Smart Box 50W. Che stratosferica cagata pazzesca. 13


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 2992 volte.

Davvero, non ho parole.
E sia chiaro: basta buttare euro in queste amenità made in china.
Ad oggi le scatolette piccoline carine e che funzionano davvero bene e sono fatte con criterio (peso, elettronica, ergonomia) sono davvero poche e Fasttech specialmente è una tempesta di prodotti ma prenderla nel culo è un lampo (n.d.r. Beppe Grillo).

Vi sto parlando di quest’oggetto qua.

Prezzo non esagerato, caratteristiche interessanti. E scatta l’acquisto.
Ma poi è arrivata e dopo 10 minuti che ce l’avevo in mano mi sono cadute letteralmente le palle in terra.

Intanto vi dico l’unico aspetto positivo dell’intera box, il peso: con batteria 120 grammi. Finalmente una box dal peso giusto e chiaramente tutto il resto che fa schifo.

Il pulsante bello grosso è cliccoso da paura.
Il pin centrale è composto di due parti ed regolabile: hanno aggiunto la finezza che se lo avviti si alza e viceversa. Tuttavia la parte che dovrebbe essere fissa … non lo è. Quindi quando serrate l’atom succede che come fate un filo di forza in più ruota tutto insieme e il filo del positivo saldato al pin ruota su sé stesso. Questo succede perché il grano di regolazione ha il taglio per il cacciavite e si impunta nel pin dell’atom e fa girare il tutto. No comment.
L’alloggio della batteria è largheggiante. Se appoggiate la box un pò troppo forte sul tavolo (ma niente di esagerato sia chiaro) perde il contatto e si resetta e considerando che l’alloggio è di plastica ci scommetterei che dopo un mese serve un magnete per fargli fare contatto.
L’ultimo aspetto negativo: l’elettronica. Apriti cielo. Quando è in stand-by pigi il pulsante e lei eroga dopo 1 secondo circa, quando invece non è in stand-by il delay è di circa mezzo secondo. Come se non bastasse per farla rendere come la Istick 20w devo tenerla ad almeno 3w in più (15w contro 12w) e comunque l’erogazione è spompata, strana.

Insomma, come avete già capito è una completa e autentica cagata pazzesca.

Peccato perché le dimensioni sono giuste, gli angoli arrotondati, il peso giusto e il pulsante idem di dimensioni giuste. Esternamente non sembra neanche lavorata male tra le altre cose.

Qualche scatto.

Le due viti che servono per togliere il coperchio interno mentre quello piccolo è il grano di regolazione del pin positivo.

DSC_0734

Il circuito interno.

DSC_0735

Vista del pin centrale tenuto fermo da una guarnizione di silicone.

DSC_0736

Contatto positivo e negativo batteria:

DSC_0738

DSC_0739

Alcune angolazioni:

DSC_0740

DSC_0741

DSC_0742

DSC_0744

DSC_0746

Confronto con Istick 20w.

DSC_0747

DSC_0751

Insomma in questo caso come in tanti altri non serve un video né una settimana di prove per arrivare ad un incontestabile verdetto: bocciata e fortemente sconsigliata.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


13 commenti su “Smart Box 50W. Che stratosferica cagata pazzesca.

  • Stefano17
    Stefano17

    Peccato proprio, Le dimensioni e le rifiniture esterne sono indovinate, ma visti tutti questi problemi interni e di circuito è apparsa proprio un disastro.
    Speriamo continuino a tenere queste caratteristiche di Body e migliorino il resto… che non è poco.
    Grazie Michele per le info sempre molto preziose che ci offi.

  • Patybello

    Insomma, è il caso che anche io ripeta:una cagata pazzescaaaaa.
    Ad essere sincero, personalmente non mi piace nemmeno esteticamente, ma questo si sa è un fattore totalmente soggettivo.
    Al momento non sento interesse verso nuove box, se non per 2:la kbox mini kanger, e la ipv d2,ma tra le 2, la seconda è quella che prevale e sicuramente arriverà nelle mie mani, non appena sarà messa in commercio. Grazie mille Michele per le preziose info e consigli che continui a darci.

  • xxxfabioxxx

    Ciao michele, ma per che tu compri le box su fasttech ?
    Se hai l’attrezzatura, tornio, fresa, trapano a colonna ecc. non ha senso comprarle su fasttech.
    Non mi funziona il collegamento quindi non so quanto costa questa box, ma quelle che hai fatto tu sembrano venute veramente bene; hai mai pensato di fare una box con doppio circuito…tipo computer dual-core ?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Per provarle.
      D’altronde prendi per esempio la istick, sono soldi spesi bene.
      E poi perché la stampante 3d non è ancora arrivata SOB ! 🙁 🙁

  • Matteo F.

    Penso che per il momento, a parte qualche rara eccezione ci si debba ancora rivolgere ai produttori più o meno blasonati per avere una boxettina decente, certo che a guardare il mondo di box che hanno su FT la scimmia è dura da domare.
    Per fortuna e sopratutto grazie a te non ci sono ancora cascato.
    Sono un sacco curioso della Ipv D2, li penso che la scimmia diventerà implacabile, se il prezzo sara umano.
    Se la sparano al prezzo delle ultime della Yihi se la possono pure mangiare in salsa si soia ;).

    • dante801
      dante801

      sul punto che la yihi costa molto di piu e vero non ci sono dubbi ma ne vale la pena io ieri mi son deciso ne ho comprato una con circuito sx-350j e vendere quella ke avevo prima. ti posso dire forse ho trovato la pace dei sensi miei e della scimmia…anche perche piu o meno le dimensioni ed il peso siamo in linea con la smart box 50w(prezzo a parte)
      Battery Box Yihi 350 J
      Dimenzioni:
      83 x 43 x 27,5
      peso 110g (compreso batteria)

      comunque scusate se mi sono intromesso e come sempre ringrazio Michele e tutti voi del blog per le info e la passione per lo svapo a tutti una buona giornata

  • Riccardo

    Ciao Michele,su FT ho visto una big battery,smowell dpv.50w (c’è anche la 65w) cosa ne pensi????

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      la 50w va molto bene, ce l’hanno un paio di amici
      io ho preso la 65w, arriverà

I commenti sono chiusi.