Recensione Kayfun 3.1 by Fasttech, promosso. Anzi no, bocciato. 58


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 16747 volte.

Mi piace essere sincero e onesto con i miei lettori.
Avrei potuto stravolgere l’articolo e il video ma siccome la sequenza degli eventi ha seguito un certo ordine, ho preferito mantenerlo nel mio blog, per una questione di trasparenza.
E poi non avevo tempo di rifare il video. LOL.

Tutto questo che leggete sotto lo avevo scritto, per avvantaggiarmi, ieri sera.

Prima del fattaccio.

Ordinato ad ottobre, è arrivato i primi di gennaio e l’ho messo subito in funzione.

A scanso di equivoci, è questo.

In pratica è il clone del Kayfun 3.1 di Svoemesto, tant’è che c’è pure il loghetto Svoemesto sopra.
Per un discorso di pudore, potevano anche non mettercelo il logo uguale. Si fa per dire.

I pezzi sono perfettamente intercambiabili con il Russian 91% ed il Kayfun Lite in mio possesso, chiaramente le parti della base sono diverse (ovvio !).

Sorvoliamo sul fatto che ho dovuto aspettare 2 mesi per averlo …

L’ho utilizzato poco più di una settimana, caricandolo parecchie volte (una decina circa) e cosi tante volte perché lo caricavo dall’alto mettendoci circa 3 ml per volta.
L’ho utilizzato alternato sul Chi You clone e sul Roller, con kick v2 settato a 10w poco più.
Dovrei averci svapato sui 30 ml circa.

La recensione è positiva e l’oggetto è promosso anche se ci sono dei “mah”.

Iniziamo con il dire che non ho trovato ruggine nel pezzo e il materiale, seppur le finiture non siano indubbiamente al livello dell’originale, sembra un materiale non cromato e quindi acciaio (vai a sapere che acciaio però !). Questo lo dico perché qua e là sono state diffuse delle foto di Kayfun rugginosi.

So anche, ma non mi sono documentato troppo, che agli acquirenti dei primi pezzi è stata re-inviata la base con una nuova.
Presumo che il mio sia quello “ultimo grido”.

Di sicuro per 15 € è da presuntuosi chiedere di più.

Gli unici difetti che ho riscontrato a questo Kayfun 3.1 sono:
– la vite di regolazione dell’aria è sbagliata: va sostituita con un grano, a punta conica e più lungo della vite originale in modo da offrire un buon controllo di regolazione perché l’originale va avvitata quasi tutta e in mezzo giro si passa da tutto aperto a tutto chiuso … o quasi;
– la valvola di ricarica (tipo l’originale) ha un foro d’ingresso molto piccolo: questo impone l’utilizzo di quelle boccette con il cazzarillo super fino che si rompe a guardarlo e per esempio non si possono usare altri cazzarilli di diametro maggiore che sono più robusti e che avevo usato con successo nell’originale; morale della favola ho dovuto caricarlo dall’alto senza mai poterlo caricare tutto;
– l’adattatore per tip 510 si avvita male, va tolta l’o-ring a corredo.

Per il resto posso dire che:
– dopo averlo lavato bene è partito subito, senza rilasciare retrogusti strani: chiaramente la resa aromatica è andata migliorando con l’uso, come l’originale;
– si alimenta bene, praticamente come l’originale;
– funziona bene, praticamente come l’originale.

Non ho avuto, per esempio, problemi di condensa sul tip, problemi di perdite esterne, problemi di allagamento e problemi di alimentazione.

Nel complesso ho solo constatato una “performance” un pelo inferiore rispetto all’originale ma anche qui vattelapesca ci sta anche che siano solo sensazioni.

Lo consiglierei ? NO.
No perché non ha senso prendere il clone del 3.1.
Ha molto più senso prendere il clone del Lite Plus perché:
– si carica molto meglio, senza tante valvole e tanti cazzarilli;
– è + piccolo;
– pesa meno.

Però non chiedetemi quale clone del Lite Plus prendere perché io di FT non ne ho provati e magari per assurdo il clone del Lite Plus fa cagare (poi non date la colpa a me LOL).

Riguardo il discorso ruggine andrebbe valutato nel tempo come si comporta. Non farò questa valutazione poiché lo sbolognerò assieme al Chi You.
Di sicuro quando lo riponete è importante (ma non solo questo, ogni sistema di alimentazione !):
– smontarlo in ogni sua parte;
– asciugarlo o farlo asciugare bene prima di rimontarlo senza lasciare tracce di umido dentro.

Ma poi è accaduto qualcosa … il FATTACCIO !

E’ successo che, in pratica, dopo aver lavato e asciugato bene l’oggetto (già promesso ad un amico) ecco che nel rimontarlo si è spezzata di netto la vite centrale.
Sono sicuro di non aver forzato “a marrano” e sono rimasto alquanto basito.
Come notate dalla foto, si tratta di ottone (giallo) nichelato. Almeno quel pezzo non è acciaio.

DSC_4417

Beh che dire.
Non posso pensare che si sia rotta perché difettosa o perché ho fatto troppa forza (non ci credo !) semplicemente mi vedo costretto a bocciare l’oggetto.
Se fino ad ora avevate letto di una recensione quasi completamente positiva beh purtroppo a seguito di questo incidente non posso che sconsigliare e bocciare quest’oggetto.
E se proprio lo volete comprare, stringete poco quella vite li !
Nel frattempo ho inviato un ticket alla FT, sentiamo cosa dicono.

Naturalmente il video segue lo stesso andamento dell’articolo, concludo il video parlando di recensione positiva, ma poi gioco forza ho dovuto aggiungere 2 minuti per far vedere il pezzo rotto da vicino.

Queste cose mi fanno un pò incazzare, ma del resto è andata bene cosi, se non altro se non fosse successo poi magari succedeva a qualcuno di voi.

Ma ci stà anche che fortunato come so mi sia capitato un pin filettato male.

Qualche altra foto:

DSC_4406

DSC_4407

DSC_4408

DSC_4409

DSC_4410

DSC_4411

DSC_4412

Aggiornamento del 19/01/2014
Fasttech, contattata per il problema, si è resa disponibile ad inviarmi la parte “rotta” in acciaio al prossimo ordine.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


58 commenti su “Recensione Kayfun 3.1 by Fasttech, promosso. Anzi no, bocciato.

  • saraceno12

    A me, dopo aver aperto un ticket hanno spedito a gratis, ma non ancora arrivato un pacchetto che dovrebbe contenere i pezzi che non erano all’altezza della descrizione. Non ho ben capito i pezzi che mi arriveranno. Sono lenti, ma almeno onesti.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Mi hanno risposto proponendo la stessa cosa, ho ordinato un tip da 1,60$ e dentro ci metteranno il pezzo incriminato.

  • marcodassi

    Il primo batch di kayfun ha dei pezzi in ottone cromato, come Michele ha avuto la sfortuna di scoprire (!)… anche il mio e’ un “prima serie”, e, conoscendo anticipatamente il problema (forum di FT), ho sempre chiuso la vitona centrale praticamente “a mano” (Michele, lo so che non hai sforzato, pensa che ci sono dei kayclone arrivati gia’ rotti)

    Comunque, basta aprire un ticket e questi sono i pezzi che spediscono: http://www.fasttech.com/forums/order-support/t/1116634/geek-sufie?1120263

    Ovviamente, con i cinesini ci vuole taaaaaaaaanta pazienza… ma arrivano!

    Un altro problema del kayclone sono le viti che si arrugginiscono (quella dell’aria e le 2 sul deck); fate un salto dal ferramenta e prendete:

    vite aria = M3 x 4mm (o anche M3 x 5mm) – conviene prendere un “grano” per chiave hex
    viti resistenza = M1.6 x 4mm

    gia’ che ci siete, un po’ di oring:

    o-ring drip tip: 9 x 1 mm
    o-ring cap: 5 x 1.5 mm
    o-ring tank: 19 x 1 mm

    (le misure degli o-ring sono diametro interno x spessore)

    ciao!

      • marcodassi

        Di niente, figurati! Con tutto quello che fai per noi…

        Comunque, ottone o non ottone, io ho il KF clone dal 23 dic. e sta andando alla grande… i 16 euro meglio spesi da quando ho iniziato a svapare! Certo, non e’ l’acciaio russo, le filettature ogni tanto scricchiolano, ecc. ecc., ma… 16 euro! Cosa ci compri in giro? 2 CE4? LOL 🙂

  • lele63

    Ciao Michele e tutti, l’ho avuto anch’io uguale al tuo e non ho mai avuto problemi di sorta, anche io ricaricavo dall’alto e non mi si è mai allagato ora lo ho dato ad un amico che lo sta utilizzando con soddisfazione e senza problemi quindi non posso dire nulla di negativo, ora ho il lite plus originale e non trovo grosse differenze nello svapo, forse e ripeto forse sembrerebbe un pelino più “cattivo” l’originale ma in sostanza niente di particolarmente evidente, ovvio le finiture sono migliori sull’originale e i materiali pure ma per quello che costa il clone ci può anche stare.
    Grazie per la recensione e le info 😉

  • lore740

    A parte gli inghippi sembra che tutti dicano ” pero funziona bene” quasi quasi lo compro…… scusate 16€ l’ atom le spese di trasporto quanto sono? potrei ordinare direttamente i ricambi del pezzo incriminato? come prevenzione?

  • marcodassi

    lore740: se lo ordini ora, ti arriva tutto in acciaio, non serve ordinare i pezzi di ricambio! spese di spedizione = 0.00 euro, ma preparati alla lunga attesa… il mio ci ha messo poco piu’ di 2 mesi!

  • marcobg

    Io l’ho preso da poco in uno store italiano ( non mi andava di aspettare mesi), e devo dire che sono molto soddisfatto.
    L’unico problema che ho riscontrato è stata la valvola di ricarica,che non ho capito se non funziona,se l’ho rotta io, o se manca proprio, ma a scanso di equivoci ho inserito un pezzo di o-ring nel foro all’interno del tank,e ricarico dall’alto.
    Per il resto funziona benissimo!

  • Dax74

    Ciao Michele, mi sono registrato perché è da tempo che ti seguo, ma solo ora ho deciso di cambiare hw.
    Perché?
    Visto che mia moglie continuava a sentire le mie lamentele di batteria resa costanza ed ecc.. è andata in un negozio e senza dirmi nulla, mi ha comprato il provari! O___O (ora debbo prenotare una crociera altrimenti sono spacciato :)))) )
    Il problema e cosa montarci sopra, molti consigliano il Kayfun lite plus, perché è l’ ultimo uscito e non soffre di tutti i problemi dei vecchi, in più ha anche la regolazione dell’ aria migliore.

    Ho visto che tu hai il 3.1 es… quale mi consigli e visto che lo vorrei prendere originale, dove mi consigli di prenderlo?

    Grazie!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Anche io ti consiglio il Kayfun Lite Plus, in alternativa il Magoo (però ha il problema del res non res).
      Se non trovi il Kayfun Lite Plus puoi cercare il Russian 91% che è sempre un clone ma fatto davvero bene (ce l’ho).

      • Dax74

        Ok allora mi ordino lui e mi prendo anche:
        Kayfun Lite plus Spare Kit
        +
        Kayfun Lite Insulators kit
        perché non so se li trovo in + nella confezione e nel caso dovessi perderli o altro almeno li ho di ricambio.
        Per rifare le resistenze cosa mi consigli di prendere? Ho visto, dove ordinerei il tutto, ossia: svoemesto.de, che ha diversi tipi di misure e tipi… vado nel pallone.. cosa devo prendere?

        Grazie ancora e appena mi arriva, testo provo, rifaccio un po’ di volte la resistenza e poi torno a dirti come mi trovo.

        Non so come dirti GRAZIE!

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          per la resistenza direi wick da 2 e da 2.5 mm in silica e filo resistivo khantal a1 da 0.20 🙂

              • Dax74

                L’ ultimissima domanda, siccome non ho la più pallida idea di quanti atomizzatori me ne verranno, puoi dirmi i metri per ognuno?
                Pensavo la wick da 5 o 10 metri e il khantal da 25 metri, così faccio l’ ordine 🙂

                • mc0676 L'autore dell'articolo

                  Considera che per ogni rigenerazione del kayfun ti partono 8-9 cm di wick, mentre per il magoo 13-14.
                  Solitamente se ne prendono almeno 10 metri.
                  Io all’ultimo acquisto per non sbagliato ne ho presi 80 metri, cosi per un pò sto bene.
                  Anche il resistivo prendine 50 mt.
                  Visto che ci sei e costa poco, prenditi anche 50 metri di nichel NON resistivo da 0.20, potrà sempre tornarti comodo in futuro se usi qualcosa che necessità di non resistivo.

                  • Dax74

                    Michele grazie per l’ aiuto che mi stai dando, giorno dopo giorno grazie a te sto completando il puzzle, per poi ritrovarmi alla fine tutto in mano e buttarmi nelle prove seguendo i tuoi video. (sperando che non esploda nulla :P)

                    Ho fatto l’ ordine di:
                    10m di wick da 2
                    10m di wick da 2,5
                    e 50 metri di kanthal a-1 0.20

                    Ma alla fine cosa cambia lo spessore della wick?
                    Vorrei capire perché sono confuso.
                    Se faccio esempio: 3 giri attorno alla wick da 2 ottengo gli stessi ohm e quindi risultati di quella da 2,5 con 4 giri?
                    Cambia la fumosità? hit? Cosa?

                    Ultimo aiuto non meno importante, mi consigli carica batterie che tu consigli ossia il “soshine S1mix-v3” oppure lo “xtar-vp1”

                    Se passi per Genova dimmelo, ti offro una birrozza per il rompimento di @@ che ti sto recando 😉

                    • mc0676 L'autore dell'articolo

                      Il diametro della wick diciamo che a seconda dei sistemi usati porta dei vantaggi in un diametro piuttosto che in un altro.
                      Inoltre per esempio una da 2 la usi a triplo mentre da 3 a doppio e cosi via.
                      Si tratta di provare.
                      Cambiamenti nella resa aromatica e hit e produzione di vapore ce ne sono, ma sono minimi e la loro percezione spesso è soggettiva (sto parlando da 2 a 2.5).
                      ehe ok per Genova

      • simone27

        Ciao anche io confermo ciò che dice michele io ho preso il russian 91 e nonostante fosse la mia prima volta nella rigenerazione è partito a bomba dalla semplicità…se vuoi uno shop italiano che lo ha sempre disponibile fammelo sapere

  • Alessandro Santin

    Ciao Michele, innanzitutto mi complimento con te per l’ ottimo lavoro, già da tempo seguo i tuoi video sul tubo con attenzione.
    Mi scuso fin da ora se mi dilungherò un po con la descrizione …
    Ti scrivo perchè sono sicuro tu e tanta gente qui sul blog ha sicuramente più esperienza e dimestichezza di me con sistemi rigenerabili; la causa scatenante è stata proprio quella che tu hai definito “il fattaccio”, ti consolo anche se a poco servirà dicendo che purtroppo proprio oggi la stessa cosa è successa a me, pin spezzato mentre lo riavvitavo chiaramente senza forzare dopo aver lavato il tutto, sono molto scrupoloso ed ho deciso di smontare completamente l’ oggetto senza ancora averlo utilizzato per la prima volta per lavarlo a fondo, immaginavo già belle svapate e resistenze da fare essendo passato a questo dopo un uso di un mese circa del kanger protank 3; ti lascio immaginare lo stato d’ animo e la delusione nel capire prima di essere stato abbindolato avendolo preso per originale in negozio qui nella mia città, poi nella rottura con conseguente ritorno obbligato al kanger, alchè comincio a guardarmi attorno e mi dico:” vuoi mi ca che trovo una soluzione da Michele” ed eccomi qui a chiedere un consiglio a te e a chi volesse darmene uno su come procedere ora per trovare il ricambio e se la fasttech con i suoi tempi di attesa sia l’ unica soluzione.

    Ringrazio in anticipo chi mi dedicherà il suo tempo per rispondermi dopo aver letto il papiro che ho scritto :p

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Da un negozio lo hai preso ? E quanto lo hai pagato ?
      Secondo me devi tornare in negozio e fartelo cambiare !

      • Alessandro Santin

        Esatto, la beffa è proprio quella, purtroppo da inesperto mi hanno fregato spacciandomelo per originale ista la presenza del logo e la finitura superficiale sabbiata ultimo grido, che ti devo dì, uno pensa che i commercianti dei negozi fisici (visto anche il noto marchio che non menziono solo per pietà) ZS… ed il momento difficile del commercio dell’ e-cig siano onesti e invece non perdono un colpo per approfittarsene invece di dare consigli onesti ed opinioni sincere come ritengo faccia tu.
        Il prezzo di listino era 100 visto essere l’ ultimo pezzo a magazzino a detta loro e non ne sarebbero arrivati altri di sicuro almeno per un bel po… alla fine lo ho pagato 90 e poi mi accorgo essere il clone fast….t…, che dire, gran delusione sicuramente domani faccio un giro in negozio a chiedere spiegazioni e vediamo che faccia mi fanno anche se sono poco fiducioso nel rimborso…
        Ti tengo aggiornato se ti fa piacere..
        Grazie

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          A sto punto perché non ci dici il nome dello shop ?

  • micpie

    Ciao Michele,
    io ho riscontrato un altro difetto, se metto il kayfun in orizzontale dopo circa 1-2 minuti ci sono delle perdie di liquido.
    Ho notato che il liquido esce dal buco di regolazione dell’aria! però è strano dato che c’è quella vite del cavolo! bo!!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      codesto problema il mio esemplare non ce l’aveva
      credo dipenda dal fatto che si alimenta molto bene, quindi il liquido entra in camera e poi dal foro centrale ti torna al foro dell’aria
      prova a mettere + wick dentro, codesto problema credo si risolva bene

  • homme

    ciao Michele, esponiti un pò dai, se tu fossi costretto a scegliere tra kayfun lite plus e magoo, quale sceglieresti? Io li ho avuti entrambi, alla fine ho tenuto il kayfun. Il magoo si allagava un pò troppo spesso per i miei gusti, pur essendo più appagante del kayfun. Tu hai mai avuto problemi di allagamento sul magoo? Magari ero io inetto a settarlo mah…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      No io no, se ho avuto qualche perdita è solo subito dopo la ricarica, piccole trasudazioni dal tank e ha cominciato a fare questo scherzo un paio di mesetti fa, quando era stato usato già abbastanza ma durante l’uso nessun problema.
      Sai è difficile consigliare, sono 2 sistemi molto efficaci ognuno con i suo pro e contro.
      Io per non sbagliare ho l’uno e l’altro 🙂

  • Kanarus

    Ciao Michele, parlando di kayfun 3.1 ho un problemino, ogni tanto dopo ricaricato e lasciato in piedi perde dalla valvola della ricarica stessa, hai qualche soluzione o mi rimane solo la scottex? 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      La usi ?
      Se non la usi smonti il tutto e lo lavi molto bene e con siringa soffi dalla valvola in modo da pulirla bene.
      Quando è asciutta ci versi dall’esterno una goccia di superattack e lasci asciugare. non avrai + perdite.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      ho visto si 🙂

      devo essere sincero ?

      mi pare un pò come un malato terminale gli fai una chemio per farlo campare 5 giorni in +

      spero di sbagliarmi 🙂

      • su-iddanoesu

        Per ora è solo una sospensiva fino al 5 febbraio,ma già il monopolio dice che la tassa è comunque dovuta, si sa in italia le leggi contano solo per i poveri cittadini… Io non sarei cosi drastico, aspettiamo la decisione definitiva del Tar al 5 e poi si vedrà. 🙂 Tanto se cambia va in meglio per noi, se rimane tutto cosi, ormai ci abbiamo fatto la bocca e pace.

  • Nicostrato

    Speriamo bene ragazzi! Io ho preso da poco il clone Tobeco e ho riscontrato odore metallico dovuto all’utilizzo di un aroma specifico. Ora, dopo un paio di tank, va alla grande veramente. Una bella res da 1.6 a “S” e lo spingo a 11w con grande soddisfazione: la resa aromatica è molto buona ( naturalmente dipende da come si rigenera),hit da Kayfun, ovviamente, e super vaporiera. Il materiale direi che è abbastanza buono. L’unica cosa che mi da fastidio è che fischia appena si rende il tiro un po’ più arioso. Per il resto va molto bene. Naturalmente la ricarica del liquido non è sempre indolore: ogni tanto perde qualche gocciolina si allaga un pochino e dopo qualche menata riparte alla grande. Ma mi pare che sia un altro piccolo difettuccio di sistema del nostro amato vaporetto.
    Ringrazio di vero cuore Michele per la sua disponibilità e per l’esperienze che mette a disposizione di noi tutti.
    Notte a tutti

  • Dax74

    Ciao Michele, mi avevi consigliato 2 settimane quali wick e kanthal prendere per il Kayfun lite plus e dove, ossia da Zivipf. Finalmente venerdì mi è arrivato il tutto, ho fatto bollire le wick, asciugate e lasciate respirare, successivamente mi son messo a fare la resistenza, pensavo peggio, ossia dopo un 4/5 tentativi son riuscito ad ottenere i 2.4 ohm che volevo, funziona perfettamente senza problemi, ma… non so il perché il sapore che ne traggo è dolciastro quasi da primer.., nulla a che vedere con la resa del ce4 o vivi nova (in termini aromatici) che uso da anni.
    L’ hit è ottimo, anzi la nicotina ho dovuto abbassarla, portarla a 6, ma l’ aroma tende tutto al dolciastro, ripeto quasi da primer, ho provato anche diversi aromi, comprati e fatti da me, il risultato non cambia.
    Preciso che ho smontato tutto il kayfun e ho fatto bollire anche lui, quindi ho levato qualsiasi residuo che poteva esserci.
    Quando faccio la resistenza riscaldo il filo resistivo fino a farlo diventare bello incandescente, prendo faccio le spire, monto, testo gli ohm, taglio i residui di wick, faccio 3/4 volte a vuoto l’ accensione, poi metto un po’ di gocce.. altre 2/3 accensioni, chiudo, riempio, monto e svapo.
    Ho seguito diversi tutorial e diversi consigli letti nei forum su possibili wick contaminate.. ma non ho risolto.., sempre il dolciastro predominante su tutto.
    Adoro l’ hit che riproduce, cercavo un sistema del genere, ma adorerei anche l’ aroma e qui lo sento in lontananza.., da 1 a 10, l’ aroma è 3 e i restanti 7 questo dolciastro. Pensavo che fosse la mia bocca.., ho ripreso un ce4 nuovo e ho messo il liquido… ed è tornata la goduria, ovviamente senza il magnifico hit del kay, ma a quanto aroma è molto più marcato, pulito e ne risalta ogni singola nota.
    Non so cosa pensare, che il kayfun sia proprio così? Che la wick sia così tanto contaminata?
    Le ho provate tutte, res da 2, da 2.4, da 3, a vari voltaggi, ho provato a farla anche a S, a 8, doppia, ho seguito fari video su youtube, nulla sempre quella resa dolciastra predominante.

    Aiutami tu, dimmi che sbaglio qualcosa io.., non dirmi che è così la resa del kayfun.. 🙁

    Grazie come sempre Michele.!!!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Il Kayfun come resa aromatica non è immediato, necessità di essere svapato un pò prima di dare il meglio ma a parte questo ha una resa aromatica piuttosto sincera, il fatto che tu la senta più dolciastra potrebbe benissimo stare a significare che il kayfun tira fuori il vero aroma dal tuo liquido mentre il ce5 non ce la fa.
      per avere un riscontro dovresti provare un magoo o similare, questi sistemi infatti come resa aromatica sono il top ma il kayfun non è certo cacca, sfigura un pò come resa aromatica ma niente di grave !
      prova a insistere ad usarlo e vedi cosa succede.

      • Massimiliano

        Ciao Michi, mi accodo a te nel consigliare Dax, riprova e riprova,alla fine riuscirai a venirne fuori…
        Te lo dice uno che è nato praticamente su questo forum e grazie a Michi è passato da andare al parco in bici a viaggiare verso la luna in astronave…Ovvero da possessore di due Magoo posso dirti che il Kayfun (sia esso originale ne posseggo 2) sia esso il clone (altra doppietta) non solo non sfigura, ma se hai voglia di perderci una nottata e fare la resistenza con un po di fanasia e fortuna, ha una resa aromatica quasi al pari del Magoo. Certo si devono usare degli accorgimenti, nel senso che la mia resistenza è una mesh 500 non a barretta ma a U e farcita da wick 2 mm, le due estremità vanno a toccare le due svasature alla base del Kayfun, filo nikelcrome da 0.30 per tre giri …resistenza 0.7-0.8 mi pare di aver misurato…beh ragazzo mio…una favola…praticamente un sistema a mesh piegato nella camera di vapore del Kayfun…guarda da provare, per hit per produzione di vapore e per aroma…il mio amato magoo l’ho accantonato…per dovere di cronaca la mesh tendo sempre ad usarla in sistemi ove ricerco un apporto veloce di liquido, un altro kayfun l’ho settato con doppia wick da 3mm e piccolo nastrino di mesh 500 largo giusto giusto il diametro della torre del positivo e negativo (altrimenti le wick non riesci a piegarle) in questo caso però ho usato kantal d piatto da 0.6, per un valore di 0.6…ne ho altri due … ma lascio a te la voglia di provare e sperimentare…quindi quoto Michi, il Kayfun ad oggi è un sistema completo,efficiente/efficace in tutti i parametri fondamentali della svapo…
        Forse l’unico vero limite è la voglia di provare, e a volte il “c ..ulo” di imbroccare certe configurazioni che mai ti verrebbero in mente…

  • diogene

    ciao michele, io ho preso la versione “Sandblasted ” che dovrebbe essere sabbiato, almeno cosi mi ha tradotto un dizionario.

    Anche io come il precedente commento devo riscontrare una resistuzione dell’aroma molto diversa da come lo conoscevo, ok non usavo sistemi rigenerabili veri e propri , solo protank e cartom.

    Sento dei sentori metallici, nonostante lo abbia lavato diverse volte con detersivo dei piatti e poi fatto bollire.
    Ora mi è venuto il dubbio che posso dipendere dal trattamento del metallo, non so, è solo una supposizione, volevo avere una tua opinione.

    Grazie mille!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Bella domanda ! Non conosco codesto trattamento però se lo hai lavato e lavato bene non saprei.,
      Hai provato un tip che non sia il suo ?

  • stefano ric

    kayfun lite nuovo rigenerato a modino hit da paura ma la resa aromatica del Magoo non si batte,se voglio uno svapo aggressivo vado col primo su un meccanico,il secondo e’piu'”da meditazione”su Provari a 3.9..ma svapo da poco e sono solo sensazioni! 🙂

  • StevevetS

    Ciao Michele… ho visto che hai lasciato il link del sito di dove hai acquistato questo clone… cioè qui http://www.fasttech.com/ … vorrei chieederti… hai detto di aver aspettato due mesi per riceverlo… hai acquistato altre volte sul quel sito? E’ affidabile? Funziona? Per i prezzi come funziona dato che non sono in euro e il sito non mi pare sia in Europa? Grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Oramai ho fatto circa 30 ordini su fasttech.
      Il prezzo è in dollari e 1 dollaro costa la spedizione, quindi basta convertire dollaro > euro.
      Ad oggi dei 30 ordini ho ricevuto 30 pacchetti, arrivano sempre.
      Il tempo medio di attesa va dalle 3 alle 6 settimane lavorative a seconda di quanto è efficiente il nostro ufficio dogana poiché dopo 10 giorni mediamente sono già in italia.

      • StevevetS

        Perfetto… sei un grande 🙂 … quindi i prezzi sembrano davvero ottimi… già bassi di sé e in più ci si guadagna con cambio euro/dollaro … giusto?
        MA… per fare un esempio… un prodotto che
        ha un costo di $ 26,49 … in euro vuol dire 21,22 …
        poi c’è la spedizione, che dici è un euro …
        e…
        basta così??? Passare la dogana non comporta spese aggiuntive?
        Come funziona?
        GRAZIE 😉

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si è cosi.
          Per la dogana basta non fare ordini superiori ad un certa cifra, esempio 40-50 €.
          Quindi se devi prendere 2 oggetti da 20$ meglio fare 2 ordini.
          La spedizione costa 1$ circa.

          • StevevetS

            Bene… quindi per un prodotto che costa sul sito, per esempio, 26,49… io pagherei in euro 21,22 – più un $ di spedizione e arriverebbe senza altre spese ne dogana… ho capito bene? 🙂

  • diogene

    Ciao Michele, oggi volevo rimette in funzione questo vecchio clone ma mi sono perso la vite del pin centrale, stavo cercando su fasticchio ma non l’ho trovata, potrei trovarla in qualche ferramenta?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      azz colpa mia non avevo letto bene !
      Quindi te dici quella in alto in questa foto accanto alla rondella bianca ?
      http://www.esigblog.com/wp-content/uploads/2013/05/IMG_20130507_151428.jpg

      Non ce l’ho più ma cosi a naso potrebbe essere una M3 e allora la trovi a occhi chiusi ma se fosse una m2.5 è dura.
      Hai un m3 in casa da impanarci per verificarlo ? Se è M3 in ferramenta le trovi magari non a taglio e identiche ma potrai usarle lo stesso.

      • diogene

        si è quella accanto alla rondella bianca, domani cerchero qualcosa.
        Grazie mille Michele.

I commenti sono chiusi.