Square Squonk (boccette quadrate) & il cazzarillo pescatutto (agg. x2) 22


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 12472 volte.

Roberto (Microchip) è diverso tempo che usa le piccole boccettine quadrate e complice il fatto che avevo fatto un GDA delle classiche da 6 ml non avevo mai preso in considerazione le quadrate.
Poi Claudio (Cus2k), che ringrazio tantissimo, me ne ha regalate alcune e cosi ho deciso di provarle in modo da correggere eventuali tiri nelle prossime 2 box che mi farò a breve.
Le boccette sono queste e costano una stupidata, tipo meno di 10 € per 100 pezzi.

Queste boccette sono lunghe tappo compreso sui 38 mm e sono larghe 15 mm.
Nel tappo va fatto un foro di 4.5 mm per inserirci il classico tubetto di silicone.
Va detto che sono molto ma molto morbide, lo spessore del materiale niente ha da spartire con le classiche da 6 ml ma anche ipotizzando una minor durata nel tempo non credo che sia un problema perché saranno sempre morbide, anche d’inverno, e poi considerato il costo … anche se durassero 1 mese chi se ne frega.
Una nota dolente riguarda il tappo, che per forarlo essendo molto tenero lascia un pò di bava. Lo dico per i “precisini”.

All’uso, stando alle prime impressioni, sembra che lo squonk sia molto efficace e per ora non noto differenze eclatanti rispetto alla classiche. Noto però che devo applicare una forza ben inferiore per lo squonk e questo è positivo. Certo si ha la sensazione che la boccetta si distrugga con il dito (per via della sua morbidezza e flessione) ! LOL !.
Adesso la userò per un pò e poi vedremo se convertirci alle quadrate o tornare alle rotonde classiche.

Oltre a questo vi volevo parlare del cazzarillo pescatutto.
Tempo fa avevo visto in uno shop (che ora non ritrovo) un cazzarillo venduto dai Lukkos che in pratica si mette in fondo al tubicino che entra dentro la boccetta e funge da pescatutto, fino all’ultima goccia.
Indubbiamente una cosa del genere per chi cerca la perfezione può essere comoda e anziché ricorrere al taglio del tubicino a fetta di salame usando il cazzarilo siamo sicuri di pescare sempre liquido.
Per combinazione mi è capitato tra le mani il pin inferiore di una head di un BCC e guardandolo mi sono accorto che è perfetto per fare il cazzarillo pescatutto.
A chi ha una head BCC in casa gli consiglio di provare il pin come cazzarillo pescatutto.
Certo, la differenza di questo coso la si sente a fine boccetta, fino alla fine non cambia nulla.
Il vantaggio indubbio è che come mettere il tubo non importa, pescherà sempre e comunque bene. Mentre con il tipico taglio a fetta di salare se il tubo si muove e si appoggia alla parete avrete uno squonk meno efficace.

Un pò di foto di boccetta e cazzarillo.

Aggiornamento del 26/01/2014

Dopo 2 boccette svuotate scrivo un pò di considerazioni sulla boccetta quadrata.
Lo squonk probabilmente è più efficace rispetto alla boccetta tradizionale.
In particolare, serve una pressione di una forza decisamente inferiore per irrorare l’atom.
Durante lo svuotamento della boccetta NON si avvertono differenze di “forza necessaria” per irrorare l’atom, questo è molto positivo.
Solo alla fine finissima ogni tanto si scappa una pressione a vuoto (ciuf ciuf), ma sto parlando di quando ci rimane mezzo ml di liquido.
L’unica nota negativa al momento è la sensazione al tatto quando si squonka: sembra come la boccetta sia rimasta “premuta” dalla volta precedente, perché è veramente poca, direi nulla, la resistenza che oppone. Probabilmente si tratta di prenderci la mano e farci l’abitudine.

L’altro aspetto negativo riguarda la fase di ricarica.
Con tubicino fisso sul pin (con fascetta) l’operazione di ricarica a bordo è macchinosa: se con la 6 ml e tappo si svita il tappo, si sfila di 1 cm il tappo e si ricarica, con questa è impossibile perché rimane troppo poco spazio e quindi si deve gioco forza togliere boccetta e tubo e fare la ricarica fuori Box, con il rischio che piscioli liquido dal pin.
La soluzione migliore, secondo me, è come quella che usavo con il Vinci: avere cioè una boccetta dietro, già piena di liquido, si toglie il tappo dalla boccetta carica, si toglie la boccetta vuota e si mette la nuova tutto a bordo. Non è un grosso problema.

Aggiornamento del 19/02/2014

Per me la boccetta quadrata vince.
Oramai sono diversi giorni che uso SOLO la quadrata e sono abbastanza sicuro nello scrivere che come efficienza e funzionamento sono migliori rispetto alle tonde classiche.
Per i seguenti aspetti:
– morbidezza allo squonk: serve una minima pressione, veramente;
– costanza di resa durante lo svuotamento della boccetta: questo è il punto a favore, mentre la tonda da metà in poi va pigiata bene, questa è sempre efficiente e necessità della medesima forza.

Insomma, penso che non prenderò mai più le tonde classiche, troppo meglio queste qua.

Sembrano anche resistere e poi come scritto sopra anche se si rompesse una al mese … costano poco o niente.

Anche la ricarica è diventata un gioco da ragazzi, basta avere una boccetta di scorta, si svita una e si mette l’altra, una stupidata.

Ve le consiglio caldamente.

IMG_20140219_130347


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


22 commenti su “Square Squonk (boccette quadrate) & il cazzarillo pescatutto (agg. x2)

  • coroev

    stavo pensando….ma se prendi uno di quei pin, tagli la parte larga, e il tubettino che ti rimane lo spingi dentro al tubo di silicone fino ad arrivare all’interno del tappino per avere un collegamento tubo/tappo più stabile?

      • Handler46

        Michela, ma dove ci hai segnalato tu sono esaurite da tempo. Ho chiesto di essere avvertito non appena il prodotto verrà approvvigionato ma ma é passato del tempo e non ho ricevuto alcun avviso. Le hanno solo lì che tu sappia?

  • lore740

    Michele ma poi il buco sul tappo va siliconato in qualche modo per evitare perdite oppure basta infilarcelo a forza in un foro 4,5? sotto il tappo ci vuole l’ oring come per le classiche?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      per ora con foro da 4.5 mm e basta (senza oring) non ho registrato perdite, neanche microperdite.
      Ma non perderà mai da li.
      Come per mesi ho usato lo sgocciolatore tagliato con una superficie di contatto inferiore al mezzo millimetro, qua con 1 mm circa di contatto è impossibile che perda.

  • microchip

    Sulla durata mettetevi il cuore in pace, dovrete trovare un’alternativa d’uso al malloppo che vi rimane 🙂
    Per la ricarica onestamente non ho mai concepito il riempire la boccia, nemmeno con le tonde classiche, per me doveva essere un pit stop, prendo una e metto l’altra. Ho sempre adottato il kit batteria e boccia
    http://imagizer.imageshack.us/v2/800x600q90/716/2oev.jpg
    e per quando ci si fa il week end fuori
    http://imagizer.imageshack.us/v2/800x600q90/845/q5yr.jpg

    e adesso che sono ancora più pigro due box 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ho preso da edym solo la base, arriverà nei prox giorni 🙂

      • frik

        Ciao, pongo un quesito una resistenza bassa da 1,4 a 1,6 sul russian o sul fogger v2 v3 potrebbe dare mal di gola senza lcuna steccata, adesso mi sta capitando spesso potrebbe essere la resistenza bassa?
        la base kanger airflow monta anche sul pro tank2?
        grazie

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Non credo che il mal di gola derivi dalla res bassa.
          Non è un semplice mal di gola invernale che ti stai prendendo forse ?
          La base dovrebbe essere la solita, ma non sono sicuro.

  • playjamb88

    Ciao Michele, perdonami se vado it, ma ho notato nella prima foto che hai postato una head che mi pare del evod ma con la ceramica. Sbaglio o è una tua mod?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ti sbagli, non ci sono ceramiche li, forse il bagliore del flash devi la forma del gommino bianco classico 🙂

      • playjamb88

        Io feci una piccola mod sul evod per metterci la ceramica 😀 i primi tiri erano molto buoni poi ha incominciato ad allargare :-P…devo rivedere il progetto

  • ramsat

    Buonasera Michele questa sera stavo modificando il tubicino con la tua mod del pin dei bcc e mi sono imbattuto con un’ altra piccola mod che sembra funzionare altrettanto bene ovvero hai presente quel piccolo perno ad imbuto che hanno alcune testine tipo quella che montano alcuni ce praticamente quella al disotto del driptip che funge da pseudo camino ecco ho montato proprio uno di quelli! funziona e si innesta con più facilità si magari é una stronbata ma se potesse servire ad altri perché non informare ciao Michele e grazie come sempre ciao 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ho presente !
      Giusto va benissimo lo stesso, bella pensata 😉

  • mah66

    Ahhhhhh… finalmente ho trovato una destinazione d’uso per i Kranger BCC, che erano caduti nel dimenticatoio dopo i primi 3 secondi d’uso!
    Grazia Michele! 😉

I commenti sono chiusi.