Qualche informazione sul circuito di Roby74 4


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3287 volte.

Non è mistero, oramai, che il circuito che sto testando sia quello di Roby74.

Dopo poco più di 24 ore scrivo le mie impressioni.

Come resa, il circuito sembra avere, a parità di watt impostati, una mezza marcia in più rispetto al DNA20D, nel senso che per svapare “pari gradimento” si può tenere il circuito di Roby74 a circa mezzo watt più basso.

Anche se usato ad un wattaggio inferiore, l’atom scalda allo stesso modo.
Probabilmente i W indicati dal display del DNA20 sono “abbondanti” (mezzo watt ?) o forse il circuito in oggetto spara un pò di più rispetto all’impostato, ma non ritengo che siano questi i problemi.
Alla fine se non svapi appagato aumenti … che sia lampeggi o che siano numeri poco importa.

Mi riservo la conferma o la smentita di questa info sul mezzo watt, poiché appunto lo stò usando da poco e magari mi sto sbagliando anche perché sapete tutti bene che lo stesso umore personale può falsare la percezione della resa dalla mattina alla sera.

Come tipologia di erogazione è indubbiamente diverso dal DNA20D che oramai conosco molto bene.
Non so dirvi se sia migliore o se sia peggiore, vi posso solo dire che è ugualmente appagante.
Cioè se vi dicessi che svapare con il DNA20D è più appagante, o il contrario, blefferei (almeno in questo momento).
Chiaramente nel preciso istante che si passa da uno all’altro si sente che sono diversi.

Parlando di costanza di erogazione non mi è sembrato di sentire cali, almeno per ora: il circuito è costante, anche se utilizzato con batterie “non di qualità” come sembrano essere state catalogate le Efest v2.
Ho già fatto 2 prove attente per cercare di captare l’eventuale calo al cambio batterie ma per ora non ho avvertito cali.

Parlando di autonomia per ora sono sui 5 ml circa a 11.6w proprio con le Efest v2.

IMG_20130725_111137

Con le AW rosse si dovrebbe fare di meglio, ma ritengo che sia un buon risultato anche questo, poiché la scarica batterie coincide con il termine della boccetta e quindi in un colpo solo si cambiano batterie e si riempie la boccetta.
L’autonomia è molto simile, con le Efest v2, al DNA20D con la singola 18650.

Quando le batterie sono vicine a scaricarsi il led inizia a lampeggiare in rosso, come il provari.

Le batterie quando il circuito stacca hanno una sommatoria pari a 6.2-6.4v e sono a 3.2-3.3v l’una ma questo “dato” dipende dal carico che gli si chiede. Se si chiedono 15w staccherà l’erogazione prima, presumo (come il DNA tra l’altro).

Durante l’uso ad ogni pressione il led diventa verde, ma perché il mio è un circuito per tester e in teoria credo che sarà blu anziché verde.

Senza stavi a spiegare nel dettaglio il menù, in pratica non è troppo diversi dal Provari … pigi X volte per ottenere la funzione Y.

Non ci sono display a vista, ma tutto sommato se ne fa a meno senza problemi: uno dei motivi per cui nelle mie DNA il display non lo lascio mai fuori è perché appunto il display lo guardi solo quando devi settare i watt e stop.
Idem qua, è indubbio che per impostare i watt ci vorrà dieci volte tanto il tempo rispetto al DNA20D ma i watt non è che si impostano ogni 5 minuti. Idem per la lettura della resistenza.

Parliamo del touch: come già detto è la prima volta che mi “imbatto” in questa tecnologia applicata ad una box e devo dire che l’impatto è stato piuttosto positivo.
L’unica cosa che cambia è che non si può tenere il dito sul pulsante come nelle box normali, ma ci si abitua in fretta. Il funzionamento è esemplare, si sfiora e lui attiva.
Ma questo non è un pregio di questo circuito, altri circuiti (vedi Orione nelle Puzzle Box dei Lukkos) offrono il touch da diverso tempo.

Continuo a usare con calma la box (tanto 5-6 ml giorno glieli faccio consumare) e poi tra una o due settimane faccio una specie di review.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


4 commenti su “Qualche informazione sul circuito di Roby74

  • Avatar
    creedrob

    io trovo il tasto touch fantastico ma l’idea che manchi il display mi rattrista, sicuramente un display incide molto sul prezzo finale.
    La rapidita dei cambi di watt mi piace, infatti mi trovo bene con evic e vamo molto rapidi nel farlo,anche lo zmax è veloce ma gia più macchinoso, è vero che non cè bisogno di cambiare in continuazione ma perchè perdere tempo a farlo, magari mentre si sta guidando la macchina 🙂
    questo è un mio parere personale 🙂

  • Avatar
    inukok

    Ciao,

    sono nuovo del blog, che peraltro trovo interessantissimo e ben fatto, complimenti vivissimi.

    Vorrei sapere dove posso acquistare un circuito Orione Touch e il resto che serve per configurare un box tipo puzzle ultima generazione.

    es. NPS+ACS (che per la verità non so nemmeno bene cosa siano).

    Andrebbe poi bene un Cisco 510 2ohm. Se si dove è meglio acquistarlo?

    Grazie, spero di non esser stato maleducato, non sono pratico! ciao, Luca

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Non lo so se orionr touch viebe venduto a parte ad ogni modo lo lascerei perdere e userei un DNA20D.
      Per il resto nel menú a sx trovi un articolo che fa al caso tuo.

I commenti sono chiusi.