Reo Grand Cagata Pazzesca Clone 6


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 18120 volte.

Mi è arrivato un mesetto fa e purtroppo è stata per me una delusione notevole.
Questo clone che viene da tecnologiaveloce (link) ma che non so se sia lo lo stesso che trovate in giro nei vari shop.
Ad onor del vero potrebbe essere che io sia stato particolarmente sfortunato ma ciò non toglie che questo clone è fatto veramente male.

Il problemi che io ho riscontrato sono sostanzialmente due/tre:
1) il foro della vite per il fissaggio del distanziale interno è sbagliato (posizionamento errato di circa 2 mm);
2) la conduttività del corpo è veramente scarsa;
3) lo sportellino non scorre bene (se vogliamo lo scorrimento dello sportellino è stato ed è uno degli aspetti più “simpatici” del Reo).

Lo presi perché il Reo Grand è stato il mio primo bottom feeder ed ero curioso di capire come i clonatori avessero lavorato e vi dico subito che se volete un bel Reo Grand da tenere nella vetrinetta (per riempire uno spazio, per esempio) magari questo fa al caso vostro. Se invece vi serve per usarlo, cioè per svaparci, lasciate perdere.

In merito al problema 1) questo si ripercuote negativamente sul posizionamento del karter interno costringendolo a stare inclinato e di conseguenza lo sportello si chiude veramente a forza ma a parte questo è inguardabile.
La soluzione è togliere la vite e fissare il karter interno con della colla a caldo o giù di li.

Qualche scatto del “difetto”:

20150815_153650

20150815_153848

20150815_153855

20150815_153917

20150815_153936

Ad ogni modo tecnologiaveloce è coerente con i prodotti che vende (LOL) e se si guardano le foto dello skus in questione (link) ci si accorge come il prodotto da me ricevuto rispecchi quello in vendita !

2760500-12

La verniciatura nel complesso è piacevole al tatto, cioè non scivola ed ha un buon grip.
Lo sportello esterno comunque non scorre liscio purtroppo, un pò forza, anche dopo aver sistemato il karter interno.

Quello che mi ha deluso è il problema 2), ossia la conduttività.
Secondo me non hanno usato alluminio … bensi una qualche legaccia. Oppure la piattina di rame del contatto positivo è troppo fine oppure il connettore è di qualche scrauso acciaio.

Ad esempio se ci metto sopra una resistenza da 0.34 ohm:

20150815_153113

e faccio una prova sotto carico con una LG HE4 praticamente carica …

20150815_153625

ottengo sotto carico una misera …

20150815_153543

e se faccio un confronto diretto con uno scrauso BB di rame preso sempre su tecnologiaveloce tempo fa (questo) che non è certo un campione di conduttività vedete come sia veramente scarso questo clone del Reo Grand:

20150815_153326

A dire il vero la prova che vi mostro è un pò “estrema” ma la mostro perché io la prima cosa che ho fatto è stato montarci un atom con resistenza da 1.1 ohm circa (per il meccanico va bene) e mi sono accorto che non spingeva una mazza e c’era parecchio drop (= perdita potenza sotto carico) e quindi ho voluto indagare.

Qualche altro scatto:

20150815_153946

20150815_153959

20150815_154013

20150815_154103

Insomma sommando i due problemi (il terzo facciamo finta di niente) che ho riscontrato nel mio esemplare pagato ben 30 dollaroni ne deduco che questo clone è una cagata pazzesca.
Anche ipotizzando che lo troviate in giro con il karter interno “perfetto” rimane il fatto che non conduce una beata mazza e quindi come acquisto io lo sconsiglio vivamente.
Non so inoltre se ci siano più produttori di questo clone: chiaramente se ci sono due produttori che lo fanno magari l’altro (che io non ho provato) funziona meglio, tutto può essere.

Il video:


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


6 commenti su “Reo Grand Cagata Pazzesca Clone

  • pico

    Ciao Michele,
    c’è invece una box meccanica di fasttech che hai provato e che è risultata soddisfacente?
    Volevo prenderne una per “giocherellarci” senza spendere troppo…ma che funzioni! 😉

    Grazie!

  • jumpy

    ciao michele,tanto per stare in tema,mi consiglieresti una box bf decorosa e poco costosa,originale o clone, per avvicinarsi a questo tipo di svapo? volevo provare ad avvicinarmi al mondo bf senza spendere capitali,perchè se poi non mi prende e finisce nel classico cassetto,almeno non ho buttato via capitali:) grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Per stare in Italia e spendere il giusto, magari partendo con una meccanica, puoi vedere su svapiamo se trovi qualcosa.
      Come atom puoi prendere il clone del cyclone che vende lui che per iniziare è il non plus ultra (e anche per usarlo per sempre …).

I commenti sono chiusi.