Sempre parlando di qualità delle batterie 6


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 2773 volte.

Questa che vi faccio vedere è la foto di quando il DNA20D della mia Comodino (che oggi ho voluto tornare a svapare anche per apprezzare differenze di resa/appagamento con il circuito di roby74, usando tra l’altro lo stesso atomo con la stessa resistenza) ha staccato.

Quella che vedete è la prima CGR18650CH 4C che ho preso e vi posso assicurare che l’ho ricaricata un tot di volte e non solo. La spellatura che vedete sopra è dovuta ad un corto circuito. La volevo buttare, ma poi l’ho tenuta e manco se n’è accorta del corto circuito (2 AW18350 se ne sono accorte, infatti ho dovuto buttarle).

Comunque vedete, con 2.0 ohm di resistenza e 12.0w si fanno poco meno di 6 ml con sto circuito e sta batteria. Se si alzano i watt, 12.6w per esempio, si passa a circa 5 ml forse un pelino di più.

IMG_20130729_143912

Come resa onestamente torno a ripetermi, non ho avvertito differenze tra DNA20D e il PWM step down, nel senso che svapo “di lusso” con entrambi.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


6 commenti su “Sempre parlando di qualità delle batterie

  • Avatar
    easyvape

    Io ho preso 3 settimane fa una box usata con Orione 1.1 e devo dire che non noto differenze significative come resa o come ml svapati, con il DNA20, io viaggio tra i 11,5 e 12,5 watt.
    Ecco quando Orione comincia a “fischiare” un pò mi rompe, ma di solito non dura molto. 🙂

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Con quali batterie il confronto per curiosità ?

  • Avatar
    easyvape

    AW 18350 nuove, e la Panasonic CGR, nuova (ma è possibile che domenica ci abbia fatto 9 ml,? volevo controllare e quindi dopo i primi 2,5 ml ho riempito la boccetta, e alla sera era finita… poi ci ho fatto un altro ml …) la prossima volta mi scrivo orario e ml per essere più sicuro.

  • Avatar
    esigice

    Ciao Michele, i tuoi lavori mi hanno dato voglia di prendere in mano un dremel e un saldatore e crearmi una mia box, i tuoi video e foto sono molto utili ma mi rimangono dei dubbi e vorrei chiederti un chiarimento.
    Sono sul sito stealthvape.co.uk e sto comprando i connettori 510, sapresti dirmi la differenza fra sealed e unsealed, cosa mi consigli? Grazie in anticipo

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Pin centrale forato e non forato.
      Se prendi i non forati devi forarli da solo, ti consiglio di prenderli già forati.

      • Avatar
        esigice

        ok grazie quindi assolutamente unsealed! la box è sempre piu vicina 🙂

I commenti sono chiusi.