UD AGA-T7: agg. x1 – Recensione 12


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 6774 volte.

Questo sistema di alimentazione me lo ha prestato il mitico Mario alias Mascian ed è stato acquistato da Svapobar e costa poco più di 30 €.

Questo sistema di alimentazione fa il verso al Kayfun. Infatti il suo principio di funzionamento è il medesimo del prodotto di Svoemesto ma con alcune piccole differenze.
In particolare se nel Kayfun le asole che servono a far entrare il liquido sono interne alla camera della resistenza in questo Aga-T7 sono esterne ma comunque il principio di funzionamento è quello, c’è poco da discutere.

L’oggetto considerato il prezzo è fatto davvero molto bene in ogni suo singolo dettaglio: ho notato solo un difetto di lavorazione che poi mostrerò nel video.
Nasce per essere utilizzato praticamente solo in dual coil e, purtroppo, solo con cotone.
Probabilmente scervellandosi si potrà anche usarlo con la wick ma personalmente non ho avuto, per ora, il coraggio di provare semplicemente perché rispetto al Kayfun la sistemazione della wick/cotone risulta più complessa e fondamentale per il corretto funzionamento del tutto.

E’ dotato di una ghiera di regolazione dell’aria che non è centesimale come regolazione ma comunque il suo lo fa.

La capienza è di circa 3.5 ml (la misurerò e riferirò quella reale) mentre peso e dimensioni sono superiori rispetto a quelle del Kayfun.

La ricarica si fa dall’alto, accanto al tip c’è un grano M3 che va tolto e poi con boccetta dotata di ago si ricarica il tutto. L’aria deve sfogare quindi è obbligatorio usare un ago perché se non farete sfogare l’aria sistematicamente lo allagherete.
Nelle 3 ricariche che ho eseguito fino ad oggi dopo ogni ricarica comunque qualche piccola gocciola dai fori dell’aria sotto è uscita: bisogna asciugarle, farlo “sfogare” bene ma poi fino alla fine si alimenta bene senza batter ciglio.
Lo sto usando nella mia Hammond DNA30D a 14w fissi (res da 1.3 ohm) e va piuttosto bene.

Come valori di svapo, in assoluto, non è poi troppo diverso da un Kayfun e mi riferisco a hit e resa aromatica. Forse nella produzione di vapore, anche grazie ai watt, è in leggero vantaggio.

In buona sostanza al momento potrei dire che: funziona più o meno come il Kayfun, è più complesso da rigenerare, è più lungo e più peso e per giunta meno capiente. Ma costa la metà esatta del Kayfun Lite Plus.

Vi allego qualche foto dei vari particolari e della rigenerazione premesso che la sistemazione del cotone come in foto NON va bene e vi farò vedere nel video come sistemarlo.

20140821_185231

20140821_185253

20140821_185329

20140821_185352

20140821_185407

20140821_185431

20140821_185441

20140821_185513

20140821_185611

20140821_185658

20140821_185949

20140821_185957

20140821_190059

20140821_190225

20140821_190524

20140821_190804

20140821_190912

20140821_191000

A seguire video recensione tra circa una settimana.

Aggiornamento del 01/09/2014: Agg. x1 Recensione

Spero di poter caricare il video entro al max 2 giorni ad ogni modo l’Aga-T7 è già tornato dal proprietario e ho avuto modo nei 10 giorni che l’ho usato di farmi l’idea di che tipologia di prodotto sia.
Intanto vedendolo in foto ero partito con l’idea di comprarmelo ma grazie a Mario che me lo ha prestato ho potuto usarlo e l’idea di comprarlo mi è subito passata.

Il giudizio sull’oggetto è: rimandato a settembre.

In linea di massima il sistema funziona bene: si alimenta davvero molto bene e permette di salire con i watt senza troppi problemi.
Tuttavia ci sono una serie di problematiche (o caratteristiche) che messe insieme non possono decretare la promozione dell’oggetto.

Tra i principali difetti segnalo:
– il fatto che dopo la ricarica spesso e volentieri tende a perdere qualche gocciola dalle asole dell’aria, gocciole che devono assolutamente essere asciugate;
– la capienza di soli 3.5 ml in proporzione al peso e alla lunghezza;
– l’obbligo della rigenerazione in dual coils;
– la macchinosa rigenerazione, indubbiamente ben più complessa rispetto a quella del Kayfun;
– la regolazione dell’aria non proprio perfetta.

La fattura dell’oggetto è davvero buona e il prezzo tutto sommato è adeguato, perché 30 € o poco più sono un prezzo giusto.
Tuttavia io avrei omesso quella ghiera di regolazione dell’aria e avrei fatto la ricarica come il Kayfun (da sotto) e cosi avrei tolto alcuni “difettucci” e la promozione sarebbe stata assicurata.

Come valori di svapo come ho già detto l’AGA-T7 funziona bene:
– l’hit è buono;
– la produzione di vapore è ottima;
– la resa aromatica è buona;
– la temperatura del vapore è buona.

Il sistema si alimenta bene durante l’utilizzo senza avere perdite o singhiozzi vari, l’importante è ricordarsi che in caso di perdite post-carica il tutto va asciugato bene, altrimenti durante l’utilizzo il liquido rimasto dentro la base ogni tanto va ad occludere le asole dell’aria creando rumori molesti e fastidiosi.

La regolazione dell’aria non è certosina e per chi cerca un tiro abbastanza contrastato bisogna impegnarsi a posizionarla bene e basta 1 grado di rotazione per passare da un tiro chiuso ad un tiro aperto senza stadi intermedi. Chi predilige il tiro aperto non avrà problemi.

L’AGA-T7 probabilmente è utilizzabile solo con cotone, io con la wick non ho provato.

La video recensione.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


12 commenti su “UD AGA-T7: agg. x1 – Recensione

  • carminoh

    Ciao Michele,
    ancora una volta ricorro al tuo prezioso aiuto.
    Ho rotto il pin di uno dei miei kayfun clone di FT, proprio nel mezzo dell’avvitatura che tiene il blocchetto.
    Ho cercato parecchio ma non riesco a trovare questa vitina di ricambio.
    Hai qualche dritta per me?
    Ciao e grazie in anticipo

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Io ho contattato FT e me lo hanno rimandato nuovo in acciaio.

  • Kanarus

    Ho visto il lemo di eleaf (quelli di magoo) mi sembra fatto molto bene, e costa più o meno come questo… è sulle orme del kayfun, ma visto che considerato quello che hanno fatto con il magoo appunto, la cosa mi tenta assai. Hai qualche notizia in merito?

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Poche in realtà.
      Per caricarlo e regolare l’aria bisogna svitare la base, sempre + complicati …

  • marco.cv2282

    CIAO MICHELE STO’ FACENDO UN GIRO SUL BLOG CHE ATOM DA DRIPPING MI CONSIGLI?CI VOLEVO SPENDERE UNA CINQUANTINA D’EURO

    • mc0676 L'autore dell'articolo

      Aggiungi 40 e prendi l’origen v2, oppure ne togli 35 e prendi il clone.

  • mascian

    Ciao Michele…Bel video…;)
    L’ho visto solo ora e…mi hai ricordato che il tip che ti ho inviato non è il suo (nemmeno ricordo che ce ne fosse uno) ma quello del…Duetto…(^_^)
    Ciao! 😉

  • dadomatto

    ciao Michele!
    ti seguo sempre su you tube e ,grazie a te ho imparato molto sul mondo dello svapo!
    grazie!.

  • Edolunini

    Ciao
    sono nuovo nel settore è piu o meno 1 anno che svapo e ho deciso di acquistare questo UD AGA t7!lo monto su una innokin iTaste 134.
    seguendo le istruzioni nel video qui sopra l’ho rigenerato facendo svariati tentativi prima di riuscirci bene!!
    ma una volta montato l’ho caricato piu e piu volte e continua a perdere TUTTO il liquido dai fori della ghiera per il flusso d’aria!
    Qualcuno puo aiutarmi?ho smontato e ricontrollato tutti gli oring e sono tutti al loro posto ma continua a perde copiosamente!!
    Help!

    Grazie

I commenti sono chiusi.