Recensione & Rigenerazione Aspire BDC (BDC vs BCC) 6


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 1786 volte.

Eccoci qua, dopo qualche giorno sono pronto a partorire la recensione di questi nuovissimi sistemi di alimentazione dual bottom coils.

Il verdetto parla chiaro: promossi !.

Pregi:
– regolarità di funzionamento;
– vapore abbondante;
– buon hit;
– vapore non caldissimo, ma piacevole;
– facili da ricaricare;
– costo dei ricambi (head) basso.

Difetti:
– resa aromatica solo discreta;
– vita media di una head breve, meno di 20 ml.

In buona sostanza, per farla breve, ritengo che i DBC non siano troppo diversi dai BCC e offrono un tipo di svapo molto ma molto simile, peccando un pò nella resa aromatica e nella corta vita delle testine. Di contro se i BCC quando il tank sta per finire tendono a allagarsi ecco che invece i BDC non perdono neanche un colpo.

Facendo un confronto con i BCC.

BDC vs BCC:
– produzione di vapore: sostanziale pareggio;
– hit: sostanziale pareggio;
– resa aromatica: vittoria marcata del BCC;
– temperatura del vapore: vittoria di misura del BDC;
– rigenerabilità: vittoria netta del BCC;
– regolarità di funzionamento: vittoria di misura del BDC.

Insomma, alla fine ritengo che un BCC stock con head da 1.8 ohm sia nel complesso sensibilmente migliore di un BDC stock con analoga head da 1.8 ohm.

I BDC tendono in linea di massima a consumare un pò di liquido in più rispetto ai BDC e anche il consumo della batteria (colpa del dual coil ?) sembrerebbe essere leggermente superiore, anche se andrebbe verificato meglio.

Personalmente non mi convertirò ai BDC e rimarrò fedele ai miei cari e tanto amati BCC e tutto questo per una banale e semplice questione di rigenerabilità ma ritengo che i BDC siano validi prodotti che vale la pena testare. Se vi piacciono i BCC vi piaceranno anche i BDC.

RIGENERAZIONE

Ahimé, qua arrivano le note dolenti.
La rigenerazione del BDC è fattibile ma, purtroppo, è ben complessa e comporta pure dei rischi.
Ma il punto è che pur rigenerandoli la loro resa aromatica non migliora, sempre quella rimane mentre, per esempio, un BCC ben rigenerato funziona spesso meglio rispetto allo stock.

E questo cosa vuol dire ?

In parole povere:
– chi non è in grado di rigenerare probabilmente troverà che i BDC non sono poi tanto peggio (parlando di resa aromatica) rispetto ai BCC, anche perché spesso nei BCC capita la testina che proprio non vuole sentirne di funzionare, anzi quasi quasi sono migliori;
– chi è in grado di rigenerarsi i BCC troverà che un BCC rigenerato a modo funziona decisamente migliore di un BDC stock o rigenerato.

La video recensione e il tutorial per la rigenerazione:


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


6 commenti su “Recensione & Rigenerazione Aspire BDC (BDC vs BCC)

  • pietro64

    Grazie Michele …come al solito perfetto.
    Io in realta’ preferisco i bdc per la corposita’ del vapore e (ti sembrera’ stano) per la resa aromatica piu’ piacevole.
    Il mondo dello svapo e’ davvero vario e probabilmente ognuno di noi coglie sapori e performance diversi…e amiamo sapori differenti.
    Intendo dire che ad es. io non amo il regular al quale preferisco un french pipe….e questo gusto mi risulta piu’ gradevole in un determinato clear piuttosto che in un altro.
    E’ sempre certamente apprezzabile avere riscontri con persone come te che ,appassionati di svapo ,offrono e condividono le loro considerazioni con assoluta imparzialita’ indipendenza e…GENEROSITA’.
    Siii perche quando qualcuno fa qualcosa per aiutare altri senza fini di lucroio lo definisco come GENEROSO.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Purtroppo, ma forse questo è il bello, molti aspetti dello svapo sono soggettivi :).

  • matrom82

    mmm… rigenerarli dual coil sembra un bel lavoro… anche troppo.
    Per mettermici ne dovrebbe valere la pena ma a quanto sento la resa è paragonabile ai bcc single coil quindi non mi ci metto.
    W i Kangertech!

  • Massimiliano

    Ciao Michele!!!
    Bel lavoro…riconfermi la grande manualità…
    Mi intrippano ste cose mini…vaiiii…quando recupero dei dual coil bottom vediamo un poco come andranno..
    nell’unica volta in cui mi sono cimentato in una resistenza dual coil su una testina vivinova, quando ancora le dual coil non le vendeva ho fresato un taglio trasversale nella testina e -per non saper ne leggere e scrivere- ho usato al posto del filo isolato per il no-res, una sezione di quel tubicino in booo (sembra fibra di vetro) che si trova nei cartomizzatori ex. boge, per isolare la testina inferiore…

    Buona Serata ciaoooo

  • Kanarus

    Ma li ho presi anch’io perchè sono ancora alla ricerca dello svapo da passeggio definitivo, li ho usati per qualche giorno ma non mi hanno convinto, l’aroma non è il top, rigenerarli è pallosissimo, non lo so… credo che gira e rigira il protank v2 con la ego spinner è l’unica soluzione per lo svapo in movimento

I commenti sono chiusi.