Wismec Noisy Cricket Mod (Jay-Bo): spigolosamente potente e pericolosa ! Agg.x1 Video 4


Articolo letto 27038 volte.

La Noisy Cricket Mod (Grillo Rumoroso, ndr) è prodotta dalla Wismec e il progetto è del modder Jay-Bo.
E’ una box battery meccanica interamente prodotta in Cina dal costo veramente competitivo.
In Europa si trova trai 30 € ed i 40 € mentre nei soliti spacci Cinesi si trova anche a meno: 20 € su 3FVape (Link) o 25 € su Fasticchio (Link): le versioni che vi ho linkato sono Silver, la medesima di quella di cui vi parlerò in questo articolo. In alternativa in entrambi i siti la trovate Black.
Me l’ha prestata in mio amico Antonio che ringrazio per avermi dato l’opportunità di giocarci.

Come dicevo è una box battery per due batterie 18650 … in serie: il corpo è fatto di alluminio e tutto il corpo funge da negativo che poi è un pò quello che succede con il Reo Grand.
Le dimensioni sono molto compatte: 22x80x40 mm circa e il peso a secco è da vera piuma.

Di questa box, una volta presa in mano e provata, non mi sono piaciute le seguenti cose:
1) la totale assenza di ON/OFF;
2) lo spigolo della superficie inferiore veramente vivo e fastidioso;
3) il tipo di connettore del positivo.

La totale assenza di ON/OFF la ritengo un grave difetto: in una mod del genere dove le due 18650 in serie possono sprigionare veramente tanta potenza secondo me l’ON/OFF atto a prevenire attivazioni accidentali dovrebbe essere un must to have. E’ una grave assenza.

Lo spigolo inferiore denota (ma questa è la mia opinione) che chi ha disegnato questo progetto evidentemente o non l’ha prototipato o semplicemente non lo ha mai utilizzato perché ad oggi posso tranquillamente dire che uno spigolo cosi vivo e cosi fastidioso non l’ho mai provato. Sarà che le mani grandi ma quando la si afferra e si preme il fire quello spigolo si fa sentire e rompe di molto le palle. Non so se esiste una cover di silicone come per l’Istick ma se esiste … ve la consiglio caldamente.

Il tipo di connettore del positivo è di quelli in cui il positivo dell’atom va in battuta diretta con la batteria e proprio per questo si riesce ad ottenere la miglior prestazione senza rischiare perdite/dissipazioni di potenza in pin isolatori rimandi etc etc ma il rovescio della medaglia è che questa soluzione è veramente molto pericolosa. Prima di montare il vostro atomizzatore sinceratevi sempre che il pin del positivo sporga almeno mezzo millimetro dal connettore 510 e che, soprattutto, sia ben saldo e non rientri perché altrimenti rischierete un corto circuito. E chi vorrebbe rischiare un corto con due 18650 in serie ? E non voglio fare il catastrofico, semplicemente tra le mani mi sono passati abbastanza atomizzatori da sapere che tra cloni ma ANCHE originali la sporgenza, ammesso che ci sia, del pin positivo non è mai la stessa. D’altronde NON c’è un disegno standard o specifiche su cui tutti i produttori dovrebbero basarsi e come avrete notato ognuno fa un pò il cazzo che gli pare e mi scuso per il termine ma è la triste realtà dei fatti.

Qualche scatto:

20160215_200821~2

20160215_200833~2

20160215_200842~2

La filettatura del tappo e del connettore sono identiche ma fate attenzione: una è più corta rispetto all’altra e proprio in quella più corta ci va il connettore.
Se invertire le posizioni il pulsante avrà una corsa limitata e non potrete sfruttare la simpatica feature che hanno incluso in questa mod e di cui parlo un paio di foto più avanti.

20160215_200925~2

20160215_200951~2

Per smontare la mod completamente è sufficiente togliere le 2 piccole viti a croce sotto. Usciranno due pezzi, il tappo e un pezzo con una lamella (ottone ?) che ha due funzioni:
– creare il continuo tra le due batterie in serie;
– attraverso un movimento di leva-bilanciere e avvitando più o meno il pulsante permette di sopperire alla diversa lunghezza delle batterie: infatti anche se la lunghezza nominale delle 18650 è 65 mm può capitare di trovarne lunghe mezzo millimetro in più o meno ma grazie a questa intelligente e furba trovata progettuale si riesce a sopperire a queste diversità. Decisamente questa trovata è quella che più mi è piaciuta nell’intera mod.

20160215_201020~2

20160215_201028~2

Come funziona ?

Bene ! Poteva funzionare male ? Probabilmente no.
La cosa del pulsante è molto corta (1 mm circa) e l’attivazione sempre precisa e istantanea.
Durante l’utilizzo l’unica cosa che veramente stramazza gli zebedei è lo spigolo inferiore.
Inoltre questa versione, Silver, seppur effetto satinato-spazzolato rimane comunque molto liscia e quando finisce sopra qualche gocciolina di liquido, e usandolo in dripping (è nato per il dripping evidentemente) capita dunque diventa tutto scivoloso e umidiccio e alquanto fastidioso.
Non so se la versione verniciata nera è sempre liscia cosi ma cosi a occhio dovrebbe essere decisamente migliore sotto questo punto di vista.

E’ una mod questa nata per chi vuole svapare a tanti watt senza durare fatica: infatti si raggiungono i 100w facilmente con una resistenza da ben 0.50 ohm, pensate quindi a quanti watt si può arrivare ad esempio con una resistenza da 0.20 ohm. Io non ho provato ma a naso probabilmente i 130/140 watt non sono difficili da raggiungere.
Stiamo quindi parlando di un qualcosa di veramente estremo che dovrebbe finire in mano a chi sa cosa sta maneggiando.

E’ una mod fatta piuttosto bene (eccetto per lo spigolo inferiore) dal costo molto contenuto adatta a chi pratica svapo estremo con tiro di polmone ma che per quanto concerne i criteri basilari di sicurezza secondo me non è il massimo: in una mod del genere l’ON/OFF ci deve essere e quel tipo di contatto nel positivo io lo eviterei sempre figuriamoci in una mod del genere con 2 batterie in serie.
La consiglierei quindi solo ai vapers esperti e navigati e la sconsiglierei vivamente a chi svapa da poco. Di sicuro non è la mod adatta per iniziare con tipi di svapo (es. cloud chasing) estremi.

Concludendo mi è piaciuta per la sua compattezza, leggerezza, potenza e reattività ma per quanto concerne l’aspetto ergonomico (spigolo vivo e sensazione di “scivolamento”) non mi è piaciuta per niente mentre per l’aspetto sicurezza ho già scritto abbastanza.

Seguirà video.

Aggiornamento del 23/02/2016 – Agg.x1 Video

Ecco il video:

Io nel video non sono stato molto a rompere sul discorso batterie.
Sia chiaro che quest’oggetto è in grado di far svapare a wattaggi molto elevati ma prestate sempre attenzione senza mai esagerare.


Mi chiamo Michele e sono del '76.
Ho cominciato ad usare la sigaretta elettronica ad inizio 2011 e da allora non ho più acceso una bionda analogica.
A metà 2011 ho iniziato a raccontare la mia avventura nel mondo delle sigarette elettroniche attraverso Esigblog che rappresenta il mio diario personale dove annoto tutte le mie esperienze.
A dispetto di quello che i miei lettori possono immaginare io non sono affatto un esperto di sigarette elettroniche: se è vero che spendo parte del mio tempo libero per scrivere articoli e girare video è vero il fatto che non trascorre giornate intere a documentarmi su tutto quello che riguarda la sigaretta elettronica.
Ed è per questo motivo che i miei video o i miei articoli potrebbero contenere informazioni o notizie non attendibili o prive di fondamento.
Prendi atto di questo e se decidi di continuare a leggermi prendimi per quello che sono ossia un semplice appassionato di sigarette elettroniche.

Grazie, Michele/mc0676/svapators.


4 commenti su “Wismec Noisy Cricket Mod (Jay-Bo): spigolosamente potente e pericolosa ! Agg.x1 Video

  • crysdgt
    crysdgt

    Nonostante tutto (la possiedo da circa un mense) mi ci trovo veramente bene,sempre pronta e reattiva,piccola,maneggevole e leggera per il gene dual battery.
    Io non la trovo scivolosa,è ovvio se cade liquido lo diventa,ma qual’è un BB che a contatto tra mani,liquido e corpo non lo diventa,in tutti i casi comunque si deve pulire.

    Volevo segnalare che la Wismec sul loro sito consiglia resistenze in un range di 0.25-0.50 ohm.

    Comunque sono pienamente soddisfatto è una box che vale.

  • ninok0

    Domani vado a portarla al nuovo propietario l’avevo presa pensando che non avendo nessun circuito potesse lavorare anche mettendo le batterie in parallelo purtroppo ho constatato che con le batterie in parallelo non funge ed è un vero peccato perchè mi piace esteticamente.

I commenti sono chiusi.