Primissime impressioni ego-c type “B” Joyetech (the original one !) 2


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 4862 volte.

Più per sfizio che per reale necessita mi sono preso un kit ego-C tipo “B” (cartucce da 2 ml) della Joyetech, ossia diciamo il sistema ego-C originale.
Come detto più volte per il passeggio mi trovo bene con la ego e il sistem ego-C che trovo migliore del tradizione sistema ego-tank.
Fino ad oggi ho utilizzato 2 kit ego-C clone con relative heads da 2.2 ohm acquistati uno da Bitfumo e l’altro da DigitalVapers.
Per entrambi non devo proprio lamentarmi, funzionano allo stesso modo e, aggiungo, fanno il loro porco lavoro.

Era quindi tanta la curiosità di scoprire se questo sistema prodotto da chi lo ha inventato, ossia Joyetech, avesse una marcia in più, anche considerato il prezzo:
– 4.50 € per ogni head (2.2 ohm) contro poco meno di 3 € per i cloni;
– 10.50 € per il kit di conversione SENZA head contro i circa 12 € per il clone MA comprensivo di 2 head.

Il tutto acquistato fuori dall’Italia (ego2.pl) perché se avessi acquistato in Italia avrei dovuto imbattermi su Ovale con prezzi ancora superiori.

Quindi tornando alle primissioni impressioni ho caricato la cartuccia e con la mia mitica ego ho iniziato a svapare.
Ebbene, mi sono svapato praticamente una cartuccia intera e posso senza alcun dubbio asserire che tra le versioni clone e l’originale NON C’E’ assolutamente la minima differenza di funzionamento.
Stesso vapore, stesso hit, stessa resa aromatica.
In soldoni, ho buttavia via soldi, avrei potuto prendere un clone e spendere qualche euro in meno.

Devo dire che in 5 mesi di ego-C clone ho ruotato 2 head senza MAI avere problemi (è anche vero che l’uso che ne faccio NON è intensivo) quindi ritengo il clone MOLTO affidabile, non mi aspetto sorprese dall’originale che, al contrario, dovrebbe anche essere meglio.

E’ anche vero che stò paragonando il clone tipo A con l’originale tipo B, ma in fatto di resa e funzionamento NON dovrebbero esserci differenze.

Vedremo.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


2 commenti su “Primissime impressioni ego-c type “B” Joyetech (the original one !)

  • Avatar
    KillJoy

    Ciao amico mio, come da tuoi consigli ho preso ego-c però da ovale la scimmia non mi ha fatto attendere i 4-5 giorni di spedizione Ma come da te spiegato ovale è l’unica che fa le cose bene e quindi ho una ego-c gemella di Joyetech
    Ho però appunto il tipo A e vorrei il tipo B quindi farò l’ordine tra un po delle cose diciamo “giuste” anche se il kit ovale mi lascia pienamente soddisfatto.

    Vorrei però provare un altro sistema di svappo oltre al freddo di cui sto svappando volentieri un sistema a caldo che però non abbia condensa e liquido in bocca. Ho visto che con il Vivi Nova non ho problemi di spandimenti di liquido nella batteria perchè ha la rondella che chiude sotto prima di essere attaccata alla batteria ego-c ne di bevute si un po di condensa la fa ma se si tira calmi e a distanza di un 5-10 secondi da tiro a tiro….
    Secondo te un buon sistema a caldo qual’è? da montare su ego-c?
    E per poter svappare facendo del dripping ( mettendo le 4-5 gocce direttamente dentro) cosa mi consiglieresti di acquistare
    Grazie di cuore delle risposte e ti chiedo scusa fin da ora perchè ho chiesto circa la stessa cosa sul forum e non è mia intenzione fare del cross-posting e che la smagna di sapere è più forte di me
    Grazie di cuore per la pazienza e ti chiedo nuovamente scusa ma cerca di capiure per me questo mondo è affascinante cerca di ricordarti tu quando nn sapevi niente e volevi chiedere di qui e di la cosa è questo come si fa quello ecc ecc
    😛

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Se non vuoi rogne di condensa e cose simili c’è solo una soluzione: carto tank 🙂

I commenti sono chiusi.