Sistema eGo-C, piccoli consigli per iniziare e manutenzione (pulizia) 42


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 39539 volte.

Faccio questa piccola guida per aiutare coloro che intendono iniziare con la sigaretta elettronica e lo fanno con il sistema ego-c, che io ritengo uno dei migliori in assoluto.

Quello che vedrete nelle foto è il sistema ego-c tipo B, di joyetech.

Esistono infatti 2 versioni, tipo A e tipo B, che si differenziano per la forma del corpo atom e della cartuccia e quindi per la capienza: il tipo A contiene circa 1.2 ml di liquido, il tipo B circa 2 ml di liquido.

Il sistema ego-c è stato inventato da Joyetech e in Italia è arrivato mesi fa grazie ad Ovale, che per primo lo ha venduto.
Successivamente sono arrivati tanti cloni, pressoché identici (anche nel funzionamento), con nomi simili perché il nome “ego-c” è brevetto Joyetech.

I cloni sono tutti prodotti da una Fabbrica diversa dell’originale, giusto per informazione.

1) COMPONENTI DEL SISTEMA EGO-C

Il sistema ego-c è composto essenzialmente da queste 4 parti:
– il corpo atomizzatore, o cono, che contiene la base atom, l’atom e le cartuccia;
– la base atom, dove si appoggia l’atom (head) e si avvita nel corpo atomizzatore;
– l’head (atom) che si appoggia sulla base atom;
– la cartuccia.

2) PRIMA DELL’ASSEMBLAGGIO

Prima dell’assemblaggio è consigliabile lavare l’head perché spesso vengono trattati con primer, un prodotto dato in fabbrica, non tossico (cosi ci dicono) che serve per preservarne le parti.
Per lavarlo basta tenerlo un pò sotto acqua corrente, tiepida.
Dopo bisogna soffiarlo dalla parte dove NON c’è lo spillo, non troppo forte, per far uscire l’acqua.

3) ASSEMBLAGGIO.

Per prima cosa si deve appoggiare l’atom (head) sopra alla base atom, in questo modo:

In questa fase vi consiglio di buttare 2 gocce di liquido (se non 3) nello spillo dell’atom (head) in modo da pre-bagnarlo di liquido.

A questo punto si va ad avvitare questo assieme nel cono, in questo modo:

Per concludere andremo ad infilare la cartuccia.
La prima volta che si avvia una cartuccia si dovrà sfondare il tappo inferiore e quindi servirà una certa pressione per sfondarla.
Una volta entrata, e solo per la prima volta, vi consiglio di ruotarla di almeno 360 gradi, per allargare bene il foro.

4) PRIMO UTILIZZO

A questo punto toglierete la vostra cartuccia e la riempirete di liquido fino all’orlo.
Se avete una boccetta con ago (ve la consiglio) potrete caricare direttamente senza togliere il tappino della cartuccia, altrimenti lo dovrete togliere e caricarla con la boccetta classica.
Potete quindi montare il tutto nella vostra batteria ego o similare.

Una volta che l’avete montata, NON ATTIVATE subito la batteria, ma prima di tutto dovrete fare almeno 4 o 5 tiri intensi ma non fortissimi per far andare il liquido dalla cartuccia all’atom.
Dopo ogni tiro controllate che salgano 1-2 bollicine nella cartuccia: se le vedrete allora il sistema funziona. Se non le vedete NON funziona, dovrete quindi provare a togliere la cartuccia e rimetterla.

Dopo questi 4-5 tiri l’atom sarà bagnato di liquido e quindi potrete usare il vostro sistema ego-C.

5) DURANTE L’USO

Se durante lo svapo ogni tanto avete come l’impressione che non passi tanto liquido e che il sistema vada in secca, allora fate qualche tiro SENZA attivare la batteria.

6) MANUTENZIONE

Ogni tot ml (diciamo dai 30 ai 40) sarebbe bene lavare l’atom (head).
Personalmente smonto il tutto, lavo tutto sotto l’acqua corrente (cono, base atom, atom) e poi SOLO l’atom (head) lo metto nel microonde a 900w per 5 minuti in un recipiende specifico per microonde con acqua e ci metto abbastanza acqua per assicurarmi che dopo i 5 minuti l’atom sia sempre bagnato.

Questa procedura dona vitalità al vostro atom: non vuole dire che potrete usarlo per altri 30-40 ml, ma almeno 20 si dopo di ché lo dovrete sostituire poiché un atom NON è eterno.

Anche le cartucce con il tempo tendono a perdere da sotto perché il foro del tappino si allarga eccessivamente: vanno sostituite oppure potete ricomprare il solo tappino sottostante.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


42 commenti su “Sistema eGo-C, piccoli consigli per iniziare e manutenzione (pulizia)

  • mary1071

    Ciao grazie in anticipo e complimenti per la tua Generosità!
    Dopo aver letto tuoi consigli, ho finalmente una direzione, Ego-C!
    Ma, e vengo alle domande, mi chiedevo se, Ego- C fosse simile o uguale a CE5 ?(meglio o peggio)
    Poi se la Ego-C fosse compatibile (assemblabile) in futuro acquisto, con la Phantom, o fossero due sistemi con attacchi differenti e non compatibili?
    La Joyetech la trovo a link da te segnalato già pronta all’uso, o mi consigli già che sono in fase d’ordine di acqustare opzional o altro?
    Davvero grazie per la pazienza Monica. Ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao Monica,
      rispetto ad un CE5 il sistema ego-c è secondo me nel complesso migliore.
      La resa aromatica è superiore, l’hit è superiore.
      L’unico punto “in difetto” è il calore del vapore, che nel sistema ego-c è meno caldo rispetto ai CE5.

      Se compri un kit ego-c vai tranquilla che un domani potrai comprare da solo un CE5 (o un phantom) e montarlo sopra alle due batterie ego che troverai nel tuo kit ego-c.

        • mary1071

          Ciao Michele sono appena rientrata dal lavoro, e mi accingo ad ordinare il kit, da te consigliato, quale sito è più sicuro dato che son stranieri ? Perdona la mia imbranataggine, mai acquistato nulla in internet… Sob

          • mc0676 L'autore dell'articolo

            ego2.pl vai tranquilla 🙂
            io ci ho fatto una 20ina di ordini e sono arrivati tutti, nei 4-5 giorni lavorativi.
            Scegli la spedizione + costosa (sono 4 € circa).

          • mary1071

            Ciao Michele ordinato, spero arrivi per martedì/mercoledì. Nel frattempo vorrei acquistare qualche
            aroma, leggevo del tuo amato Regular( Luciano) risolto il problema?, o ci sono alternative simili o che mi consiglieresti?
            Consigliami ti prego qualche sito e nome produttore tipo Flavourart.
            Ozone, Malto d’Orzo Tuscan, latakia e liquiriza plus, me li consiglieresti di che casa?
            Spero di non averti stressato,
            Con tanta gratitudine ti saluto Monica, futura svapatrice per merito tuo.

  • mc0676 L'autore dell'articolo

    Luciano al momento non ha uno shop suo.
    E’ collaboratore di Mental i cui liquidi li trovi su Fumodigitale.com.
    Io ho provato il Mental Tobacco e il Mental Coffee Smoke e te li consiglio alla grande (alla tua gradazione di nicotina, ovvio).
    Per gli altri, io proverei, di FA:
    – l’Ozone;
    – il MaxxBlend;
    – Virginia;
    – 7 Foglie.
    Per comprarli beh o ti armi di pazienza (1 mese di attesa) e ordini sul sito di FA oppure navighi nei siti che vendono i liquidi FA, come e-fumo.it che è sempre ben fornito.

    In alternativa, puoi provare il kit assaggio di liquidrefill.com che però riapre a gennaio. Producono ottimi liquidi anche loro, potresti prendere il kit assaggio e poi decidere …

    • mary1071

      Ciao Miky e grazie per la sollecitudine, NON mi hai detto nulla del blasonato Regular se si trova o se c’è qualcosa di simile?
      E’ stato abbandonato?

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        Qualcuno di simile è l’Aria RED che vende liquidrefill.com.
        Qualcosa sulla falsa riga è il Tobacco di Mental.

        Entrambi alla lontana ricordano il regular, però non sono identici, sia chiaro. Sono cmq ottimi liquidi.

  • mundo76

    Ciao ho iniziato da poco, comprando da echo city una “replica” ego, sia con phantom che con tank…con phantom mi piace di più e mi trovo davvero molto bene…(fumo al max 3 analogiche al giorno…ero oltre le 20..)..ho appena ordinato una twist Ego C – type A sul sito Ego2….ti chiedo se il phantom che ho già lo posso usare anche sulla twist…scusa l’ignoranza ma sono pochi giorni che ho iniziato..grazie ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Si certo che puoi, anzi vedrai che te lo godrai ancor di + con la twist.
      Provalo a partire da 3.8v a salire, non andare oltre i 4.4v altrimenti potrebbe restituirti saporacci di bruciato ! 🙂

      • mundo76

        Grazie e complimenti questo blog è davvero fatto bene, con discussioni molto chiare e bei video!!!!! ti terrò aggiornato delle evoluzioni…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Quello è il kit standard ego-c, è un ottimo kit per iniziare 🙂
      Per ordinarlo … ti registri nel sito e ordini, è facilissimo 🙂

  • morik632

    Ciao Michele, ho comprato anche io questo sistema dalla Polonia, ai link da te indicati.
    Ci ho comprato anche un paio di atomizzatori (head) di ricambio…
    E’ possibile che solamente dopo 4/5 giorni (10 ml di svapo, ma neanche…) questo si sia attappato???
    Adesso lo sto risciacquando, poi lo asciugherò….poi vediamo se funziona!!! Ma strano che si sia attappato così presto…

    Saluti…

    Roberto.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Che aromi/liquidi utilizzi ? Dipende solo da questi qua.
      A me le head durano un botto, le cambio per noia verso i 30 ml ma potrebbero farne anche 50 !

  • morik632

    Mah…ho usato finora i liquidi pronti della “Dekang”. Si dice su internet che non siano male male…
    Stamattina mi sono arrivati quelli della “mental4smoke” che tu stesso hai recensito…Comunque adesso vedo, l’ho ripulito….mi sa che dovrebbe andare bene…Ti faccio sapere!!! Ciaooooo…..

  • morik632

    Va che è una cannonata!!! Ma mi sa…che sono io che sono imbranato!!!
    Mi sta venendo un dubbio: ma mi si era infilato bene nella cartuccia???
    Excuse me Michele, ma devo fare pratica…
    Abbi pazienza con noi principianti…hehehehe

    Roberto….

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Beh ci sta ma sarebbe strano ! Pigia forte, tanto + giù di li non va 🙂
      Considera che i sistemi ego-c prediligono basi tradizionali o con + PG (glicole) anziché basi con + glicerolo perché il liquido è + denso con queste ultime e si alimenta meno l’head.

  • Giuly28

    Ciao Michele!!! Ho visto molti dei tuoi video e li ho trovati estremamente interessanti, tanto che, ora sto giusto comprando la mia prima sigaretta elettronica!!!

    http://www.e-dym.pl/E-papierosy/394-eGo_VV_Twist_DCT_1000mAh.html

    Avrei scelto una eGo-c con batteria 1000mAh twist…i miei dubbi, a questo punto sono: l’atomizzatore e il suo corpo li vedo leggermente diversi da come li ho visti in altre foto, e volevo sapere se, ai fini pratici, cambia qualcosa e che differenza c’è…e soprattutto volevo sapere che ne pensi del mio acquisto 🙂

    Grazie mille per il tuo tempo! e soprattutto grazie perchè con i tuoi video mi hai fatto scoprire un nuovo mondo e mi hai fatto veramente appassionare! un bacio, ciaociao!!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Codesto infatti NON è un sistema ego-c !
      Ma è un sistema tank, all’interno di quel tank c’è un cartom 🙂
      E’ comunque un buon sistema da provare sicuramente, anche se in quella forma li contiene pochissimo liquido e, aggiungo, il cartom fornito a corredo non è il massimo 🙂

      • Giuly28

        hehehe….grazie mille!!! continuo a cercare :d…..è che volevo una eGo-c con la batteria twist…prima di comprare però ti disturbo ancora un pochino per essere sicura!!! grazie ancora!!!

  • Giuly28

    http://www.peleon.pl/product.php?id_product=1654

    Questo dovrebbe essere giusto :D!!! Qui mi mancherebbe solo di comprare il liquido, giusto? Scusami veramente tanto per il disturbo!!! Ultima domanda…..batteria da 650 a batteria da 1000….in pratica c’è una differenza di durata solamente? Sapresti quantificarmela a grandi linee?

    Un abbraccio e un bacio….grazie ancora per il tuo aiuto!!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      SI è lei, esatto 🙂
      Si, durata e dimensioni.
      La 1000 è 2 cm + lunga rispetto alla 650.
      La 1000 dura un 30% in +.
      Poi ti manca solo il liquido. Li nei siti polacchi hanno le basi inawera, ottimi prezzi. Ma i loro aromi … mmm … ti dirò non sono un granché, forse quelli è meglio se li compri in Italia dai vari brand che ci sono in giro 🙂

  • Giuly28

    Seguirò il tuo consiglio….poi, in caso, quando ho trovato quello che mi piace, comprerò all’ingrosso 😉 !!!……Perfetto, allora clicco su COMPRA e finalmente, in 2 o 3 giorni, saro anch’io una e-smoker….ahahaha 😀 P.S. ho visto che sei toscano, io sono di san miniato :), non so se lo conosci….
    Poi ti faccio sapere quando arriva come andrà la prima esperienza!!! grazie, ciaociao!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Buon acquisto allora 🙂
      Non ci sono mai stato a San Miniato, però ci sono passato davanti tantissime volte quando facevo le gare di pesca e Pisa e facevamo la FI-PI-LI 😀

  • ernesto

    Ciao ..ho preso questo sistema con ego twist, due atom buttati dopo 5 minuti ..come se non si bagnassero …eppure ho seguito tutti i tuoi consigli. Il tiro risulta molto duro ..come se non passasse aria. Twist impostata a 3.8 ….hai qualche idea? Grazie

  • ernesto

    Ti ringrazio per la celerità della risposta ….gentilissimo …io son nuovo a questo gioco ..vorrei capire una cosa …la bollicina d’aria …come faccio a vederla se ho la ecig in bocca mentre tiro ..o resta li …insomma ..non ridere sicuramente la domanda sarà stupidissima …ma ..non ho capito 😉

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non è una domanda stupida, affatto non lo è.
      Vai davanti allo specchio 🙂
      Ma fallo tirando a vuoto, ossia NON attivando la batteria.

      A volte anche il tipo di tiro è importante. Tirando troppo piano non si fa “scendere” il liquido, tirando troppo forte si allaga per esempio.

  • ernesto

    ps …ho letto il toutor del link …però voglio dire ..magari su 5 uno può avere questo problema ..ma gettarne 3 su 3 …significa che sbaglio io 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      E’ tutta roba che viene dalla cina. Solitamente i bulk tengono 5 atom e sono montati dal solito operatore.
      Metti che ti capita l’operatore balordo che infila lo stoppino alla cazzo di cane … bene se ne monta 100 li fa tutti male 😀

  • ernesto

    grazie mille ….stasera provo con il 4 😉 …ho gettato 10 euro 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ma non li buttare se non funzionano ! C’è sempre margine di miglioramento 🙂
      E poi li usi come cavia da laboratorio 🙂
      Purtroppo questa cosa nello svapo è normale e questo fin tanto non arriverà qualcuno che fa della qualità un must 🙁

  • zorro71

    Ciao Michele sono Francesco e da poco che svapo e sono contento poiché non toccò più le bionde che x anni mi hanno incatramato i polmoni…allora ho comprato un kit nel negozio (aperto da poco)nel mio paese un kit IPOSH consigliato dal negoziante precisamente IPEN2, monta atomizzatori panthom,ma subito mi son fatto delle gran bevute e da 1sett che provo il CE 5 +Maxx blend 18nic,CE10+Virginia 18nic,,ultimo vivi nova 2,5 +Calliope 0,9 nic.Secondo te sono la scelta giusta questi atomizzatori?cosa mi consigli? È poi conosci questa ditta ?grazie mille aspetto una tua risposta.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Io fossi in te proverei i Kanger Evod BCC, cosi ti fai un quadro completo della situazione 🙂

  • araizir

    Ciao Michele, mi chiamo Rodolfo e per il “passeggio” come dici tu (in realtà mentre lavoro) uso una ego-c,
    secondo la tua esperienza le head (originali joytech di bestshop), possono reggere ad un aumento di volts, oppure è meglio lasciarle lavorare tranquille solo con una batteria ego standard?
    Grazie in anticipo e complimenti per il Blog e sopratutto per tutte le rece su youtube.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Quando usavo l’ego-c molto dipendeva dalla testina che ti capitava.
      Rarissimamente ne ho beccate che si reggevano anche i 4.2v mentre quasi sempre il loro limite oscillava trai 3.8v ed i 4.0v.
      Ad onor del vero ultimamente sempre + lettori mi hanno segnalato il fatto che la qualità di queste testine è andata un pò scemando ma personalmente non ho avuto modo di appurarlo visto che mi sono letteralmente buttato sui BCC per il passeggio.

  • stano

    ciao,io uso l’ego c dell’ovale da circa un mese….solo che ho un grande problema di perdita licquido,precisamente dove si avvitata alla batteria…come potrei risolverlo,grazie della tua disponibilità.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      è liquido che la tua batteria non riesce a bruciare.
      o usi una varivolts (es ego twist) e aumenti il voltaggio oppure cambi atomizzatore.

I commenti sono chiusi.