Tilemahos v2 plus by Imeo. Agg. x2 Video Recensione 68


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 28131 volte.

Inizio a mettere giù questo articolo in attesa, presumo entro al massimo due settimane, di uscire con il solito video di sempre.
Vi parlerò del Tilemahos di Imeo, del mitico Imeo. Uno dei primi, se non il primo, modder a pensare ai sistemi di alimentazione rigenerabili.

Questo atom me lo ha prestato Nino alias Ninok0 che ringrazio veramente tanto.
Ho accettato di buon grado di provarlo anche perché se non ho capito male questo sistema di alimentazione è giusto alla sua seconda versione, per giunta “plus” e quindi dovrebbe essere teoricamente “maturo”.

Parliamo del prezzo: 92 € euro.
Lo trovate ad esempio qua, su Esmokeguru.
92 € è, dopo averlo visionato bene, un prezzo tutto sommato onesto e giusto e mi fa piacere che il modder Greco si sia mantenuto su livelli di costo tutto sommato accettabili.
Tra l’altro esiste in 3 varianti, 21, 22 e 23 mm e il prezzo sempre quello è. A dimostrazione del fatto che non è il materiale o la dimensione che fa il prezzo ma è solamente la politica commerciale che, in questo caso, trovo corretta e sensata.

Come sistema di alimentazione è un pò “limitato” dalla capienza di soli 3 ml ma rispetto ad esempio all’Ataman provato di recente qui abbiamo un sistema di ricarica più pratico ma soprattutto una regolazione dell’aria davvero eccellente.

Il principio di funzionamento in linea di massima è un misto tra Taifun/Ithaka e giù di li ma quello che è interessante, al di là del nudo e crudo principio, è che per com’è stato concepito permette di essere utilizzato con diversi tipi di rigenerazione in grado di offrire sia lo svapo secco, per chi lo predilige, sia lo svapo grasso (che piace a me).

Indubbiamente, come tutte le robe di Imeo, la finitura dei singoli pezzi è perfetta. Invidiabile, e spesso difficilmente raggiunta dai suoi colleghi, la finitura “specchio” superficiale. Dentro il livello di lavorazione è alto ma niente di esagerato.
Ad ora, guardando nelle zone nascoste, i riferimenti in fatto di perfezionismo continuano ad essere Mark Bugs e Atmizoo di cui di recente ho ricevuto ho ricevuto il Wave (il suo nuovo sistema di alimentazione).

Andiamo a vederlo da vicino …

L’insieme dei vari pezzi:

20150925_232719

La base:

20150925_232733

Il deck (che si avvita sulla base):

20150925_232755

Il camino, la ghiera di regolazione dell’aria e la ghiera di ricarica:

20150925_232806

Il camino da vicino:

20150925_232816

Il tank con l’acquilotto di Imeo:

20150925_232825

Il deck smontato in ogni sua parte (o quasi):

20150925_232937

20150925_232951

Spendo due parole sul deck.
Questo atom, come dicevo, è stato pensato per essere rigenerato in diversi modi.
Sia per quanto riguarda il posizionamento del cotone (o della wick, per gli affezionati) sia per quanto riguarda la disposizione delle torrette.
Come vedrete nello scatto successivo io le ho subito posizionate inclinate di 45 gradi rispetto alle due asole laterali perché mi sembrava la cosa più logica da fare ma sappiate che potrete metterle perpendicolari o come preferite.

20150925_233416

20150925_233419

Andiamo adesso a parlare della rigenerazione.
Come ho scritto prima secondo me questo atom è simpatico perché può far felici sia coloro che cercano uno svapo simil kayfun, quindi per lo più secco e poco wattoso, sia chi invece vuole qualche watt in più e uno svapo indubbiamente più grasso.

Facendo delle prove sono arrivato alla conclusione che tutto dipende da come si posiziona il cotone nelle asole e semplicemente giocando con le “code” del cotone e sulla quantità si ottiene l’effetto desiderato.

Ad esempio con una rigenerazione di questo tipo:

20150925_233903

20150925_234159

Vi ritrovete tra le mani un atom con una regolazione del liquido molto precisa in grado però di non andare oltre i 12-13w e in grado di offrire per lo più uno svapo tendenzialmente secco.

Se invece volete provare qualcosa di più “grasso” conviene andare in questa direzione:

20150930_203845

20150930_204237

20150930_204312

20150930_204357

20150930_204403

20150930_204428

Ridurre cioè la quantità di cotone e non spingere il cotone nei binari ma tagliarlo al pari, come grosso modo si fa con il Taifun.
Questa rigenerazione riesce ad offrire uno svapo dai 14-15w a salire, insomma carbura in modo ben più grasso.
Per l’uso basta svitare di un paio di giri al massimo il camino che già si alimenta più che bene, senza allagarsi.
Ma è chiaro che seguendo questo principio ci si può sbizzarrire: ad esempio io ho tagliato le code al pari (è la soluzione più veloce) ma volendo si possono anche ripiegare su sé stesse e rimandarle dentro al deck dove lo spazio di certo non manca.

La costante è che in ogni caso:
– si alimenta sempre: ovviamente in proporzione a come lo si è rigenerato: probabilmente a fine tank riesce ad alimentarsi un filo meglio ma non è tragica questa cosa e tra le altre accomuna molti di questi sistemi;
– non perde una goccia (!).

Dimenticavo: solo Ni200 e controllo temperatura per ora.

Il funzionamento è buono. Funziona bene.
Indubbiamente giocando con le quantità di cotone e con i posizionamenti (coil più alta o più bassa) si riesce a spostare l’ago della bilancia più verso la resa aromatica piuttosto che verso l’hit ma nel complesso è comunque ben bilanciato.
Il secondo setup, che è quello che sto usando al momento, pensate che a 17w la temperatura non va oltre i 380F (son sempre amante degli F lo ammetto) a dimostrazione che l’alimentazione è davvero grassa e il tipo di svapo che offre a me piace.

Anche se non avrei mai pensato di doverlo scrivere e anche se come modder non mi è stato mai simpatico devo dire che Imeo ha fatto davvero un gran bel lavoro e i complimenti sono d’obbligo.
L’unico limite di questo sistema sono i soli 3 ml di capienza ma si fanno perdonare con l’ottimo funzionamento e con dimensioni e peso realmente ridotte.
Per la ricarica se risulta palloso richiudere il camino e togliere la ghiera sopra si può sempre svitare tutta la base e ricaricare da sotto, si fa prima e non ci sono problemi:

814436339_36067

Insomma la morale della favola, dopo poco meno di una settimana di utilizzo, è che sto seriamente pensando di prendermene uno originale da usare come sistema di alimentazione “principale” al posto del Kayfun Lite Plus.

Qua lo vedete montato sulla mia DNA40:

20150925_234651

Aggiornamento del 05/10/2014 – Agg. x1 dopo 30 ml

Mi sono svapato 30 ml con la solita resistenza (l’ultima in ordine di apparizione delle foto) e vi faccio vedere come si presenta dopo questi ml.

20151005_114121

L’ho usata con il DNA40 a 18.6w e controllo di temperatura.
A questo punto è da rifare, indubbiamente, anche perché la resa aromatica è calata in modo più che significativo.
Ho usato un liquido “self-made” con aromi TPA e Capella, 10% circa di aroma.

Analizzando la coil si vede come abbia lavorato in maniera pressoché perfetta con il flusso d’aria che ha abbracciato la coil in tutta la sua larghezza (quindi il tubo da cui arriva l’aria è nella posizione corretta poiché l’espansione dell’aria è tale da riuscire a “prendere” tutta la coil anche se abbastanza larga.

In questi 30 ml:
– non ho avuto alcun problema di condensa o bevute: ma non ho usato il drip tip a corredo (che ho visto ma che non ho);
– non ho avuto problemi di perdite;
– l’unico “difetto” riscontrato è che quando lo riprendo appena arrivo a lavoro o a casa e quindi dopo che si è fatto un 20 minuti nel sotto-sella dello scooter al primissimo tiro fa la classica micro-esplosione con lancio di micro-gocce di liquido e questo è causato da un eccessiva alimentazione o accumulo di extra-liquido nella coil.

Insomma alla fine della fiera gran bell’atomizzatore limitato solo dai 3 ml di capienza.

Aggiornamento del 15/10/2015 – Agg.x2 Video Recensione

Ecco la video recensione:

Nel complesso, per riassumere, questo V2 Plus si è dimostrato essere un gran bel sistema di alimentazione ideale per il tiro di bocca che sostanzialmente ha tutti i valori di svapo alti e che ha un unico limite ossia la capienza.
Lo consiglierei ? Se le ricariche frequenti non vi spaventano si, ad occhi chiusi.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


68 commenti su “Tilemahos v2 plus by Imeo. Agg. x2 Video Recensione

  • chinasky

    Ancora non capisco però perché fanno degli atom così belli e così dannatamente piccoli!
    Uno che sta fuori tutto il giorno con 3ml è costretto ad andare in giro con le boccette (nei casi più semplici) e con cacciaviti e cazzilli vari ( nei casi più disperati tipo goblin mini che si carica da sotto con la vitina) …
    Nel 2015 lo trovo scoraggiante.

  • Handler46

    Ciao Michele, bell’oggetto davvero anche se in effetti poco capiente. Parlavi di svapo secco con il Kayfun. Anch’io uso ormai solo quello per praticità d’uso e rigenero oltre che, per l’appunto, per la capienza. Ma anch’io prediligo uno svapo più grasso. Cosa diavolo c’è in giro attualmente che soddisfi questo requisito? Mi sai dare un’idea? Grazie.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Tiro di bocca o di polmone ? Se il secondo beh c’è da perdersi.
      Per il primo la scelta è più ristretta come ben sai. Però per dire il Delta della Joye nel suo piccolo offre un tipo di svapo abbastanza grasso.
      L’ataman anche lui è abbastanza grasso.
      Il Kay v4 idem.
      Insomma qualcosa c’è, chiaramente siamo sempre li, il sistema perfetto su misura … non c’è 😀

  • Yiteo

    Per pensare di usare questo al posto del mitico KLP deve andare veramente benone, magari aspetterò per vedere se vien fuori un bel clone.
    Gli acquisti di atom originali per quest’anno sono conclusissimi.
    Grazie per la scimmia nell’orecchio 🙂

  • Arnaldo Zanchi

    Veramente un ottimo rigenerabile. Concordo con quanto dici. Io l’utilizzo con soddisfazione immensa con il secondo tipo di setup utilizzando kanthal A1 0,32 mm e cotone muji. Ovviamente su BB meccanico GG4S sempre di Imeo

  • svapo-max

    Di che materiale è il tank?
    E’ possibile metterci liquidi organici?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Non lo so davvero, ma penso sia PMMA quindi nessun problema.

  • homme

    C’è una cosa che mi frena dall’acquistare questo atom ed è il tank di plastica filettato, com’è con questo atom, si svita facile dalla base? Mi succede anche con il klp a dire il vero, odio svitare le singole parti, mi devo sempre aiutare con una tenaglia…

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      No questo si svita benissimo, senza alcun problema.

  • ROBY289

    Sono senza parole e ti spiego perchè, volevo comprare l’Ataman ma è introvabile, dopo lunghe riflessioni sull’acquisto tra il Calix ed il Phenomenon , avevo optato per quest’ ultimo e poi leggo la tua recensione del
    Tilemahos, e ora che me compro ?
    Considerando che in casa uso solo b.f. e quando esco o sono in ufficio uso due kayfun lite plus, se questo è la vera alternativa al kay, è da prendere senza pensarci troppo. O no?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Secondo me funziona bene, però se non ti piace dopo non ti incazzare con me !
      Accettato il fatto che:
      – ha 3 ml di capienza;
      – si alimenta bene quindi è una spugna.
      Funziona meglio del Kay, non c’è dubbio !

      • ROBY289

        Ho riscontrato più volte che le Tue valutazioni sono esatte.
        Per cui, ordino subito.

  • Ugo73

    In questo articolo mi sembra che non parli della regolazione dell’aria. È veramente così arioso come leggo in giro? Io non amo il tiro di polmone quindi mi chiedevo se funziona bene anche chiudendo molto la ghiera dell’aria. Sto pensando seriamente di prenderlo ma questa cosa un pò mi frena, non vorrei ritrovarmi un atom Cloud Chaising che finirebbe subito nel cassetto!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      No, non è arioso … io mi trovo benissimo !
      Certo se non regoli l’aria e la lasci aperta sarà arioso LOL.

  • frik

    Ciao Michele spero che tu ci faccia sapere come va con la wick grande ciao

  • ninok0

    Lo so che non sei particolarmente amante della mesh ma rende bene anche con quest’ultima,molto ma molto silenzioso.

    • ninok0

      Uso 200 o 300 quella che mi capita per prima sottomano,faccio una striscetta da cm,1,5x 1,5 circa,non l’ho mai misurata,l’arrotolo su una striscetta di cotone avvolgo il kantal sulla mesh,e poi taglio il cotone all’altezza dei canali.Spero di essermi spiegato bene.

      • Ugo73

        Si si chiarissimo, oggi mi è arrivato il Tilemahos e più in lá sicuramente proverò questa configurazione. Comunque non riesco a svitare la base per girare le torrette di 45 gradi. Consigli? È stretto a morte cacchio!

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Devi prima svitare la vite a taglio sotto, basta allentarla, poi sviti il deck filettato.
          Sotto al deck c’è un dado che devi allentare. Se riesci a mano altrimenti prendi un paio di pinze tanto non si rovina.

          • Ugo73

            Si infatti il problema era il dado che non riuscivo proprio a svitare, neanche con le pinze…ma alla fine ce l’ho fatta. Avevo paura a forzare proprio per evitare di rovinarlo. Comunque ragazzi che atom! È una goduria pazzesca. Un capolavoro. Aroma e corpositá del vapore a livelli altissimi!

  • seba78

    Ciao Michele, che diametro di filo hai usato e da quanto era la resistenza? Giusto per curosità. E’ da molto che non faccio acquisti è sempre svapato a mesh, stavo pensando di provare con il cotone. Grazie, ciaoo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Ni200 0,25 e viene sui 0,17 ohm circa.
      Per controllo temperatura, ovviamente.

    • seba78

      grazie 🙂 Rileggendo il mio commento, chiaramente volevo scrivere: e ho sempre svapato a mesh 🙂

      In ogni caso vedo che hai capito, grazie ancora.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Da svapatore mi auguro che il futuro dello svapo sia altro che svapare con una molla …

  • falch3tto

    Aspetto la recensione del Calix per decidere…. in effetti 3ml sono un po’ pochini.

    Comunque ottima recensione, preciso ed esaustivo come al solito.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Grazie.
      Guarda è arrivato ieri l’originale e domani arriva il clone.
      Del calix, intendo :D.
      Quindi nel giro di 2 settimane sarai in grado di decidere.

  • Stefano M.

    Molto interessante questo atom, il camino sembra identico a quello che ho io per il Magoo, non si riesce a moddarlo con il tank del Magoo?
    Comunque come sempre ottima recensione …

  • baciocco

    ciao michele complimenti come sempre
    rispetto al gem di mark bugs e meglio o peggio come restituzione del vapore

      • mc0676 L'autore dell'articolo

        Bella domanda. Il GEM l’ho usato diverso tempo fa oramai !
        Cmq il tilemahos funge bene.

  • Yiteo

    La scimmia che taceva da tanto mi sta prendendo a schiaffi per questo atom, maledetta!!
    Scusa la rottura, ad hit è al livello/superiore del KLP? Per me è fondamentale, grazie in anticipo!!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      E’ un hit diverso, più grasso e più pieno. Secondo me è + appagante di un KLP ma nel complesso non è che ci corra da 5 a 10, la differenza c’è, si tratta di un piccolo ulteriore step verso lo svapo perfetto.

      • Yiteo

        Una piccola differenza a un livello di svapo già molto appagante non è poca cosa ;), grazie!.

  • Kanarus

    Arrivato l’originale preso da un noto store italiano. L’atom sembra originale perché è fatto 100 volte meglio del clone di fasticchio. Ma mi è arrivato dentro una scatola anonima e avvolto nella carta senza nessun ricambio, ne or ne vitine. Che tristezza! Non faccio il nome dello store perché non so se posso ma ad un mio amico che l’ha preso direttamente in Grecia è arrivato dentro un sacchettino con lo stemma del modder e con i ricambi. Ma allora come funziona? Se li fanno loro gli atom?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Nooo, li prendono dal greco e meno è grosso il pacco meno costa spedirlo 🙂

      • Kanarus

        Va molto bene, svapo grasso è molto aromatico. Uno svapare molto diverso dal kayfun, che è molto più secco Di certo ripeto è l’originale, mi ero un pò indispettito per via dei ricambi, a loro non costa nulla a me poi dovessi rompere o perdere una vitina, una gran rotta di c….

        L’unico neo è che dopo un paio di svapate compulsive sa un filino di “cane”, come se non si alimentasse perfettamente, ma il controllo della temperatura dice il contrario. Il cotone l’ho messo come nel tuo video, mentre le torrette sono a 90 gradi rispetto alle asole, filo sto usando NiFe30, che sul kayfun non mi ha mai dato problemi. Tu hai qualche consiglio?

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          Metti le torri a 45 e aumenta la larghezza della coil e poi giocala con la q.tà di cotone.

  • Kanarus

    Ciao Mike dopo qualche giorno di disperazione perché non ero capace di farlo alimentare correttamente ho notato che per alzare i watt bisogna chiudere l aria lasciando lo spazio di un fiorellino circolare sulle asole. Allora arriva a 18 watt e più. Probabilmente facendo entrare più aria il cotone si asciuga prima. Hai provato o a te funziona bene anche con l aria molto aperta?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Io non tengo l’aria molto aperta. Io la tengo poco + che contrastata, dovresti conoscermi.
      Se hai problemi di alimentazione potrebbe si dipendere dall’aria troppo aperta ma puoi comunque giocare con il cotone, prova a ridurlo, non aver paura. Mal che vada se esageri si allaga .. a quel punto aumenti. Ma trovata la quadra regge 18-22w senza batter ciglio limite a 400F senza smuoversi da 360-370F.

  • Kanarus

    Poi ho notato un altra cosa la resistenza per farlo alimentare meglio deve essere leggermente più alta rispetto al asse delle asole sempre credo per dare maggiore distanza rispetto al foro di ingresso dell aria

  • Pier Giorgio

    Ciao Michele bella recensione come sempre a me l’originale arriva tra un paio di giorni volevo sapere se cambio il funzionamento cambiando il diametro della resistenza cioè se la faccio con un tondino di 2mm mi cambia rispetto al tondino da 3 mm?
    Ciao Ti leggo sempre anche se intervengo poco.

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Il 2 nel Plus è davvero molto piccolo, a rischio allegamento.
      Il 3 è un filo grossetto e al contrario rischi di dover mettere troppo cotone e strozzare l’alimentazione.
      Io andrei di 2.5 …

  • gigit

    Ciao Michele, io ho preso prima il clone e dato che mi è piaciuto ho preso l’originale.
    L’ho preso da uno store italiano che penso sia rivenditore ufficiale, ma è arrivato senza sacca e senza manco in oring… Ma il peggio è che sembra fatto coi piedi! Filettature del deck nella parte che si avvita alla base approssimative, nella base un truciolo! Guardando dentro i fori dell’aria della base dentro si vede non una singola asola si vedono i denti di tre fori della fresa… Mi hanno solato? Non può esse che il clone è fatto meglio dell’originale!

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Guarda, mi dispiace. Non so che dirti.
      Io dallo shop dove lo hai preso te l’ultimo ordine ce l’ho fatto nel 2011 e per me come negozio non esiste.
      La roba di Imeo, se devo ordinarla, la ordine da esmokerguru.com dove hanno un ottimo servizio clienti e se hai qualche problema ti rispondono cortesemente senza trattarti come un pezzente come faceva codesto shop tempo fa quando le vacche erano belle grasse.
      Ci può stare comunque che qualche fricciolo di acciaio sia rimasto dentro.
      Se ti guardi la mia recensione dell’Ithaka ti accorgerai che come arrivato non funzionava perché era in corto causa una bava di lavorazione.
      E poi scusa cosa pretendi ?
      Hai speso 90 € per un prodotto originale, mica vorrai anche che sia fatto bene ?!?!?

      PS Capisci il lato ironico-drammatico della mia risposta :).

      • gigit

        E proprio l’ultima tua frase che racchiude tutta la mia incaxatura…
        Lo lavo e in serata lo provo cosi.
        Ma il tank è di quelli che si possono bollire?
        Grazie

          • gigit

            Cmq va meglio del clone, mi tocca moddare il clone come hai fatto tu!
            Questo si alimenta sempre e cmq!
            Solo provando a incassare la resistenza nel deck ho avuto qualche problema,magari al clone provo a stringere anche il foro aria.
            Hai provato a prolungare il passaggio aria per avvicinarlo un po alla coil? Hai trovato miglioramenti lato hit?
            Grazie

            • mc0676 L'autore dell'articolo

              Nel clone lo avevo fatto, ma poi sono tornato indietro, secondo me era controproducente.

  • Pier Giorgio

    Ciao Michele ti chiedo un aiuto per il fatto che di metrica delle viti non capisco un tubo ti spiego il problema mi si è rotta la testa di una vite del T.v2plus che viti devo cercare la misura intendo?In rete le parti di ricambio compreso lo stesso Tilemahos non si trovano non capisco il perché forse IMEO ha smesso di produrlo per un periodo.Secondo te con lo spingomixer si riesce a farsi da soli quelle resistenze che monta con un kantal per es da 0,50 mm?Ti ringrazio in anticipo ciao

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Misura il diametro della filettatura della vite 🙂
      Se è poco meno di 2 mm è M2 se poco meno di 2.50 mm M2.50 se poco meno di 3.00 mm è una M3.

  • Bady
    Bady

    Ciao Michele, prima di tutto grazie per avermi aiutato a crescere nel mondo dello svapo, ho troppe scimmie nella testa, ti chiedo di aiutarmi a decidere.
    Ho venduto tutto, sono rimasto con SX mini ml class e un Zephyrus v2 in prestito, per cui urge un buon Atomizzatore Rigenerabile per tiro di guancia,
    sono indeciso tra: Expromizer v2.1, kayfun lite plus v2 o Tilemahos v2 plus.
    Ora sono convinto che mi indirizzerai verso il Tilemahos, credimi sarebbe anche il mio preferito, ma gradirei le tue motivazioni.
    In attesa ti Saluto e Ringrazio.
    Giuseppe

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      l’Expromizer non è mai entrato nel mio cuore, il 2.1 non l’ho provato ma ho provato il precedente.
      Il Kayfun funge bene ma non è grasso come alimentazione come il Tilemahos e non è altrettanto pratico.
      Nel mezzo tra il greco ti ci metto anche il Phenomenon che non è male.

      • Bady
        Bady

        Grazie Michele del tempo dedicatomi, ma dopo la tua recensione su alcune lacune hardware del Phenomenon, (tipo la mancanza di filettature per l’assemblaggio),
        la mia scelta senza ombre di dubbio è indirizzata all’Tilemahos,
        Ora sull’SX mini quale mi consigli: 22mm (credo con capienza 4ml) oppure 23mm ( capienza 4,6ml) in versione MATT che sarebbe quella opaca giusto?
        Ancora Grazie

        • mc0676 L'autore dell'articolo

          23 ti sborda nella sx mini … sei obbligato al 22 🙁

          • antoniochroma

            Michele scusami non ci conosciamo,ti volevo chiedere gentilmente se sai dove poterlo prendere perche’ non lo trovo da nessuna parte!!!

  • e-gut
    e-gut

    Ciao Michele. Ho provato a rigenerarlo stasera con una base 50.40.10 e una resistenza da 1,3ohm.
    All’inizio tutto bene. Dopo qualche ora l’ho ripreso e mi è andato in secca.
    Da cosa potrebbe dipendere?
    Ti ringrazio molto.

    • e-gut
      e-gut

      Il camino bisogna chiuderlo tutto o funziona anche come regolazione del liquido?

      • e-gut
        e-gut

        ok, mi era sfuggito: il camino regola anche il liquido (per quello ero in secca! 😉 Buona Pasqua.

I commenti sono chiusi.