Recensione Soshine SC-S1 Mix v2 (e il nuovo che avanza) 6


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3079 volte.

Ebbene si.
Due anni fa, anzi, due anni e 3 mesi fa, acquistai il mio primo charger Soshine.
Era un SC-S1 Mix v2.
Oggi, dopo oltre 24 mesi, direi che posso fare una recensione ! LOL !

E’ un charger superlativo. Non mi ha mai tradito, ha sempre caricato a modo le batterie e pur rimanendo attaccato alla presa di corrente per tutto questo tempo (io non lo stacco mai) non ha mai dato segni di stanchezza.

Tuttavia era da tempo che meditavo di rimpiazzarlo con la nuova versione, il Soshine SC-S1 Max v3 e quindi …

IMG_20130718_175849

IMG_20130718_175925

IMG_20130718_180058

L’ho preso da iVaper.eu in concomitanza di altri acquisti e come vedete questo v3 (la versione Max, intendo) ha il difetto che per caricare le 18350 è richiesto uno spacer, non è un grosso problema ma è bene saperlo. Quei 2 bianchi che vedete me li sono fatti. Nel v3 si caricano le 18350 nei canali I e II però solo quelle con pin sporgente.

L’elettronica del v3 è ovviamente stata migliorata ma comunque non voglio perdere tempo a soffermarmi negli inutili dettagli “tecnici”, per quanto mi riguarda il Soshine è un ottimo charger e stop :).

Adesso datemi un pò di tempo per usare questo v3, giusto qualche giorno (comunque non meno di 720 circa) e poi recensirò pure lui !


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


6 commenti su “Recensione Soshine SC-S1 Mix v2 (e il nuovo che avanza)

  • bix71

    Ho la v3 da piu di un anno , e dire che è un ottimo charger è riduttivo. Io non ho bisogno di spacer per ricaricare le 18350 ci sono due canali appositi! Mi sa che la tua versione sia la prima v3 con 4 canali uguali, quella che ho io 2*18650 e 2*18350!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao !
      No …. semplicemente su hai la versione Mix e io la versione Max.

      Se ci fai caso il mio v2 è una versione Mix ed ha 2 + 2 canali.

  • roger64

    Ciao Michele
    ho il soshine v 3 max come il tuo in foto.
    tu non hai mai avuto problemi a caricare le 18350 ?
    a me le carica si molto velocemente ma altrettanto velocemente me le scarica , esempio su una box con saphira e due aw ci faccio si e no 4 ml con cyclone resistenza 2 ohm ma anche con l’ arb stessa autonomia, i tuoi 6 ml me li sogno.
    ho il dubbio che il problema sia il charger molti dicono che un uscita a 1000 mA per le 18350 non vada bene
    grazie e sempre un piacere seguirti
    ciao Ruggero

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Sono dei cosi artigianali, esterno teflon interno alluminio 🙂

I commenti sono chiusi.