Welcome Joyetech eRoll 4


! Questo articolo non è aggiornato da oltre due anni e considerando quanto si sta evolvendo velocemente il mondo della sigaretta elettronica è probabile che il contenuto di questo articolo non sia più attendibile. Ti invito quindi a usare la funzione cerca per cercarne uno più recente e attuale.

Articolo letto 5735 volte.

Oggi finalmente sono arrivate le eRoll (ci sono costate 30 € cadauna) del GdA e cosi ho preso la mia e l’ho osservata con attenzione e ho anche fatto qualche tiro, tanto per capire.

E’ fatta veramente bene, il corpo del PCC è molto piccolo, compatto e abbastanza leggero, sembra un iPhone4 più spesso.

L’esig è piccolina, comunque pesa per tenerla tra le labbra e il montaggio di tutto l’ambaradan è semplice.

Dalle prime svapate ho rilevato che:
– la produzione di vapore è ottima per essere una mini;
– l’hit era andato in ferie (ma dopo una giornata con Grand VV e ARB tal giudizio non va assolutamente preso in considerazione);
– resa aromatica discreta nonostante l’atom fosse “nuovo”, ovviamente da rivalutare.

Devo dire che ho provveduto a togliere dalla cartuccia i restrittori di flusso, che in genere tolgo a tutti gli ego-c e similari.

Cosi a primo impatto non mi è piaciuto …
– che c’è un solo conetto atom (voglio dire, costava tanto mettercene due ?);
– l’ariosità sembrerebbe un pelo eccessiva, aspetto da rivalutare;
– il fatto che l’atom si infila sopra la batteria e sotto … non c’è niente … mi chiedo … se passa liquido sotto, dove va ? Spero l’abbiamo valutato.

Le note positive sono …
– che dentro c’è un manuale enorme che contiene tutte le lingue del mondo. Tranne l’italiano.
– che ci sono 2 head dentro alla confezione;
– che ci sono 2 batterie;
– che l’attacco del charger è italiano.

Nell’attesa di scegliere un buon momento per testare bene il tutto vi lascio qualche foto della mia che è bianca.

PS Bianca è molto più bella che nera. 😀

P.S.2 SShhh !!! Non fate voce che è stato fatto un GDA e ogni kit è costato 30 € anziché 70 € come in Italia altrimenti il povero cinesino che ci ha concesso l’extra eccessibile eccezione lo licenziano !!! Però ci ha anche detto che è disposto a correre il rischio e se prendere 10 kit alla volta lui per 30 € l’uno ve li manda volentieri ! 😀 Da precisare che sono stati spediti dalla Cina il giorno 5 novembre e sono arrivati oggi 7 novembre.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


4 commenti su “Welcome Joyetech eRoll

  • Avatar
    fatez

    Ciao,

    dici che togli i resistori di flusso… posso chiederti cosa sono? e che vantaggio ottieni?

    grazie

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      Ho inserito una foto, puoi vedere di cosa si tratta.
      Passa più aria, aumenta l’hit e la produzione di vapore.

  • Avatar
    dariogym

    Ciao Sono nuovo e complimenti per la tua esperienza riguardo le sigarettte elettroniche 🙂
    volevo chiederti quando pensi sia necessario cambiare l’atomizzatore head della mia Eroll come quella della foto che hai messo
    come faccio a saperlo?
    dal sapore?
    dalla durata?
    fammi sapere grazie in anticipo 🙂

    • Avatar
      mc0676 L'autore dell'articolo

      In genere un head (atom) dura + o – 40-50 ml, a volte anche meno, ossia 30.
      Te ne accorgi quando: la resa aromatica decade (e senti ogni tanto dei saporacci) e quando la produzione di vapore diminuisce.

I commenti sono chiusi.