Testine Dual Coils Kanger: la miglior rigenerazione a wick 38


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 13367 volte.

Questa rigenerazione l’avevo già fatta vedere durante la recensione dell’AeroTank Mega ma per “separare” le cose e dare la giusta visibilità a questo argomento ho preferito scrivere un articolo a parte e dedicargli un video.

Ad oggi, secondo me, la miglior rigenerazione che si può ottenere utilizzando la wick nelle testine dual coils Kanger è quella che vedrete nel video, ossia questa:

DSC_3339

In pratica serve:
– wick da 2.5 mm (2 pezzi) sfilacciata;
– filo resistivo Khantal 0.20 A1;
– filo non resistivo;
– 5-6 spire a seconda del valore finale che si vuole ottenere.

E’ facile da fare, è duratura, si alimenta bene e permette anche di andare intorno ai 10w con tutti i vantaggi del caso.

Insomma, vi suggerisco di provarla.

Il video tutorial.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


38 commenti su “Testine Dual Coils Kanger: la miglior rigenerazione a wick

  • Stefano M.

    Ciao Michele

    ti volevo chiedere secondo te nelle testine vecchie posso usare sempre una sola 2,5 ma sfilacciata?

    Grazie

    Ciao

    Stefano M.

  • giovannifaraway

    Ciao,
    innanzitutto complimenti per tutte le nozioni che mi stai insegnando e per l’ottima qualità dei tuoi video!

    ti volevo chiedere solo una cosa:
    io ho un aerotank (il classico) ne mini ne mega ne niente
    si chiama solo Kanger aerotank…
    le testine mi sembrano identiche a quelle del video però il modello in questione non l’hai citato…
    per intenderci io ho questo atom:
    https://www.svapoweb.it/atomizzatore-kanger-aerotank?filter_name=aerotank

    mi confermi che sono le stesse?
    mille grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Dovrebbero essere le stesse però mi dai una grossa responsabilità !
      Dalle foto dovresti riconoscerle bene, perché la finestra delle wick è + alta 🙂

  • Carmelo_89

    Salve io ho preso per un mio familiare una “EVOD 2 BDCC Kanger doppel Starterset KangerTech Dual Coil 1,5 Ohm” in uno dei tuoi video ho visto che è molto meglio 2 Ohm.

    Mi può dire tutti gli attrezzi che devo acquistare e dove tu li acquisti? 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Che attrezzi Carmelo ? Le testine o il materiale per rigenerarle ?

  • giovannifaraway

    Rigenerazione effettuata seguendo questo metodo:
    CHE RESA RAGAZZI!!!!
    spinta a 10 Watt senza problemi
    a 11 Watt ancora andava (a pelo)
    11.5 non ha retto!

    con le resistenze di fabbrica oltre 8 Watt non andavi…
    ma al di la di questo resa pazzesca!
    Grazie mille!

    unica cosa:
    per questioni mie (sono impedito) nel senso che non sono bravissimo con i lavori manuali… ho solo messo filo kantal 0.20 a1 ma niente non resistivo (ci ho provato ma non ci riesco… faccio solo danni) pero la gomma non si è bruciata e l’aroma è cmq ottimo… cosa potrebbe succedermi se non metto il non resistivo? quali vantaggi comporta oltre al troppo riscaldamento sul gommino dovuto dal filo resistivo?
    mille grazie

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Quali svantaggi, semmai 🙂
      L’unico “rischio” è sul gommino, che possa prendere una scaldata e rilasciare “retrogusto” gommoso.
      Secondo me: se usandolo non avverti retrogusti gommosi, stai tranquillo, svapi 30 ml lo smonti e lo osservi bene. Se però senti qualcosa di gommoso … smontalo subito e controlla.

      • giovannifaraway

        Ok, penso che diventa nero o cmq si sciolga un po giusto? (non miè mai successo) ma penso che insipirare plastica si avverta subito immagino cioe ti cambia l’aroma di colpo… non penso che ci siano “dubbi” tipo “strano gusto” penso che la plastica si avverta subito in bocca.
        Mamma mia come frigge bene!
        musica per le mie orecchie.
        Grazie ancora,
        ad ogni modo dopo i 30 ml scrivo e dico che succede 🙂

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          In teoria dovrebbe annerire un pò e soprattutto il filo potrebbe affossarsi nella gomma, ma controllerai appena hai svapato i 30 ml 🙂

          Contento che ti piaccia 😀

      • giovannifaraway

        aggiungo anche un altra cosa (penso sia da dire)
        in quanto non ho usato il filo non resistivo chiaramente il filo resistivo è piu lungo… quindi io con 4 spire ho ottenuto una resistenza da 2.4 ohm…
        con 5 andavo su circa di 0.4 quindi 2.8 ohm

  • giovannifaraway

    Altra cosa importantissima che non potevo dire:
    grazie a questa rigenerazione che mi ha fatto spingere oltre i 2 Watt.. sono riuscito a scendere di 2mg/ml di nicotina e sento lo stesso hit.

  • Jack Palladilegno

    Io le rigenero con il cotone.
    Essendo che lo spazio per quest’ultimo peró é troppo grande (è fatto per le dual coil) aggiungo una strisciolina di cotone a mo di flavour wick sopra la resistenza.
    Per ora sta andando bene, ma devo ancora svaparci molto per trarre una conclusione.

  • Mamba

    Ciao Michele,ho imparato molto da te e di questo te ne sono grato ,adesso scusami se ti disturbo per chiederti una cosa.Il joiner res-non res che hai usato;lo hai costruito tu o lo hai acquistato da qualche parte.Grazie per tutto quello che doni alla comunità 🙂

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Nel menù in alto, guide, res no res joiner, me lo sono costruito 🙂

  • Mamba

    Michele,un sentito grazie di vero cuore. Non ho nulla da insegnarti ma desideravo renderti partecipe di una mia rigenerazione Kanger che mi ha soddisfatto molto. 5 spire di Kantal 0,28 su wick (sfilacciata come fai tu) da 0,35 ,risultato 1,2 ohm,Michele,è una vera bomba 🙂 Grazie ancora di tutto.

  • StevevetS

    Ciao Michele… ho visto i vari tuoi test e sondaggi e anche l’aggeggio che ti sei costruito per res-no-res … una domanda … esiste in vendita questo oggetto già bello che fatto ? Non riesco a trovarlo … mica sarà che uno se lo deve necessariamente costruire da solo, no? Sai indicarmi dove trovarlo? Grazie

  • Yuri

    Ciao Michele,

    E’ ormai da un pò che seguo i tui tutorial e le tue recensioni e trovo tu sia molto professionale e meticoloso, per questo ho bisogno di rivolgermi a te per avere consiglio su un pò di materiale da acquistare… per ora ho provato a fare solamente una rigenerazione di un justfog 1453 ed ho utilizzato esclusivamente resistivo kantal 0.20 e wick silica da 2mm avendo seguito un tutorial(anche se sicuramente è migliore res no res).

    1) Ora avendo ottenuto con cinque giri e 6 spire una resistenza un pò altina di 2.4 circa (dopo tre
    tentativi dove oscillava da 2.8 a 2.6) e non di 1.8 come da tutorial seguito passo passo…
    mi chiedevo secondo te da cosa può dipendere la cosa? Per gli Ohm come devo regolarmi?

    2) Tu sai indicarmi quale sia la strada e i materiali migliori da utilizzare per rigenerare protank 3 mini
    – protank 2 – genitank mega – evod2 e mega? Da questo tutorial mi sembra di capire che questo da te
    proposto possa essere un valido metodo e accessibile per me che sono alle prime armi, l’unica cosa è che
    prima di fare un nuovo ordine volevo capire i materiali da prendere e se potevo acquistare fili
    presaldati res no res piuttosto che farli da me e a quali differenze potrei andare incontro a livello di
    resa (visto che comprarli già saldati mi risparmierebbe un pò di impicci).

    3) Vorrei imparare a rigenerare bene ed ottenere la miglior resa aromatica possibile da questi sistemi
    prima di passare ai rigenerabili ed ho bisogno di un tuo consiglio anche per questo. l’utilizzo del
    cotone potrebbe essere una buona variante secondo te?

    Scusami per i molteplici quesiti che ti pongo e spero tu possa illuminarmi meglio.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ciao !
      1) fai la resistenza con un filo più grosso, ad esempio il NiCR o il Kh 0.22 – 0.25.
      2) direi una buona wick da 2.5 mm in silica (svapobar) cosi come le res non res pronte che vende lo stesso svapobar (che io non ho provato) dicono essere piuttosto valide. Altrimenti se vuoi avventurarti nelle giunzioni e nelle saldature ti serve un no-res (nichel 0.20) e un resistivo (NiCr o Khantal) di 0.20 – 0.22 – 0.25.
      3) Il cotone secondo me ha una resa aromatica peggiore rispetto alla wick ma come tutte le cose è una questione di abitudine e poi dipende da che liquidi usi: più il liquido è carico d’aroma e meno importanza ha la wick o il cotone che usi e viceversa.

      • Yuri

        Ciao Michele!

        Innanzi tutto grazie per i tuoi consigli… allora ti chiedo se posso andare bene con kantal 0.20 e 0.23 che avrei disponibili – Nichel 0.20 come non resistivo e wick da 2.5mm visto che sto effettuando un’ordine da svapoweb e se con questi elementi posso rigenerare con discreta soddisfazione anche un kayfun lite plus V2 della tobeco che sto prendendo con questo ordine sperando che sia valido.

        Ps. ma con questo sistema da te proposto posso rigenerare anche il kanger t3S oltre quelli che ti ho mensionato?

        Ti ringrazio molto per la tua disponibilità

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si lo 0.23 va bene.
          Idem per il resto, ma per il kayfun il non resistivo ovviamente non ti serve.
          Si puoi rigenerare anche i t3 🙂

  • Yuri

    Perdonami Michele…

    Ieri notte mi sono cimentato nella rigenerazione del kanger T3S seguendo i tuoi tutorial sia per la giunsione res no res che queto della rigenerazione… non è che sia venuto un lavoro perfetto! ma grossomodo ci stava e la res mi veniva di 2.0. Ho iniziato a svapare alla grande! Sembrava tutto ok, ma questa mattina ho cominciato a prendere steccate come se non si riuscisse ad alimentarsi e restasse a secco, saporaccio insomma!

    Abbi pietà di me… tu puoi spiegarti in cosa posso aver sbagliato? ho utilizzato kantal 0,20 – nickel 0,20 e wick silica da 2mm non avendo la 2.5mm. ho sfilacciato i due pezzi di wick fatto 5 giri con i nodini appena sotto le wick (magari uno un pò più attaccato), non avendo ancora una buona manualità le wick si sono un pochino sfilacciate per via del fatto che ho dovuto provare diverse volte, ma neanche molto!
    Insomma il risultato era GROSSO MODO come il tuo.

    Premetto che non ho effettuato il lavaggio della wick mer mancanza di tempo, ma questo atomizzatore già comprato nuovo dopo 2-3 giorni di utilizzo neanche continuo, ha cominciato a darmi lo stesso problema che riscontro ora dopo aver rigenerato (per questo mi sono adoperato subito per la rigenerazione) e non riesco a capire da cosa dipende.

    Ti vorrei fare anche un alro paio di domande se mi consenti

    1 se utilizzassi il solo resistivo come sul justfog che sembra andare bene anche se ho l’impressione di avvertire meno intensamente l’aroma con una resistenza di 2.4 (quella che mi è uscita insomma) anrei incontro a spiacevoli sapori dovuti allo scaldarsi del gommino? (premetto che utilizzo un voltaggio intorno ai 4 – 4.2 V.

    2 un mio amico mi ha regalato una scatola di aromi FlavourArt ma scaduti nel 2011, secondo te posso utilizzarli comunque oppure mi conviene cestinare tutto? Non avendo molti aromi a disposizione non sapevo cosa fare… (ho un po di aromi INAWERA che ho preparato ma sembrano essere tutti poco incisivi nonostante abbia preparato boccettine di 10ml con addirittura 20gocce per aroma e lasciati riposare per circa 2 settimane).

  • Yuri

    Scusami ancora Michele!

    Ho dimenticato di chiederti un’altra cosa… ho acquistato un kayfun Tobeco, poi ho visto la tua recensione in merito al mini dove ne spiegavi i difetti ed ora ho paura di aver fatto una sciocchezza da stupido!
    Hai avuto modo di provare anche il prodotto in questione? Mi confermi anche tu di aver fatto una stronzata da sciocco?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ultimamente ne ho avuto uno tra le mani, uno delle ultime versioni. E mi sembrava fatto molto bene.
      Quindi non saprei … 🙂

  • guus

    Ciao Michele, riesumo questo vecchio post perché non so più dove sbattere la testa. Utilizzo evod2 e t3d e li rigenero esattamente come mostrato nel video. Il problema è questo: se faccio come dici tu mi si allaga tutto a ogni tiro, se metto 4/5 fili di wick sfilacciata come flavor wick l’atom frigge come se fosse alla massima potenza con paurose steccate di conseguenza. Provato con diversi BB e ho sempre lo stesso risultato, per cui credo che dipenda dalla rigenerazione.
    Ti prego, mi serve il consiglio di un esperto….

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Se con poca wick si allaga e con tanta non si alimenta devi procedere per gradi, ossia non passare subito a 4/5 fili di wick ma provando 2 poi 3 e cosi dicendo.
      Potresti anche, e forse ti risolve, provare con il cotone che sotto questo punto di vista è ben più permissivo.

      • guus

        Michele perdonami se ti rompo ancora…. ho preso 25 metri di wick da 2,5 da zivipf, ma i simpatici crucchi me l’hanno mandata da 3 mm (anche se sulla confezione è riportato 2,5). Non vorrei buttare tutto, secondo te se quando rigenero la coil la sfilaccio e tolgo un paio di fili ottengo lo stesso risultato di una doppia wick da 2,5 oppure no?
        Grazie come sempre per la pazienza

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Si certo, io proverei a toglierne uno soltanto.
          Oppure la sfilacci e la ricomponi fino a raggiungere il diametro prefissato.
          Tra 2.5 e 3.0 c’è davvero poca differenza comunque.

I commenti sono chiusi.