RDA Mini con regolazione aria by Fasttech.com. Not bad. 19


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 9625 volte.

Tempo fa Carmelo Nerone mi ha indicato questo atom su Fasttech.com.
E l’ho subito ordinato, ma arriverà tra una ventina di giorni.
Nel frattempo però è arrivato a Gianfranco che me lo ha mandato per moddarlo per utilizzo in BF.
E’ un atom … simpatico e vi spiego perché:
– la base pare in acciaio (anche se prendete con le molle l’informazione, le torrettine per esempio sono in ottone cromato);
– c’è la regolazione dell’aria (con 3 piccoli fori a scelta);
– i fori per il fissaggio della resistenza sono “intelligenti”.

La regolazione dell’aria è comodissima ! In pratica c’è un terzo pezzo, non presente negli RDA normali, con 3 fori e poi nel cap i fori sono replicati e di fatto si sceglie se tenerne aperti 3 oppure 2 oppure 1 soltanto.
I fori nelle due torrette sono intelligenti.
E’ sorprendete vedere in un clone cinese qualcosa che ti aspetteresti di trovare in un Cyclone o in un Hornet originali.
Ma la realtà è che è il primo atom in cui trovo una foratura intelligente.
Intelligente perché come sappiamo tutti molto bene quando si avvolge una o due wick uscendo i fili dalla stessa parte ovviamente uno starà sopra e uno stara sotto alla wick.
Quindi se i fori sono alla stessa altezza rispetto al piano la tua resistenza starà in obliquo.
In questo RDA Mini by Fasttech come vedete uno è basso e uno è alto, cosi la resistenza una volta montata starà dritta senza doverla forzare.

L’atom nasce per il dripping e quindi per l’utilizzo in BF è da moddare.
Per moddarlo c’ho messo 5 minuti tra tornio e fresa ma è sufficiente un trapano a colonna per modificarlo.
Il pin centrale va forato con una punta da 1.5 mm mentre il secondo foro nel pin io lo faccio con una punta da 1.0 mm.
Essendo ottone si fora bene, nessun problema.

Questa di ora è una prova abbastanza veloce, d’altronde l’atom lo devo rimandare al proprietario (quando arriverà il mio farò un video penso), però dalle primissime impressioni posso dire che:
– con due fori aperti l’ariosità è ottima per i miei gusti;
– utilizzandolo a 13.4w (res da 1.8 ohm):
> buon hit, secondo me superiore al RDA normale che tutti conosciamo;
> buona resa aromatica, anche qui secondo me superiore al RDA normale;
> produzione di vapore nella norma.

Insomma per 5 € spedito vi consiglio di metterlo nel carrello, senza dubbio (*).

Qualche foto dove vedere il tip dell’Evod BCC v2 montato sopra (suggerimento, azzecatissimo, dell’amico Carmelo).

DSC_1680

DSC_1682

DSC_1684

DSC_1685

DSC_1686

DSC_1687

DSC_1688
(*) IMPORTANTISSIMO.
Questo atom ha solo un piccolo grandissimo difetto ossia il diametro esterno, di ben 15.5 mm effettivi.
Io nella mia tazza con 16 mm utili ce lo monto, ma se lo prendete e poi non vi entra nella vostra tazza non incazzatevi con me vi ho avvisati !!!


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


19 commenti su “RDA Mini con regolazione aria by Fasttech.com. Not bad.

  • su-iddanoesu

    dimmi se ho messo il link giusto… è una battery box che sto facendo con il nivel, ancora da finire ma funzionante.

  • su-iddanoesu

    è fuxia… eheheh ho preso vari pezzi da vari bb che si sono rotti, compreso il cup e voilà… tutta a mano in modo rudimentale… eheheh…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      vedo vedo eheh, ma se è la prima basta che funzioni, a migliorare sei sempre in tempo, che poi basta poco per migliorarla.

  • su-iddanoesu

    cosa faresti per poterlo migliorare oltre al miracolo???? eheheheh

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Intanto tirerei via l’elastico e ci metterei i magneti.
      Poi quel pulsante lo sostituirei con uno switch che cmq a vista è + carino o semplicemente togli la leva di azionamento e pigi il bottoncino.
      Poi a limite cera di colore scuro cosi la fai in tinta unita.
      Chiaramente il cup è un cazzotto nell’occhio, per quello c’è solo l’Uniposca che può risolvere ! LOL!

  • su-iddanoesu

    eheheheh….il pulsante lo devo rivestire….nella foto una parte ha l’olio paglierino ed una no… mi sa che devo rimediare… 🙂 per il cup è provvisorio, voglio metterlo in legno… appena arrivo a casa taglio un bastone delle tende e rimedio… eheheheh

  • su-iddanoesu

    ah dimenticavo,,, i magneti li ho in consegna per domani… ecco il motivo dell’elastico… 🙂

  • aerez

    Ciao Michele, so che forse non è la sezione giusta per chiedere questa info.
    Però dopo aver letto questo articolo sull’RDA mini, mi è venuta una voglia matta di provare un sistema bottom feeder.
    Dove posso acquistare una box mod ad un prezzo decente per iniziare a svapare in bottom feeder?

    Ti ringrazio,
    Nicola.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Bella domanda.
      Ti conviene cercare un usato nei forum o nei mercatini di svapo in giro.
      Altrimenti devi andare sul nuovo, con prezzi che oscillano dai 120 ai 160 per le box meccaniche e dai 240 ai 300 per le elettroniche.
      A cui sommare il costo dell’atomizzatore.
      Vedi un pò in giro, Lukkos, SunBox, SVA sono le più quotate.

  • babbe73

    Ciao Michele per moddare l’atom hai forato prima la “torretta centrale” con punta da 1mm poi il pin da sotto di 1,5 fino ad arrivare al foro sulla torretta senza smontare nulla?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Prima ho forato la torretta centrale per lungo da parte a parte con 1.5 mm e poi dopo ho fatto il secondo foro trasversale da 1 mm.

      Per forarlo se non hai il tornio, ti consiglio di forarlo da sopra (lo metti sopra uno stand) con punta da 1, perché con la 1.5 a mano libera rischi di portare via il filettto. Anche 1 mm basta per far salire liquido.

  • babbe73

    Ciao Michele ,mi sono dimenticato di chiederti : devo smontare qualcosa o faccio i fori da montato?

I commenti sono chiusi.