Vamo & CGR18650CH report: più no che si, purtroppo 5


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 3121 volte.

Ho concluso il primo test della Vamo Box Mod con la CGR18650CH.

Ho usato un atom da 2.4 ohm e la box per praticità l’ho impostata a 12.5W (modalità VW – RMS).

I primi 2 ml sono passati “bene”, nel senso che non ho constatato alcun calo nella soddisfazione allo svapo.

Tra i 2 ed i 3 ml circa mi è sembrato di avvertire un leggero calo. Non ho però effettuato misurazioni, perché capita spesso che per motivi vari si percepisca una minor soddisfazione allo svapo e quindi ho sorvolato.

Tuttavia trai 3 ed i 4 ml ho constatato che qualcosa stava ulteriormente cambiando e un calo di resa, questa volta più mercato, l’ho constatato.

Quindi a questo punto qua ho messo in modalità 1 e VV (5.4v) e ho letto con il tester: risultato 5.20v contro i 5.40v circa iniziali.

IMG_20130321_090419

Quindi superata una certa soglia (presumo un paio di ml) il circuito non mantiene il voltaggio costante e inizia a calare la sua resa, passando da circa 12-12.5w a poco più di 11w.

Una differenza minima che un palato poco fine probabilmente neanche percepisce ma personalmente ho percepito bene questo calo.

Stando alla primissima prova mi sento di dire che con il circuito del Vamo si riescono a fare, in linea di massima, circa 2 ml senza cali.

Onestamente mi aspettavo che la batteria garantisse almeno 4 ml pieni senza cali (speravo di + a dire il vero) ma invece non è cosi.

Cosi come da foto la batteria è a 3.54v e il circuito ovviamente ancora non stacca, ma presumo che insistendo l’effettivo voltaggio sotto carico andrà ulteriormente calando.

Chiaramente chi svapa fino a 11w non ha problemi, anzi sono convinto che riuscirà a farci la boccetta da 6 ml ma per wattaggi superiori, in modalità singola batterie, ahimé neanche le CGR fanno miracoli purtroppo.

Diciamo quindi che il Vamo, inteso come circuito, offre il meglio di sé con 2×18350 con le quali assicura una buona potenza e un’autonomia decente (sui 4 ml circa) costante durante la scarica delle batterie.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


5 commenti su “Vamo & CGR18650CH report: più no che si, purtroppo

  • Avatar
    spawn85

    per fortuna ho un intera squadra di sole 18350 😀 la mia vamo box è quasi pronta per la presentazione eheh

  • Avatar
    roby74ohms

    ciao, sono un po avanti con il termine delle 4 box, ma avrei intenzione di mandartene 2 da massacrare con tutto quello che ti viene in mente. oggi ho fatto qualche test con alcune resistenze, da 0.8 a 5 ohm. per controllare le temperature, ma il tutto rimane freddo, tanto che ho deciso di inglobare il circuito nella struttura.
    ho testato anche l’alogena fino all’ esaurimento delle batterie.

    l’unico problema è che il liquido evapora troppo rapidamente….
    ciao

    PS poi mi darai istruzioni per spedirtele.

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      eheeh ti credo che consuma liquido ! Dev’essere una bestia codesto circuito !

      Appena sei pronto dimmelo, ti faccio sapere 🙂

      Grazie per ora.

  • Avatar
    Pako

    ciao michele,se non ricordo male ho trovato nel tuo blog un link di un rivenditore polacco che vendeva l’elettronica del vamo ,gentilmente mi diresti il nome
    p.s. scusa x l’OT

I commenti sono chiusi.