Succede anche questo. 28


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 4503 volte.

ma mi faccia il piacere!

Chissà, forse è colpa della crisi.

Comunque un caro amico siciliano (un compagno di corse virtuali) mi ha chiesto che liquidi avrebbe potuto provare, buoni, nella sua ego con ce5 o similare.
Cosi visto che di ordinare online non se ne parlava l’ho mandato in un negozio di un noto brand.
Non menzionerò il brand, tanto avete già capito di chi si tratta.

Entrato per comprare una boccetta da 20 ml di liquido a 8 mg/ml si è sentito dire che:
– quel liquido NON andava bene nella sua ego con ce5 perché il “loro” liquido è a combustione fredda, mentre il suo ce5 ha bisogno di liquido a combustione fredda;
– che doveva comprare uno dei loro atom perché il “loro” liquido è specifico per i “loro” atom;
– che doveva comprare anche la batteria (e relativo charger) perché il “loro” atom perdeva la garanzia se montato sopra una batteria diversa;
– che la sua batteria non aveva la centralina elettronica e che quindi poteva esplodere ed era meglio cambiarla perché solo le “loro” batterie sono italiane e sicure.

Cosi mi ha chiamato preoccapato e ho dovuto rassicurarlo … dicendogli compra il liquido e scappa via !

Pensate quanto sono sfortunato. Mai ho avuto la fortuna di entrare in uno shop e di trovarmi di fronte un pirla di questa portata. Vi immaginate che risate gli farei in faccia ?

Ma hanno pure il coraggio di lamentarsi che non lavorano più ?

Ti credo ! Se fanno cosi basta che poi uno faccia una ricerca con google che capisce subito che in quello shop non deve metterci più piede !

Disclaimer: se uno dei pezzi noti di tale marchio, che so che legge il mio Blog, volesse l’indirizzo di questo negozio che ne so per rinfrescare le idee alla commessa, sarò ben lieto di fornirlo !


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.

0

28 commenti su “Succede anche questo.

  • Avatar
    luca70

    Peccato solo che sia così lontano !! Altrimenti sai a fargli una Candid Camera che sbudellate dal ridere ci facevi fare!

  • Avatar
    fresh81

    Una prassi diffusa tra i “negozianti” italiani (non tutti ovviamente)…il dare informazioni false pur di vendere è un trucchetto che evidentemente funziona ancora.

  • Avatar
    liborio89

    Io me le farei pure 4 risate XD Sono siciliano, se si trova in zona mi passo un bel quarto d’ora XD

  • Avatar
    Kanarus

    Sono convinto che i venditori di sigarette elettroniche dei negozi fisici, appesantiti anche dal momento difficile, usino strategie subdole ed imbroglione per vendere a più non posso.
    Ma credetemi lo sto provando in questi giorni sulla mia pelle, pure i modder … boxari vari … vendono le loro creazioni, carissime, che funzionano male e poi se ti permetti di criticarli ti tiri dietro l’ira funesta dei forum e loro, dove vieni trattato quasi da eretico solo perchè ti permetti di dire che ti hanno rifilato una sola.

  • Avatar
    arch_84

    con la prima esig che ho comprato ho chiesto alla commessa se i ricambi e i liquidi potevo comprarli in un qualsiasi negozio ,visto che vivo a roma ma sono calabrese quindi d’estate torno giù a casa,la sua risposta?..no no no ti conviene prima di partire passare da noi e fare la scorta di tutto..tornato a casa ovviamente ho fatto le mie ricerche…non sono mai più andato in quel negozio e l’ho assolutamente sconsigliato ad amici…

  • Avatar
    ludovico

    Michele mi piacerebbe moltissimo visitare questo negozio,(del resto per mia cultura nella mia regione li sto visitando quasi tutti con grande delusione). SE VUOI E SE PUOI FAMMI SAPERE di quale negozio si tratta e l’indirizzo. Grazie ciao

  • Avatar
    giandomenico

    I tabaccosi sono buoni e molto secondo me, io ci faccio una capatina ogni tanto

  • Avatar
    Danilson

    io spero che chiudano tutti, ho viste cose per strada pazzesche. una ego twist da 600 50 euro, un sigelei zmax a 250, 10ml di liquido scarso come la morte 8 euro. ma stiamo scherzando, ma che chiudano tutti

  • Avatar
    luna

    Penso ci sia paura e la paura genera rabbia e inganno…le risposte dell’uomo di fronte al pericolo (rimanere senza svapare) e la minaccia (svapi alle mie condizioni) comportano: si può rimanere congelati, visto che è difficile la fuga se resa tale dal dubbio e impossibile l’attacco….rimane un sorriso congelato, un pò di freddo nel cuore, poi la mano corre al portafoglio, il solito sorriso ebete e un “grazie!!!!!!!!!!”, mi ha convinto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Avatar
    luna

    Ringrazio Michele, l’unica risorsa per affrontare la vita (non solo lo svapo) è la conoscenza….maggiori sono le cose che si conoscono, meglio procediamo, con tranquillità e sicurezza, quindi grazie a Michele che, nel suo campo cioè lo svapo, è un gigante, con simpatia e stima, luna

  • Avatar
    Massimiliano

    Caro Michele,
    Io mi convinco sempre di più che ormai moltissimi imprenditori, voglio fare i soldi subito e senza fatica..
    Mi spiego..
    Nella mia cittadina, in provincia di venezia, ci sono 5 negozi fisici, sono andati alla grande nel primo anno, 2012, nel quale vendevano kit di ego (nelle varie configurazioni) ogni minuto…dicevano quattro cavolate imparate in un corso (???) durato mezza giornata, e quattro di questi negozi manco quel corsi hanno fatto…e niente altro…
    Sapete nell’ultimo anno cosa hanno proposto e continuato a proporre???
    Ego-c
    Ego-w
    e i vari ce4..5…8…10
    niente atro…
    mi correggo, uno store, ha aggiunto alla sua vetrina anche la macchinetta da caffe e le cialde(?) 🙂
    A fatica sanno cosa è un rigenerabile, alla parola mesh mi guardano i capelli…
    Per non parlare dei bb e box…buio totale…
    E ora ciliegina sulla torta…
    Quando in uno store, mi sono presentato con il mio bb, dopo lo stupore e l entusiasmo dei ragazzi (sono tre soci, e tutti e tre erano li) uno mi dice, me lo puoi procurare??????
    Quando gli ho mostrato gli effetti speciali del mio Magoo…me lo voleva comprare…mi dava 100 euro…
    sapete che non sapeva che era un rigenerabile…

    Ma allora io dico…,ma questo settore da chi è servito??
    E’ come andare da un concessionario e il venditore manco sa dove si trova il motore dell’auto che dovrebbe saper vendere…
    Sono alibito..e sconfortato…
    So, perchè sono loro fedele cliente, che ci sono altri negozi. che il loro lavoro lo sanno fare, e lo fanno con passione e questa passione dovrebbe alimentare il mercato e dovrebbe incontrare il nostro favore…
    Ora quesgli stessi imprenditori..visto che il mercato ormai è andato a remengo, vuoi per il governo del piffero, vuoi per le lobby, vuoi per gli stessi imprenditori che hanno messo alla guida delle loro barche persone, impreparate, ma sopratutto senza voglia di prepararsi…ora vogliono migrare all’estero, in mercati ancora vergini..ex Romania…
    Boooo
    Rimango basito, chi ha denti non ha pane, chi a pane non ha denti…
    Michele…non ci abbandonare anche tu!!! daiiiiiiiiiii
    Ciaoooo

  • Avatar
    gasber

    beh io la vedrei diversamente cioè voglio dire che tanti negozi in prossimità della tassa sanno che ormai devono buttar giù la clear allora dico io invece di tenervi tutto sul groppone perchè non cominciano a svendere mettendo vari sconti? sicuramente tirerebbero un po di soldi invece di tenere ancora i prezzi alti e sperare che entra un pirla a comprare.

  • Avatar
    A7essandro

    ahahaha questa sì è che è una storia fantastica direi “a tutto tondo” ahahah capisc a me… L’avevano raccontata simile anche a me, era la prima volta che entravo in un negozio di sigarette elettroniche e me l’ero quasi bevuta.
    Cmq nella mia città ne stanno chiudendo tanti di punti vendita e mi dispiace dirlo, ma è anche giusta una certa selezione naturale. C’è chi ci mette passione si informa ed è professionale e chi apre giusto perchè pensa che sia un buon modo di investire 2 soldi, ci mette dentro una ragazzina che non ci capisce niente e poi come è giusto che sia chiude… Purtroppo qua in realtà chiuderanno quasi tutti grazie allo stato ma questo è un altro discorso ….

  • Avatar
    alex77

    Si però così si buttano la zappa su i piedi da soli,se fanno queste cose non hanno futuro,sopratutto in questo periodo che fanno di tutto per screditare le e-cig,a me non è sucesso questo la prima volta che ho comprato la mia prima e-cig anzi i consigli che mi dava la negoziante (una ragazzina) erano giusti ed professionali ,preciso che non è un negozio con un marchio specifico diciamo un “fai da te” di persone qualificate ,ma c’è anche che nella mia zona Sicilia extra sud in cui vivo siamo un po indietro su queste cose,ancora quando mi vedono con una e-cig la gente è diffidente,addirittura una mia zia quando mi ha visto con la e-cig mi ha detto queste testuali parole: “Non fumare quella cosa davanti ha me,se vuoi fumare ,fuma la sigaretta normale oppure niente,lo sai che fa male?”.
    Vi lascio immaginare cosa le ho detto io con il mio carattere ribelle ed estroverso…….

  • Avatar
    svapoeros

    Sono della sicilia michele dammi l’indirizzo ci vado io a farmi 2 risate con la box

  • crysdgt
    crysdgt

    Per come la vedo io un negoziante deve essere per forza un VAPERS appassionato sempre alla ricerca del meglio e del risparmio(per se e i suoi clienti), solo cosi si può consigliare e insegnare chi si avvicina alle e-Sig e portarli pia piano a crescere fino a che poi un cliente si senta appagato dallo svapo.
    E poi deve avere in negozio non solo le classiche eGo ce4-5 ecc…. ma anche i rigenerabili,BB VV-VW,wick, res. in somma avere anche dei prodotti MOD. non magari in maniera esagerata(capisco il costo per un negoziante)ma far vedere che il mondo dello svapo non si riduce solo alle (start kit e liquidi pronti) ma che è un mondo ben più ampio sempre in crescita.

    Per mia fortuna non ho più bisogno di negozi fisici,però qui dove vivo io c’è un negozio a se, aperto da 2 ragazzi (vapers), che hanno in negozio quello che vogliono loro,BB,boxmod,batterie 18XXX, spesso vado solo per parlare e scambiare pareri esperienze come se fosse un forum e spesso sono io che gli do consigli,sono diventato più un amico che cliente.

    Credo che negozi cosi dureranno più a lungo di quelli citati sopra.

  • Avatar
    su-iddanoesu

    Qua ad Ostia… un negozio di un’altra nota marca, dopo uno splendido avvio con quintalate di vendite per i regali di natale…..ora in vetrina ha solo argenteria, orologi e quant’altro e ogni tanto si intravede timidamente una ego e un ce 5 nascosto dietro ad un porta ritratti in argento…. premetto che il titolare ha la gioielleria a fianco e non capisce una mazza di questo mondo, ha solo fiutato altri ingressi facili prendendo la palla al balzo pagandone le conseguenze oggi.

  • Avatar
    su-iddanoesu

    e aggiungo pure che la nota marca da te citata nell’articolo, qua ad Ostia ha chiuso da circa un mese.

  • Avatar
    su-iddanoesu

    e continuo che un’altra nota marca che vendeva le e-cig incastonate di swarovski ha aperto e chiuso in 2 mesi, sempre qua ad Ostia.

  • Avatar
    Atars

    Ragazzi adesso perché ci sentiamo toccati nel profondo… ma per tutti i settori dovrebbe essere così.
    Sai quanti vendono auto di cui non capiscono una mazza? E’ così per qualsiasi cosa perché non tutti hanno passione. La passione è ciò che fa muovere il mondo SEMPRE in meglio. Le grandi scoperte sono di chi ha avuto passione. La passione è ciò che ha spinto (credo) michele ad aprire questo blog o a creare l’arb, per citarne uno. Ma ce ne sono tanti, da yasu a un’infinità.
    Se hai passione, se ti prende la passione, questi venditori li valuti sotto altro occhio. Quindi la passione è anche una forma di difesa di fronte a queste situazioni.

  • Avatar
    lucky4

    Non distinguono il ramo da una foglia!
    Ecchéc…un minimo di preparazione;magari la sera gira un pò di forum/blog,se non altro per informazione personale generica.

I commenti sono chiusi.