i due circuiti impostati entrambi a 12w.

Non posso cioè dire che il DNA è migliore del PWM del Vamo, non ora.

Diciamo che per il momento non mi ha deluso (eccezion fatta per le NCR) e questo è positivo.

Domani provo a infilare dentro una NCR carica e usarla a 12w per vedere se gliela fa o no.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


3 commenti su “Primissime impressioni circuito Evolv DNA20D

  • Avatar
    drewy

    mi pare strano per la ncr a dire il vero. è una batteria integra suppongo.
    a 12.8 w con un atom da 1.4 stava erogando la bellezza di 3 ampere, mi pare siano supportabili e sopportabili dalla batteria panasonic. a meno che il circuito non si comporta esattamente come il provari che preleva dalla batteria esattamente il carico massimo, in questo caso 20w per poi modularlo in versione ridotta. ma con un atom da 1.4 ohm la corrente max è comunque di 3.8 A. non dovrebbe supportarli?
    mi scuso se ho detto cose inesatte ho dovuto interessarmi di elettronica e legge di ohm da quando svapo 🙂

      • Avatar
        mc0676 L'autore dell'articolo

        Si esatto con il provari nessun problema.
        I tuoi ragionamenti non lo so se sono corretti, sono perfettamente ignorante in materia 🙂
        Oggi sto usando una NCR a 12.2 watt e per ora sta funzionando normalmente.
        Devo capire meglio.

I commenti sono chiusi.