PWM Cloud Chasing Box Mod (bottom feeder) 18


Articolo letto 6987 volte.

Finalmente sono riuscito a completare la famosa box con l’NE555 (quella del live streaming finito male tanto per capirsi) e prima di chiudere bottega condivido il progetto.
Il video magari lo giro più avanti quando l’avrò utilizzata abbastanza.
Sono riuscito a completarla grazie al modulo uscito su Fasticchio tempo fa che ha semplificato non di poco la vita nel cablaggio.
In compenso ho voluto complicarmela aggiungendo un LCD/Voltmeter che non ci sta affatto male.
Questa box chiaramente non è alla portata di tutti per quanto riguarda il suo cablaggio: di fatto è una meccanica semi-assistita da un elettronica di base che di fatto regola l’ampiezza dell’onda consentendo quindi al device di diventare tipo un vari-volts. Con una reattività e prontezza di spunto da paura, però.
La box misura 53x43x95 ma chiaramente contiene 2 18650 e una boccetta da 8.5 ml e l’elettronica.
In mano si sente che è grossa ma la si tiene bene senza grossi problemi.

Lo schema di montaggio è questo ed è opera del mio amico Toto alias Swim123 che ringrazio non tanto, ma tantissimo.

Mosfet

L’elenco dei componenti necessari è il seguente:
– 1x NE555 modulatore pwm (questo)
– 4x Keystone contatti batteria 5209 (questi)
– 1x LCD Voltmeter tipo questo
– 1x bottom feeder connector (10 o 12 mm, nel progetto ho messo 2 versioni di corpo)
– 1x pulsante da 13 mm: questo
– 1x switch tipo questi per il pulsante
– 1x mosfet tipo questo
– 1x 15K resistor for mosfet
– 1x slitta ON/OFF tipo questa
– 1x boccetta tonda da 6 ml o quelle morbide da 8.5 ml
– cavo 16 AWG
– 8x magneti 4×1
– 12x magneti 3×1

Il link al progetto è questo.

La box com’è pensata permette di fare tutto senza aprire gli sportelli: ON/OFF e regolazione del voltaggio in uscita si fanno senza togliere il karter.
Per quanto riguarda la stampa nel complesso è venuta discreta ma le due cover laterali, specialmente la più piccola, non sono uscite benissimo a voler essere pignoli.

Il display ovviamene indica il voltaggio senza carico e con carico se si serra l’atomizzatore: è collegato direttamente ai 2 fili che fanno alla tazza (nello schema non c’è).

Le solite foto di rito:

DSC_8940

DSC_8941

DSC_8942

DSC_8943

DSC_8944

DSC_8945

DSC_8946

DSC_8947

DSC_8948

Ecco anche lo schema con LCD/Voltmeter by Toto:

Mosfet

 


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


Lascia un commento

18 commenti su “PWM Cloud Chasing Box Mod (bottom feeder)